Archivio | marzo, 2014

Sondaggio trasmissione “meno bella” alcune sorprese

31 Mar

il sondaggio Ananas sulla trasmissione comica meno bella

il sondaggio Ananas sulla trasmissione comica meno bella

il sondaggio Ananas sulla trasmissione meno bella della stagione (che è puramente informale e non ha un valore “scientifico”) lanciato il 27 marzo 2014, ha raccolto per il momento 124 voti (qui il sondaggio) e vede primeggiare Made in Sud con 44 voti e il 35%. Ciò non stupisce: Made in Sud ha uno zoccolo duro di fan e uno zoccolo altrettanto duro di detrattori. Stupisce invece il secondo posto di Zelig Uno: 37 voti e il 30% (ma a lungo è stato testa a testa).

Ci si sarebbe aspettato di più (in chiave negativa) da Colorado: 16 voti e il 13% visto che è una trasmissione più simile a Made in Sud ed è alla disperata ricerca di pupazzetti tv, con risultati spesso imbarazzanti. Mentre Giass (che domani sera sfiderà la trasmissione napoletana) si attesta su un “modesto” 14 voti e l’11%. Poche preferenze per XLove (6 voti, 5%) e il Musichione (5 voti, 4%), due voti: uno per Crozza nel paese delle Meraviglie e uno per un generico “Non le guardo”.

Già, ma Zelig Uno, come ogni produzione Zelig rispetto a prodotti simili, dovrebbe avere un minimo di aura di qualità, con un cabaret meno urlato e meno rivolto ai bimbiminkia, con qualche pezzo di “contenuto” (come per esempio quello di Antonio D’Ausilio). Forse si tratta comunque del solito format visto e rivisto, nonostante i tentativi d’innovazione (i video), segno che il destino è quello e non si esce dal solito scalettone (personaggini, entrate a schiaffo, chitarrine, battute offensive, monologhini, ed ecco a voi, il prossimo comico è…). Forse da lì non si esce o ci uscirà qualcun altro.

Ananas Blog

Colorado la puntata del 28 marzo 2014 (le novità)

29 Mar
Beleeeeeeeeeeen (strillato)

Beleeeeeeeeeeen (strillato)

La seconda puntata di Colorado (15° stagione, 10° anno, 150 e passa puntate, leader nella fascia dai 4 ai 14 anni) del 28 marzo 2013 ha totalizzato 2.116.000 telespettatori e uno share del 9,49%, buono, ma battuta nettamente da Crozza nel Paese delle Meraviglie (2.598.000 e 9,63%). Conduzione di un Diego Abatantuono che tende all’improvvisazione e di una Chiara Francini ottima attrice ma che qui fa solo una cosa: bamboleggia e alza la voce. In fondo all’articolo lo stato d’animo degli autori*. Vediamo solo alcune novità: 

(qui invece il live completo della puntata su TvBlog a cura di Fabio Morasca):

Ospite della puntata Belen Rodríguez (stica) per la quale è stato ripescato addirittura Baz di Marco Bazzoni il quale prorompe in doppi sensi sulla patata e la carota (in basso lo stato d’animo degli autori che hanno approntato questa gag*); Rubes Piccinelli fa Tarzan (perché?); torna Mauro Villata travestito da Pantera Rosa (perché?) + la Mirabella Family; Fabrizio De Rienzo fa l’ispettore Siae (che è un pretesto per dire freddure); gli Scemifreddi coi calembour coi cartelli sulle marche di moda “Ti voglio Benetton” (Gino Nardella ritorna!). Continua a leggere

Sondaggio: la trasmissione comica “meno bella” della stagione?

27 Mar
Comicità italiana: cigno o anatroccolo? (dal sito di immagini gratuite pixabay.com)

Comicità italiana: cigno o anatroccolo? (dal sito di immagini gratuite pixabay.com)

Nel giro di pochi mesi abbiamo avuto una vera invasione di trasmissioni comiche, alcune delle quali naufragate negli ascolti. Si sono salvate Made in Sud e Colorado che però fanno numeri non esaltanti e sono invise alla critica (trovare una recensione positiva è un’impresa impossibile). Già, ma nella percezione dei lettori del blog, qual è la trasmissione che gode della palma di peggiore di tutte come qualità? Ecco il sondaggio (massimo 2 risposte):

Ananas Blog

 

 

Clamoroso: Giass spostato al martedì!!!

26 Mar

GiassLa notizia è freschissima: Giass, dopo gli scarsi risultati domenicali, è stata spostata al martedì, sempre in prima serata su Canale 5, a partire da martedì primo aprile. Leggi qui post su Davide Maggio.it. Si erano inseguite voci di chiusura anticipata del programma che avevano turbato i comici già opzionati per le prossime puntate. Per loro questa è una buona notizia.

Per uno strano gioco del destino Giass (un gioco tra nord, centro e sud che, certo, si poteva strutturare molto meglio) si scontrerà con Made in Sud che ha una forte matrice del centro sud a trazione napoletana. Ci sarà anche la sfida a distanza tra i maestri Luca e Paolo e gli allievi Gigi e Ross.

Ananas Blog

 

 

Made in Sud del 25 marzo 2014 (novità?)

26 Mar
Un intenso sguardo di Elisabetta Wonder Gregoraci

Un intenso sguardo di Elisabetta Wonder Gregoraci

La puntata di Made in Sud del 25 marzo 2014 ha totalizzato 2.120.000 telespettatori e uno share dell’8,77% di share che comunque è un ottimo risultato. Buone notizie per gli “scalettoni comici”, gli unici a resistere al calo di ascolti? (vedi qui cos’è uno scalettone). Il fallimento di Giass è positivo per gli scalettatori? Zelig sarà tentata dal proporre un super scalettone anche lei o finirà sepolta dai “tentativi d’imitazione” che stanno inflazionando il mercato? Vedremo cosa succederà.

Qui c’è il live della puntata su Tv Blog, a cura di un eroico Alberto Graziola (di solito resistono una puntata e poi, stremati, chiedono il trasferimento).

Qui su Ray Replay c’è la puntata completa. Notare la possibilità di andare a qualsiasi sketch selezionando la barra di destra con l’opzione “riproduci” o “prosegui” rispetto a quanto è ostico riguardarsi una puntata su Mediaset Video.

Qui invece un interessante punto di vista di un alieno su Made in Sud.

Ormai si sa che Made in Sud quello è, cioè immutabile e uguale a se stessa, può piacere o meno, ma prendiamone atto. Strano (ma neanche troppo) che una trasmissione che va in diretta, al contrario di Zelig e Colorado, sia la più ripetitiva di tutte. Segnaliamo l’ospite speciale Gabriele Cirilli con un monologo sulla famiglia, Maria Boligano che torna col personaggio della Milf, Mariano Bruno – Pigroman il supereroe e Pasquale Palma – Arancino rapper (già pesantemente ripetitivi a suon di tormentoni); torna Santino Ciaravella col precario; Laure De Marchi con la segretaria Storti; Marco Capretti con un monologo sul fitness; la conferma dei giovani CD Rom; Nello Iorio che fa sempre ridere interpretando Uomini e Donne Over e poco altro.

Segnaliamo pure il gioco di parole “Ler Pen dell’infern” con cui Gigi e Ross liquidano la notizia dell’avanzata del Fronte Nazionale di Marie Le Pen alle elezioni amministrative francesi, con tutte le tematiche connesse dell’ondata anti euro, anti Europa che rischia di sommergere il vecchio continente, tutto ciò liquidato con un gioco di parole tristissimo (ué, ué, mo’ esce Antonio)

Ananas Blog

Music Shock: un format che avrebbe potuto…

24 Mar
Sergio Sgrilli e le Kris and Kris a Music Shock

Sergio Sgrilli e le Kris and Kris a Music Shock

A volte, rovistando nelle vecchie cartelle del computer trovi di tutto, comprese le “puntate zero” di progetti mai andati in onda. In questo caso è venuto fuori Music Shock, che vale la pena di ricordare. Si trattava di una parodia di Top of the Pops, condotta da Sergio Sgrilli e dalle affascinanti e simpaticissime Kris and Kris. I comici interpretavano le finte star, ospiti dello show. Per esempio il trio Barbini, Bergallo, Monforte nella boy band I Ragazzi Belli:

I Ragazzi Belli nel loro hit "Bambina"

I Ragazzi Belli nel loro hit “Bambina”

La pilota fu prodotta da Caffeteatro Spettacolo – Ridens Live Management – Ester Productions, sotto la supervisione dell’allora produttore Rai Remo Ceruti, poiché sembrava che la Rai 2 di Marano fosse pronta a produrre la prima serie. Poi fu deciso di fare Tribbù (estate del 2007, girata al Caffeteatro di Varese e al Tunnel di Napoli) che non andò bene, ma che fece da traino alla lunga marcia verso il successo di  Made in Sud .

Continua a leggere

Giass, i comici della seconda puntata

24 Mar
Pino e Pinolo: a Livorno, a Livorno!

Pino e Pinolo: a Livorno, a Livorno!

La seconda puntata di Giass, show di Antonio Ricci condotto da Luca e Paolo, una specie di gara tra Nord, Centro e Sud, ha totalizzato appena 2.111.000 telespettatori e uno share dell’7,26%. Qui su TvBlog il resoconto live dell’intera puntata, a cura di Paolino. Vediamo un  breve elenco dei comici che si sono esibiti, con subito un terzetto di peso:

Giuseppe Giacobazzi, monologo storico sul traffico di Ravenna, Maurizio Lastrico, terzina dantesca sul dentista, Pino Campagna sulle lingue pugliesi (tutti pezzi che sono già passati da Zelig); c’è la Rimbamband come band di studio agli stacchetti e ai centoni; Gianluca – Felipe – Beretta il finto pubblico che dice barzellette scorrette.

Giuseppe Giacobazzi

Giuseppe Giacobazzi

Qui un attimo di imbarazzo perché c’è uno degli sketch preferiti da Ananas Blog: Pino e Pinolo, i due comici d’avanspettacolo interpretati da Niki Giustini e Graziano Salvadori, sketch “stupido” ma sorretto dalla bravura di due solidi professionisti (che darebbe la paga a tanta robetta che si vede a Colorado e a Made in Sud). Peccato che siano stati un po’ troppo (come si nota dalla foto sopra) impallati da Luca e Paolo.

Nino Formicola che fa il non vedente (è in teatro con Shakespeare in 80 minuti); Marco Bazzoni parla del musical; Bove e Limardi from Calabria; Andrea Perroni in chiave romana; Balbontin e Ceccon recuperano il savonese; Giobbe Covatta (addirittura) e c’è stata Virginia che imitava Nicole Minetti (addirittura, direttamente da Quelli che il calcio… e Striscia la Notizia).

In una stagione caratterizzata da un’ondata di comicità mai vista prima, Giass si sta rivelando addirittura come il quarto flop su 6 (gli altri: Zelig Uno, X-Love e, purtroppo, anche Il Musichione inchiodato a un 2% di share). Resistono, con numeri non esaltanti e schifati dalla critica, Made in Sud e Colorado che però non fanno ridere e annoiano. Qualcuno dovrebbe riflettere su questo.

Ananas Blog

Consolando un amico che guarda uno show comico

22 Mar
Tristezza da trasmissione televisiva (foto presa dal sito di immagini gratuite pixabay.com)

Tristezza da trasmissione televisiva (foto presa dal sito di immagini gratuite pixabay.com)

– Sono le 10. Vuol dire che ci sono ancora 2 ore di trasmissione. Sto male. Voglio andarmene, voglio dimenticare. Mi sento svuotato. Ho la nausea. Ho la depressione da noia profonda. Giuro, che la prossima volta che i conduttori escono ballando con lo stacchetto pompato e parte l’applauso e si chiamano i nomi a vicenda e lei fa la finta bambolona, tiro un calcio al televisore.

– Stai calmo, stai calmo. Poi, scusa, mica te l’ha detto il dottore di guardarti tutta la trasmissione. Spegni  oppure cambia canale. Su D-Max c’è Man versus Food. Continua a leggere

Colorado del 21 marzo 2014 (qualche novità)

22 Mar
un intenso primo piano...

un intenso primo piano…

La prima puntata di Colorado nuova stagione, a conduzione Diego Abatantuono e Chiara Francini (meno becera di quella finto giovane abbestia 8mismo di Paolo Ruffini), ha totalizzato 2.026.000 telespettatori e uno share del 9,31%. Qui parliamo delle eventuali novità. Per il live completo della puntata, vedi post su TvBlog, a cura dell’eroica Grazia Sambruna.

Ecco cosa ci sarebbe di nuovo: Rita Pelusio fa Miley Cirus a schiaffo (Rita, sei una brava attrice, perché?); Rubes Piccinelli fa Tarzan a schiaffo (Rubes, eri l’alfiere della comicità surreale, perché?); gli Scemi Freddi fanno la sfilata di moda in cui i marchi diventano giochi di parole, esempio: insulti = O Fendi (calembour coi cartelli tipo quelli storici di Gino Nardella, che salutiamo); tornano Pino e gli Anticorpi, bravissimi, ma col vecchio sketch del cane Fuffi (più uno sketch super tradizionale sui 3 garibaldini). Continua a leggere

Piccole realtà artistiche incontrano la Siae, un primo resoconto

21 Mar
un Eugenio Chiocchi soddisfatto e raggiante a fine incontro

un Eugenio Chiocchi soddisfatto e raggiante a fine incontro

Ieri, giovedì 20 marzo, a Bresso – Milano (sala Consiliare del comune) si è celebrato il primo incontro tra le piccole realtà artistiche e la Siae, il cui sottotitolo era “cambiamo le regole per creare lavoro”. L’incontro era organizzato dall’associazione seriamente comici, su iniziativa del comico professionista Eugenio Chiocchi. Difficile sintetizzare più di due ore di riunione ma ci sarà più di un’occasione per tornare sull’argomento.

Erano presenti Gennaro Milzi Direttore Generale della Siae Lombardia, (e tutto il movimento è seguito con interesse  dai vertici DOR nazionali), alcuni mandatari Siae del territorio, rappresentanti del mondo no profit, del teatro ragazzi, dei comuni e una pattuglia di comici, anche se alcuni che avevano giurato esserci hanno avuto contrattempi. C’ero anch’io in quanto Amministratore di questo blog e già veterano di molte battaglie.

Gennaro Milzi si è prodotto in una difesa appassionata della Siae e delle sue politiche, rispondendo a mano a mano anche a tutte le obiezioni e le lamentazioni che venivano sollevate. Sicuramente (e questo ho potuto toccarlo con mano) in questo momento istituzioni come la Siae sono più aperte al confronto rispetto al passato. L’entità malvagia, metà esattore cattivo, metà mostro burocratico potrebbe essere qualcosa che non esiste più. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: