come nasce un post

6 Ott

Il clamoroso articolo in cui Cesare Vodani risponde ai suoi “detrattori” (leggi qui) nasce in un modo molto più semplice di quel che si possa pensare. Tutto è iniziato col resoconto della puntata di Colorado del 30 settembre 2013 (leggi qui) pubblicato la mattina del 1° ottobre, in cui era scritto che:

“La puntata era preannunciata con vari tentativi di dare una sterzata alle scarse prestazioni delle due precedenti puntate, sia come ritmo che come ascolti. Ci sarà sicuramente il leitmotiv di presentare delle novità (vere o farlocche che siano) e dei ritorni a un passato di vodiana memoria.”

Infatti Colorado sta ripiegando su molti degli stili caratteristici della gestione passata cui Ananas Blog, per inciso, ha riservato frequenti critiche (basti vedere la voce “Colorado” nel blogroll e avere la pazienza di scorrere tutti i post), ma quella gestione non dev’essere così disastrosa se vi si fa ritorno.

In seguito Vodani commentava così:

“… Zelig esisteva già e non avevo voglia di copiarlo ma di provare una strada diversa ben sapendo che sarebbe stato un prodotto poco amato dagli adulti o dai puristi (sigh) del cabaret. Su di me hanno tirato un mare di merda (anche dall’interno anche da una parte di autori) alcune cose al limite della querela per diffamazione . E’ tipico dei mediocri. Il fatto che tornino a guardare alla fascia 8/12 anni credo farà bene al programma quello che definisci di vodiana memoria…”

E poi, in un successivo commento: 

“… Non è nella mia indole essere un burattino in mano a produzione agenzie e autori  che ti lavorano contro ( Sia chiaro non tutti anzi alcuni hanno dato e danno il cuore ) la differenza è che io non ho mai speso una parola contro ne mai lo farò perché spesso chi ti attacca deve coprire la sua immondizia. Tra i veleni più gettonati : alcolista, cocainomane, bipolare, ricattatore sessuale…Qualcuno praticamente mi ha usato come uno specchio :)…”

Lì mi è scattato qualcosa poiché la diffamazione va oltre alla critica anche feroce, anche spietata. Mi è subito venuto in mente di aver anch’io sentito alcune “voci infamanti” sul suo conto. Così è partita l’idea di rendere in qualche modo pubblica la cosa e ho risposto così:

“… Bisogna ammettere che esiste una “leggenda nera” su Vodani “cattivo”. Forse esiste un po’ su tutti, così va il mondo, eccetera. Eventualmente ti andrebbe di dare una risposta pubblica alle voci negative? Una roba tipo “FAQ”? La diffamazione è sempre un problema serio.”

Al che Vodani ha risposto prontamente in un altro commento:

“Assolutamente sì quando vuoi”.

Da lì la conversazione si è spostata su Facebook e in breve l’articolo era fatto. Tutto qui? Sì tutto qui. Nessun complotto? No, nessun complotto. Manovre concordate per avere materiale contro Colorado? No, manco questo. Speriamo che sia utile a svelenire il clima pesante che si crea dietro alle cose non dette, a capire come le persone siano più complesse delle semplificazioni.

“L’uomo è un mistero insondabile…” ha scritto Sant’Agostino “… è più facile contare i suoi capelli, che non le sue passioni e i moti del suo cuore” (Confessioni 4,14,22).

R. Gavelli Amministratore di Ananas Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: