Camperisti in rivolta contro Fabrizio Casalino

20 Set
Fabrizio Casalino vs Camperisti

Fabrizio Casalino vs Camperisti

La puntata d’esordio della nuova stagione di Colorado (16 settembre 2013) sta lasciando molti strascichi, il più clamoroso è quello relativo al monologo in cui Fabrizio Casalino se l’è presa coi camperisti, rei di bloccare – rallentare il traffico (guarda qui il video dello sketch).

I camperisti l’hanno digerita male e hanno subissato la pagina Facebook di Fabrizio Casalino con una sequela di post spesso pieni di insulti – minacce, eccetera (la solita violenza verbale del web), che sono stati cancellati. Allora l’indignazione si è trasferita sulla pagina FB ufficiale di Colorado (vedi pagina).

Casalino era stato già al centro di un putiferio (anche se minore) quando il 19 novembre 2012 aveva preso di mira gli staff gay di Belen Rodríguez (qui post sulla puntata, e qui articolo sul sito spetteguless).

E’ stato creato addirittura un evento: “I Camperisti pretendono le SCUSE di Fabrizio Casalino“. Qui sotto lo stamp di uno dei post aggressivi verso il bravo comico genovese:

Uno dei commenti critici

Uno dei commenti critici

Sicuramente i camperisti si sono dimostrati un po’ troppo irritabili. A me è venuta subito in mente Sorelle D’Italia, il brano presentato al Festival di Sanremo * del 1991, scritta da Enrico Ruggeri che parlava del rapporto tra Camionisti e Prostitute. La categoria non gradì per niente (sto parlando di quella dei camionisti):

* Dario Gai come i “gay” della prima polemica di Casalino e il Sanremo del 1991 che avevamo segnalato appena due post fa, poiché lì Marco Carena fece il tormentone “Tro Tro Tro” ripreso da Marco Bazzoni nella maledetta puntata del 16 settembre 2013. La vita è un insieme di coincidenze inspiegabili.

Sulla pagina FB di Fabrizio Casalino alcuni colleghi sono giustamente venuti in aiuto del collega. Tra questi Andrea Pucci, con una robusta invettiva:

La difesa di Andrea Pucci

La difesa di Andrea Pucci

In linea di massimo sono d’accordo. C’è forse il dubbio che la riuscita di un monologo dipenda anche dalle polemiche che riesce a suscitare, ma la violenza verbale sui social network è comunque pesante, ti logora e può arrivare allo stalking. Eppure qualcosa non mi quadrava. Sentivo tipo… un sassolino dentro la scarpa quando cammini… non applicando la regola del “riflettere a lungo prima di scrivere su Facebook” me ne sono uscito con questo commento:

la considerazione dell'Amministratore

la considerazione dell’Amministratore

Del resto, non si può parlare di “noi comici” e poi non registrare mai, nemmeno per sbaglio, una presa di posizione quando i comportamento scorretti vengono dall’alto, dal potere, dal management e “danneggiano” un collega. E di casi ce ne sono stati, oh se ce ne sono stati…

R. Gavelli, Amministratore di Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

17 Risposte a “Camperisti in rivolta contro Fabrizio Casalino”

  1. Alessandro Stamera settembre 20, 2013 a 2:22 PM #

    Io non capisco perché su certe persone si può scherzare con tranquillità (mariti, mogli, animali) e, quando si scherza su altre particolari persone (come i gay o questi camperisti), spesso si scatenano polveroni. Non dovrebbero arrabbiarsi anche le donne quando Cassini fa i suoi monologhi, o i romani negli sketch di Maurizio Battista? Io consiglio a Fabrizio Casalino di non ascoltare queste critiche e di andare avanti per la sua strada perché è un comico bravissimo (è uno dei pochi con cui mi parte la risata naturale, non so se mi spiego).

    PS: lo so che è fuori argomento, ma voglio chieder a Fabrizio di salutarmi Carmen Consoli, Vasco Rossi e Gigi D’Alessio (almeno loro non si sono arrabbiati).

  2. Anonimo settembre 20, 2013 a 1:51 PM #

    Purtroppo il monologhista ( purtroppo si fa per dire) tocca sempre sensibilità altrui . Vegetariani , Vegani, animalisti , notai …. La lista di chi si arrabbia e’ infinita . Detto questo il prossimo monologo fallo sui camperesti Vegani animalisti :))) che imparino a ridere !!!

  3. risofabuonsangue2013 settembre 20, 2013 a 10:52 am #

    Sono d’accordo con Ananas,ritengo che la libertà per un comico di dire ciò che si vuole sia sacrosanta,poi se facesse ridere sarebbe meglio…,sui comici e programmi comici in tv ci sarebbe da aprire un dibattito,come scrive Andrea Pucci: dobbiamo far ridere,che poi ci si riesca è un altro discorso,abbiamo il telecomando per deciderne il destino..

  4. Andrea settembre 20, 2013 a 8:54 am #

    Ho appena guardato il video… maddài, è una satira leggera! Minchia, bisogna essere ben permalosi per non ridere di sé stessi e di battutine del genere…
    (purtroppo, ci prendiamo tutti troppo sul serio…)

    • ananasblog settembre 20, 2013 a 9:26 am #

      Italia, paese delle categorie… L’A

    • ettorepetrolini settembre 20, 2013 a 9:40 am #

      più che una satira leggera.. è satira che fa poco ridere…e da qui nascono i problemi. Grillo ebbe problemi con la battuta sui socialisti perchè faceva poco ridere. Fiorello ieri è stato massacrato da Vittorio Feltri per un doppiaggio al video di Berlusconi che non era alla sua altezza. Casalino è un musicista cantante prestato alla comicità..ha creato giochi umoristico-musicali di grande livello.. ma difficilmente sarà un monologhista satirico forte.. per cui ,se continuerà con la satira, avrà spesso questi inconvenienti..i gay li ha fatti incazzare..i camperisti anche.. forse è meglio che riprenda in mano la chitarra e faccia ridere come sa fare!

      • ananasblog settembre 20, 2013 a 9:58 am #

        Non esageriamo, il vero problema è che i “locali”, quelli dove il monologhista andava a sfidare il pubblico sono scomparsi e ti tocca esibirti di fronte a 400 generici stremati da 8 blocchi di registrazione. In generale quel pubblico ride poco, in generale c’è una stanchezza terrificante, anche Paolo Ruffini, nella puntata del 16 settembre, sembrava invecchiato di colpo di 5 – 6 anni. L’A

      • Fabrizio Casalino settembre 20, 2013 a 11:59 am #

        Beh, è difficile snobbare una critica quando a farla è nientemeno che Ettore Petrolini. Smetterò immediatamente di fare il monologhista a patto che lei ritorni nel regno dei morti….
        Scherzi a parte, mi permetto di dissentire. Alcuni dei miei monologhi -non tutti ma non sono Petrolini- sono indiscutibilmente pezzi di livello. Si guardi quello sui cani e sui gatti, o quello sui cantieri. E se cominciamo a fare di queste valutazioni sulla maggiore o minore incisività del mio materiale, finiremo per fare dei paragoni, e dio ce ne scampi. Sono d’accordo che come monologhista devo mangiare ancora tanti panini, potrei essere più bravo di così. Ma anche voi, in linea di massima, come pubblico, avete grossi margini di miglioramento.

        • ananasblog settembre 20, 2013 a 3:04 PM #

          Fabrizio ciao e speriamo che il pubblico migliori, ma non troppo, altrimenti toccherebbe fare solo capolavori. L’A

        • rael settembre 20, 2013 a 9:55 PM #

          niente niente permaloso…ammazza..se non si accettano critiche meglio abbandonare lo spettacolo….

        • ALF settembre 21, 2013 a 12:21 PM #

          Sul pubblico mi permetto di dissentire. Se un monologo fa ridere la gente ride. Se viene fatto all’ottavo blocco con pubblico stremato, è un altra cosa. Ammiro il lavoro di Fabrizio da tempo, anche se sicuramente il monologo sui camperisti non è fra i miei preferiti, ma cmq un bel pezzo, con battute più e meno riuscite.
          Il problema è la cultura italiana. Io vorrei mille Casalino che fanno incazzare tutte le categorie di permalosi e perbenisti. Anzi proporrei a Casalino un monologo Camperisti 2.0 con satira vera. Quella italiana non è satira. E’ solletico. PRovate a vedere in America cosa combinano tipi come Doug Stanhope, e poi ne riparliamo.
          Complimenti a Fabrizio, viva la libertà di parola, e affan…. i perbenisti.

        • Marco settembre 22, 2013 a 4:15 PM #

          Bisogna anche saper accettare le critiche caro Sig. Fabrizio visto che si fa un mestiere tale, aperto ai giudizi di chi ti guarda. E’ il gioco delle parti, non si può dire “Aspetto un vostro miglioramento (…pubblico di pecoroni ignoranti…)” ci vuole autocritica e comunque troverà sempre qualcuno a cui non piace il suo modo di far spettacolo. Chi la insulta quello sì è un ignorante patentato, ma non si ponga su di un piedistallo nei confronti del pubblico pensando di essere un intoccabile perché non lo è.
          Con rispetto da un volgare spettatore.

        • michele davalli settembre 23, 2013 a 1:02 PM #

          Definizione un comico o comedian, all’americana, è un tizio con un microfono che dà il suo punto di vista sulle eterne contraddizioni della vita umana, senza porsi su alcun piedistallo, senza partire dall’assunto “io e chi ride con me siamo nel giusto”, perché essere comico non significa necessariamente essere simpatico.
          ‘Fanculo i permalosi

          • rael settembre 23, 2013 a 9:56 PM #

            Come fosse Antani non ce lo metti? Il primo ad essere permaloso è proprio il “comedian”…

Trackbacks/Pingbacks

  1. Breve storia della censura televisiva comica in Italia seconda parte | - gennaio 14, 2015

    […] dei camperisti, ricevendo una serie di insulti e minacce. La storia è raccontata nel post: Camperisti in rivolta contro Fabrizio Casalino. Casalino era stato in precedenza oggetto di insulti per aver preso di mira i gay (nella figura di […]

  2. Colorado, la puntata del 30 settembre 2013 | - ottobre 1, 2013

    […] questa volta senza famigliola; Fabrizio Casalino torna al giovane Mirco (forse nel tentativo di sfuggire ai camperisti) + canzone […]

  3. Colorado, la puntata del 23 settembre 2013 (la stagione del declino?) | - settembre 24, 2013

    […] (WTC); Chiodaroli con Tempesta Ormonale (preso di mira anche su Facebook per le parolacce, mentre i camperisti assediavano Casalino); infatti arriva Casalino con un monologo sui terremoti in base alle regioni. La stanchezza estrema […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: