Made in Sud da ottobre su Rai 2

19 Set

Recentemente alcuni comici stanno postando su Facebook, la notizia che Made in Sud, la trasmissione prodotta dalla Tunnel Produzioni di Napoli e fin qui andata in onda soprattutto su Comedy Central, approderà da ottobre su Rai 2 (vedi foto qui a lato, presa dalla pagina FB di “Maresciallo Tony Figo” ).

Sul sito della Tunnel Produzioni, infatti, appare la richiesta di casting per le ballerine (suddine) dell’edizione di Made in Sud che andrà su Rai 2, da affiancare alla conduzione di Gigi & Ross e Fatima. Che dire? Molto bene per il progetto… Un’alternativa a Zelig Colorado o il completamento della manovra d’accerchiamento allo spettatore telesivo?

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Annunci

32 Risposte to “Made in Sud da ottobre su Rai 2”

  1. desy settembre 10, 2013 a 10:42 am #

    SALVE , COMPLIMENTI ALLO STAF -MA CREDO CHE CI MANCA L ARTE DELL IMITATORE ..OLTRE LA COMICITA’ , UN PO DK DIVERSITA”NON FAREBBE MALE IN QUESTA NUOVA EDIZIONE ,anche xerche’ i personaggi sono sempre gli stessi … cmq Complimenti.

  2. Anonimo dicembre 10, 2012 a 10:47 pm #

    Salve, quando andrà in onda la prossima puntata ??

  3. Anonimo settembre 26, 2012 a 9:10 pm #

    io non capisco perchè bisogna provare sempre rabbia ed invidia quando dei progetti crescono ??? Sarebbe una bella cosa se ognuno pensasse solo a propri limiti concentrandosi sul miglioramento individuale e dedicasse le sue energie per un’unica cosa : EMOZIONARE … laboratori accademie etc… ragazzi ARTISTI SI NASCE !!!
    TANYA

  4. Antonio settembre 25, 2012 a 7:53 am #

    Seguo made in sud da un paio d’anni su youtube (non ho sky) e devo dire che li trovo bravi, poi su internet hai il vantaggio di poter vedere direttamente quelli che ti piacciono. Mi fa piacere se vanno su raidue cosi posso vedermeli tranquillamente in tv. Sono un fan storico di zelig, ma penso che l’ultima edizione bella sia stata zelig circus poi le risate vere sono finite. Adesso c’è qualcuno che fa sorridere, ma niente di piu. Colorado non riesco a vederlo, mi sembra bim bum bam (l’anno scorso leggevano pure le letterine!). Zelig off non ne parliamo proprio. Si vede che i comici di made hanno fatto un lavoro di originalità, di ricerca di personaggi nuovi. Speriamo che in rai li lascino continuare su questa strada.

  5. stefano chiodaroli settembre 21, 2012 a 2:56 pm #

    caro Anonimo senza nome non c’e’ onore.Ingoia te ne prego il tuo sarcasmo, faccio a colorado il vecchio personaggio del panetterie perche’ ne ho avuto espressa richiesta da parte dell’editore.E’ il mio lavoro, se non hai gli strumenti per capirlo prova a rispettarlo.
    Ho lavorato spesso al sud e so di fare ridere, ti confermo pero’ tre difficolta’a. a parita’ di ingaggio spesso il viaggio e troppo lungo e sconveniente,non sempre gli operatori del sud possono garantire il nostro pieno compenso e spesso accade di prendere delle sonore fregature e non riscuotere un bel niente o solo parzialmente.I COMICI DI ZELIG E COLORADO sono italiani tra italiani, i valori ,i linguaggi ed i codici sono mediamente gli stessi, poi in alcuni posti e situazioni questo decade, ..non e’ un problema dei comici.
    Concludo disilludendoti sul tuo stato di anonimato, so chi sei, misura le prossime cose che dirai.La mia fonte? é anonima!

    • ananasblog settembre 21, 2012 a 3:07 pm #

      >caro Anonimo senza nome non c’e’ onore

      Stefano ciao! Cerco sempre di evitare le flame war e se ci sono dei commenti offensivi posso anche cancellarli. Preferisco così anche se i conflitti portano tanti commenti (spesso basati sul botta e risposta) cerca di fare pace con l’anonimo che anonimo non è ;). L’A

      • stefano chiodaroli settembre 22, 2012 a 1:55 pm #

        si don’t worry! …..ma io non faccio la guerra, semplicemente lo aspetto sotto casa e lo rompo di pattoni, quale parte di lui poi potra’ fare pace? scherzo , ciao Roby e buon lavoro, dimmi se vieni al fottuto nord che ci beviamo un caffe’ chez moi, ; )

    • Ciro settembre 23, 2012 a 10:35 pm #

      Stefano non dare troppe spiegazioni. Lavori? fai ridere? e cosa te ne frega. Sei uno di quelli che davvero ha cavalcato il fulmine, uno di quelli che ha sempre creduto in prodotti meno commerciali e più attoriali. Secondo me fai un ottimo lavoro e ti consiglio di continuare cosi. A me i tuoi personaggi divertono…amo particolarmente il panettiere ma non mi dispiace il resto della tua collezione di volti. Un abbraccio e continua a regalarci cose simpatiche. un bacio Ciro.

  6. Anonimo settembre 20, 2012 a 8:29 pm #

    Chiodaroli è cosciente del fatto che lui come molti fenomeni settentrionali da Roma in giù non fanno ridere. I comici Settentrionali che fanno ridere da Roma in giù sono pochissimi : (Migone, Dix …). Se non sono prettamente dialettali i comici meridionali quando sono bravi fanno ridere ovunque. Come mai Striscia la Notizia è risuscitata grazie alla conduzione di due siciliani? Come mai Zelig adesso si sta per affidare ad altri due siciliani?

    • Tiziano settembre 20, 2012 a 11:22 pm #

      Chiodaroli a me piace molto. Il fornai mi diverte tanto in effetti. Ha molti personaggi carini. Mi dispiace solo che la sua comicità è troppo urlata ma è cmq uno davvero forte.

      • Serpeco settembre 22, 2012 a 12:52 pm #

        A me Chiodaroli è sempre piaciuto, anche se a volte mi è capitato di non vedere ridere alle sue performance, ciò non toglie che non sia bravo a fare il suo lavoro e che sia uno dei pochi ad avere coraggio nel fare ciò che fa, e non tutti sono in grado di cogliere la sua ironia. Artisticamente lo difendo a spada tratta, personalmente un paio di ceffoni a volte se li meriterebbe (e sarebbe rischioso se rispondesse all’affronto), ma le maschere che si mettono gli artisti per difendere il loro bambino interiore spesso sono in contrasto con il loro essere.
        I meridionali Stanno dimostrando con MADE IN SUD, di voler sottolineare la loro appartenenza alla terra da dove provengono. Ottimo ritorno alle origini e ottimo riscontro al sud sicuramente. Se avrete la fortuna di avere, come Zelig di diventare NAZIONALI a livello di sponsor, quando vi chiederanno dovreste mettere qualche comico del nord se volete questo pacchetto pubblicitario, mettete che ve lo chiede la PANEM … e che gli direte se vi proporranno CHIODAROLI come comico? Se hanno messo FICARRA e PICONE e FRANCO NERI lo hanno fatto per un bieco motivo commerciale di richiamare milioi di meridionali a guardare la tv …. perché è vero siete proprio tanti.

  7. vittorio settembre 20, 2012 a 6:56 pm #

    Sono un grande fruitore televisivo. Ho notato che Zelig ormai non stupisce più e che Colorado è diventata una trasmissione seriamente noiosa. Zelig salvando la pace dei big, ormai triti e ritriti, ha una fucina di giovani comici per nulla divertenti. Sinceramente mi è capitato negli ultimi tempi di vedere un paio di edizioni in replica di Made in Sud e ammettere che ho trovato valida la scuola dei comici di quel contenitore televisivo. La presentazione è molto frizzante e i ragazzi sono davvero capaci. A mio parere se dovessi salvare uno dei tre contenitori televisivi salverei quello di Made in Sud. I testi di questi comici sono divertenti e ben costruiti. Io sono del nord e non ho difficoltà a capire il loro linguaggio, quindi Made vince sulle altre due trasmissioni. Zelig è ormai alla frutta e la presentazione femminile di quest’anno con la Mannino la vedo assai rischiosa. Michele foresta è un vero artista ma con la spalla femminile di cui sopra penso che non filerà liscio come si spera. Made in Sud è una realtà giovane…e a mio parere l’unica negli ultimi anni. un saluto V.

    • ananasblog settembre 21, 2012 a 8:30 am #

      >Sono un grande fruitore televisivo

      Grandissimo!
      L’A

  8. Anonimo settembre 19, 2012 a 12:18 pm #

    Che intendi per “manovra di accerchiamento televisivo”?!

    • ananasblog settembre 19, 2012 a 12:24 pm #

      >Che intendi per “manovra di accerchiamento televisivo”?!

      Un altro pseudo Zelig, pseudo Colorado, “ed ecco a voi”, quando ci stiamo già sorbendo Colorado e Zelig Off in una botta sola. Inoltre Made in Sud è fortemente a rischio “Melassa Comedy”: i conduttori arrivano direttamente da Colorado/Zelig, i comici di MiS vanno a Colorado, Zelig, Central Station, poi passano dai laboratori Zelig per tornare alla casa madre. Insomma, un mischione assoluto in cui tutti fanno tutto e arrivano direttamente da qualcos’altro
      L’A

      • Anonimo settembre 19, 2012 a 12:28 pm #

        Eh no! Qui ti sbagli. I comici di Made in sud sono nati a Made in sud e sono cresciuti ai laboratori Made in sud. Qualcuno di loro (minima parte) è stato l’anno scorso a Colorado. Spero sinceramente sia una bella e valida alternativa. Quantomeno più sincera…

        • Serpeco settembre 19, 2012 a 3:20 pm #

          Enzo e Sal cosa faranno?

        • Anonimo settembre 20, 2012 a 10:10 pm #

          i comici di made in sud sono cresciuti al tam per anni sotto il marchio zelig dato che il laboratorio si e fatto li per anni. il direttore artistico del tam non mandava mai nessuno a milano ai provini per non perdere i pezzi della sua trasmissione che contemporaneamente mandava in onda mentre usava il marchio zelig.per quanto riguardi i comici mandati a colorado e stato il contentino dato al tam per la partecipazione di alessandro siani al film la peggior settimana della mia vita. produzione coloradofilm,perche per chi non lo sapesse il suddetto attore e anche il propietario del locale.
          Per quanto possa interessare il mio pensiero: sarebbe opportuno che tutte queste produzioni televisive la smettessero con questi format di corrida comica.(3-4 minuti a testa e vediamo che succede). sarebbe interessante fare ogni puntata 3 massimo 4 comici con una esibizione di 30 – 40 min ciascuno e vediamo tra tutta questa marea di artisti quanti sono veramente comici e quanti fenomeni da baraccone.
          oramai in una nazione dove non c’e’ piu arte e ne parte,sbucano comici come i funghi.. ma solo pochi sono quelli commestibili.

          • marco settembre 24, 2012 a 8:44 pm #

            Caro Anonimo,
            parli da comico o autore frustrato. Non penso che i comici del Tam abbiano bisogno del contentino altrui.
            In quanto a Siani si fa pagare profumatamente anche perchè la pratica del baratto è stata messa al bando da parecchio.

          • Anonimo settembre 25, 2012 a 12:54 pm #

            “Per quanto riguardi i comici mandati a colorado e stato il contentino dato al tam per la partecipazione di alessandro siani al film la peggior settimana della mia vita. produzione coloradofilm,perche per chi non lo sapesse il suddetto attore e anche il propietario del locale”.
            Giuro, non ho mai riso così tanto. Difficile dire così tante cose sbagliate in così poco tempo, complimenti.

            • ananasblog settembre 25, 2012 a 1:00 pm #

              >Giuro, non ho mai riso così tanto. Difficile dire così tante cose sbagliate in così poco tempo, complimenti.

              Ciao, la versione giusta qual è? L’A

            • Orazio ottobre 7, 2012 a 3:57 pm #

              Poverino …dici cose senza logica e senza sapere nulla. Conosci davvero molto poco di questo mondo e non sei a conoscenza delle dinamiche vere. Mi dispiace la noto che frustrazione è una gran brutta bestia. Parla con cognizione di causa…si vede che non hai capito un cavolo. Se fossi in te cancellerei il commento. La pagina bianca è la figura migliore che te possa fare.
              ciao Orazio.

      • vittorio settembre 20, 2012 a 7:27 pm #

        ” Melassa Comedy”??? non direi e poi non credo sia un “mischione” di comici come dice lei.
        Pseudo Zelig? ma Zelig non è certo la Bibbia…come non lo è Colorado. Zelig ha avuto anni d’oro questo lo sappiamo bene tutti ma il successo è stato merito soprattutto della conduzione del grande Claudio Bisio, attore straordinario e quando vuole, una spalla formidabile. Il resto dei comici, salvando giusto i nomi sacri, sono tristi.
        Ditemi una cosa: ora i meno famosi che fine hanno fatto? ve lo dico io: sono spariti. Quando non si ha nulla da dire e sei baciato dalla fortuna dopo ti annienti da solo.
        Io sono milanese e non mi fanno ridere…pensa te. Rido con Albanese, rido con Bisio, adoro Paolo Rossi e stimo Manera, mi diverte Cremona ma il resto è solo aria fritta. Nella mia tradizione solo quelli li reputo fortissimi. Mi meraviglio poi come possa presentare Zelig Teresa Mannino : l’anticomicità per eccellenza, se volete una comica a presentare almeno chiamate la Cucciari…lei è davvero forte. Le ultime edizioni di Zelig sono da cancellare proprio dalla memoria. Colorado invece ha uno stile differente, mentre Zelig è partito bene, Colorado non è partito affatto. Alcuni, quelli conosciuti, sono poco simpatici e i giovani tranne un paio, sono inquietanti. Made non sarà sicuramente il massimo del massimo ma direi di lasciarli provare. Noi a Milano e concludo , amiamo i comici del sud e quindi non riuscirò mai a spiegarmi come mai qui ne salgono così pochi e non ce ne sono molti nei contenitori citati prima. Staremo a vedere…complimenti per la pagina…è bello poter dire quello che uno pensa. Io non sono un comico ma è legittimo dire la mia. Sono uno spettatore e quindi mi spetta.

  9. Serpeco settembre 19, 2012 a 10:33 am #

    più che una risposta, una visione retrò. Un tempo Zelig, perlomeno i suoi ideatori, mandarono giù groppi amari per poter avere un comico per regione, al fine markettaro di coprire il territorio nazionale, visto che all’epoca Zelig non se lo cac…guardavano a sud italia. Made in Sud non mi fa impazzire, ma potrebbe rompere le palle sicuramente.

  10. stefano chiodaroli settembre 19, 2012 a 9:49 am #

    made in nord sarebbe inpensabile e si verrebbe tacciati di leghismo televisivo, c’e’ un po’ di frustrazione perche’ zelig e colorado sembrano molto milanesi( sembrano solo) molta provincia e tanta furbizia commerciale.La tradizione del cabaret e’ Parigina , Berlinese e per vicinanza Milanese.Unpo’ piangono perche’ non hanno spazio ed un po’ se lo fottono per chiudersi dentro.

    • Alter Bactaer settembre 19, 2012 a 11:46 am #

      Se non ci sono le stesse facce che stanno passando o sono già passate in altre trasmissioni analoghe, può esserci pure Made in Sud, anche se è ormai da tempo che non ne seguo più nessuna. Così, per curiosità: quante sono adesso le fabbriche delle risate imperversanti sui vari canali, contando anche quelle più poverine sulle tv locali?

    • Anonimo settembre 19, 2012 a 12:16 pm #

      Infatti Zelig è celebre per la moltitudine di comici napoletani passati per il palco di viale Monza vero?! Ma per piacere…i pochissimi comici napoletani su quel palco devono “fare” i napoletani e non “esserlo”

    • Anonimo settembre 20, 2012 a 8:22 am #

      bello il personaggio nuovo !!!!! complimentiiii

    • Anonimo settembre 20, 2012 a 8:23 am #

      bello il personaggio nuovo!!! pieraaaaaaaaaaaaaaaa

      • Anonimo settembre 22, 2012 a 6:14 pm #

        io sono per i comici che fanno RIDERE che siano del sud del nord del centro poco mi interessa…però se è vero che a Milano sono più organizzati e precisi è pur vero che a Napoli sono più fantasiosi e più artisticamente dotati…se poi vogliamo smentire la storia facciamola pure. Il problema dei comici napoletani, del sud al nord è spesso questione di budget…almeno spero…se poi c’è razzismo anche nella comicità allora c’è davvero da ridere…per non piangere.

Trackbacks/Pingbacks

  1. SCQR: la carica dei comici romani su Comedy Central « - settembre 27, 2012

    […] la comicità napoletana di Made in Sud (che sbarcherà su Rai 2), e quella genovese di Copernico, su Comedy Central (canale Sky 122 e 123), a partire da lunedì […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: