Come diventare Autore Comico Televisivo 4# (emarginare i perdenti)

1 Nov

Questa è la quarta lezione del corso online sulle basi su come si diventa Autore Comico Televisivo. Il corso è formato da schede tematiche divise in una parte teorica e una di esercizi da fare a casa. Non sono previsti né iscrizioni, né obbligo di frequenza, solo tanta buona volontà (vedi lezione 1, lezione 2 e lezione 3).

Dopo aver illustrato i fondamenti tecnici del mestiere (“è troppo teatrale“, “mettici più battute“, “bravo, serializzalo“) passiamo alla “tecnica comportamentale”, i consigli pratici su come muoversi nell’ambiente.

LEZIONE 4: COME EMARGINARE I PERDENTI

Questa azione è di vitale importanza per l’aspirante Autore Comico Televisivo (ATC). Risponde a una regola aurea: MAI FARSI VEDERE VICINI A UN PERDENTE.

DEFINIZIONE DI “PERDENTE” – Comico, ma anche autore o impresario che sia “inviso” ai Capi Supremi o alla Direzione Artistica che quindi  risulti, al momento, emarginato o fuori dal giro.

Lo stato di perdente può essere temporaneo o di lunga durata o cronico, anche se nel mondo comico prevale lo stato temporaneo. L’insicurezza è il collante di base di questo ambiente. Chi comanda ha bisogno di avere più gente possibile sotto di sé. Le espulsioni definitive diminuirebbero sensibilmente il numero dei “sudditi”.

Questo crea problemi seri all’aspirante ACT. Egli deve riconoscere i perdenti (che possono anche essere definiti SOCCOMBENTI) e mettere il proprio “mattone” sul muro che li emargina  senza gesti eclatanti, senza metaforici “calci negli stinchi” o “sputi in faccia”,  che creerebbero inutili rancori. TUTTO DEVE SEMBRARE NATURALE.

MOTIVI PER CUI L’ATC DEVE EMARGINARE I PERDENTI

– Perché sono inutili, non portandogli alcun vantaggio pratico.

– Perché il mostrare loro empatia o solidarietà o aiuto potrebbe qualificarlo come “piantagrane”, “controcorrente”, “inaffidabile”, “originale”. Ricordiamo che il CONFORMISMO è il VALORE PIU’ ALTO della comicità italiana.

– Perché il mostrare loro empatia o solidarietà o aiuto diminuirebbe, nei soccombenti, la sensazione di essere emarginati e sminuirebbe il potere del management. Se il management DECIDE, deve andare così come egli ha deciso.

– La vicinanza a un perdente può agire da transfert verso l’ATC che potrebbe essere identificato con tutti i difetti del perdente.

L’aspirante Autore Comico Televisivo (ATC) deve imparare a riconoscere i perdenti, quelli che lo stanno per diventare, quelli che si stanno tirando fuori dalla condizione. A volte è relativamente facile conoscere chi sia fuori dal giro, basta chiedere, basta osservare. Ma vedere in anticipo i segnali di chi stia per perdere il gradimento dei capi è più difficile.

PRINCIPALI SEGNALI DI CHI STA CADENDO IN DISGRAZIA

– Quando “arriva” viene salutato freddamente o non viene salutato

– Quando “arriva” viene guardato storto o come se fosse una merda

– D’improvviso non viene chiamato più a provini, laboratori, convocazioni tv, senza una spiegazione

– Mentre si esibisce, chi decide (capo, capi o Direzione Artistica) rimane rigido e/o scuote leggermente la testa

– Quando apre bocca viene trattato con ironico e maleducato sarcasmo

Tutto ciò che propone viene bocciato seccamente

– Gli autori o i capi o chi fa parte della Direzione Artistica raccontano aneddoti spiacevoli su di lui

– Gli autori o i capi o chi fa parte della Direzione Artistica raccontano aneddoti denigratori su di lui

Viene accusato di qualche scorrettezza (di quelle che, ovviamente, commettono, abitualmente, gli autori o i capi o la Direzione Artistica)

– Nei laboratori oppure anche in tv il suo sketch viene “riscritto” di continuo, cosa che fa peggiorare lo sketch, innervosisce il “perdente”, il quale viene accusato di essere colpevole della scarsa riuscita dello sketch

– Viene promosso uno sketch che è un plagio o assomiglia molto a quello del perdente

 – Se il perdente recrimina per qualche presunto torto nessuno (da aiuto autore in su) risponde alle sue telefonate.

Ci si deve adeguare subito a questi atteggiamenti, nei limiti del possibile, nell’ambito di ciò che può davvero fare l’aspirante ATC. Fuori dall’ambiente l’ATC può anche tenere un atteggiamento meno rigido. Può essere più amichevole. La percezione del perdente dev’essere che l’intero ambiente gli sia ostile, per qualcosa che LUI HA FATTO.

La sezione degli esercizi pratici è rimandata a una scheda successiva, vista la complessità dei concetti che prima devono essere assimilati.

Ananas Blog

Una Risposta a “Come diventare Autore Comico Televisivo 4# (emarginare i perdenti)”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come diventare Autore Comico Televisivo 5# (esercizi sui perdenti) | - novembre 10, 2013

    […] esercizi su come bisogna trattare coi perdenti, la cui teoria è stata esposta in precedenza (leggi Come Emarginare i Perdenti). Attenzione: prima di passare alla parte pratica bisogna essere sicuri di aver compreso bene la […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: