Attori in difesa del diritto d’immagine: l’incontro milanese di “Artisti 7607″

28 giu

Cinzia Mascoli di Artisti 7607

Mercoledì 27 giugno, presso la Salumeria della Musica, Milano, si è svolto un incontro dell’associazione “Artisti 7607″ che è stata creata “…per raccogliere, gestire e salvare (da appropriazioni indebite e gestioni oscure) i fondi derivati dai diritti d’immagine e destinati all’assistenza degli artisti stessi”.

I diritti d’immagine (più propriamente “diritti connessi”) sono quelli che spettano non agli autori, ma agli interpreti/esecutori di un’opera e che muovono una cifra considerevole, calcolata in 60 milioni di euro l’anno.  

Fino a poco tempo fa questo denaro veniva gestito in monopolio dall’Imaie (Istituto Mutualistico di Artisti- Interpreti- Esecutori). L’Imaie ha accumulato un “ammanco” di diritti ancora da erogare  stimato attorno ai 130 milioni di euro. Dalle ceneri dell’Imaie, commissariata, è nato il Nuovo Imaie. Questa storia incredibile è raccontata in un video shock realizzato dalla stessa Artisti 7607:

Guarda il video “Una commedia italiana che non fa ridere”

 Tra gli interpreti Franca Valeri, Elio Germano, Claudio Santamaria, Valeria Golino, Valerio Mastrandrea, Riccardo Scamarcio, Isabella Ragonese, Giuseppe Battiston, tutti aderenti (assieme ad altri 1.200 attori) all’associazione che agirà in sinergia con la ITSRIGHT che curerà la raccolta della parte musicale dei diritti connessi.

Ieri sera, presenti un drappello di attori e comici (oltre alla partecipazione di Ananas Blog), l’attenzione è stata catturata dagli oratori Cinzia Mascoli Presidente di Artisti 7607 e da Gianluigi Chiodaroli per ITSRIGHT. Hanno raccontato la loro battaglia con competenza e passione. Il grandissimo Stefano Chiodaroli ha chiosato citando l’Enrico V di Shakespeare, il famoso discorso che precede la battaglia di Azincourt: “Noi pochi. Noi felici, pochi. Noi manipolo di fratelli…”

Si è trattato forse di un evento epocale, cioè dell’inizio della penetrazione a nord di un progetto “autogestito” la cui forte espansione è partita da Roma. A Roma cominciarono in 3, quindi il riscontro ottenuto alla Salumeria della Musica è più che incoraggiante.

Ananas Blog seguirà assiduamente le vicende legate alla battaglia sui diritti connessi. Si tratta di uno di quei rari casi in cui, in Italia (paese in cui si passa da un carrozzone pubblico all’altro) un gruppo di artisti decide di abbandonare lo stato di “sonno” in cui ci si dimentica troppo spesso dei propri diritti e si lascia delegare a qualche entità superiore. E’ ancora più bello che ciò venga da una categoria spesso marchiata col bollo dell’egocentrismo e dell’egoismo.

E’ stata una sorpresa scoprire che esistono fondi così cospicui destinati agli artisti, 60 milioni di euro l’anno che non vengono pagati dal contribuente, ma che esistono già e che chiedono solo di essere gestiti al meglio, di cui una parte potrebbe essere ridistribuita per incentivare il cinema e il teatro.

Forse alcuni lettori del blog conoscono già la storia, forse a molti è arrivata l’eco distorta di ciò che è successo, ma probabilmente tanti ignoravano semplicemente che esistesse una questione del genere. Va reso onore alle persone coraggiose che sono riuscite a sollevarla.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

About these ads

6 Risposte to “Attori in difesa del diritto d’immagine: l’incontro milanese di “Artisti 7607″”

  1. toronto it support aprile 24, 2013 at 8:16 am #

    My family all the time say that I am wasting my time here at net,
    however I know I am getting know-how every day by reading such nice
    articles or reviews.

  2. Anonimo giugno 28, 2012 at 4:14 pm #

    Ho letto l’articolo con molto interesse e anche con parecchi punti di domanda.
    Come ci si iscrive a questa associazione?
    C’è una quota?
    Se ho una picccola parte in una fiction o in un film o in una sit-com prendo dei soldi?
    come faccio a saperne di più?(poi ci sono altre cdomande ma sono mille!!!)

    • ananasblog giugno 29, 2012 at 9:20 am #

      >Ho letto l’articolo con molto interesse e anche con parecchi punti di domanda.

      Ciao, per iniziare a farsi un’idea è buona cosa cominciare guardando il video. So che non ci sono quote associative e per iscriversi (o per contatti) bisogna andare sul sito di Artisti 7607. Difficile sintetizzare la marea di cose dette in un’ora e mezza. Da quel che ho capito, l’Imaie ha privilegiato il pagamnento dei film seguendo la formula arbitraria “Protagonista + coprotagonista” mentre Artisti 7607 e ITRIGHT stanno studiando una formula più proporzionale, basata sul minutaggio. L’A

Trackbacks/Pingbacks

  1. La Grande Guerra contro il Diritto d’Autore « - settembre 20, 2012

    [...] Ananas si è parlato di Artisti 7607 (leggi articolo), il tentativo indipendente di creare una società di collecting per i diritti connessi (quelli che [...]

  2. Google Alert – ATTORI NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency - luglio 3, 2012

    [...] Attori in difesa del diritto d'immagine: l'incontro milanese di “Artisti …Ieri sera, presenti un drappello di attori e comici (oltre alla partecipazione di Ananas Blog), l'attenzione è stata catturata dagli oratori Cinzia Mascoli Presidente …ananasblog.wordpress.com/…/attori-in-difesa-del-diritto-dimm… [...]

  3. Attori in difesa del diritto d'immagine: l'incontro milanese di “Artisti … | Diritto d'autore - giugno 30, 2012

    [...] Continue reading here: Attori in difesa del diritto d'immagine: l'incontro milanese di “Artisti … [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 93 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: