Puntuale come la vendemmia…

9 Set

Puntuale come la vendemmia a ottobre è arrivata la smentita di Teresa Mannino, che afferma di non sapere nulla della conduzione di Zelig (leggi articolo). Che sia solo pretattica? Ha inparato i segreti della comunicazione? Infatti sembrerebbe la soluzione più logica, quella di usare un personaggio uscito dal “vivaio”.

“Per Zelig? Spero di sì, ma dico di no perchè io non so niente. Anche se qualche dubbio mi sta venendo visto che il mio nome esce spesso. Se vi arrivano notizie certe, fatemi sapere!”

E, puntuale come i tornado che devastano le pianure del midwest degli Stati Uniti, sul Corriere della Sera è arrivata la stroncatura del critico Aldo Grasso alla trasmissione “Se stasera sono qui..” (leggi articolo). Il lelt motiv? La simpatia da sola non basta.

“Ma il ritmo non si usa più? Non sarebbe il caso di fare qualche prova prima per avere un’idea delle entrate e delle uscite? Qualcuno ha dato un’occhiata a «Se stasera sono qui», prima della messa in onda, giusto per vedere se c’era un’idea di spettacolo? Tutta la simpatia possibile nei confronti di Teresa Mannino, ma un conto è girare uno spot con Raul Bova o fare un’apparizione a «Zelig», un conto è allestire uno show.”

E’ uscita un’altra interessante recensione da parte di Riccardo Bocca de l’Espresso (leggi articolo). In questo caso si afferma che la conduttrice funziona, la trasmissione no.

“Un calco bello e buono, va detto, del “Quello che non ho” con cui i convitati (qualche volta di pietra) di Fazio e Saviano esordivano durante la loro ultima esibizione sempre su La7.

Ma non importa, questo. Sono dettagli, spigolature, cattiverie di gente malvagia. Piuttosto contano, alla prova dei fatti, i due aspetti che Teresa Mannino ha mostrato di sé.

Il primo, evidente, è che la sua dote primaria non è la simpatia, anche se le piacerebbe tanto.

E il secondo, è che indubbiamente la signora è dotata di carisma, gattamortesco e ferale, il quale le consente di dominare il palco anche quando siede in platea durante le esibizioni altrui.”

Allora, se la conduzione funziona e la trasmissione no, è lecito sospettare (come scritto nel post precedente) che tutta l’operazione serva a fare qualche soldino (usando un format altrui, col titolo di una canzone altrui), rodare Teresa come conduttrice, tener bassi gli ascolti de La7 con un “Vieni via con me” minore e sconclusionato (insomma il solito complotto).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: