Metropolis, la prima puntata del 2013

5 Gen

 

Balera, del mio paeseeeee...

Balera, del mio paeseeeee…

Questo è il resoconto della quinta puntata di Metropolis, su Comedy Central, di giovedì 3 gennaio 2013, un po’ in differita per non accavallarlo col racconto di Made in Sud (troppe emozioni, in una volta…). Entra Melita Toniolo (che, promettono, migliori  via via che procedono le puntate) entra Beatrice Spiros a schiaffo, Melita introduce Omar Fantini, in giacca rosa, preso di mira dalla band Tragique; l’incredibile Hulk a schiaffo; i Progildan con le arti marziali; ritmo frenetico, addirittura più di Made in Sud, molte urla, disannuncio pure lui urlato.

Giorgia Battocchio la pierre (ti devo briffare); Bob Russo, il venditore di penne e calembour (un posto in America dove hanno tutte le allergie: il massaetciùssets, quasi da Mariello Prapappo); il leggendario Franco Rossi da Lodi col clamoroso cantante di liscio dello Studio Zeta (direttamente da Tribbù, dove prese i complimenti di Antonio Dipollina di Repubblica) e “Contadinella”? (NDR); torna Beatrice Spiros (via le bucce d’arancia!); Alessio – Franchino – Parenti col video “modi in cui mi sono fatto male con una spugna”; Melita dov’è? Nel primo blocco non si è praticamente vista.

Balletto tra Melita Manuel Ferruggia (ecco dov’era: si preparava al balletto); entra Fantini con la gag di quello umiliato fin da bambino da Manuel (qui chi ci crede? Fantini lo immagini come, se non il primo, almeno il secondo o terzo più furbo e svelto della compagnia); Dedio il mago della battuta (che improvvisa davvero); Bob Russo a schiaffo (Fantini fa un’espressione finto basita, di Bisio, Paniate, Ruffini derivazione, girando il capo di 3 quarti come da copione); I CD Rom in collegamento video, anche loro vanno di calembour (Nomadi originali: No Made in Cina); il giovane Matteo Cesca monologo sul nonno, questa volta un po’ così così.

I grandi Jashgawronsky Band con una canzone dei Police e medley maialato; ritorna Dedio a schiaffo e poi Alessio Parenti col video antibiotico; Melita usata col contagocce; Patty Stigma (detta anche Mancho Cammarota) con un monologo sulle donne e gli uomini, cavandosela (la risposta bionda a Teresa Mannino?); Topolino Bruce Ketta il fidanzato di Melita che poi fa un pezzo di battute; Bob Russo; provini con Gigi Travostino; Andrea Catavolo, indubbiamente il più tonico del cast (leggi post sull’argomento), chiude la band Tragique.

Pezzo migliore della serata: Franco Rossi, Patty Stigma, Andrea Catavolo.

Melita quasi non perventuta, Fantini involuto (forse dovrebbe confrontarsi con qualcuno/a davvero bravo, se giochi a tennis coi dopolavoristi non è che diventi Federer).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

5 Risposte a “Metropolis, la prima puntata del 2013”

  1. Pericle gennaio 11, 2013 a 2:48 PM #

    gavelli fai ridere…impara a scrivere…non hai proprio nulla da fare si vede come autore non vali una cippa e ti sfoghi su questo blog di sfigati e invidiosi…hahahah…

  2. Giovanni gennaio 7, 2013 a 12:29 am #

    I blog esprimono opinioni che a volta piacciono e a volte no. Chiuderli è da Главное управление исправительно-трудовых лагерей…

  3. Anonimo gennaio 6, 2013 a 8:59 am #

    esiste ancora questo blog ??

    • Wards gennaio 6, 2013 a 6:32 PM #

      È lotta con noi senza che gliel’avessimo chiesto!

      • Anonimo gennaio 8, 2013 a 12:52 PM #

        Ma lo spiantato solo tre puntate allora e’ un pacco, non avra’ pezzi come al solito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: