Stand up Comedy, la seconda puntata (Satiriasi su Comedy Central)

17 Giu
I 7 comedian d'oro di Stand up Comedy

I 7 comedian d’oro di Stand up Comedy

La seconda puntata di Stand up Comedy è andata in onda su Comedy Central (ch 124 di Sky) ieri sera alle 23. Per la prima volta la Stand Up “nuda e cruda” arriva in tv. Questa è una rivoluzione. Vediamo i contenuti della puntata: la conduzione è di Velia Lalli (in ognuna delle 7 puntate si alterna un comedian dei 7 di Satiriasi). Velia introduce la serata con una metafora ardita sul fatto che la stand up è come il sesso anale e poi si lancia in un monologo imperniato sui “froci” (parola usata liberamente per indicare i gay). Quanto mai si è vista una donna usare un linguaggio così libero? e senza un Fabio Fazio a fare da “pompiere” (Lucianina, ma cosa dici?!).

Pietro Sparacino esce questa volta dalla comicità one liner e si avventura nel racconto di quando si stava rollando una sigaretta al semaforo ed è stato fermato dalla Guardia di Finanza. Anche qui c’è però una sezione in cui il comprendonio dei finanzieri viene messo alla prova con delle battute, come quella dell’erezione nel feto (che non riveliamo). Filippo Giardina, fondatore di Satiriasi, se la prende col maschilismo che sarebbe anche colpa delle donne, con un invito a mostrare il “pelo pubico” (il tema è di stretta attualità e anche la cantante Diana del Bufalo ha detto la sua: vedi video).

Mauro Fratini, partendo dal presupposto che nessuno crederebbe alla religione sulla parola, si inoltra nel racconto (tratto da un “best sellers fantasy”) di Gesù che cammina sulle acque dopo la moltiplicazione dei pani e dei pesci, che dimostra anche una buona conoscenza del testo evangelico. Saverio Raimondo, con l’energia a mille che lo distingue, parla di cibo regalandoci l’ode al fritto, l’unica cottura che uccide tutti i germi, poi chiude teorizzando l’avvento del cannibalismo e il desiderio di mangiare un vegano.

Francesco De Carlo, che rappresenta l’anima più surreale di Satiriasi: monologo con variazioni sul tema “singhiozzo” “paura” e su un intervistatore ottuso che impedisce all’intervistato di esprimersi. Chiude Giorgio Montanini che prende di mira la religione: Dio che è dappertutto, ma più surreale di Babbo Natale e, alla fine, il mirabolante racconto del suo sbattezzo (con tutto il clero locale accorso per dissuaderlo).

Sporco Twitter

dal profilo Twitter di Satiriasi (vedi qui) una selezione di battute best della puntata: “Servirebbe un organo ufficiale per stabilire chi è più bravo. Una competizione sportiva: le olimpiadi del pompino” (Velia Lalli); “Rullo una sigaretta per ammazzare il tempo. Di tumore” (Pietro Sparacino); “L’ultima speranza per una vera emancipazione della donna italiana, risiede nel mostrare il pelo di sorca” (Filippo Giardina);  ‘Non abbiate paura, non sono un fantasma, sono io, sono Gesù! “E’ proprio per questo che abbiamo paura!”‘ (Mauro Fratini); “Contro la fame nel mondo, ho una proposta: CANNIBALISMO. Si risolve anche sovraffollamento del pianeta  (Saverio Raimondo); “Quanti di voi hanno avuto il singhiozzo oggi? Vedete? Ce lo vogliono far passare” (Francesco De Carlo); “Giorgio, vuoi diventare cattolico? Nghe nghe…ha detto va be’, e giù Cristo liquido addosso “.

Filippo Giardina Tweet

Filippo Giardina Tweet

Ho partecipato come spettatore alla registrazione di questa puntata. Bella esperienza da consigliare, per l’energia, per l’aria di anticonformismo e di novità che si respirava. Alcuni mesi  prima avevo avuto l’occasione di parlare di stand up comedy con alcuni addetti ai lavori. “In Italia non si farà mai” mi avevano detto argomentando col piglio e la sicurezza di chi sa tutto della vita (mancava solo che mi mettessero una mano amorevole sulla testa dicendomi “povero illuso ingenuo”). Beh, uno di loro è stato visto aggirarsi da quelle parti mentre si registrava la trasmissione che l’ha smentito.

Ma questo non importa, sono piccoli segnali, segnali più grossi sono arrivati dalla presenza di big come Enrico Brignano e Serena Dandini. Quello che conta è che ci sono delle rivoluzioni da fare e i ragazzi di Satiriasi la rivoluzione la stanno facendo.

Roberto Gavelli Amministratore di Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

6 Risposte to “Stand up Comedy, la seconda puntata (Satiriasi su Comedy Central)”

  1. Marco giugno 19, 2014 a 10:01 pm #

    Vorrei ma non posso! che schifo. Una bella idea in mano a comici mediocri!

    • Kelevra giugno 20, 2014 a 9:24 am #

      em… no vabbè, sti cazzi.

  2. Anonimo giugno 17, 2014 a 3:49 pm #

    eri quello tra il pubblico, di spalle, a destra dell’inquadratura e con un pò di pelata?

  3. Jacopo Maresca giugno 17, 2014 a 10:08 am #

    chiedo anche qui: è possibile rivedere le puntate online?

    • ananasblog giugno 17, 2014 a 12:17 pm #

      no, non è possibile, a meno che non hai l’abbonamento sky, un amico che ce l’abbia e ti accolga a casa sua oppure attendi che vada anche su MTV (è possibile ma non certo) oppure dal vivo. L’A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: