La prima puntata di Zelig!

14 Gen
ari ari ariò, ari ari ariò

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Zelig, che ha registrato un buon 21,50 % di share con 5.560.000  telespettatori. La trasmissione è stata subito ridefinita “Il Cimitero degli Elefanti” per l’elevatissima presenza di veterani che portano i loro pezzi tradizionali. Ci sarà un ospite d’eccezione: l’avatar di Gino Vignali, il maschio alfa di Bananas (commenti in rosso). Vediamo cosa è successo:

Cortellesi e Bisio inizio rutilante alla Cab Calloway. Grazie al cielo faranno pochisisme battute su “anziano” e “me la sono fatta in camerino”. Rocco Ciarmoli il Gigolò. Doppio senso scontato sulla “patata”. Bisio sembra non gradire, commenta tra i denti sottovoce “tutto ha un limite, anche al ribasso”. Gianluca De Angelis con le intercettazioni. Paolo Labati a schiaffo… sembra una di quelle vecchie edizioni di Colorado che cominciavano così.

Bisio (è contrariato davvero o finge?) dopo aver corbellato Ciarmoli e Labati sul fatto che fanno cose troppo brevi, dice “arriva il primo comico vero della serata”. In effetti arriva Giacobazzi, con un monologo sulla casa di Scajola (pagata a sua insaputa) a dire il vero un tema che è di quasi 2 anni fa. Gli Emo: il pezzo è quello tradizionale, i due conduttori si impegnano al massimo per sostenere lo sketch, talvolta sono gli Emo a fare da spalla a Bisio e la Cortellesi.

I Senso D’Oppio col visual, Paolo Casiraghi Manuel Chuparosa de La Pierna, che regge bene il confronto con la conduzione (aveva l’occasione di dire: donde estas la Vanessa Incontrada? ma non l’ha detto), Duo Idea coi cantautori da bambini, clamoroso ritorno di Ale & Franz con Gin e Fizz (salve, sono il Gino: allora, perché rischiare? è una roba collaudata, che sai già che funziona, e poi è la metafora del ritorno all’ovile, così l’Ale e il Franz si tolgono l’idea di fare delle trasmissioni da protagonisti). 7/8 minuti di battute surreali.

Bisio e la Cortellesi fanno un pezzo “teatrale” col leggìo, dev’essere quello stile Walter Chiari provato tutta l’estate (scusate, sono ancora il Gino Vignali: allora, al Claudio e alla Paolina gli facciamo fare il “pezzo di qualità” così si illudono di fare qualcosa di artistico, così poi gli puoi chiedere qualsiasi marchettone). Pezzo del grande Walter Fontana. Il maniaco Andrea Sambucco. Mr Forest, 10 minuti interminabili (chi te lo fa fare?).

Esordio di Hansel e Pretzel, I Pali e Dispari col pezzo un po’ ripulito rispetto all’Off (meno “deficienti”), clamoroso: esordisce Fausto Solidoro – Marìo de Janeiro che non era stato citato nel cast e non aveva fatto le foto! I collaudati Nuzzo e Di Biase con marito e moglie. Canzone con balletto alla Beyonce, così la Cortellesi fa vedere di essere brava.

Gioele Dix che torna all’automobilista incazzato dopo aver brevemente parlato dei treni (sono sempre il Gino: allora, abbiamo evitato pericolose sperimentazioni, dopo i treni di cosa parlavamo? L’è una questione di marketing: ci sono più auto che treni, becchi più pubblico). Esordisce Bear Teddy – Andrea Carlini, anche lui non citato in conferenza stampa (perché, ancora state a credere a quello che diciamo? ah ah ah! Gino).  Cinzia Marseglia esordisce agli Arcimboldi, così come Joan Peter Sloan (monologo riadattato).

Pezzo migliore della serata: Ale & Franz. Bisio, dopo anni di gloria e di energia a mille, scarico e svogliato per la prima volta. Dovrà tirare per 15 puntate. Leggi post su tvblog, sul Zelig invecchiato male.

Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

6 Risposte a “La prima puntata di Zelig!”

  1. Cippì gennaio 21, 2012 a 3:29 PM #

    Solidoro era previsto nel cast e c’era anche alla conferenza stampa di presentazione, guardate bene lo foto, lo potete scovare facilmente, è in prima fila, seduto per terra ;-D

    • ananasblog gennaio 21, 2012 a 4:18 PM #

      >Solidoro era previsto nel cast e c’era anche alla conferenza stampa di presentazione, guardate bene lo foto, lo potete scovare facilmente, è in prima fila, seduto per terra ;-D

      è vero! Nel comunicato stampa non figura…

  2. giovanni gennaio 14, 2012 a 3:31 PM #

    Per un minimo di coerenza personale non l’ho visto e dubito di seguirlo anche in futuro! Vedro’ un po’ qua e la’ i video dei pezzi. Felice per Fausto Solidoro non so cosa abbia fatto ieri sera ma a Zelig off mi ha divertito molto con il suo demenziale-surreale e comunque almeno si aggiunge un altro misero topolino tra gli elefanti!
    P.S. Ma non c’erano già troppi deficienti????

    • ananasblog gennaio 14, 2012 a 4:25 PM #

      >P.S. Ma non c’erano già troppi deficienti????

      Solidoro è più surreale che scemo. Purtroppo è un topolino tra gli elefanti, speriamo che non si faccia schiacciare.
      L’A

      PS: “Benvenuto tra i ripudiati, ci incontriamo una volta l’anno allo stadio” da Venere in visone con Liz Taylor.

  3. Anonimo gennaio 14, 2012 a 12:21 PM #

    Ne ho visto solo un pezzo. Certo che se il meglio sono stati Ale e Franz, in cui una delle due battute migliori è copiata dalla serie francese Samantha (batttuta sui surgelati)… allora il livello non deve essere stato granché…

    • ananasblog gennaio 14, 2012 a 2:31 PM #

      >Ne ho visto solo un pezzo. Certo che se il meglio sono stati Ale e Franz, in cui una delle due battute migliori è copiata dalla serie francese Samantha (batttuta sui surgelati)… allora il livello non deve essere stato granché…

      Vabbè, quella sui surgelati uno ci arriva anche da solo. Comunque: bei costumi, bella scenografia, bellissimo sottofondo di tromba, poi poteva durare la metà che non cambiava nulla.
      L’A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: