Provini Zelig Del 06.06.2010, terza grande spremuta di sangue

6 Giu

Di Alex

Un saluto ai provinanti! Potrei stare lì con voi, ma giro al largo perché ho fiutato da tempo l’odore della trappola.
Forse le cose da conoscere non le conoscete tutte.
Forse dovreste saperne di più.
Lo sapete che i giochi sono già fatti e che tutta questa roba si potrebbe evitare tranquillamente?
Sanno tutto o quasi di voi:
sanno bene cosa fate sul palco
sanno chi farà la trasmissione
(ma mica lo vanno a dire agli interessati, ci mancherebbe!)
sanno chi verrà scartato
(ma non glielo diranno, fa parte del rito)
Sanno chi non ha nessuna possibilità di essere scelto, e non adesso, addirittura nei prossimi anni
(ma mica glielo dicono, metti il caso che non torni!)
Sanno tutto, potrebbero risolvere il problema con una manciata di telefonate.
Ma vuoi mettere il rito della spremuta di sangue?
Io sono scappato da questi riti.
Fare l’agnello mi innervosiva troppo.
Ma voi cosa farete? Per quanti anni ancora? Quanto metterete ancora l’anima in un rito diventato (praticamente) inutile e (perlomeno) evitabilissimo?

5 Risposte a “Provini Zelig Del 06.06.2010, terza grande spremuta di sangue”

  1. ananasblog giugno 6, 2010 a 9:00 am #

    Caro Claudio, quella era una serata singola, qua sembra ci sia un metodo di lavoro costante nel tempo. Però è vero che in generale il rispetto verso i comici è crollato, e può capitare che uno arrivi a un provino, faccia 300 chilometri, poi non ci sono i microfoni, non ci sono gli autori, magari non lo fanno neanche salire sul palco.

    Centralità dell’attore, dove sei finitaaaaaaaaaa?

    • CRIS giugno 6, 2010 a 9:47 am #

      Riguardo la centralità dell’attore, leggi quanto ho scritto al caro Claudio.
      Stessa musica: NON mi pare di averti mai visto in Colorado mentre IO e alcuni altri attendiamo che ci siano tutti per cominciare.
      Quindi, piano con le affermazioni.

      P.S.: non siamo noi a richiedere la presenza di gente che sta a 300 km. SONO LORO che ci inondano di dvd, link e richieste di provini. Quindi, di che state parlando?

  2. Claudio giugno 6, 2010 a 8:43 am #

    Questa è una cosa che ho vissuto anni fa, ad un prvino per Colorado.
    ebbi la sensazione che i giochi fossero già fatti.
    Il sospetto mi è venuto perchè, mi abbiano convocato per le 19.00 con la motivazione delle prove microfono e decidere la scaletta e i testi con gli autori, (sottolineando di essere puntale in quanto ci tenevano funzionasse tutto per il meglio, la serata era con il pubblico PAGANTE)
    Arrivai al locale designato alle 18.45, degli autori nemmeno l’ombra solo i tecnici all’opera con i quali ho provato il microfono (sotto mia richiesta).
    La conferma del sospetto c’è stata all’arrivo degli autori esattamente alle 20.45, la serata iniziava alle 21.00 e quando anche sotto espressa richiesta di una artista di essere presentato, questi avessero poi dato ordine ( forse scordandosi degli accordi presi precedentemente ) di far entrare tutti uno dopo l’altro senza presentazione.
    Se non avessi avvisato per tempo Antonello Costa, circa 1 minuto prima della sua esibizione, non avrebbe avuto il supporto richiesto.
    Questo modo lo trovo personalmente poco educato e quindi da evitare.
    Sinceramente questo modo di operare a Zelig non mi è capitato.

    Caudio masiero

    • CRIS giugno 6, 2010 a 9:45 am #

      Caro Claudio, credo tu ti riferisca a qualcosa accaduto anni e anni fa. Ad esempio, i provini di Colorado al Teatro Litta inizano alle 16 e IO e altri 3 AUTORI siamo lì generalmente alle 15. Se, a volte, iniziano in ritardo e solo perchè si perde tempo a microfonarsi, dare le basi al fonico etc.
      Persino in laboratori decentrati -e ti cito ColoradoLab Torino- con orario inizio provini alle 14, IO sono lì alle 13.45 e i signori comici arrivano spesso alla spicciolata con orari compresi tra le 14 e le 15,30.
      Quindi, caro Claudio, astieniti dal parlare di cose accadute molto tempo fa perchè alcuni potrebbero credere siano invece la realtà attuale di Colorado (della quale, tra l’altro, non mi pare ti si sia mai visto di recente).
      Bye

      • Claudio giugno 6, 2010 a 4:56 PM #

        Cris (Critiano..possibile) si parla di qualche anno fà è vero, il locale si trovava in fondo a via Ripamonti, ed io personalmente non ho fatto più di 25 km.
        Infatti nel post precedente HO SCRITTO LOCALE, non TEATRO.
        Ti posso assicurare che non sono uno che sputa addosso a nessuno solo che quella sera è andata così, che abbia avuto una buona impressione non lo posso dire,
        e da come mi rispondi sottolineando orari e presenza, capisco che anche tu se ti fossi trovato in una situazione come la mia ….un po’ ti sarebbero girate.
        Perchè dovrei astenermi dal raccontare cose che mi sono accadute, se queste possono far riconoscere delle situazioni poco educate nelle quali non ci si dovrebbe nemmeno trovare?
        Allora facciamo tornare il papa in germania con la mobilità, che ne raccontano al vaticano di cose accadute tempo addietro. :-)))

        Sono certo che le cose siano cambiate,(mi tengono informato) ne sono contento.
        Uno dei vostri capisaldi mi chiese di fare i provini al Litta.
        Ma sono ligio alla non raccomandazione e volli fare l’iter normale….non c’era più posto.
        Sul fatto che molti mandino tonnellate di dvd o mail, ti rispondo fanno il vostro stesso gioco.
        Inondano di informazioni su di loro al fine di farvi credere che esistiamo solo loro e prima o poi per sfinimento vi piaceranno.( CREDO )
        Legittimo dire “Non siamo noi a richiedere la loro presenza…”e se si dicesse ad un tabaccaio .” Lei vende la morte ai tabagisti”, questi questi potrebbe rispondere : ” io metto le sigarette sullo scaffale, sono loro che me le chiedono!. Saremmo allo stesso punto di partenza.
        sappi che in me non c’è cattiveria e parlare di queste cose, fa bene a voi come fa bene agli artisti.
        Credo che nessuno abbia la verità in tasca quindi……..
        continuiamo a parlare solo parlando e confrontandoci si migliora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: