Elisabetta “stecca” la prima

7 Dic
il promo di Zelig Uno

il promo di Zelig Uno (link al video)

In un  precedente articolo, un finto Gino Vignali faceva alcune considerazioni sulla mancanza di tempi comici da parte di Elisabetta Canalis (che condurrà Zelig Uno assieme a Davide Paniate e Katia Follesa). Inoltre il Gino chiedeva agli autori di sviluppare un lungo elenco di gag prevedibili  (leggi qui).

Quel timore sembra confermato dal promo di Zelig Uno: i comici sono coreografati come il celebre quadro Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo (vedi Wikipedia) che simboleggia l’affermazione del proletariato. Arriva la Canalis vestita glamour con trolley di marca e parte il battutone: “Ragazzi, cosa stiamo facendo?” risponde Katia: “Il quarto stato, no?” e lei: “Ah, non è Italia Uno?” e se ne va.

Guarda il promo di Zelig Uno.

Qui forse sono concentrati gli errori principali nel dire una battuta: nessuna pausa, nessun cambio di tono,  la pronuncia quasi mononotona, gestualità zero, eccetera. Elisabetta arriva, dice la battuta sparata ed esce. Dovrebbe mostrare un attimo di perplessità (come se nella mente pensasse: quarto stato? ma non era Italia uno?) poi una breve pausa e la battuta. Un comico bravo la saprebbe far rendere al massimo, adattandola al suo stile, ma almeno tentate di far usare alla Canalis i tempi comici come dovrebbe essere, magari li userà male, ma così non ci si prova neanche.

Vabbè, era la prima, magari migliora. Notare che Davide Paniate chiude con “What Else” che era uno dei tormentoni scontati che il finto Gino suggeriva agli autori. E la Canalis viene trattata da “ignorante” che era una delle gag scontate che il finto Gino suggeriva agli autori (cominciamo bene).

Il promo non funziona per un semplice motivo: Gino e Michele sono più ricchi di Elisabetta Canalis. Avrebbe fatto veramente ridere se, dopo di lei, fossero arrivati Vignali e Mozzati, con un  trolley grande il doppio tempestato di diamanti (e la scritta “Puerto Aventuras”), i cappotti di pelliccia e l’avessero guardata dicendo “chi è quella barbona?”. Ci si sarebbe rotolati per terra dalle risate. Occasione persa.

La contrapposizione proletaria col mondo ricco e padronale di Mediaset, cui appartiene anche la ex velina, potrebbe anche starci: molti comici sono dei lavoratori che faticano a sbarcare il lunario. Ma stride totalmente coi due capi, che con quel mondo lì sono pappa e ciccia da tempo, avendo addirittura un contratto individuale con Mediaset e non avendo mai creato il minimo problema, neanche per sbaglio, neanche con una battuta o uno sketch scomodo.

Luca Mastrantonio (direttore di “Io Leggo” del Corriere.it) ha addirittura definito quella di Zelig una comicità di destra (Leggi articolo).

SCUSA NON RICHIESTA – il promo sembra una gigantesca scusa non richiesta (excusatio non petita) da parte di Gino e Michele che, pur essendo dentro all’intrattenimento Mediaset fino al collo, cercano di far passare Zelig come quel luogo  che non ha nulla a che vedere con Cologno Monzese, che si mantiene libero, creativo, indipendente e anarchico.

Guardate come siamo colti… Guardate come siamo intelligenti… Guardate come siamo di sinistra… sembrano volerci sussurrare (inutilmente) Gino e Michele.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

PS: la rivista Oggi dedica al promo un servizio, nel quale Michele Mozzati afferma:

“‘Non conoscevo Elisabetta. Mi ha sorpreso, la trovo una ragazza semplice, brillante. E non è stata chiamata per fare la bella statuina. Le sono bastate poche ore di prove per entrare in sintonia con i comici. E per farsi accettare, da tutti, donne comprese’, spiega Michele.”

(Bene, sono proprio quelle frasi stereotipate di circostanza che il finto Gino suggeriva di dire al mondo esterno).

“ispirandosi a Il Quarto Stato, Zelig 1 comincia a far satira. ‘In effetti, per la prima volta si affaccia la satira politica’, spiega Michele Mozzati“.”

(Veramente si è già affacciata alcune volte, ha fatto cucù e se n’è andata, vedi la stagione in cui si annunciò la svolta satirica di Zelig, quella in cui Ficarra e Picone tentarono la parodia di Ghedini ed Alfano).

Annunci

13 Risposte to “Elisabetta “stecca” la prima”

  1. Anonimo dicembre 10, 2013 a 10:58 am #

    chi c’è nel cast? io dal promo (tristissimo) ho riconosciuto paniate e follesa, stop…

    • ananasblog dicembre 10, 2013 a 2:36 pm #

      si notano Rizzuto, Bagnato, Pablo e Pedro, Maria Pia Timo, Marta Zoboli, Gigi Rock, Daniele Raco, Andrea di Marco…

      • Anonimo dicembre 12, 2013 a 7:09 pm #

        ci saranno anche luca klobas, fausto solidoro, i boiler, paci e bottesini, fabio di dario, daniele raco. poche novità, alcune dovrebbero essere pirovano che fa clooney, baldi dal lab di rozzano e savasta con le canzoni. dalle foto pubblicate su fb sembra ci sia bisio in una puntata.

        • ananasblog dicembre 13, 2013 a 4:04 pm #

          una prima serata coi comici pagati col cachet da seconda serata, insomma

  2. Wade dicembre 9, 2013 a 11:17 am #

    almeno Carmen Russo e Tini Cansino a drive inn o Pamela Prati o Valeria Marini al Bagaglino un minimo di simpatia ce l’avevano

  3. Anonimo dicembre 7, 2013 a 11:41 pm #

    a me la cosa che fa più tristezza di questo blog è quella frustrazione che emerge da post del genere.ma cosa c’è di strano sul fatto che la canalis reciti male? io trovo molto preoccupante che tu in questo blog rivolgi un’attenzione folle ed una ricerca accanita e mediocre per attaccare addirittura il PROMO del programma. Sei li col fucile puntato … la verità è che se zelig facesse qualcosa di altissimo livello tu non lo riconosceresti. hai il dente avvelenato. potresti fare un blog sul cabaret ed invece spari sentenze a volte su dettagli paranoici. prendi una camomilla ogni tanto e dormi sereno.

    • ananasblog dicembre 8, 2013 a 11:33 am #

      C’è chi trova strano che la Canalis reciti male e c’è chi non ci trova nulla di strano. Dipende dai punti di vista. E se il punto di vista del blog coincidesse con quello di Gino e Michele? Cioè: sono felici di avere la Canalis oppure sono consapevoli del fatto che è un compromesso al ribasso e la cosa, nel profondo, li rammarica? Cosa ne pensano davvero nella loro testa quando le luci della regia si spengono? Chi ha una certa età ricorda delle splendide donne che recitavano benissimo, vedi Monica Vitti (su tutte) e altre come per esempio Alida Chelli, Isabella Biagini, Paola Quattrini, dal grande talento comico, ma capaci di transitare da Playboy e Playmen. E’ un bene? è un male? Abbiamo perso qualcosa? Ah saperlo. L’A

  4. rael dicembre 7, 2013 a 10:55 pm #

    Primo: non c’è da stupirsi…prevedibile il fatto che la Canalis non sia né comica né brava a recitare..
    Secondo: c’è qualcuno che ha affermato che Zelig tenda a sinistra?? Non è né più né meno il bagaglino…tranne che per la mancanza di imitazioni dei politici.
    Terzo: Mozzati che dice la parola “satira” fa rabbrividire…chiameranno Paolo Rossi? I Guzzanti? Riabilitano Luttazzi??? Che vergogna..

  5. Alessandro Stamera dicembre 7, 2013 a 12:52 pm #

    Ce anche un altra versione in cui Katia Follesa (alla domanda “Ma cosa state facendo?”) risponde “Peliza da Volpedo” e con dopo la Canalis che si finge animalista e se ne va arrabbiata….

    • ananasblog dicembre 7, 2013 a 1:03 pm #

      Ecco, io ingenuo che pensavo: speriamo che non facciano il gioco di parole sulla pelliccia, che ci riporta al Bagaglino… L’A

  6. Anonimo dicembre 7, 2013 a 12:45 pm #

    Mmmm…vediamo…trasmissione comica…conduttrice bassina che verrà sicuramente presa in giro per la statura, conduttore che dice una battuta del suo (ex) compagno e gnoccona ignorante e ricca presa in giro per il suo status sociale…non so…mi ricorda qualcosa!!!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Alessandra Amoroso ospite a Zelig Uno | - dicembre 15, 2013

    […] trasmissione che rappresenta il proletariato comico, così come si deduce dal video promozionale (leggi articolo) la bella Alessandra come si è vestita? con l’eskimo? con la bandana anni ’60? da […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: