intervista a Giorgio Montanini: su Rai 3 con Nemico Pubblico

7 Apr
Giorgio Montanini - Comedian

Giorgio Montanini – Comedian

Questa è un buona notizia e riguarda una novità interessante: Giorgio Montanini, uno dei comedian del prestigioso gruppo Satiriasi, condurrà su Rai 3 una trasmissione satirica: Nemico Pubblico. Nel format ci saranno sia monologhi che candid camera estreme. Data di partenza: martedì 29 aprile. Nemico Pubblico prenderà il posto di Gazebo, di Zoro (alias Diego Bianchi) trasmissione che rappresenta una delle poche sfide vinte sul campo della satira televisiva.

Montanini, che nell’avventura creativa su Rai 3 (voluta personalmente dal Direttore Andrea Vianello) si è portato dietro le penne degli amici Filippo Giardina e Francesco De Carlo, ha rilasciato la seguente intervista ad Ananas Blog:

GIORGIO, PUOI DIRE IN COSA CONSISTE IL FORMAT?

E’ una fusione tra due linguaggi apparentemente molti diversi tra loro. Uno è quello nuovo, per l’Italia naturalmente, della stand up comedy. L’altro, già radicato e forse abusato, della candid camera. La stand up comedy è un linguaggio nuovo per i contenuti, non per la forma che è conosciuta, visto che si tratta di monologhi.

La candid camera, pur conosciuta, avrà una declinazione più “sociale”…se mi è consentito usare questo termine. Monologhi e candid si alterneranno durante i 24 minuti di trasmissione uniti da una coerenza narrativa di fondo: la mia presenza da protagonista in entrambi (quindi il mio punto di vista) e un macro tema diverso per ogni puntata.

 COME FUNZIONANO LE CANDID SOCIALI?

“Candid sociale” è una sorta di connotazione di servizio. Non c’è nessun intento di nobilitare con termini ruffiani quello che facciamo. Saranno candid camera molto controverse, che cercheranno di mettere in evidenza il comportamento delle persone davanti a delle provocazioni molto forti. La candid intesa non come semplice scherzo, ma come termometro dell’emotività delle persone coinvolte.

Come si comporta la gente davanti ad un padre che picchia il figlio dopo che quest’ultimo gli ha confessato di essere gay? E davanti ad un atto di razzismo o discriminazione? Ripeto però, non c’è nessuna intenzione di lanciare “un messaggio”, solo la voglia di spingerci un po’ più in là e vedere che succede. Ci vogliamo divertire e far divertire in modo caustico e scorretto.

 COM’E’ NATO? CHI HA DECISO DI FARE LA TRASMISSIONE?

Questo programma è nato da un’idea del Direttore di Rai3 Andrea Vianello. Voleva che facessimo qualcosa insieme. Fare solo stand up però, in un paese che comicamente conosce solo Colorado, Zelig e Made in sud, sembrava un po’ azzardato, e allora abbiamo coinvolto una produzione che aveva un interessante format di candid camera ed eccoci qua.

 CI SONO ALTRI DEL GRUPPO SATIRIASI COINVOLTI?

La prima cosa che ho pensato e detto, quando mi è stato proposto questo programma, è stata che da solo non ce l’avrei fatta. L’onestà intellettuale credo sia fondamentale in questo lavoro. Se volevamo dare al programma una linea ben precisa, che è poi quella che ho sposato 4 anni fa con Satiriasi, si rendeva necessaria la presenza di Satiriasi nella realizzazione e soprattutto nei contenuti del format.

Quindi ho chiamato Filippo Giardina e Francesco De Carlo come autori. Per sentirmi a casa. Non avrei mai potuto lavorare con autori che venissero da esperienze troppo diverse dalle mie, e che non conoscessero la stand up comedy anglosassone.

 HAI PAURA DELLA CENSURA TELEVISIVA? TEMI QUALCHE TRAPPOLONE? RIUSCIRAI A PARLARE SPORCO?

Credo che se hanno chiamato me e non Brignano, è perchè avessero voglia di fare qualcosa di diverso, di sperimentare una comicità che in tutto il mondo è popolarissima e che solo in Italia ancora non decolla. Oltre al fatto che il mio cachet non è quello di Brignano. Questo mi tranquillizza abbastanza sulla possibilità che io venga censurato sistematicamente.

E’ ovvio che, trattandosi di televisione pubblica, non si potrà fare quello che faccio nei live, questo lo sapevo dall’inizio…se però riuscissi a farne anche solo il 60%, sarà una trasmissione che in Italia non s’è mai vista. Di trappole poi, non ne temo, perché dovrebbero farmene? Perché chiamare un comico marchigiano sconosciuto, dargli una trasmissione su Rai3 e poi fargli una trappola?!?

Se così fosse vorrebbe dire che si divertono con poco. Credo che abbiano molto di meglio da fare in Rai che escogitare trappole per il sottoscritto. Parlerò sporco? Quando ce ne sarà bisogno sì. Faccio il comico, quando devo chiamare una cosa con il suo nome, non utilizzo perifrasi. Posso dire che i monologhi più controversi e cattivi che ho fatto non avevano molte parolacce.Sono i contenuti a creare polemica, non la parola in sé…almeno dovrebbe essere così.

  VI PASSERA’ IL TESTIMONE “GAZEBO” di ZORO, CHE HA UN SUO SEGUITO IMPORTANTE. LA CONOSCI?

Sì sì, certo che la conosco. Eh già, quel maledetto di Zoro va forte, spero di non andare troppo peggio di lui, andare un po’ peggio mi andrebbe bene. Colgo l’occasione per fargli i complimenti e chiedergli se, gentilmente, telefona a un po’ dei suoi spettatori e gli dice di vedere me.

La mia e quella di Zoro, in ogni caso, sono due trasmissioni completamente diverse. 

COME TI SENTI? COME STAI AFFRONTANDO LA PROVA?

Sto benone grazie. Faccio quello che mi piace, quindi sono strafelice. Diciamo anche che è un lavorone, non avevo mai lavorato così tanto in vita mia, mi alzo prestissimo e vado a dormire alle 10 di sera, come mia madre. Più di ogni altra cosa, mi esalta sapere che sto portando in tv, uno stile comico che in questo paese conoscono in pochissimi.

Quando ho seguito Filippo Giardina nel suo progetto di portare la stand up comedy in Italia, non l’ho fatto con la speranza di diventare famoso anzi, quello era il modo più semplice per ottenere il contrario. L’ho fatto perchè ci ho visto quella scintilla rivoluzionaria che c’è nell’arte. La comicità italiana è reazionaria, basata sui luoghi comuni.

Fare qualcosa di diverso mi fa godere come un pazzo. 

MESSAGGIO ALLA NAZIONE COMICA?

Faccio il comico, non lancio messaggi…quello è Beppe Grillo.

 Grazie infinite.

Una considerazione: i ragazzi di Satiriasi godono di una credibilità forte, anche per essersi attenuti, coerentemente, a un manifesto artistico (leggi qui) il cui primo punto recita che la risata è il mezzo e non il fine.

Sono stimati a Zelig (dovevano partecipare a Se stasera sono qui… produzione Bananas su La7, anche se poi non è andata); sono stati chiamati in massa ad #Aggratis! su Rai 2, con risultati un po’ deludenti; erano tra i desideri di X Love, adesso c’è Nemico Pubblico… e la cosa non finisce mica qui.

Ananas Blog

Annunci

8 Risposte to “intervista a Giorgio Montanini: su Rai 3 con Nemico Pubblico”

  1. Marco.V maggio 7, 2014 a 6:51 am #

    Peccato che abbiamo già visto queste candid a Lucignolo! Tutta sta novità… ahahahah

  2. Ward aprile 8, 2014 a 12:12 pm #

    bene, bella storia, speriamo in un format agile, veloce, che diverta senza sfrangiare le palle con 3 ore di tormentoni!!!

  3. PietroS aprile 7, 2014 a 12:31 pm #

    Brutta gente

Trackbacks/Pingbacks

  1. Questa sera inizia Nemico Pubblico, non perdetevelo! | - maggio 6, 2014

    […] L’ora x è scattata. Questa sera comincia una delle novità più interessanti della stagione comico televisiva: Nemico Pubblico condotta dallo stand up comedian Giorgio Montanini. Dove? Su Rai 3. A che ora? 23,25 circa. Sì, ma cos’è? Trasmissione irriverente che alterna monologhi stand up a candid camera “social”. Sì, ma quanto dura? Mezzora (qui intervista a Giorgio Montanini). […]

  2. Giorgio Montanini dal 6 maggio Rai 3 (intanto su Comedy Central…) | - aprile 29, 2014

    […] E’ ufficiale: Nemico Pubblico, la trasmissione di Rai 3 affidata allo stand up comedian Giorgio Montanini (del gruppo Satiriasi), comincerà da martedì 6 maggio alle 23,25 (segnatevelo). La data di messa in onda è slittata di una settimana rispetto all’inizio previsto per il 29 aprile. Qui l’intervista di AB a Giorgio Montanini. […]

  3. Made in Sud e Giass: 8 aprile 2014 | - aprile 9, 2014

    […] notizie più importanti, come la prossima partenza della trasmissione di Giorgio Montanini su Rai3, qui intervistato da Ananas Blog. Non solo, ci saranno altre notizie eclatanti sul campo della stand up comedy, probabilmente già […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: