Maurizio Crozza incappa in un clamoroso caso di plagio?

22 Mag
Italialand vs Cenral Station

Il successo di Maurizio Crozza su Italialand lascia uno strascico spiacevole. Nella parodia di Voyager  (Kazzenger) ci sono almeno 2 battute uguali a quelle già dette nell’altra parodia (Linea di confine) su Central Station 2,  in onda su  Comedy Central, da parte di Cristian Calabrese.

Confronta i due video: (Italialand) e (Central Station) .
 
Anche Aldo Grasso aveva sottolineato come la parodia di Crozza (andata già su Crozza Italia) non fosse del tutto “fresca”, e così aveva scritto: “… le parodie di «Voyager» di Roberto Giacobbo molto simile però a «Linea di confine» su Central Station” (leggi articolo completo )
 
Però un conto è fare qualcosa di simile, un conto è prendere le battute pari pari.
 
Crozza al minuto 2’08” del video dice: “Perché Babbo Natale viene prima della Befana? finalmente gli andrologi risopondono”. Era già andata in onda la stessa battuta pari pari (correva l’anno 2009)  “Perché Babbo Natale viene prima della Befana? Ne parleremo in studio con l’andrologo del policlinico Gemelli di Roma” (al minuto 2’14” del video).
 
Lo stesso vale per la battuta: “Si può montare un mulo? sì ma dev’essere davvero l’ultimo essere vivente rimasto sulla terra” (minuto 3’40” del video di Italialand). La stessa battuta, pari pari, solo con cavalluccio marino al posto di mulo, la dice Calabrese al minuto 0’36” in Comedy Central.
 
Insomma, è molto difficile che sia un caso. E queste sono due battute uguali, inequivocabilmente.
 
Anche in precedenza (Aldo Grasso dixit) era sembrato inopportuno fare una parodia su qualcosa che c’era già in tv. Va segnalato che Carlo Turati, autore di Crozza Italia (e autore Zelig) conosceva bene il pezzo di Calabrese avendolo visto sul palco dei laboratori Zelig (luogo di nessuna protezione per gli artisti) e come minimo non era intervenuto segnalando a Crozza che la sua parodia era simile a qualcosa che esisteva già. (Aggiornamento del 23.05: nei commenti Carlo Turati fornisce la versione di come siano andate le cose).
 
Poi c’è il discorso delle garanzie: non ce ne sono (come documentato tante volte sul blog). La creatività non è tutelata. Fino a quando continueremo a fare finta di niente e a mantenere un sistema che danneggia tutti e rende tutti privi di diritti?
 
La Redazione di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

34 Risposte a “Maurizio Crozza incappa in un clamoroso caso di plagio?”

  1. Marco aprile 14, 2013 a 8:53 PM #

    vabbè ci sono casi di plagio conclamato, alcuni comici vi sono ricorsi in modo più o meno sistematico. Addirittura Panariello iniziò la prima puntata del suo primo ciclo di puntate in prima serata TORNO SUBITO con una storica battuta di Bisio (pubblicata anche nelle Formiche), salvo poi attingere a piene mani da altri comici toscani suoi ex colleghi….

  2. superciccia febbraio 10, 2012 a 12:41 PM #

    Mamma mia che scassa*******.

    Ma sì, si saranno copiati qualche battuta.. chi di voi ha fatto una battuta e poi si è chiesto se l’avese già sentita?
    Chi di voi non ha citato una battuta senza riportarene una fonte.

    Ora vogliamo dire che DUE ORE E MEZZA DI BATTUTE, vengono vanificate da.. non dico due FACCIAMO 20 battute ogni puntata?

    Ma quante CENTINAIA di battuta fa AD OGNI PUNTATA?
    Che chieda scusa al reale autore, su questo non ci piove ma questa condanna per scopiazzatura è patetica.

    Io leverei a questo punto la laurea, il diploma A CHIUNQUE abbia copiato anche una sola risposta nel suo corso scolastico.. Siamo tutti copioni e immeritatamente diplomati e laureati perchè abbiamo COPIATO PER VANTAGGIO PERSONALE.

    Davvero PATETICI.
    Ma pensate ai problemi veri!

  3. Alessandra Maggio 24, 2011 a 9:29 PM #

    Ecco Come si sono conosciuti Crozza e Turati:

    Crozza ai suoi autori: “ragazzi ho bisogno di un copione!!!”
    Si apre la porta:
    Entra Turati: ” Eccomi!!”

    • A. Maggio 25, 2011 a 4:54 PM #

      Alessandra sei carina a fare battute perche’ non le mandi a crozza?

  4. Ciccio Maggio 24, 2011 a 9:23 PM #

    Andate a vedere: http://archiviostorico.corriere.it/2011/aprile/14/Molto_meglio_una_sana_cattiveria_co_9_110414112.shtml

    Sbaglio o Vergassola ha lavorato 10 anni con Turati? Coincidenze?

    • ananasblog Maggio 25, 2011 a 9:38 am #

      >Andate a vedere

      Ciccio, credo c’entri poco. Vergassola attualmente è autore di se stesso.
      L R

  5. Marco Maggio 24, 2011 a 7:23 PM #

    Mi sembra che le scuse siano ben poca cosa; conosco bene i meccanismi legati a questo ambiente e mi vien da pensare che il lavoro di Cristian Calabrese nonostante le ammissioni di colpa vada a finire nel cesso! Se fossi in lui cercherei soddisfazione economica! Ho visto i suoi video e credo che un comico del suo livello possa, nonostante il torto subito, rialzarsi e continuare con onore a fare il suo lavoro. Cristian siamo con te!

  6. Alessio Maggio 24, 2011 a 7:13 PM #

    Per Turati: ammettere le proprie colpe e’un atto dovuto, non un atto eroico! Ovviamente e’ già qualcosa! E Crozza cosa dice? Dovrebbe come minimo denunciare l’accaduto durante lo Show Giovedi sera, ma sarebbe un gesto troppo nobile; chissà… La morale e’: rubare ai poveri per dare ai ricchi! E Zelig in tutto questo non prende le distanze da Turati?

  7. Andrea Maggio 24, 2011 a 11:23 am #

    leggendo i commenti, ritrovo un Turati molto diverso da come me lo ricordavo alla nascita di Ananas, e questo mi pare un ottimo segno.
    Chissà che non si giunga ad un chiarimento… o ad un confronto serio e costruttivo da ENTRAMBE le parti sui temi principali di questo blog.

    A quando un incontro pubblico? 🙂

  8. Ziva Maggio 24, 2011 a 5:22 am #

    Adesso vorremo sapere a quanto ha diritto Cristian Calabrese in diritti S.I.A.E.

    Non siamo mica qui a pettinare i capelli!

  9. Giovanni Maggio 23, 2011 a 12:25 PM #

    Proprio uguale uguale, struttura, battute, l’unica differenza: fatto con più soldi.

  10. Marina Maggio 23, 2011 a 10:56 am #

    sento un forte rumore che infastidisce i timpani … ah ecco sono delle unghie che cercano di aggrapparsi agli specchi …. ma kissà di chi sono?
    E’ tutto molto triste … in un campo dove si dovrebbe fare ridere e dove normalmente si fà satira politica alla fine s’incappa sugli stessi sbagli che si denunciano …. prendere alla povera gente senza chiedere!!!
    buon lavoro a tutti
    mary

    • ananasblog Maggio 23, 2011 a 2:07 PM #

      >E’ tutto molto triste

      Marina ciao, bisogna ammettere che in questo caso c’è stata almeno un’assunzione di responsabilità e ci sono state delle scuse. E’ un passettino in avanti.
      L R

  11. carlo turai Maggio 22, 2011 a 6:01 PM #

    Vanno segnalate due cose: la prima che Carlo Turati fece presente la cosa lo scorso anno all’interno della redazione. Secondo che le due battute citate -nella loro forma testuale- fanno parte dello spettacolo “Mens sana in corpore sano” di Giacomo Poretti, 1987. Mi dispiace più per la sovrapposizione dell’idea che non per le battute in sè, anche se capisco il fastidio. E mi dispiace per Christian, ovviamente. Ma lui lo sa

    • carlo turati Maggio 22, 2011 a 6:02 PM #

      mancava una t, ma il concetto è lo stesso

      • Ziva Maggio 22, 2011 a 6:26 PM #

        Quindi possiamo concludere che questo Cristian spara a zero su Crozza sapendo che le battute da lui fatte sono in realtà copiate anche da lui medesimo?

        Che tipi questi artisti che usano i blog per creare scalpore per farsi pubblicità, non importa il mezzo ma il fine. Che tristezza!!!!

        • carlo turati Maggio 23, 2011 a 1:31 am #

          no, non possiamo affatto concluderlo. non ho detto che cristian ha copiato e non mi sognerei nemmeno mai di farlo. e sono molto dispiaciuto di tutto questo, così come lo ero un anno fa

          • Ziva Maggio 23, 2011 a 5:27 am #

            LA mi scusi,devo aver interpretato male il suo scritto. Mi era parso di capir che le battute eran di Poretti. O di chi le ha scritte per lui.

        • Marina Maggio 23, 2011 a 1:20 PM #

          magari prima di sparare a zero anche tu informati meglio … scusa la mia schiettezza
          mary

          • Ziva Maggio 23, 2011 a 4:53 PM #

            Prima sparo e poi chiedo scusa, il contrario non mi sembra logico.

    • magnum Maggio 24, 2011 a 9:27 am #

      si però mi sembra il gioco dello scaricabarile, la redazione sapeva, crozza non sapeva o faceva finta di non sapere da un anno, l’autore sapeva che se si fosse saputo a sua insaputa forse Cristian gli avrebbe fatto causa senza saperlo appena saputolo…in poche parole agitarsi nella fanga è controproducente!:-)sappilo!!!

      • ananasblog Maggio 24, 2011 a 10:55 am #

        >si però mi sembra il gioco dello scaricabarile, la redazione sapeva…

        magnum, è difficile ricostruire gli eventi. I protagonisti sanno com’è andata, ovviamente. tempo fa Aldo Grasso aveva scritto sull’eccesso di similitudine rendendo pubblica la cosa (e quello che scrive l’autorevole critico su di te non lo puoi ignorare, anzi è la prima cosa che vai a leggere), poi ci si ritrova non solo lo stesso format ma addirittura due battute uguali.
        Cosa sia successo in redazione lo ignoro. Io davo per scontato che Kazzenger fosse stata soppressa come rubrica. Invece hanno raddoppiato la sfida.
        A me è capitato:
        a) ideazione di un pezzo provata da un comico in un laboratorio. Autore Zelig che, ritenendo il pezzo simile a uno suo, chiama il comico, senza neanche dire “buongiorno” urla come un ossesso: “Io ti denuncio, vado da un avvocato!” senza un filo di spiegazione, senza cercare un chiarimento, alla fine buttando giù il telefono in faccia (grande signorilità del comico che non ha reagito a quell’azione violenta e maleducata).
        b) un comico improvvisa una battuta dietro le quinte. Arriva un autore Zelig che con toni minacciosi dice che quella battuta l’ha scritta lui e che se la dirà sul palco verrà denunciato.
        Poi mi è capitato di: dare la stessa battuta a due comici diversi (per pura sbadataggine); scrivere battute che poi ho trovato su Le Formiche (nel senso che avevo avuto la stessa idea, dato che le avevo scritte prima che uscisse il volume).
        Ho visto anche casi di paranoia in cui si urlava al plagio senza che ce ne fossero le tracce.
        Ricordati che viviamo in un far west in cui mancano i diritti, mancano le regole, manca il fair play tra colleghi, manca tutto e può succedere di tutto.
        L’Amministraore

  12. antinore wild Maggio 22, 2011 a 1:20 PM #

    accidenti… allora chi è potente e fa già televisione ad alti livelli può copiare ciò che vuole perchè poi andando su canali nazionali, le battute, diventano automaticamente di suo dominio e proprietà??
    Che m€rd@ di sistema…
    PS: SIAE svegliati!!!!

    • ananasblog Maggio 22, 2011 a 2:49 PM #

      >accidenti… allora chi è potente e fa già televisione ad alti livelli può copiare ciò che vuole
      Antinore, forse non è così: Crozza è bravo, merita il successo che sta avendo e, facendo satira sul sistema, è giusto che sia al di sopra delle furberie del sistema stesso. Quindi è opportuno fargli notare queste presunte scorrettezze.
      Faccio un’osservazione ulteriore: anche l’idea è maledettamente simile (come aveva notato Aldo Grasso):
      Voyager è una trasmissione con una parte in “studio” in cui Giacobbo introduce gli argomenti e li commenta e una parte (più consistente) di servizi in stile “documentario”. La parodia più immediata sarebbe quella di fare dei finti documentari sui maya, le piramidi, i templari, eccetera. Trasformare la parte in studio in una serie di domande, in modo che queste domande diventino una sfilza di battute richiede quello che si chiama un’idea. Ecco, anche l’idea (quindi il format del pezzo) è precisa precisa.
      L’A

      • carlo turati Maggio 23, 2011 a 7:55 am #

        Devo rettificare il mio primo post e ammettere che c’è un plagio formale da parte mia. Quelle battute, in forma diversa, sono vecchie e molto meno efficaci, ma in quella forma -dopo aver visto il video- sono come Christian Calabrese le ha proposte a Central Station. Io le ho semplicemente (non è una scusa) viste e prese tempo fa come esempio di buona scrittura per un seminario sulla comicità, confrontandole le mie, poi le ho assorbite e ricostruite fino a dimenticarne la paternità. Crozza non c’entra, nè ha alcuna responsabilità: io scrivo e mando battute e lui non ha certamente i mezzi per controllare l’originalità di ognuno. Quello è un problema, dunque una colpa, e un errore mio. Chiedere venia a Christian mi pare il minimo, così come a Crozza perchè, in fondo, con questa leggerezza ho recato danno ad entrambi. Ciao

        • Ziva Maggio 23, 2011 a 10:20 am #

          IO STIMO CARLO TURATI.

          • Ziva Maggio 23, 2011 a 10:29 am #

            Parola torna a casa, per il mio “Che tristezza”.
            Solo nei riguardi di Cristian Calabrese.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tu si que plagio: nessun segnale dalla produzione | - novembre 9, 2015

    […] che riguardava Maurizio Crozza/ Cristian Calabrese e lo sketch Kazzenger/ Linea di confine  (leggi articolo), a quanto pare ci fu almeno una immediata “proposta d’ammenda”. Invece nel caso […]

  2. Satira sul web: liberi battutisti o servi della gleba? | - gennaio 3, 2014

    […] 2 battute uguali a quelle dette da Cristian Calabrese a Central Station in una parodia (la storia è raccontata in questo post) praticamente uguale a quella di Crozza, solo che Calabrese l’aveva portata in tv prima […]

  3. Kotiomkin, anche le corazzate nel loro piccolo… | - agosto 30, 2013

    […] che il caso più clamoroso di plagio comico televisivo (kazzenger – Linea di confine) probabilmente è dovuto alla confusione di aver mandato, senza dolo, le stesse battute a due […]

  4. Ananas Blog compie 3 anni! | - Maggio 18, 2013

    […] 28 settembre 2010: Il post Comici che copiano altri comici (?) apre il filone dei presunti plagi, tema molto controverso su cui c’è un interesse spasmodico (che quindi non poteva essere ignorato). Il caso più eclatante diventerà: Maurizio Crozza incappa in un clamoroso caso di plagio?. […]

  5. i poteri medianici di Cristian Calabrese « - gennaio 26, 2013

    […] cioè ”Linea di confine” nello stile della parodia e perfino in 2 battute uguali (leggi post sull’argomento) riuscendo tramite proiezione corporea a materializzare addirittura l’actoplasma dello stesso […]

  6. la vignetta del momento: Crozza contro Twitter « - febbraio 10, 2012

    […] Sito di Marco Mengoli; articolo su Crozza – Kazzenger – Linea di confine […]

  7. Linea di confine – Kazzenger: l’unica soluzione… « - Maggio 26, 2011

    […] successo della prima puntata c’è stata un “piccola macchia” documentata nel post Maurizio Crozza incappa in un clamoroso caso di plagio? (che sul blog ha raggiunto la bellezza di 875 click). La rubrica Kazzenger verrà messo in scaletta […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: