il Puma Londinese, un aggiornamento

17 apr
il Puma Londinese

il Puma Londinese

il Puma Londinese è una serata di comedy italo/inglese fondata a Londra dall’attrice e comica Romina Puma. L’iniziativa è cominciata, esattamente, il 12 gennaio 2012 e da allora ha registrato un successo crescente. Adesso online c’è il sito ufficiale (vedi qui il sito) dove si possono trovare tutte le info, i contatti, le date, eccetera (qui la pagina Facebook).

I comedian di punta, oltre a Romina, sono Alex Martini, Danilo Puce, Federica Bonomi, Giacinto Palmieri, Giada Garofalo, Marouen Mraihi. La location: The Blue Posts – 28 Rupert Street – London W1d 6dj. Le prossime date: 23 aprile; 7 e 21 maggio; 4 e 18 giugno. Qui una breve intervista a Romina Puma, per sapere come sta andando: Continua a leggere

Made in Sud e l’ultima puntata di Giass (15.04.2014)

16 apr
Tristeza du Bertulino

Tristeza du Bertulino

La puntata di Made in Sud del 15 aprile 2014 ha fatto un buon 2.404.000 telespettatori e uno share del 10,5%; mentre su Canale 5 l’ultima puntata di Giass realizzava nella prima parte 2.502.000 telespettatori e uno share del 9,22%.

Qui il live di Made in Sud su TvBlog a cura di una rocciosa Giorgia Iovane; qui invece il live di Giass su TvBlog a cura dell’eroica Grazia Sambruna. La puntata video di MiS si può vedere su Rai Replay. A Giass ospiti Gerry Scotti e poi Belen Rodriguez.

Belen a Giass

A Made in Sud clamoroso ospite il “milanese” Enrico Bertolino (la domenica in onda con Glob sempre su Rai 2). Come fa notare Tv Blog (riprendendo un tweet di Silvia Motta risalente al 2 aprile) M in S ha una forte connotazione regionale. Nella puntata dell’1 aprile, per esempio, ebbe un 40% di share nella sola Campania, mentre nel Trentino Alto Adige fece lo 0,46% e appena 1.500 spettatori. Anche per questo, probabilmente, si è inserito Enrico Bertolino. Continua a leggere

Roberto Mercadini: Il Tao della Fisica (recensione)

14 apr

Roberto Mercadini il Tao della FisicaRoberto Mercadini, poeta, teatrante, comico, affabulatore (andate a vederlo dal vivo, che è sempre in tournee, non ve ne pentirete) è anche un fine recensore di libri colti e intelligenti su Youtube (vedi la playlist completa). Qui ci parla del celebre “Il Tao della Fisica” del fisico e saggista austriaco Fritjof Capra.

Mercadini, col suo stile inconfondibile, ci porta attraverso le teorie di Fritjof Capra, noto per i collegamenti e i riferimenti che riesce a tessere tra fisica, scienza, spiritualità e religioni orientali. Mercadini si lancia anche nel  paragone inedito tra Il Tao della Fisica e Nymphomaniac, l’ultimo film di Lars Von Trier che è un’opera piena di riferimenti e di collegamenti tra cose  in apparenza diverse tra loro.

Voilà la recensione:

Ananas Blog

Colorado 2014: azzerate i contenuti

13 apr
la comicità italiana: un guscio sempre più vuoto (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

la comicità italiana: un guscio sempre più vuoto (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

In tempi difficili, con Marcello Dell’Utri arrestato in Libano e Silvio Berlusconi prossimo ai servizi sociali, in un mondo sconvolto dalla crisi, Colorado sta attuando una politica di eliminazione di qualsiasi contenuto anche minimo, Non che ci siano mai stati chissà quali messaggi. Colorado, Zelig, Made in Sud e cloni minori sono soggetti alla “Legge di YMCA” (leggi qui) che rende superficiale tutto ciò che passa in video. Vediamo comunque come si svolge l’operazione di “svuotamento dell’hard disk da ogni pensiero”:

CASALINO – Uno dei big di Colorado, Fabrizio Casalino, aveva tentato di portarsi verso il monologo (anche con buoni risultati) facendo incazzare pure camperisti e gay. Lentamente il monologo è stato silenziato, facendo fare tutto (che abbia una parrucca, un travestimento) tranne il monologo.

MARIO – Il politico smemorato e corrotto interpretato da Michelangelo Pulci, uno dei personaggi più riusciti delle ultime edizioni che, tra l’altro, piaceva pure al pubblico pregiato dei bambini, è stato segato via senza una spiegazione dopo che gli erano state fatte preparare 12 puntate per la stagione appena conclusa.

CHIODAROLI – dov’è Stefano Chiodaroli annunciato ufficialmente per questa stagione e mai convocato? E’ vero che portava repertorio, ma il panettiere era uno dei pochi personaggi che potesse dire qualcosa di sopra le righe o di “sporco”. Continua a leggere

Colorado puntata dell’11 aprile 2014 (le novità)

12 apr
Chiara Francini

Chiara Francini

La puntata di Colorado dell’11 aprile 2014 ha totalizzato 1.665.000 telespettatori e il 6,19% nella presentazione e 2.205.000 telespettatori e uno share del 10,47% nell’interminabile puntata (finita alle 0,15 circa. Qui su TvBlog il consueto live della puntata a cura di un eroico Fabio Morasca.

Segnaliamo solo le novità, nel solito format ripetitivo:

ospite Beppe Braida che ha condotto le edizioni di maggior successo di Colorado, nei suoi anni d’oro (il conduttore con più mestiere di tutti). Braida in questo periodo, infatti fa il capocomico ed è in tournee con lo spettacolo Beppe Braida & Co…mici” cui partecipano I Mammuth, Francesco Damiano Marco Guarena, il Mago Elias, Max Pieriboni , Gianpiero Perone, Claudio Sterpone, Dedio, Vito Garofalo e Roberto De Marchi.

Da segnalare l’importante esordio di Emiliano Petruzzi, da Napoli, esordio comunque meritato dopo le buonissime prove che questo comedian sta inanellando nei palchi in giro per l’Italia. Tempo fa era stato devastante anche ai provini per Zelig Off, ma alla fine non fu preso dopo un “tira e molla” di indecisione. Fu un errore: la regola vuole che chi “spacca” ai provini debba andare dritto in trasmissione e tanti errori tipo questo spiegano, in parte, il declino di Zelig.

Emiliano Petruzzi che fa ridere, come anche si nota nel fermo immagine

Emiliano Petruzzi che fa ridere, come anche si nota nel fermo immagine

Continua a leggere

Misteri e casi strani: Paolo Ruffini

10 apr
Paolo Ruffini a Vecchi Bastardi

Paolo Ruffini a Vecchi Bastardi

In un periodo in cui la comicità è quasi tutta abbinata alla tristezza, spicca Vecchi Bastardi, una candid camera fatta da anziani e condotta da Paolo Ruffini, con Gianluca Fubelli alias Scintilla a fargli da spalla. Il format è inserito nel nuovo pomeriggio finto giovane di Italia 1 assieme a Come mi vorrei condotto da Belen Rodriguez e sta facendo scappare i telespettatori invece che attirarli.

Significativa è l’estrema tristezza del programma il cui punto più basso è lo stile finto ganzo di Ruffini. (NB: Gianluca Fubelli è un grande talento comico, perché lo mettono a fare cose indegne della sua bravura?). Comunque Paolino veniva da due anni di conduzione di Colorado davvero modesta: scopiazzatura di Claudio Bisio, gag modestissime per le quali, si dice, aveva bisogno del supporto di ben 5 autori. E’ reduce dalla regia di un film oggettivamente poco bello come Fuga di Cervelli (che però ha incassato).

una delle espressioni finto basite copiate da Bisio in risposta a battute offensive "telefonate"

una delle espressioni finto basite copiate da Bisio in risposta a battute offensive “telefonate”

 A parte che passare da una conduzione di prima serata a quella di una candid pomeridiana mette tristezza di per sé: vuol dire che non ti sei evoluto, che dalla serie A sei scivolato nell’interregionale. Ma non c’è pericolo: Paolo Ruffini sta preparando il suo secondo film, è in tournee con Cercasi Cenerentola, musical prodotto dalla prestigiosa Compagnia della Rancia e lo vedremo ancora in molti contesti.

IL MISTERO – Paolo Ruffini è un ragazzo spigliato, ma dal talento scadente che va avanti a furia di appoggi e raccomandazioni importanti? Oppure è un grande talento che fa cose deludenti perché in Italia non c’è niente di bello da fare? Nel primo caso, chi lo spinge? A quale gruppo di potere appartiene? (Senza criminalizzare, ma solo per trasparenza). Per esempio Geppi Cucciari è in agenzia col potente Beppe Caschetto, uno lo sa, ha la risposta. Continua a leggere

Made in Sud e Giass: 8 aprile 2014

9 apr
Biagio Izzo a Made in Sud

Biagio Izzo a Made in Sud

 

La puntata 4 di Made in Sud ha totalizzato il record di 2.404.000 telespettatori e uno 10,11% di share (raggiungendo la doppia cifra). Su Canale 5 è andato in onda Giass, che ha fatto, in prima serata, 2.341.000 telespettatori e il 8,40% di share. Siccome commentare gli interminabili varietà comici di prima serata è faticoso, pesante, mette tristezza e Ananas sta cercando di farlo il meno possibile, per saperne di più su cosa è successo si possono guardare:

il live di Made in Sud su TvBlog a cura di un eroico Alberto Graziola e il live di Giass sempre su TvBlog a cura del cattivissimo Lord Lucas. Su Rai Replay la puntata intera di Made in Sud. Invece per sapere perché certe trasmissioni puntano ai BimboMinkia leggi qui.

Barbara D'Urso a Giass

Barbara D’Urso a Giass

Ci sono notizie più importanti, come la prossima partenza della trasmissione di Giorgio Montanini su Rai3, qui intervistato da Ananas Blog. Non solo, ci saranno altre notizie eclatanti sul campo della stand up comedy, probabilmente già lunedì prossimo.

Da segnalare a Made in Sud ospite il grande Enzo Avitabile e Biagio Izzo, forse il comico napoletano più importante dopo l’attuale Re Alessandro Siani (che, ricordiamolo, è “socio” di Made in Sud). Notare  la sottile perfidia con cui l’ospite d’onore inizia appiccicandosi un cartone dietro la schiena ed entrando nello sketch del Grande Fratello di Alessandro Bolide. Come dire: sei ospite, ma sei secondario, rispetto ai nostri sketch. C’è arroganza in tutto ciò. Continua a leggere

intervista a Giorgio Montanini: su Rai 3 con Nemico Pubblico

7 apr
Giorgio Montanini - Comedian

Giorgio Montanini – Comedian

Questa è un buona notizia e riguarda una novità interessante: Giorgio Montanini, uno dei comedian del prestigioso gruppo Satiriasi, condurrà su Rai 3 una trasmissione satirica: Nemico Pubblico. Nel format ci saranno sia monologhi che candid camera estreme. Data di partenza: martedì 29 aprile. Nemico Pubblico prenderà il posto di Gazebo, di Zoro (alias Diego Bianchi) trasmissione che rappresenta una delle poche sfide vinte sul campo della satira televisiva.

Montanini, che nell’avventura creativa su Rai 3 (voluta personalmente dal Direttore Andrea Vianello) si è portato dietro le penne degli amici Filippo Giardina e Francesco De Carlo, ha rilasciato la seguente intervista ad Ananas Blog:

GIORGIO, PUOI DIRE IN COSA CONSISTE IL FORMAT?

E’ una fusione tra due linguaggi apparentemente molti diversi tra loro. Uno è quello nuovo, per l’Italia naturalmente, della stand up comedy. L’altro, già radicato e forse abusato, della candid camera. La stand up comedy è un linguaggio nuovo per i contenuti, non per la forma che è conosciuta, visto che si tratta di monologhi.

La candid camera, pur conosciuta, avrà una declinazione più “sociale”…se mi è consentito usare questo termine. Monologhi e candid si alterneranno durante i 24 minuti di trasmissione uniti da una coerenza narrativa di fondo: la mia presenza da protagonista in entrambi (quindi il mio punto di vista) e un macro tema diverso per ogni puntata.

 COME FUNZIONANO LE CANDID SOCIALI?

“Candid sociale” è una sorta di connotazione di servizio. Non c’è nessun intento di nobilitare con termini ruffiani quello che facciamo. Saranno candid camera molto controverse, che cercheranno di mettere in evidenza il comportamento delle persone davanti a delle provocazioni molto forti. La candid intesa non come semplice scherzo, ma come termometro dell’emotività delle persone coinvolte.

Come si comporta la gente davanti ad un padre che picchia il figlio dopo che quest’ultimo gli ha confessato di essere gay? E davanti ad un atto di razzismo o discriminazione? Ripeto però, non c’è nessuna intenzione di lanciare “un messaggio”, solo la voglia di spingerci un po’ più in là e vedere che succede. Ci vogliamo divertire e far divertire in modo caustico e scorretto. Continua a leggere

alla disperata ricerca dei BimboMinkia

6 apr
ecco il target pregiato della comicità televisiva (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

ecco il target pregiato della comicità televisiva (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

Con BimboMinkia possiamo intendere quei bambini e quei teenager che si esaltano per cose superficiali. Sono il pubblico di base degli show comici di prima serata (fascia: 4-14 e 15-19 anni). Senza di loro si scenderebbe dal 9% di share (buono) al 6% (flop).

Pigroman

Eppure, chi realizza quegli show è quanto di più distante ci sia da quel mondo, tipo: 70enni cresciuti alla scuola del Derby, 70enni e basta, capiprogetto rimasti fermi agli anni ’90, ex comici e comici over 40 che per anni ci hanno triturato i maroni con le loro idee sulla qualità, il teatro, gli stand up comedian, eccetera.

Rocco

Quando hai perso la battaglia per la qualità, ti aggrappi a un pubblico che reagisce al tormentone, al costume buffo, all’andatura saltellante. I BimboMinkia non è che ridano, non è che riflettano, non è che facciano distinzioni, reagiscono agli stimoli e basta. Continua a leggere

Ananas Blog sotto il tiro del Movimento per la Liberazione dai Contenuti

5 apr

La redazione di Ananas Blog ha ricevuto una busta contenente due supposte di Tachipirina e un insolito messaggio da parte di un sedicente Movimento per la Liberazione dai Contenuti, di cui qui sotto pubblichiamo un dettaglio:

un dettaglio del comunicato del Movimento per la Liberazione dai Contenuti

un dettaglio del comunicato del Movimento per la Liberazione dai Contenuti

Qui sotto la trascrizione completa del messaggio:

Oggetto: liberazione delle trasmissioni comiche di prima serata da qualsiasi pretesa, sospetto, tentativo di qualità.

Obiettivo: fare trasmissioni davvero brutte, commerciali, trash, con l’orgoglio di farlo, senza paraventi o scuse o sensi di colpa. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 88 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: