Archivio | aprile, 2013

Riflessioni di un comico di “quelli bravi”

30 Apr

Uno bravo

Per molti cabarettisti il viaggio di ritorno da una serata solitamente è triste.
E’ triste se la serata va bene, è triste se la serata va male.
Nella seconda ipotesi ti chiedi ininterrottamente, tra un autovelox e un altro, il perché del fallimento.
Nella prima ti chiedi il motivo per il quale uno che ha fatto ridere magistralmente un pubblico per un’ora non abbia neanche diritto a una scalcinata camera d’albergo, si trovi a percorrere trecento chilometri in autostrada con poche centinaia di euro in più in tasca, un manifesto lasciato attaccato dove nessuno lo poteva vedere e non abbia nemmeno trovato tra il pubblico qualcuno del giro che conta a vedere la sua Continua a leggere

Made in Sud, la puntata del 29 aprile 2013

30 Apr

 

Gregoraci sgambata a Made in Sud

Gregoraci sgambata a Made in Sud

La puntata di Made in Sud del 29.04.2013, spostata al lunedì, ha fatto 740.000 telespettatori e uno share del 7,12%. Vediamo i contenuti: questa volta aprono Gigi e Ross con battute su nord e sud; Mariano Bruno a certo certo; Alessandro Bolide; La Mosca – Gino Fastidio, Marco della Noce – Larsen, il Prof Fischetti (con le coniugazioni del termine “capa”); gag con Musella per lanciare Fatima Trotta, questa volta Giustiniani – San Gennaro esce per dire che Gigi e Ross so’ proprio sscemi; l’angolo dei cretini con battute di Gigi e Ross; Salvatore Gisonna il postino di c’è posta per te che offende Fatima sai la novità); Elisabetta Gregoraci in turbante sberluccicante + imitazione di Briatore al telefono + la mosca (sto zitto e mosca); Duo x Duo Strip Cabaret.

Tony Figo – Antonio D’Ursi (il coorrpo di ballo) + Tonya Gnocca – Gregoraci (che, omaggiando inconsapevolmente la nascita del Governo PDl – PD, cita Casoria, dove si svolse la festa di compleanno di Noemi Letizia che diede avvio al declino di Silvio Berlusconi); I Ditelo Voi coi Gomorroidi (clan che abbaia non morde; il cinese che spacciava canne: China Cann; la Colombia è Pasquale) sarebbe bello un contest di calembour tra I Gomorroidi, Sconsolata e Mariello Continua a leggere

come svuotare la comicità di ogni contenuto (la legge di YMCA)

29 Apr

 

I Village People

I Village People

Per spiegare come la comicità italiana (quella dei varietà televisivi) sia stata svuotata di ogni contenuto, di qualsiasi significato, basta fare questa semplice equazione: se faccio vedere un operaio posso lanciare un messaggio sociale. Se ci aggiungo un poliziotto posso  far vedere la contraddizione di due lavoratori che, su fronti opposti, prendono comunque uno stipendio misero. Se ci metto anche un pellerossa, magari la questione si può allargare alla difesa delle minoranze etniche… ma se poi ci aggiungo pure un biker, un cowboy e un soldato, allora ottengo i Village People e parte il trenino spensierato di YMCA:

Allo stesso modo a Zelig, Colorado, Made in Sud, quasiasi cosa anche di qualità, fosse anche il nuovo Bill Hicks o l’erede di George Carlin, verrebbe messo nella stessa scaletta con Mimmo Quaqquaraqquà, Rocco il Gigolò, eccetera, ed entrerebbe a far parte di un unico trenino spensierato.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

La vignetta del momento: decrescita poco felice

29 Apr

Marco Mengoli (autore anche di Magnaccio Satirico) commenta la parabola in questo momento discendente del comico e politico Beppe Grillo:

MarcoMengoli-Decrescita

Ananas Blog

La necrofilia del comico Beppe Grillo

27 Apr

 

lo Stand Up Comedian e "Biofilo" Bill Hicks

lo Stand Up Comedia e “Biofilo” Bill Hicks

Lo psicanalista tedesco Erich Fromm, nel suo saggio “Anatomia della distruttività umana” sostiene che l’uomo sia conbattuto da due pulsioni: biofilia (spinta verso la vita) e necrofilia (spinta verso la morte). Un punto di riferimento del termine necrofilia è il motto dei falangisti spagnoli Viva la Muerte!. Non si tratta quindi solo di odiare gli avversari, ma la vita stessa e compiacersi di un linguaggio fatto di immagini di distruzione e di morte.

Il comico Beppe Grillo, la cui biografia è segnata da un incidente d’auto in cui perirono 3 persone, è ossessionato dal linguaggio necrofilo: tutto è morto, in putrefazione, seppellito, oppure sta per morire o sta per essere distrutto (che siano i partiti, le persone, le istituzioni, il nostro paese, la sua economia, l’Europa stessa…). Una volta si usciva dai suoi spettacoli con l’effetto rinfrancante delle risate e con qualche proposta magari strampalata, ma costruttiva. Adesso c’è poco da ridere. I suoi seguaci sono sempre più cupi, ingrugniti, seppelliscono d’insulti chiunque non risponda alle parole d’ordine pseudo necrofile. Adorano la morte… Per esempio:

Lo stand up comedian Bill Hicks (vedi biografia su Wikipedia) è il prototipo del comico infinitamente superiore a Beppe Grillo, non solo perché Continua a leggere

Carletto Bianchessi: il Museum of Modern Art di New York

25 Apr

 

Carletto Bianchessi Inno alla Vita - il MoMa di New York

Carletto Bianchessi Inno alla Vita – il MoMa di New York

E’ appena uscito un nuovo video del canale youtube Carletto Bianchessi Inno alla Vita. Questa volta il grande comico ci racconta della visita al Museum of Modern Art (MoMA) di New York, col suo stile positvo, che è sia energico che emozionale. Ci trasmette l’estasi prolungata di fronte ai capolavori della pittura, che hanno bisogno di tempo per essere goduti, fino alla trasfigurazione che rende  tutti noi artisti, che ci porta a dare del “tu” ai grandi del passato.

Non è la Sindrome di Stendhal, non è turbamento ma un compiacimento mentale e contemplativo:

Altri video di Carletto Bianchessi Inno alla vita: Presentazione canale YouTube, Consigli su come cominciare la giornata, La vita è un fortino,

Pagina fan su Facebook,

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Pier Massimo Macchini e Marche Tube

23 Apr

 

Pier Massimo Macchini - Marche Tube

Pier Massimo Macchini – Marche Tube

E’ sempre interessante guardare cosa succede a livello locale, soprattutto nelle zone non toccate da una trasmissione televisiva di diffusione nazionale (Genova ha Copernico, Napoli Made in Sud, Roma SCQR, Milano Colorado e Zelig). Cosa succede nelle Marche? C’è il comico, attore e fantasista Pier Massimo Macchini che sta portando avanti un’iniziativa interessante: Marche Tube che si può suddividere in tre settori: Televisione, Web e Spettacoli Live

Tv: sono state prodotte 32 strisce comiche da 10 minuti andate in onda nella emittente regionale TVRS i filmati, definiti Tv Sketch Comedy per tv e web, propone all’interno una serie di clip e sit-com che strizza l’occhio ad un pubblico nazionale; WEB: nel sito www.marchetube.it si possono trovare le singoli clip ed il portale di promozione turistica, dissacra la solennità dei canali istituzionali d’informazione territoriale. All’interno del canale you tube scrivendo marchetubeshow i video hanno totalizzato già più di 100.000 visite; LIVE: si è prodotto uno spettacolo live intitolato “Marche Tube 2.0. l’evoluzione della specie!” con Piero Massimo Macchini e Michele Gallucci, lo spettacolo alterna momenti live di visual comedy a video ed ha già rappresentato più di 30 repliche.”

MT è un omaggio alla Regione Marche, un viaggio comico sociologico, filologico e di promozione di questa splendida terra. Sicuramente la comicità, specie se non può contare su lauti investimenti, deve trovare delle interazioni tra forme di linguaggio diverse, usare il web come risorsa, ma anche come mezzo per rilanciare il live. Qui sotto da Marche Tube: il confessionale del bar di provincia…

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

PS non dimenticate Carletto Bianchessi Inno alla Vita, inizio di un progetto ad ampissimo respiro che coinvolgerà anche YouTube.

Clamoroso: Satiriasi su RaiDue (Aggratis)!

22 Apr

#aggratis!Il gruppo di Satiriasi, la più importante realtà italiana di stand up comedian fondata da Filippo Giardina, sarà presente in forze nella nuova trasmissione di seconda serata di Rai 2: #Aggratis! (leggi post su TvBlog). La trasmissione segna il ritorno di Gregorio Paolini (Convenscion, Ciro il figlio di target, Tintoria eccetera) alla comicità e andrà in onda in diretta (wow) alle 23.40 a partire da martedì 30 aprile. La conduzione è affidata a Fabio Canino e Chiara Francini (già presente in Colorado).

Viene annunciata anche la presenza di personaggi “provenienti dallo sterminato mondo del web” che, uniti all’hashtag del titolo, alla diretta, lasciano immaginare una trasmissione in grado di interagire con i social network.

La sfida per i comedian di Satiriasi è molto interessante e anche irta di incognite. Il comico che parla davanti a un microfono, su un palco, illuminato da una luce, con la sola forza della parola, può essere reso meno efficace dallo scatolone televisivo. Comunque #Aggratis parte bene, in modo coraggioso, sia per la scelta della diretta che per il cast artistico. Qui sotto l’imperdibile intervista che Filippo Giardina ha rilasciato ad Ananas Blog sul tema della satira:

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Napolitano Presidente…

20 Apr

Lo sketch di Crozza coi corazzieri è salvo…

Made in Sud del 18 aprile 2013 (notte prima degli scalettoni)

19 Apr

 

Made in Sud, ah certo certo

Made in Sud, ah certo certo

Io mi ricordo, 40 comici e un tormentone sulla schienaaaa (canterebbe Antonello Venditti). Il 18 aprile è avvenuta una non stop di comicità basata sullo scalettone cabarettistico che è vivo e lotta assieme a noi (e che mantiene operativa e giustifica in parte una rete iper inflazionata di laboratori) anche se sembra ridistribuire lavoro gratuito (i laboratori gratuiti sono affolllati di comici televisivi che, lo dice la logica, se lavorassero non andrebbero lì). Prima Colorado (con ospite il Nicolas Vaporidis di Notte prima degli esami) trasmissione messa al giovedì contro il talent The Voice; poi Made in Sud su Rai 2 (al traino di The Voice). Made in Sud ha ottenuto 578.000 telespettatori, con lo share del 10.10%. Vediamo i contenuti:

questa volta apre Alessandro Bolide prima e dopo; Lello Musella finto rapinatore su Gigi e Ross; i 4 rappresentanti della criminalità del sud + Gino Fastidio la mosca; Mariano Bruno a certo certo; gli Arteteca patiti di Ruzzle; il professor Enzo Fischetti; Fatima Trotta, San Gennaro Giustiniani, Elisabetta Gregoraci che scende dalle Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: