Archivio | febbraio, 2013

Alessandro Siani è meglio ‘e Pelè?

28 Feb

Chi incontra Maradona appena tornato a Napoli? Dopotutto c’è un nuovo Re in città…

Lo dice pure Maradona in conferenza stampa:

Ananas Blog

Questa sera riprende Made in Sud (Circus?)

28 Feb

485353_10151457778978571_464450140_n

Questa sera, su Rai 2, ore 23.15, riprende Made in Sud che andrà per ben 13 puntate. La foto sopra è indicativa. Ricorda qualcosa? Bravi, le foto “oceaniche” di inizio stagione Zelig, quelle di 50, 60 artisti “proiettati verso la gloria”. In effetti nella foto sono più di 50 (e nella stessa posa). Made in Sud in espansione, probabilmente coi problemi che di solito crea il sovraffollamento? Oppure l’occasione per far vedere la superiorità morale napoletana rispetto alla logica puramente commerciale milanese?

Ananas Blog seguirà come sempre il contenuto delle puntate, a meno che non diventi troppo ripetitivo, giustamente per il principio “squadra che vince non si cambia” (l’operaio del nord e quello del sud, sigla, Gigi e Ross 5 battute d’attualità, Fatima Trotta, quiz offensivo, Gregoraci, San Gennaro…).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Comici contro Zombies

27 Feb
Claudio Marmugi in "Eaters"

Claudio Marmugi in “Eaters”

Può capitare di andare su YouTube e di vedere un trailer in cui Claudio Marmugi (noto comico livornese, passato anche da Zelig Circus) fa lo scienziato pazzo in un film di zombie.

Il film è Eaters (leggi scheda su mymovies) e la sua storia è abbastanza particolare. Violentissimo Horror Movie sul filone post apocalittico, è stato realizzato da due giovani film maker di Empoli (con la Extreme Video): Marco Ristori e Luca Boni, con un cast di attori essenzialmente livornesi ed è stato distribuito un po’ in tutto il mondo tranne che in Italia.

Questo dimostra due cose: che il cinema di genere italiano non è detto che sia finito e che, smanettando su YouTube può capitare di vedere Claudio Marmugi che fa gli esperimenti sugli zombie!

 

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Emiliano Petruzzi trionfa a Faenza Cabaret

27 Feb
una tipica posa di Emiliano Petruzzi

una tipica posa di Emiliano Petruzzi

Lunedì 25 febbraio Emiliano Petruzzi si è aggiudicato la finalissima di Faenza Cabaret, decima edizione del Premio Alberto Sordi, concorso ideato da Pasquale Di Camillo. Il premio del pubblico è stato vinto da Omar Pirovano, mentre Pier Massimo Macchini ha ottenuto quello della giuria. Gli altri partecipanti (in una serata di buonissimo livello): Angela De Prisco, Carmine Del Grosso, Giulia Pont, i Suppergiù. Conduttori: Antonio Borrelli, coadiuvato dalla valletta Margherita Molinari (coppia comica notevole). Ospite il grandissimo Rocco Barbaro (antologia di tempi comici non convenzionali e risate quasi isteriche). Imparate gente, imparate…

Nello scenario del teatro Masini di Faenza, Emiliano si è confermato un monologhista di grande impatto, con una comunicativa tutta in divenire, che potrebbe consentirgli di fare  e dire cose importanti. Il premio consiste in ingaggio da 1.000 euro, messo dall’agenzia Ridens. Alla prossima…

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Grillo: il trionfo di uno stand up comedian? il potere della parola

26 Feb
una luce e un microfono

una luce e un microfono

Le urne si sono chiuse da poco decretando il successo di Beppe Grillo. La cosa è innegabile. Lasciando ad altri tutte le analisi post elettorali, da questo luogo dedicato alla comicità si può tentare un’ipotesi: lo tsunami che sembra travolgere tutto, è dovuto semplicemente al potere della parola. Questo potere è stato amplificato al massimo da uno stand up comedian (cioè un monologhista, uno che parla con solo un microfono e una luce che lo illumina). La potenza è data dal fatto che la battuta rafforza il contenuto. Se Grillo dice che i partiti sono morti, ma che non bisogna parlarne male perché sarebbe vilipendio di cadavere, ottiene una sintesi micidiale (e prende la risata e l’applauso).

Mentre la maggior parte dei comici italiani agonizza nella mancanza di lavoro (ed è un dramma epocale); mentre gli stessi comici sono impantanati nella disperata ricerca di essere televisivi (l’esatto contrario di Grillo: la battuta che distrugge i contenuti, la gag che è fine a se stessa), il comico genovese ha acquistato un’audience di decine di milioni di persone ed è diventato uno degli uomini più influenti d’Italia.

Al contrario, Claudio Bisio a Sanremo ha lanciato un messaggio antipopulista (la colpa non è della politica ma degli elettori) di fronte a una platea televisiva enorme. Ma l’ha fatto precedere da una lunga Continua a leggere

il mistero del post su Facebook…

25 Feb

Ho ricevuto alcune segnalazioni, sul fatto che Michele Mozzati ha scritto una specie di invettiva su Facebook nei confronti del sottoscritto, sabato 23 febbraio, all’incirca mezzora dopo la chiusura della trasmissione TvTalk su Rai 3 (cui era ospite assieme a Gino Vignali, Giancarlo Bozzo, Teresa Mannino). Il post sarebbe Continua a leggere

Gino e Michele rispondono a una domanda di Ananas Blog (a loro insaputa)

23 Feb

Gino e Michele a TvTalk

Gino e Michele a TvTalk

Durante la trasmissione TvTalk (vedi articolo precedente) cui partecipavano Gino e Michele (con Giancarlo Bozzo e Teresa Mannino), finita da pochi minuti, è stata rivolta loro una domanda dell’amministratore di questo blog. Col nick RobGav, avevo postato su TvBlog la seguente questione: “quando scade in contratto con Mediaset? Verrà rinnovato?” ed è stata  quella che è stata scelta dalla redazione, con l’aggiunta di un “verrete mai in Rai?”.

Gino e Michele, presi un po’ alla sprovvista da una domanda così pratica, hanno dato un’informazione interessante: il loro contratto è disgiunto da quello con Bananas, la scadenza di entrambi è nel 2014 (in parole povere, un’altra edizione e poi si vedrà). Peccato che poi hanno glissato sulle altre due che restano sospese in aria (probabilmente non hanno deciso ancora). Conoscere il futuro significa anche fare scelte su come rapportarsi a Zelig, se investire in essa energie o meno.

La notizia è stata subito ripresa da TvBlog nel post: Gino e Michele a TvTalk rispondono a TvBlog: “Il contratto con Mediaset scade nel 2014” 

E’ comunque un’ottima lezione manageriale (detto senza polemiche): teniamo disgiunte le sorti della trasmissione da quella delle nostre “partite IVA”, riduciamo a zero il rischio d’impresa, prendiamo uno stipendio da Mediaset, uno da Bananas. Ottimizzare tutto è il segreto!

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Comici travolti dallo Tsunami Beppe Grillo?

23 Feb
Siamo il cabaret, il potere non ci teme...

Siamo il cabaret, il potere non ci teme…

Mi chiamano addirittura al mattino prestissimo per lamentarsi del fatto che, guardando Facebook, sembra che un sacco di comici stiano diventando degli attivisti del Movimento 5 Stelle. “Ma se in questi anni se ne sono stati sempre zitti verso il potere, tutti lì a strisciare per fare tv, a censurarsi da soli, per non rompere le scatole a nessuno, nella speranza di arricchirsi” è il corollario dell’invettiva. Torno a dormire una mezzora poi mi alzo e accendo il computer. Sì, in effetti sembra così. Qualche onda dello tsunami grillino sembra arrivata anche nel mondo del cabaret.  

Per esempio il comico di Zelig Giancarlo Kalabrugovic ha messo nella copertina del suo profilo Facebook la foto del “Mandiamoli tutti a casa” e nela foto del profilo il logo dell’M5S. Con tutto l’affetto del mondo verso questo simpatico comico, ma si potrebbe obiettare che portare per anni un personaggio fatto di tormentoni, giochi di parole, rumori di scooter, imitazioni di Continua a leggere

Gino e Michele a Tv Talk (Rai 3)

23 Feb

92810024-586x567Gino e Michele, con Giancarlo Bozzo (scongelato per l’occasione) e Teresa Mannino, saranno ospiti di TvTalk, trasmissione di approfondimento televisivo. Sabato 23 febbraio (oggi), su Rai 3 a partire dalle 14,55. Sarà possibile far loro delle domande attraverso Tv Blog (leggi articolo).

Gino e Michele, nel corso degli anni, in ogni esternazione pubblica, hanno sempre cercato di far passare il seguente concetto: “Siamo i padri nobili del cabaret italiano, siamo intuitivi, lungimiranti; razionali come manager, saggi come anziani, giocosi come bambini.” Vendere un’auto usata come se fosse una supercar è un’arte notevole, anche se questa volta sarà dura.

Nell’ultima occasione avevano piazzato la favola del ritorno al cabaret delle origini, cosa totalmente smentita dai fatti. Attualmente si nota la ripetizione di una comicità ormai in regresso, il fallimento della scelta Mr Forest – Mannino, il calo degli ascolti, l’incapacità di innovare.

Sapranno uscirne ancora bene, cioè ad agganciare a questi fatti la favoletta di: “Siamo i padri nobili del cabaret italiano, siamo intuitivi, lungimiranti; razionali come manager, saggi come anziani, giocosi come bambini.” ? Probabilmente ce la faranno anche stavolta, soprattutto se gli intervistatori abboccheranno come è successo spesso in passato.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Daniele Luttazzi is back!

22 Feb

Dopo un lungo silenzio è tornato Daniele Luttazzi col libro “Lolito” pubblicato da Il Fatto Quotidiano.  Leggi articolo e intervista riportata da Dagospia. Invece leggi qui i motivi per cui Luttazzi dovrebbe tornare anche il televisione. Bene, bene, bene…

Ananas Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: