Made in Sud: puntata 7 (a’ fine del mondo)

20 Dic

Maya in SudLa puntata 7 di made in Sud ha raccolto 884.000 telespettatori e uno share del 7,78% (qualcuno sul blog, forse un commentatore Nostradamus, ha preconizzato 3 milioni in prima serata). Vediamo cos’è successo: scenografia con tempio Maya. Mariano Bruno e Ciro Giustiniani, aspettano la profezia sparando un calembour: Aztechi – A zecca; apre Tony Figo (Antonio D’Ursi) che replica con le suddine la stessa gag di Gianni Cyano con le Coloradine, pure col test di gravidanza; Gigi e Ross elegantissimi, arriva Vivo D’Angelo – Pasquale Palma a schiaffo. (Inca – Incazzati); Gino Fastidio la Mosca. Entra Larsen – Marco della Noce. Prof Fischetti (Inca – Incapaci… scrivete calembour sulla fine del mondo!).

Lorenzo Insigne tra il pubblico. Fatima Trotta vestita di rosso, sempre bellissima, massacrata di battute, poi arriva la Gregoraci sexy natalizia. Giustiniani San Gennaro come al solito; strip cabaret Duo x Duo; Mino Abbacuccio – il timido (saluta Tiddì… risposta napoletana ad Alberto Farina?); Mariano Bruno a certo certo (l’ape Maya) a schiaffo; battuta calembour della Gregoraci e arriva il soldato Giustiniani a timbrare il cartellino con S. Gennaro; Prof Fischetti poi Gino Fastidio – stechedè, che ci risparmia i Maya per fortuna (ho pittato il cane verde, così non si sperde, ah ah!).

Torna Tony Figo, sempre in forma; torna la mosca (Gino Fastidio velocissimo nei cambi d’abito, meglio di Brachetti); Vivo D’Angelo – Pasquale Palma che cerca di uscire dagli anni ’80; Mariano Bruno a certo certo; Marco Capretti che ormai impazza (da solo) con la parodia di Yahoo Answer; Lello Musella che fa lo stupido sempre con molta simpatia; clamorosa telepromozione del Caffè Borbone con Fatima Trotta, Giustiniani, Gigi e Ross; Mister Fantasy – Paolo Arcuri (in quota romana); Alessandro Bolide con prima e dopo; Max e Scossa I Cyborg (.); gli Arteteca (vincitori del sondaggio sulla coppia rivelazione) coi patiti di Facebook.

La Gregoraci e la Trotta attizzano il prof Fischetti; Larsen e poi Ivan e Cristiano, gli opposti a Natale (divertente interazione con Fischetti); le mille lire con Mariano Bruno dentro; Pasquale Palma – identità; la hot line offensiva verso Fatima, con intervento di Larsen Della Noce, stasera uomo ovunque e imitazione di Briatore; Nello Iorio col classico Nonno Moderno; Matranga e Minafò in quota siciliana, col quiz; I Malincomici. I più giovani d’Italia (sul loro copione della puntata c’è scritto “parental advisory” casomai leggessero qualche battuta oscena); esordio di Gennaro Mac Leod – Gianni Mario; Cicchella Bublè col traduttore De Honestis, a chiudere. Ci vediamo giovedì 27 dicembre.

Puntata visibile su Rai.Tv

Pezzo migliore della serata: Gino Fastidio

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Annunci

10 Risposte to “Made in Sud: puntata 7 (a’ fine del mondo)”

  1. Anonimo dicembre 21, 2012 a 10:40 am #

    E’ vero, Made in Sud rientra appieno nel novero delle trasmissioni di cabaret che l’hanno preceduta ma, chissà perchè, è più simpatica. Forse perchè tutti, compresi i conduttori, se la tirano di meno che altrove? O forse perchè chi regge il manico (nel senso buono) dietro le quinte sa benissimo che non sta facendo un capolavoro. O forse perchè il programma non viene strombazzato nei telegiornali come invece accade, vergognosamente, su altre reti. Ecco, forse è soltanto una questione di semplicità.

  2. Anonimo dicembre 20, 2012 a 6:49 pm #

    bella trasmissione…..mi piace tanto

  3. Anonimo dicembre 20, 2012 a 5:42 pm #

    Bellissima trasmissione. Ci divertiamo davvero tanto . I comici sono bravi e soprattutto nuovi. Dopo tanti anni di Zelig e Colorado, finalmente si ride davvero.

    • rael dicembre 20, 2012 a 10:37 pm #

      Anonimo, visto che è una bellissima trasmissione e la paragoni a Zelig & Colorado (attento che qua mordono se fai paragoni), potresti dirci tre cose che differenziano- in meglio evidentemente- MIS dalle due storiche trasmissioni Mediaset? Grazie.

      • Anonimo dicembre 28, 2012 a 6:56 am #

        A me sembra una copia spudorata e peraltro venuta abbastanza male. Il livello comico è basso come a colorado ( non si ride) e addirittura il logo sembra richiamare quello dei vari “mai dire…” come colori e impostazione. Non capisco mamma Rai cosa se ne faccia di un programma cosi! Meglio lasciarlo su comedy… Unica nota positiva è Fatima, tutto il resto, come diceva il Califfo, è noia noia noia!

        • Enrico maria dicembre 28, 2012 a 12:08 pm #

          anonimo…cambia canale se ti da noia…esci di casa…s*****o

    • Antonio dicembre 30, 2012 a 12:25 pm #

      Comici nuovi? Gino Fastidio, Gigi e ros, i malincomici, marco della noce, enzo fischetti, lello musella, nello iorio? hum… Diciamo che sono usato sicuro va. Questo forse è un raro caso in cui il web ha preceduto la tv nel senso che la maggior parte del cast spopolava gia su internet da molti anni in una sorta di comicità on demand (meccanismo sky). Il programma non è brutto per carità, ma è ancora embrionale, si potrebbe fare ancora meglio. Gia sfruttando meglio lo studio per esempio. si potrebbero lanciare i comici o farli esibire almeno da 4 o 5 angoli diversi invece che sempre dal centro palco. questo aiuterebbe a dare una sensazione di “movimento”. A che serve avere una maga scenografia che riproduce una fabbrica se poi tutte le inquadrature sono centro palco con lo schermo dietro?? Comunque io sono napoletano e non sono riuscito a trovare un biglietto per il loro spettacolo di natale per nessuna delle 3 date previste. E lo fanno in una tendo struttura da 2 o 3 mila posti. Questo vuol dire qualcosa.

      • Anonimo gennaio 3, 2013 a 6:57 pm #

        Programma orrendo comicità macchiettistica circoscritta a napOli. Sempre questo dialetto che ha stufato.

        • Anonimo gennaio 5, 2013 a 2:21 pm #

          Programma orrendo? ma forse non hai guardato Made in Sud ma Colorado. Le critiche sono costruttive ma le tue sono inutili. Anche a me delle cose non piacciono, ma non posso sicuramente definire orrendo questo programma. Cmq sei libero di pensare…nel tuo caso male e non conoscendo nulla di televisione.

          • ananasblog gennaio 5, 2013 a 6:09 pm #

            Ecco, sarebbero meglio delle critiche che uscissero dalla generalizzazione degli aggettivi. L’A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: