a Palermo parte il laboratorio “Le spine nel fianco”

8 Ott

il logo del laboratorio

Domenica 14 ottobre inizia la prima data de “Le spine nel fianco” Il Lab, organizzato da Romina La Mantia (vedi profilo Facebook), Lab che nasce dall’esigenza di creare uno spazio per i comici siciliani e non, cioè per quelli che sono costretti a migrare “verso il Nord” per potersi proporre artisticamente.

L’intento è quello di creare a Palermo una nuova realtà,  aperta a tutti  coloro che abbiano talento e, soprattutto,  desiderosi di proporre al pubblico nuove idee, nuovi personaggi e nuovi testi.

La prima serata del Lab si terrà domenica 14 Ottobre alle ore 18:00 presso il Teatro Crystal di Palermo in via Mater Dolorosa (e qui si ride NDR) n. 64/A. Per info e contatti: lespinenelfianco@libero.it 

Il biglietto d’ingresso è di 5 euro. Verrà garantito un rimborso spese a quei comici che arrivano da fuori Palermo (ovviamente proporzionato all’incasso).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Annunci

5 Risposte to “a Palermo parte il laboratorio “Le spine nel fianco””

  1. Renzo ottobre 8, 2012 a 10:08 am #

    Ottima idea, complimenti a Romina La Mantia. Un passo in avanti per la Sicilia e i suoi comici.

    E, ahimè, solo la Sardegna non propone niente, e ci allontana da tutto.

    R.

    • ananasblog ottobre 8, 2012 a 10:20 am #

      Lucio Salis che dice?

      • Renzo ottobre 8, 2012 a 8:58 pm #

        Beh, Lucio Salis ora è a Olbia, e dubito che si sposti. A Olbia si può combinare qualcosa (come ritorno in pubblico) solo in estate.

        E poi, credi che L.Salis possa o riesca ad organizzare qualcosa di simile? Certo, lui è bravo (a livello di comicità, a mio avviso, anche più del figlio), ma non basta.
        Del resto, perché, secondo te, la Bananas srl non ha mai aperto un laboratorio Zeilg in Sardegna? Tu dirai “meno male!”. Ok, ma un motivo ci sarà, no?

        R.

        • ananasblog ottobre 9, 2012 a 10:34 am #

          e i Tressardi?

          • Alter Bactaer ottobre 9, 2012 a 11:46 am #

            Sicuri di non dimenticare nessuno in Sardegna? Ad esempio Cossu & Zara (rispettivamente Gabriele e Francesca), finalisti al FESTIVAL NAZIONALE DEL CABARET 2003 e poi tornati all’edizione 2005 conquistando questa volta il secondo posto e il Premio Ermst Thole per l’interpretazione più originale. A me risultano piuttosto attivi, anche nelle tivù locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: