Archive | novembre, 2012

il nuovo spettacolo di Aldo Giovanni e Giacomo (in streaming)

30 Nov

AGG LocandinaQuesta sera ci sarà il debutto nazionale di Ammutta Muddica, nuovo spettacolo teatrale di Aldo Giovanni e Giacomo, presso il teatro Fraschini di Pavia, inizio di una tournee (vedi date) che fa presagire il sold out. Sono passati ben 7 anni dal fortunatissimo Anplagghed.

Per l’occasione il trio più amato dagli italiani offrirà una diretta streaming che comincerà alle 20,45 (sul canale youtube ufficiale di AGG) con contenuti speciali e i primi 10 minuti dello spettacolo. La “finestra” sarà visibile anche su Ananas Blog. Qui il significato del titolo:

Ananas Blog

La puntata 4 di Made in Sud

29 Nov

Alegria do Vesuvio!

La quarta puntata di Made in Sud ha preso 527.000 telespettatori e uno share del 6,02%. Comincia come sempre: Giustiniani e Cicchella che fanno il milanese e il napoletano. Sigla. Le mille lire – Mariano Bruno; la mosca Gino Fastidio (ritmo ritmo); Marco della Noce – Larsen in quota nordista; Enzo Fischetti col terronometro; Fatima Trotta annunciata dalla bbattuta!; Arriva Elisabetta Gregoraci. Scambio di battute ed entra Ciro Giustiniani – San Gennato a schiaffo (salviamo il soldato Giustiniani, firma su Causes! riconvertiamo i cabarettisti ridotti a 30 secondi di minutaggio NDR).

I Malincomici – Harry Potter (pagati coi Kinder Bueno) che interagiscono con Fischetti; Michael Bublè – Francesco Cicchella con Vincenzo De Honestis (più fanno battute sulla Trotta più diventa sexy, sarà un effetto voluto?) battuta numero 3 miliardi sul seno piccolo (e Teresa Mannino poi come fa? NDR); Mino Abbacuccio – il timido (coniglietto in mano per Continua a leggere

Mannino e Mr Forest: prevale la scelta neutra

28 Nov

Il sondaggio sui neo conduttori Zelig Teresa Mannino – Mr Forest, sta rivelando un certo disincanto (vai al sondaggio), lo stesso che probabilmente accompagna i due. Su 41 voti (hanno votato in 150 per la coppia comica rivelazione – che vede in netto vantaggio gli Arteteca; e in 198 per il comico rivelazione – che ha visto la sostanziale vittoria di Fabio Di Dario), c’è la prevalenza del cinico: Mannino e Mr Forest Sono “una transizione in attesa che torni Bisio” (11 voti – 24%) e “una scelta media” (9 voti – 20%), a questo si aggiungono 4 “altre voci” inserite dagli utenti, tutte giocate sul “disincanto”. Insomma, la maggioranza delle risposte è improntata su una scelta media. “Quelli che affonderanno Zelig” ha preso 8 voti per il 18%, quindi non c’è stata neanche la tentazione di sparare a zero. (Vedi tabella qui sotto)

Risposta Voti Percent
una transizione in attesa che torni Bisio 11 24%
una scelta media 9 20%
un’ottima scelta 8 18%
quelli che affonderanno Zelig 8 18%
una pessima scelta 5 11%
Other answer… 4 9%
queli che risolleveranno Zelig 0 0%
Altre Risposte Voti
un discreto tentativo 1
Lui buona alternativa a Bisio. Lei sopravvalutata in modo esagerato. 1
e chi ci mettiamo??? 1
Si fa come si può…

Ananas Blog

Made in Sud c’è, ma lo stand up comedian dov’è?

27 Nov

Quanti personaggi Madama Dorè!

Made in Sud, giunto alla sua terza puntata su Rai 2, si caratterizza per l’assenza di monologhisti che sono totalmente soppiantati dai personaggi. Made in Sud è un titolo un po’ fuorviante, visto che si tratta di scuola napoletana e non vengono considerate zone che spesso sono state il granaio della comicità italiana (Puglia e Sicilia per esempio).

Detto questo, è strano che una realtà culturalmente vivacissima ed esistenzialmente difficile come quella napoletana non abbia partorito nessuno in grado di raccontare, in stile stand up, ciò che sta succedendo. I monologhisti napoletani sono sempre stati bravi e perseguitati dalla fama di raccontare sempre le stesse cose (il pranzo di Pasqua), spesso messi nelle trasmissioni che si registrano a Cologno Monzese o a Sesto San Giovanni come “quota sudista dello scalettone”. 

E’ vero che nel filone stand up comedian c’è l’osservazione della realtà (quindi va bene anche “il pranzo di Pasqua”, “come cucina mamma” e “le differenze tra uomo e donna”), però ci si chiede come mai non possa esistere a Napoli una New Wave, una corrente come quella irriverente e corrosiva della Satiriasi nata a Roma… (qui sotto un vide jump cut di uno dei comici di Satiriasi, Daniele Fabbri):

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

L’algoritmo di Colorado: come costruire uno scalettone

26 Nov

Andrea Pucci farà tot puntate…

Lo scalettone (vedi post) è un’arte raffinata messa a punto e perfezionata dagli inventori Gin e Mich ed estesa, passando  da Colorado, a tante altre manifestazioni comiche. L’obiettivo dello scalettone è quello di: A) annullare totalmente i contenuti a danno del contenitore; B) ottimizzare al massimo il marketing televisivo.

Facciamo un test: se all’inizio di un blocco (di registrazione) il secondo comico è un monologhista piemontese, ma a quel punto potrebbe starci anche una battuta a schiaffo di uno vestito da Panda oppure la parodia di Masterchef in calabrese oppure una canzone comica, vuol dire che lo scalettone è perfetto e che il contenitore ha sopraffatto il contenuto.

Sembra che Colorado si sia munito di un algoritmo per agevolare la costruzione dello scalettone ideale. Così l’autore (massimo sacerdote della scaletta) viene affiancato dall’informatica. Grazie ai potenti mezzi di Ananas siamo in grado di riprodurre una riunione di scaletta tra l’autore e la macchina:

Dunque… Chiodaroli salterà 3 puntate, ma non devono essere di seguito… uscirà sempre nell’ultimo blocco tranne 2 volte, ma non deve mai essere troppo vicino a Dario Cassini – almeno a 3 comici di distanza – inoltre non deve mai uscire nel primo blocco a meno che non abbia un’entrata a schiaffo, ma non più di Continua a leggere

L’autunno delle liberatorie

25 Nov

Fai click per ingrandire

La storia delle liberatorie nei laboratori Zelig è istruttiva. Per un lungo periodo ci sono state modifiche da parte di Bananas, probabilmente per  “dribblare” ciò che succedeva davvero sul palco e (sembrerebbe) per “scansare” alcune inchieste di Ananas Blog. Recentemente è pervenuta una liberatoria  di ultima generazione (vedi immagine di lato) con un’unica pretesa:

“Con la presente il sottoscritto_____ Autorizza Bananas S.r.l. all’utilizzo delle immagini realizzate in occasione del Laboratorio Zelig presso___________ durante la stagione teatrale 2012/2013. Si precisa che suddetto materiale avrà esclusiva destinazione di archivio e che Bananas S.r.l. è l’unico soggetto titolare del progetto “Laboratorio Zelig” e in quanto tale l’unico ad avere facoltà di decisione relativamente all’uso che di questo materiale verrà fatto.”

Tutto si è ridotto alla proprietà del girato (le registrazioni che si fanno della serata) quindi di ciò che sembra non interessare nessuno, registrazioni che: non si sa dove finiscano, non si sa se vengano mai viste da chi decide davvero (che infatti organizza clamorose serate provino – tritacarne). Ma la mente vaga a quando iniziò tutto, quando un “pazzo” si infiltrò nel sistema Zelig:

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

La vignetta del momento: conduttrici imposte

24 Nov

Marco Mengoli commenta una situazione scottante: le trasmissioni comiche che subiscono una conduzione femminile selezionata non per le capacità, ma per l’appartenenza a un filone vip gossipparo legato al potere tardo berlusconiano (recentissima la voce poi smentita di Nicole Minetti a Colorado). Viene sempre in mente, comunque, l’asserzione “Io sono io e voi non siete…”.

Ananas Blog

Sondaggio: Teresa Mannino e Mr Forest a Zelig

23 Nov

Teresa Mannino e Michele Foresta (Mr Forest) si stanno preparando a condurre la prossima edizione di Zelig in prima serata. Domenica 25 novembre ci sarà una prima tornata di prove libere, aspettando le registrazioni tv, presso viale Monza 140 – Milano.

Proviamo a testare il gradimento e le prospettive della nuova coppia:

Ananas Blog

Tu non mi tagghi più…

23 Nov

Segnaliamo il video “Tu non mi tagghi più” che si ascrive alle parodie di facebook. E’ a opera di Sebastiano Picone, comico e cantante demenziale siciliano, che tra l’altro fa parte del gruppo “Le spine nel fianco” laboratorio fondato da Romina La Mantia che ieri sera ha celebrato un’altra serata di “tutto esaurito”. Buona visione!

Ananas Blog

La terza puntata di Made in Sud

22 Nov

Fatima Trotta

La terza puntata di Made in Sud ha acchiappato  667.000 telespettatori e uno share del 6,58% (è iniziata molto più tardi rispetto a settimana scorsa? Oppure l’Auditèl è ‘na chiavica? Comme fai a perdere una 500.000 di spettatori e tenere ‘o stesso scièr?). Vediamo i contenuti: l’ammalato del nord e quello del sud (Cicchella – Giustiniani), qualche battuta di Gigi e Ross, poi la mosca (Gino Fastidio) e le mille lire (Mariano Bruno); Prof Fischetti breve lezione di napoletano; Fatima Trotta e poi Elisabetta Gregoraci, vola qualche battuta offensiva (la maledizione di Bisio Hunziker).

Ciro Giustiniani – San Gennaro e poi gli Arteteca (primi nel sondaggio sulla coppia rivelazione) coi patiti di Facebook; la mosca; l’identità con Pasquale Palma (ritmo ritmo). Lello Musella grassie grassie (mi scappa una canzone); I Malincomici (pagati in merendine?) Harry Potter; battute varie e San Gennaro che esce su Fatima Trotta; Michael Bublè alias Francesco Cicchella con Vincenzo De Honestis (la parola gnocca è diventata un must al sud!); Mino Abbacuccio, il timido; Ivan e Cristiano (gli opposti); Mariano Bruno (aaaah Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: