“Riso fa Buon Sangue” paga la SIAE ai concorrenti!

4 Set
una locandina del tour RFBS

una locandina del tour RFBS

Il concorso Riso fa Buon Sangue 2014 si è concluso il 23 agosto a Rosolina Mare con la vittorio di Maurizio Bronzini. La tournee prosegue anche nel mese di settembre con alcune serate di piazza (qui la pagina Facebook). Insomma RfBS, oltre a diffondere la donazione del sangue, riesce a pagare anche un po’ di cachet a comici e conduttori e ospiti in un momento di grave crisi del live.

La novità è che, grazie all’interessamento del fondatore Enrico Cibotto, Riso fa Buon Sangue ha iniziato a pagare la SIAE anche ai concorrenti del concorso (ovviamente a quelli che si esibiscono con pezzi depositati). Ciò è stato possibile grazie al reperimento di un documento ufficiale in cui la cifra SIAE era calcolata con un criterio di “proporzionalità”. La cosa è raccontata nel post una rivoluzione Siae : arriva la “sentenza Bosman” del cabaret? .

Veramente sarebbe scontato pagare la SIAE in modo proporzionale. Veramente sarebbe scontato pagarla a chi di dovere. Siamo in Italia, paese stranissimo in cui i comici sono stati sottoposti alla più grande operazione di “liberatorie farlocche” mai vista forse nel mondo occidentale. Enrico Cibotto ha dimostrato come si possa regolarizzare facilmente la questione. Qui un documento:

Immagine

L’ex Impero Comico di Zelig (leggi qui un elogio di Zelig da parte di Ananas Blog) è stato in prima linea nel difendere tenacemente il “Regno di Farloccandia” fino a farne una cittadella inespugnabile. Zelig/Bananas si avvia a quello che è l’ultimo anno di contratto con Mediaset, dopodiché può succedere di tutto, da una ripartenza fino al vuoto della smobilitazione.

Ma tra ciò e il futuro ci sono ben 12 serate di estenuanti provini tv/laboratori (fatte essenzialmente per testare la conduzione che questa volta sarà diversa a ogni puntata). Inoltre è annunciata la ripresa del prestigioso Laboratorio Artistico e i laboratori di Varese, Livorno, Bellaria, Bisceglie, Torino, Roma, Genova (eccetera, eccetera). Un’altra ondata di liberatorie sbrindellate in arrivo?

Forse l’ex Impero Comico riuscirà a preservare il proprio ridotto Regno di Farloccandia fino alla fine (ognuno è affezionato ai luoghi in cui ha vissuto), ma in generale adesso non ci sono più scuse. La SIAE può essere regolarizzata, le liberatorie pure.

Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: