i misteri della conduzione di Zelig 2013

3 Apr

Mr Forest (con un trombone in mano) – Teresa, cosa ne pensi di me visto così?… Teresa Mannino – Fai cagare lo stesso (dall’ultima puntata di Zelig Circus) 

Teresa gela Forest...

Teresa gela Forest…

Che dire su un mezzo disastro come la conduzione Teresa Mannino e Mr Forest? E’ una cosa che danneggia un po’ tutti: i due protagonisti che, probabilmente, si vedranno sbarrare le porte della conduzione comica; Zelig che ha mostrato incapacità  di rinnovamento; la comicità ingabbiata in varietà televisivi sempre uguali ma sempre meno freschi. Mannino – Forest sono stati tenuti “fuori ruolo”, a fare proprio ciò di cui non erano capaci. Questa anomalia è stata mantenuta (orgogliosamente) fino alla fine. Quello di sbagliato che c’era nel primo blocco della prima puntata, quello che si intuiva fin dalle prime battute si è prolungato fino all’ultimo blocco della puntata 10. 

Il capolavoro  numero 1 è stato rendere Teresa Mannino totalmente antipatica, in modo che pare irreversibile. Teresa Mannino è molto simpatica, è sempre stata la sua forza, ma questo è stato sepolto sotto una valanga di strilli, di battute acide e di atteggiamenti sgarbati. Il capolavoro numero 2 è stato di prendere un comico esperto e abilissimo nell’improvvisazione e farlo diventare poco spontaneo e a disagio. C’era un precedente grave: Paola Cortellesi, messa a fare battute scontate lei che non è una battutista, ma Mr Forest un battutista lo è, quindi la spersonalizzazione è ancora più spiazzante. Logica voleva che Teresa Mannino facesse (suggerimento criptato), e che Mr Forest facesse (suggerimento criptato per non dare neanche una mezza idea ai dinosauri di viale Monza 140).

Resta incomprensibile come mai Teresa Mannino si sia messa sempre in una posizione dominante, compiendo dei gesti di vera e propria “maleducazione” nei confronti del collega (tra l’altro più esperto, quindi che aveva maggior diritto a guidare la danza). Quando fai così mandi dei segnali non proprio positivi. Ti prendi “a forza” lo spazio sul palco, quando invece dovresti “condividerlo”. Comunque, grazie anche al contributo di amici complottisti, proviamo a dare un’interpretazione al mistero:

INCONSCIO – Gino e Michele stanno inconsciamente cercando una fuga da Zelig e, non riuscendoci nella realtà a tranciare il cordone ombelicale con Mediaset, hanno in qualche modo sabotato la loro creatura, lavorando male, sperando che i bassi ascolti e la bassa qualità provocassero ciò che loro non sono capaci di fare (voto 5).

BISCOTTO BISIO – Come pensano molti, la “conduzione debole” Mannino – Forest serviva solo come transizione per giustificare il grande ritorno di Claudio Bisio affiancato a un figone Mediaset o giù di lì. Non solo la cosa creerebbe un certo clamore, ma Bisio è l’unico in grado di migliorare di qualche punto la comicità Zelig ormai bollita in modo irreversibile, l’unico che può trasformare un 5 meno meno in un 6 più. Questa edizione aveva solo lo scopo di mantenersi su uno share basso, ma senza collassare del tutto e dimostrare l’insostituibilità di Bisio (voto 8).

GERARCHIE – Teresa Mannino è in agenzia con Zelig, Mr Forest no. Teresa Mannino è un testimonial pubblicitario importante, Mr Forest no. Non a caso a Tv Blog su Rai 3 Gino e Michele si sono portati dietro la Mannino, lasciando Mr Forest a casa. Questione di gerarchie e basta, c’è chi è protetto e chi no. Infatti la Mannino, reduce da uno show tutto suo su La7, è data come giurata ad Altrimenti ci arrabbiamo, prossimo varietà di Rai 1. (voto 6,5).

INSICUREZZA – La Mannino ha agito così per insicurezza e ha cercato di prendersi più spazi possibile, angosciata dalla paura di non fare abbastanza (o per altri motivi psicologici simili). Mr Forest ha lasciato fare per bontà d’animo e signorilità innata (voto 7).

LASCIAR FARE – Semplicemente il gruppo creativo Zelig non è in grado di intervenire sulla conduzione, abituato a Bisio che con un frizzo e un lazzo risolve tutto, quindi ha le capacità di “regia” atrofizzate, oppure non le ha mai avute (voto 7,5).

OPPURE – Oppure c’entrano la massoneria e i servizi segreti deviati (voto 2).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

15 Risposte a “i misteri della conduzione di Zelig 2013”

  1. Giovanni aprile 8, 2013 a 6:46 PM #

    La Mannino non fa ridere, sono attonito davanti alla gente che ride con la Mannino, per me sono gli stessi che poi votano berlusconi

  2. Il Mago aprile 5, 2013 a 11:25 am #

    “Delle doti”, significa che comunque come conduttrice e/o capocomico è incompleta, quindi che lasci il posto a chi è più bravo di lei.

  3. battutasecca aprile 5, 2013 a 7:52 am #

    come dice Grillo “è finitaaaa” Zelig appartiene ormai al passato, una comicità obsoleta. Anche la comicità è in evoluzione, le nuove piattaforme ti permettono di sperimentare, attenzione allo stand-up comedy…sta prendendo piede anche in Italia.
    Non avremo mai un programma american-style….in Italia c’è la Chiesa e la libertà è solo apparente, ma sono sicuro che il futuro andrà in quella direzione.

  4. Il Mago aprile 5, 2013 a 7:03 am #

    La Mannino si

    • Il Mago aprile 5, 2013 a 7:07 am #

      Scusate, è uscito il mio commento incompleto. La Mannino si diletta, quando può, a massacrare il comico senza esaltarne le qualità, cosa che invece Bisio sa fare egregiamente.

  5. giorgio aprile 4, 2013 a 9:42 PM #

    concordo pienamente con sperlonga,non ho mai capito cosa ha di comico la Mannino,

    • ananasblog aprile 5, 2013 a 10:15 am #

      si esagera nelle stroncature: Teresa Mannino delle doti le ha, ma è utilizzata male, per esempio potrebbe considerazione criptata per non suggerire nulla ai burocrati di viale monza 140 .L’A

  6. Drone aprile 4, 2013 a 8:56 PM #

    La Mannino dal vivo è più antipatica che in TV.

  7. Cinzio Falsaboria aprile 4, 2013 a 11:18 am #

    Sono d’accordo con lui

  8. lui aprile 4, 2013 a 11:03 am #

    la mannino era antipatica anche prima

  9. wade aprile 4, 2013 a 7:12 am #

    Qualche raccomandazione la Mannino ce l’avrà altrimenti non si spiega la sua presenza in ogni dove….. nipote di napolitano?…… fidanzata di uno del pdl?………

    • Anonimo aprile 4, 2013 a 7:45 am #

      è la nipote di Mubarak

      • ananasblog aprile 4, 2013 a 7:58 am #

        secondo me ha delle qualità, però anche delle carenze destinate a venire fuori, inevitabilmente (Bananas è specialista nel mettere le persone fuori ruolo e mantenerle in una condizione di disagio artistico). Ma finché l’agenzia ti protegge… Abbiamo Geppi Cucciari schiantatasi nel disastro G’Day che continua a essere un’artista di punta di Caschetto. L’A

        • Otre aprile 4, 2013 a 10:46 am #

          Secondo me ha saputo tenere la ciabatta in due paia di piedi!

  10. Sperlonga aprile 4, 2013 a 12:07 am #

    Sono diversi anni che vige la regola per cui l’importante è saper far bene le cose. La mannino sa far bene il nulla. Avete visto per caso il suo spettacolo? Il totale nulla comico!! Non é una comica, è una pessima spalla, è presuntuosa e arrogante, non capisce l’importanza del far prevalere il pezzo comico rispetto a se stessa! Ma tutto questo lo fa con estrema sicumera, cosa alla quale l’italiano medio non riesce a resistere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: