Zelig Uno, l’ultima puntata

4 Feb
non vedremo più scene come questa...

non vedremo più scene come questa…

L’ultima puntata di Zelig Uno, del 3 febbraio 2014, ha totalizzato non si sa quanti telespettatori e uno share del non sono si sa (i dati con un giorno di ritardo: 1.467.000 telespettatori e lo share del 5.53%). Vediamo i contenuti: Davide Paniate e Katia Follesa in clamoroso abito rosso e tacco vertiginoso (una signora mi ha scambiata per Ale e Franz); Elisabetta Canalis in abito nero minigonnato; Paolo Scarpelli truccatore (posso darti una tamponata?); tra il pubblico il calciatore Quagliarella (ovvio, in una trasmissione di panchinari ;), Maria Pia Timo con la parodia di SoS Tata (“è un bambino che sta sulle sue e anche sulle mie” forse un omaggio a Flavio Oreglio?).

La sfida tra l’onorevole grillino Fausto Solidoro e Aldemaraldo Barbazzi (Salvatore Marino) a colpi di nonsense (il Findus giustifica i mezzi); “Sei veramente figa, eh, stasera” dice la Canalis a Katia, col tono snob sardo che le imitatrici attribuiscono di solito a Valeria Marini; Carmela Maria Splendente, la dog sitter della Canalis, in video con le mani legate, ma la scollatura bene in vista, un bondage soft che fa capire molto dell’immaginario erotico old stile di Michele Mozzati; Cinelli il cafone (“L’ho vista un po’ assorta” “Pure io l’ho vista un po’ a soreta”); I Borotalko col visual sul football americano (nella tribunetta la Canalis balla con stile); Francesco Rizzuto, il finto autista di Paniate.

Ahi Maria, Miguel!

Ahi Maria, Miguel!

Marco Dondarini e Davide Dal Fiume, coppia comica per caso, molto “tradizione del cabaret” ma almeno si ride; il soave e acido cantautore Gabriele Savasta (per capire meglio naviga su youporn, proprio come te, come teeee); John Peter Sloan, gran divulgatore dell’inglese, su italiani e malattie (una malattia che hanno solo in Italia: la cervicale); Federico Basso in video con guest Andrea Castignano (?), che promuove la trasmissione Cambio casa, cambio vita che in aprile andrà su La5; Fabio Di Dario parla dell’Esselunga poi del navigatore che lo porta nel bellissmo paese di Sucate (questo suscita nella Canalis la risata più squillante); la mitica Bruna – Alessandra Ierse, muratore estetico, qualche problema di memoria, si salva con la grinta.

Francesco Damiano ultras della Sannarese, che alla fine annuncia l’acquisto di Quagliarella; Antonio D’Ausilio con Non mi lasciare solo del poeta siciliano Ignazio Buttitta, sempre fatto bene, ma inseguito dall’ansia di mettere più battute possibili tra un verso e l’altro (nella tribunetta Katia ripassa la scaletta); esce Federico Basso che ha rinchiuso Paniate (ribaltamento!); Giuliano Sangiorgi fatto da Gigi Rock, bacia Katia e ignora Elisabetta, poi canta Meraviglioso di Modugno con sodomia da parte di un commesso;  Daniele Raco monologo di costume, poi racconta della sua passione (vera) per il wrestling che dimostra atterrando il campione Andres Diamond che poi se lo porta via, interazione di SoS Tata.

Cristian Calabrese – Joe Bastianich (Paniate, sei così noioso che con te non parla neanche il tom tom); Alessio Parenti con anche video da Metropolis (come farsi male con una spugna) “Gli indiani hanno il dio delle soste vietate: Ganash” poi viene steso da Raco e Diamond (la gag presupporrebbe che lo sketch della spugna fosse diventato di culto); il cafone Gianni Cinelli e la Canalis che fa la cafona (un po’ come la Gregoraci quando si traveste da personaggio a Made in Sud); Andrea Di Marco coi successi pop se li cantasse Califano, Vasco Rossi, Venditti, Albano, eccetera; Omar Pirovano fa George Clooney che non riesce a dire le battute.

ciao cipollini!

ciao cipollini!

Fabio Di Dario a schiaffo; Sangiorgi – Gigi Rock duetta con Calabrese – Bastianich; Paolo Scarpelli truccatore; sul palco arriva Marta Zoboli – Maria Carmela (si muove secondo l’immaginario di…) in video c’è SoS Tata (ribaltamento!); si conclude con l’ottimo Sdrumo, rapper senza rime di Alessandro Betti. Fine della serie di 8 puntate, che non hanno segnato alcuna svolta creativa e futuro di Zelig avvolto nel mistero.

Pezzo migliore della serata: Marco Dondarini e Davide Dal Fiume, Antonio D’Ausilio.

Sarebbe il caso di avviare una profonda riflessione su: una formula che è più che stantia; un modo di vedere gli sketch comici e la scaletta che non funziona più; l’inutilità acclarata dei laboratori e del metodo autorale; l’abbraccio soffocante dell’ufficio marketing di Mediaset alla comicità italiana, riflessione che probabilmente non verrà neppure tentata.

Proprio al rapporto con Mediaset e alla nostra un tempo grande comicità italiana, ormai bruciacchiata, è dedicata Play With Fire dei Rolling Stones:

Con la voce ipnotica di Pier Jagger che avverte e attrae allo stesso tempo: But don’t play with me/ ‘Cause you’re playing with fire
Ananas Blog

Annunci

14 Risposte to “Zelig Uno, l’ultima puntata”

  1. cocchino febbraio 5, 2014 a 11:43 am #

    zelig 1 ha totalizzato 5.53% di share, il reggiseno della Canalis vale effettivamente mezzo punto:)

  2. ciccio febbraio 5, 2014 a 8:13 am #

    continuate a scrivere cattiverie e stronzate! Sfigati

  3. ciccio febbraio 5, 2014 a 8:12 am #

    Siete dei repressi! Non farete mai nulla nella vita!

    • Anonimo febbraio 5, 2014 a 4:20 pm #

      Concordo alla grande. Che bisogno c’è di sparare merda?

  4. Anonimo febbraio 4, 2014 a 7:31 pm #

    ma fatemi il piacere frustrati! la verità è che zelig con volti nuovi ed altri non ancora consacrati, nella sua versione off passando in prima serata ha fatto quasi quanto colorado e made in sud e probabilmente se non fosse andato in onda nelle festività natalizie e con qualche puntata in più li avrebbe pure superati. w la qualità, w d’ausilio, di dario, solidoro, dondarini e dal fiume, savasta, betti, pablo e pedro, massaro e barletta. e a parte l’inutilità della canalis bravissimi pure paniate e la follesa. non avete ancora capito che per fare i comici scrivere schifo sui colleghi televisivi e spesso più bravi non vi aiuta anzi vi fa aumentare i complessi.

    • anonimo febbraio 4, 2014 a 8:43 pm #

      Bravissimo Paniate? …devi essere lui per scrivere una roba così!

    • ananasblog febbraio 5, 2014 a 10:21 am #

      certo, però hanno perso il tocco magico: Quagliarella, ospite a Zelig 1, è appena stato messo fuori rosa dalla Juventus 😉

  5. Anonimo febbraio 4, 2014 a 2:33 pm #

    Ce li sorbiremo per altrettante tante tante edizioni.

  6. anonimo febbraio 4, 2014 a 1:39 pm #

    da Blog Tv XLove, Le Iene parlano d’amore con Nina Palmieri e i comici di Zelig e Colorado

  7. anonimo febbraio 4, 2014 a 1:07 pm #

    Inguardabile, inascoltabile.

  8. ettore febbraio 4, 2014 a 12:07 pm #

    Meno male è finita,penso una delle peggiori cose viste,noiosa e ripetitiva fino alla nausea,ieri sera record non ho riso neanche una volta,con i miei amici ci guardavamo allibiti.E’ questa la comicità?

    • ananasblog febbraio 4, 2014 a 12:13 pm #

      io ho ridacchiato con Del Fiume e Dondarini. L’A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: