Comici che resteranno anonimi?

22 Feb

Un altro caso di presunto scippo da parte di Zelig…

l'Anonima Comici

Venerdì scorso a Zelig è andato uno sketch nuovo: l’Anonima Comici, con Leonardo Manera, Gabriele Cirilli, Paolo Scarpelli. Il meccanismo è semplice: sulla falsariga della Alcolisti Anonimi i comici devono disintossicarsi dal dire battute… e finiscono per dirne a raffica (guarda il video).

C’è arrivata una segnalazione sul fatto che lo stesso pezzo, uguale nell’impostazione,  viene fatto almeno dal 2009 da Omid Mlk (un comico di origine iraniana non sconosciuto a Zelig, passato anche da Stranger in the Night) assieme a Fabrizio Palma. Dovremmo riuscire a procurarci il video a breve.

Il pezzo è stato portato in vari laboratori (che sono quei posti in cui si provano i pezzi che altri faranno in tv…)

Omid Mlk (guarda il suo profilo su facebook) ha commentato con una certa amarezza e con signorilità: “Ho scoperto che a zelig Manera, Pablo e Cirilli hanno fatto un omaggio a me e Fabrizio Palma rifacendo pari pari il nostro pezzo dei comici anonimi!…”

Bisogna sempre tenere separato il format dal copione. Posso usare la stessa idea con “parole diverse”, ma l’idea rimane comunque quella. Per fare un esempio Paniate e Santonastaso, in passato, hanno fatto gli alcolisti anonimi, ma il pezzo era completamente diverso da quello visto a Zelig.

Inoltre, chi va per primo in tv brucia il pezzo a chi magari lo faceva da più tempo.

Non sappiamo cosa sia successo esattamente, ma il problema è sempre quello: la formidabile macchina autorale e di scoperta talenti è fatta da 25.000 ore di lavoro l’anno. La macchina tiene d’occhio 3/400 comici, e movimenta una cinquantina di autori (22 firmano la trasmissione, gli altri sono di supporto ai laboratori) quindi dovrebbe conoscere vita, morte e miracoli di quello che c’è in giro. Eppure ha dei “vuoti di memoria” clamorosi.

Roberto Gavelli Amministratore di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

3 Risposte a “Comici che resteranno anonimi?”

  1. Maurizio Giuntoni febbraio 23, 2011 a 7:53 am #

    Confermo !! il pezzo l’ho visto fare da Omid e Fabrizio al Frame Cafè di Novate (MI) nell’inverno del 2008.. L’impostazione del pezzo,soprattutto nella parte iniziale, era praticamente identica a quella vista a Zelig venerdì scorso.. le battute invece erano diverse e cambiavano di volta in volta. Il pezzo di Omid e Fabrizio a mio avviso era però più “fresco” perchè nel testo sembrava proprio che i comici si sforzassero effettivamente a non dire le battute ma queste nascevano spontaneamente dalla pantomima della finzione. Inoltre tra una e l’altra c’era una specie di tormentone musicale.

    • ananasblog febbraio 23, 2011 a 10:57 am #

      Maurizio, grazie, aspettiamo di vedere il video (se si riesce).
      L R

    • Anonimo febbraio 23, 2011 a 7:34 PM #

      magari perchè le battute sono degli stessi comici?? che dici?? Che ideona originale quella degli alcolisti anonimi…. mi pare che più di una volta nella mia vita ho sentito dire o ho detto io stessa… Ciao mi chiamo… e sono un alcolista! Ma pensate che bisogna sempre copiare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: