Zelig Circus, la puntata del 25 marzo 2013

25 Mar

Foto2175Mentre i titoli di coda sono ancora caldi, ecco i contenuti della nona puntata (la penultima) di Zelig Circus: Demasiado Corazon come sempre, Mannino + Forest, poi Rocco Ciarmoli il gigolò a schiaffo (io sono come un trolley, maneggevole, leggero e potete tenermi per il manico); Simone Barbato il mimo di Ovada (cominciamo coi personaggini e tanto ritmo, direbbe Gino Vignali NDR) che ottiene il bis dove fa il giradischi; Giuseppe Giacobazzi accolto da una standing ovation che dice una poesia o povesia alla romagnola (tornando alle origini di poeta vinificatore) la mente vaga al Costipanzo Show; Shine il barista tormentone di Gianni Cinelli (serata frizzantina!) chissà se adesso i giovani sbattono il mignolo come fa lui.

Speed date con Marta Zoboli e Gianluca De Angelis (“A casa mia ho un boa” “Costrictor?” “No, è venuto di sua spontanea volontà”) a un certo punto parte l’interrogazione con domanda/battuta (bisognerebbe scrivere un trattato su come si battutizza un pezzo televisivo considerato altrimenti debole: alla fine si mette l’interrogazione o il quiz della patente); Teresa Mannino più acida del solito verso Mr Forest. Intanto su La7 va in onda la clamorosa intervista di Formigli a Grasso. Ma torniamo nel mondo dei personaggini, dei tormentoni, dell’ilarità: Gianluca De Angelis le intercettazioni; numero internazionale di El Tricicle Dos (che rifanno il famoso sketch del tennis di El Tricicle, amici tra l’altro di Ruben Marosha); Giorgio Verduci che ritorna nei panni di Padre Donovan; Paolo Migone, ma va, differenza tra uomini e donne (repetita iuvant, ma dovremmo averlo capito) standing ovation.  

I Beoni (Andrea Carlini e Alessandro Squillace); lui è… Federico Basso! Monologo; Leonardo Manera col comico esodato (pezzo che alla fine, peccato, è diventato un concentrato di battute, calembour, freddure: come si chiamano gli abitanti dell’Isola di Pasqua? Kinder sorpresa); il grande performer Ennio Marchetto che alla fine interagisce coi conduttori “cartonati” da Blues Bothers! (e il bambino che c’è in noi spalanca gli occhioni dallo stupore e dalla gioia… scherzo NDR); il Duo Idea che canta le canzoni dei Beatles con le parole di quelle italiane anni ’60: And I Love Her diventa Sei diventata nera; I Beoni; incredibile ritorno di Zuzzurro & Gaspare accolti da una standing ovation (sempre una spanna sopra); Maria Pia Timo con la donna che perseguita i call center.

Zelig Night inizia col botto: Gino Paoli duetta con Giuliano Palma in Che cosa c’è… Ovviamente alla fine Teresa Mannino si mette accanto a Paoli mentre Mr Forest viene relegato alla sinistra di Palma (le gerarchie vanno rispettate) Teresa flirta con Paoli fingendo attrazione sessuale, che in realtà è la tipica eccitazione da: “Sono accanto a un artista vero, ho svoltato!”; Franco Neri coi calabresi che emigrano (speriamo che l’autista non sia un asino, sennò il treno deraglia); ritorna Fausto Solidoro che fa Marìo de Janeiro; ritorno del simpaticissimo Fabio di Dario che parla della rimpatriata di classe. Nuzzo e Di Biase (mio marito è un pezzo di me…). Fine. 

Pezzo migliore della serata: Zuzzurro & Gaspare.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Annunci

9 Risposte to “Zelig Circus, la puntata del 25 marzo 2013”

  1. Anonimo marzo 27, 2013 a 7:59 pm #

    ma sull’articolo si cita che sono del el tricicle… ?!
    Non capisco la diatriba, il trio spagnolo fa quel numero da anni… mi sembra di capire (o sbaglio) che nessuno parli di plagio da parte loro…

  2. Pietro marzo 26, 2013 a 4:28 pm #

    El Tricicle è un gruppo che esiste da 25 anni, 2 compagnie ufficiali che girano con tutti gli spettacoli di repertorio con successo, la storia della visual comedy catalana ed europea. Il numero del tennis è loro ed esiste prima che esistiate voi. Informatevi oppure rimanete chiusi nel vostro piccolo inutile mondicino cabarettistico fatto di accuse e contro accuse. E non sono Ruben Marosha che manco stimo!

    • esperto di cazzoni dicembre 4, 2013 a 5:21 pm #

      il Tricicle esiste da 34 anni non 25. Non credo nemmeno Marosha stimi quelli come te.

  3. Anonimo marzo 26, 2013 a 12:47 pm #

    Mi pare giusto che El Tricicle Dos non vengano accusati di aver copiato lo sketch del tennis (visto su youtube più di 10 anni fa se non erro)… In fondo questi sono amici di Ruben Marosha, quindi amici di Ananas Blog…

    • Anonimo marzo 26, 2013 a 3:01 pm #

      Ruben marosha?! Quello che “non si può dire che ha copiato pari pari la gag di kaufman”?!?

    • ananasblog marzo 26, 2013 a 5:19 pm #

      Ruben Marosha è amico degli originali! L’A

      • Anonimo aprile 2, 2013 a 12:11 am #

        E questo sarebbe garanzia di cosa?

        • anonimo dell'anonimo dicembre 4, 2013 a 5:19 pm #

          che sei un coglione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: