C Factor: il talent per comici, su Rai 1

25 Lug

Ananas Blog è quasi in vacanza, comunque vale la pena di segnalare la preparazione di “C Factor – non ci resta che piangere”, un talent per comici che andrà in onda tra dicembre e gennaio, su Rai 1 (leggi articolo su TvBlog), con 4 puntate di prova condotte da Gabriele Cirilli. La formula sarebbe quella dei “tre giurati” (uno sarà Carlo Conti) come x-factor, the voice e Italia’s got talent.

‘I concorrenti saranno scelti (i provini sono già iniziati) “soprattutto con i video mandati via web. E poi in giro per l’Italia nelle piazze”. L’intento del comico, diventato popolare con il tormentone ‘Chi è Tatiana?’, è il seguente:

“Mi piacerebbe davvero offrire un’occasione a chi ha talento. Ogni giorno ricevo decine di lettere di ragazzi che mi chiedono consigli su come cominciare, su cosa fare per avere successo. (…) Bisogna studiare. Molti hanno una visione un po’ distorta, non bastano tre minuti a Zelig. Quello, al massimo, può essere un punto di partenza.”‘

La difficoltà di conoscere i provini è il “punto dolente” della comicità italiana. In un passato sondaggio di Ananas Blog, le informazioni sui provini erano state considerate al primo posto da “ciò che ci si aspetta dal web” (vedi articolo). Ovviamente sui provini di C Factor non si sa molto ;).

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Annunci

7 Risposte to “C Factor: il talent per comici, su Rai 1”

  1. Alfio luglio 29, 2013 a 1:56 pm #

    Finalmente un’idea fresca e originale. Magari riusciamo a venderla pure negli USA! In fondo ha chiuso Last Comic Standing.. http://en.m.wikipedia.org/wiki/Last_Comic_Standing
    Si potrebbe pensare anche a un telefilm in cui un gruppo di comici naufraga su un’Isola misteriosa.

  2. Mauro luglio 28, 2013 a 4:50 pm #

    Mi è stato detto che per i provini bisogna contattare balthazar management o un video a federico andreotti…autore. Facile no?

  3. Andrea luglio 25, 2013 a 12:20 pm #

    È interessante notare come il proliferare di trasmissioni per comici sia inversamente proporzionale al numero di serate a pagamento per i suddetti. Pare che la nomea che si sono fatti i comici in questi anni tra laboratori, ospitate e varie sia quella di uscire gratis. Spesso è volentieri. Ora se fossi un organizzatore perché pagare uno quando la settimana prima si è esibito gratuitamente a venti km di distanza oppure lo scopro su un evento da Facebook? Non credo che il nuovo programma copra ď oro i partecipanti, sarà gratis per tutti come i talent classici. Il comico vale per quanto si sa vendere se va gratis agli occhi di un compratore che non conosce le dietrologie vale zero. E non vale più nemmeno la bufala del così ti fai conoscere. Altre categorie di spettacolo d’ arte varia, Teatro di strada, giocolieri, musicisti di vari livelli si fanno comunque pagare. Eccome. Meditate gente, meditate.

  4. Mauro luglio 25, 2013 a 9:17 am #

    potrebbe essere un gran flop, ma anche no, non si può dire. Inesistenti notizie per i provini…

    • ananasblog luglio 25, 2013 a 9:42 am #

      è vero, sono inesistenti, anche se paradossalmente nell’ambiente ci si conosce tutti 😉 L’A

      • Mauro luglio 25, 2013 a 10:15 am #

        Ho chiesto a Cirilli, vediamo se mi risponde. Visto che si proclama bandiera delle opportunità…

Trackbacks/Pingbacks

  1. lo stato dei provini | - agosto 26, 2013

    […] Factor, il reality comico targato Rai 1 (di cui Ananas si è occupato in questo articolo) e condotto da Gabriele Cirilli, una specie di X Factor per cabarettisti, non sembra avere un […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: