L’autunno delle liberatorie

25 Nov

Fai click per ingrandire

La storia delle liberatorie nei laboratori Zelig è istruttiva. Per un lungo periodo ci sono state modifiche da parte di Bananas, probabilmente per  “dribblare” ciò che succedeva davvero sul palco e (sembrerebbe) per “scansare” alcune inchieste di Ananas Blog. Recentemente è pervenuta una liberatoria  di ultima generazione (vedi immagine di lato) con un’unica pretesa:

“Con la presente il sottoscritto_____ Autorizza Bananas S.r.l. all’utilizzo delle immagini realizzate in occasione del Laboratorio Zelig presso___________ durante la stagione teatrale 2012/2013. Si precisa che suddetto materiale avrà esclusiva destinazione di archivio e che Bananas S.r.l. è l’unico soggetto titolare del progetto “Laboratorio Zelig” e in quanto tale l’unico ad avere facoltà di decisione relativamente all’uso che di questo materiale verrà fatto.”

Tutto si è ridotto alla proprietà del girato (le registrazioni che si fanno della serata) quindi di ciò che sembra non interessare nessuno, registrazioni che: non si sa dove finiscano, non si sa se vengano mai viste da chi decide davvero (che infatti organizza clamorose serate provino – tritacarne). Ma la mente vaga a quando iniziò tutto, quando un “pazzo” si infiltrò nel sistema Zelig:

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

7 Risposte a “L’autunno delle liberatorie”

  1. Anonimo novembre 25, 2012 a 10:51 am #

    e bananas fà sempre quello che vuole alla faccia vostra…..

  2. Arrant knaves novembre 25, 2012 a 10:32 am #

    E prima di lui non c’era riuscito nessuno, tranne forse qualche migliaio di comici. Esultare per il cambio delle liberatorie equivale ad esultare perché adesso sui missili di Gaza ci disegnano sopra dei fiori… Sono altre le cose da cambiare…

    • ananasblog novembre 25, 2012 a 10:52 am #

      >Sono altre le cose da cambiare…

      Quali sono le priorità secondo te?
      Come fai a cambiare le cose se ogni volta che sali sul palco firmi qualcosa che non è a norma? Non è che così perdi ogni credibilità? L’A

      • Arrant knaves novembre 25, 2012 a 11:00 am #

        Cambiamo il modo di fare comicità. Cambiano la mentalità dei comici, l’ossessione per il passaggio televisivo. Cerchiamo la voglia di sperimentare e di ricercare. Diamo un senso al salire sul palco che non sia quello di avere 3 minuti televisivi. E smettiamo la di vivere di invidie

        • Carmina Burana novembre 25, 2012 a 1:37 PM #

          Infatti, ma non è una contraddizione parlare di invidia ogni volta che si critica qualcosa di ingiusto?

        • arvydas sabonis novembre 25, 2012 a 7:04 PM #

          e con che cosa si campa?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Russi a confronto « - gennaio 29, 2013

    […] tema era stato trattato nel post “l’autunno delle liberatorie” del 25 novembre 2012, in cui si faceva notare come fosse sottolineata la cessione totale di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: