Come diventare autore comico televisivo #1

11 Ott

Ananas Blog pubblicherà un pratico corso online sulle basi di come si diventa Autore Comico Televisivo. Il corso è formato da schede tematiche divise in una parte teorica e una di esercizi da fare a casa. Non sono previsti né iscrizioni, né obbligo di frequenza, solo tanta buona volontà.

Usare il termine "teatrale" è fondamentale

Usare il termine “teatrale” è fondamentale

LEZIONE 1: È TROPPO TEATRALE

 Chiunque voglia fare l’autore comico televisivo (ACT) deve padroneggiare questo concetto.  

SIGNIFICATO – qualsiasi sketch, monologo, gag che non sia compatibile coi “ritmi veloci televisivi” può essere etichettato come “troppo teatrale”. Inoltre alla categoria può essere destinato qualsiasi pezzo comico che non funzioni, ma su cui l’ATC non ha la capacità o la voglia sia di analizzare i difetti che di proporre delle migliorie.

IMPORTANTE! Il termine non ha nulla a che vedere col teatro. Si tratta di un luogo comune per coprire la vostra impreparazione e per liquidare col minor danno possibile i comici che non interessano, magari nella speranza che producano, da SOLI, qualcosa di più televisivo. 

CASI IN CUI SI PUO’ USARE “TROPPO TEATRALE”:

– Sketch o monologo o personaggio che ci metta almeno un minuto ad arrivare alla prima risata e/o applauso.

– Personaggio o scenetta a due o a tre che tenti di riprodurre un ambiente (esempio: il comico finge di essere dal dentista).

– Pezzo comico che non prende risate (qualsiasi sia la causa).

– Comicità che racconti una storia con un principio, uno sviluppo e una fine, ma che non abbia una battuta o una gag o un tormentone ogni 20 – 30 secondi.

– Interpretazione del comico che ricordi un po’ la retorica teatrale (tipo voce nasale o altisonante). 

– Pezzo comico che contenga QUALSIASI forma di metalinguaggio teatrale, poetico, letterario, filosofico. In parole povere qualsiasi forma di SOTTOTESTO (la comicità televisiva dev’essere esplicita).

L’aspirante ACT può trovare da solo situazioni in cui usare “troppo teatrale” nei due grandi obiettivi che, ricordiamolo, sono A) emarginare il materiale non televisivo; B) liberarsi della zavorra comica con una facile semplificazione.

L’aspirante ACT deve allenarsi a non fornire troppe spiegazioni, a meno che non intraveda qualche vantaggio possibile (esempio: ti aiuto a rendere il tuo sketch meno teatrale e più televisivo se mi dai 1.000 euro), ma si tratterebbe di eventi abbastanza rari. Ripetiamo: “Troppo teatrale” nasce e rimane essenzialmente una forma di BENEVOLA LIQUIDAZIONE.

ESERCIZI PRATICI

Gli esercizi servono a migliorare le vostre capacità, sono volontari, non comportano esami né graduatorie. Se ne ricaverete un beneficio andrà solo a vostro esclusivo vantaggio.

“Teatrale” dev’essere sinonimo di lento, superato, vecchio, non televisivo

Esercizio 1 (osservare):

A) guarda una trasmissione televisiva e compila una lista degli sketch comici che, secondo te, sono “troppo teatrali”. B) scrivi le tue osservazioni sulle differenze tra sketch teatrale e televisivi. C) Nota se gli sketch più teatrali vengano “emarginati” nella scaletta della trasmissione o appaiano meno “efficaci”.

Esercizio 2 (partecipare):

A) partecipa a un laboratorio di cabaret. B) concentrati sugli sketch troppo teatrali. C) a fine serata fai in modo di avere un dialogo con tutti i comici portatori di “troppa teatralità”.

Esercizio 3 (trattenersi): 

A) affibbia a ogni comico il giudizio “è troppo teatrale” abituandoti a dire a mano a mano lo stesso concetto, con parole differenti (un bravo ATC sviluppa un suo stile, può sembrare che dica ogni volta una cosa nuova, quando invece è la medesima). B) mantieni un atteggiamento benevolo e competente, dai l’idea di “saperla lunga” sulla tv e sui suoi meccanismi. C) allenati a dare meno risposte possibili, a restare “sul vago” a rimandare al comico stesso la responsabilità di rendere tutto “meno teatrale”.

Gli esercizi pratici possono essere ripetuti nella loro sequenza finché non si padroneggiano con disinvoltura.

Ananas Blog

Annunci

17 Risposte to “Come diventare autore comico televisivo #1”

  1. Anonimo ottobre 15, 2013 a 12:41 pm #

    TROPPO TEATRALE SI DICE QUANDO DI FRONTE CI SI TROVA UNO UNA CHE RECITA SOPRATTUTTO, E’ POCO NATURALE…IL CABARETTISTA SE NON E’ NATURALE DIFFICILE CE FUNZIONI.

  2. Anonimo ottobre 14, 2013 a 11:03 pm #

    Ecco … Questo è un bel pezzo di satira… Ho riso nel leggerlo perché sfotte la purtroppo amara verità

  3. Rita P:Viligiardi ottobre 14, 2013 a 8:48 am #

    ……..SONO MOLTO INTERESSATA A QUESTA POSSIBILITA CHE OFFRITE……….
    ……..per favore fatemi sapere come posso partecipare

    • ananasblog ottobre 14, 2013 a 9:11 am #

      è un corso free: uno applica i consigli nella vita.

  4. Giovanni ottobre 12, 2013 a 1:29 pm #

    Vorrei tanto saper le cifre di sto lavoro.

    • ananasblog ottobre 12, 2013 a 1:34 pm #

      1.000 euro lordi a puntata + 2 o 3 punti di Siae
      Siae della serata per i laboratori (+ cena e albergo e benza pagati dalla produzione)
      Possibilità di “agganciarsi” a un comico che tira, firmando il suo spettacolo, il suo libro, ecc.
      Possibilità di agganciarsi a qualche altra produzione del comico (altra tv, film, ecc)
      Possibilità di veder passare un carro vincente e di saltarci sopra
      Riscrittura di pezzi (a pagamento)

  5. Giovanni ottobre 12, 2013 a 12:01 pm #

    Proprio così Enrico, manco sanno che cosa stanno facendo, spero solo che non li paghino perché allora è una truffa.

    • ananasblog ottobre 12, 2013 a 12:38 pm #

      li pagano perché “sostengono” la truffa

  6. enrico zambianchi ottobre 11, 2013 a 11:09 pm #

    Real episode:
    ….
    ACT: …sì, ma qui Non siamo a Teatro…!
    Io: Beh… Come no? questo è un teatro storico…
    ACT: …sì, ma qui ti devi dimenticare del Teatro…
    Io: …ma il pubblico che viene, paga un biglietto…
    ACT: Tu te ne devi fregare del pubblico…
    Io: … sì, ma il pubblico è qui…
    ACT: Devi pensare che in Tv, non gliene frega un cazzo del pubblico… facciamo come ti ho detto…
    Io: …mmmmh …ok

    Tre Ore Dopo:

    ACT: Stasera hai fatto stracagare, non hai preso il pubblico in Teatro.

  7. michele davalli ottobre 11, 2013 a 2:01 pm #

    Capitato:
    ACT – Il testo è troppo teatrale, lavoraci su
    IO – Come?
    ACT – Ma, non so, cerca di vedere cosa riesci a fare
    IO – Ma non sei tu l’autore?
    ACT – Troppo comodo, devi metterci qualcosa di tuo
    IO – Ci ho già messo tutto il pezzo
    ACT – …
    IO – I casi sono due: Ho il pezzo fa cagare e me lo dici oppure va bene così perchè neanche tu sai cosa cambiare.
    ACT – Va beh, adesso devo andare. Il mio numero ce l’hai vero?

    • ananasblog ottobre 11, 2013 a 3:50 pm #

      Fa piacere che in Italia la professionalità sia applicata in modo così puntiglioso!

  8. Giovanni ottobre 11, 2013 a 1:04 pm #

    Ma soprattutto partecipa a trasmissioni minori come autore, invita comici scartati dalle major del cabaret, intestati i loro testi e gira le migliori battute e tormentoni ai comici VIP così non possono recriminare la proprietà poiché sono stati gentilmente regalati per un secondo di notorietà e qualche fotina su facebook. Ah, non scrivere una riga tu ovviamente.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come diventare Autore Comico Televisivo 4# (emarginare i perdenti) | - novembre 1, 2013

    […] a casa. Non sono previsti né iscrizioni, né obbligo di frequenza, solo tanta buona volontà (vedi lezione 1, lezione 2 e lezione […]

  2. Come diventare Autore Comico Televisivo #3 | - ottobre 25, 2013

    […] a casa. Non sono previsti né iscrizioni, né obbligo di frequenza, solo tanta buona volontà (vedi Lezione #1 e vedi Lezione […]

  3. Come diventare Autore Comico Televisivo #2 | - ottobre 18, 2013

    […] Questa è la seconda lezione del corso online sulle basi su come si diventa autore comico televisivo. Il corso è formato da schede tematiche divise in una parte teorica e una di esercizi da fare a casa. Non sono previsti né iscrizioni, né obbligo di frequenza, solo tanta buona volontà (vedi lezione #1) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: