un Titanic che non affonda ma rimpicciolisce

10 Set
Tesoro, mi si è ristretto il Titanic!

Tesoro, mi si è ristretto il Titanic!

Sta per cominciare un’altra stagione comico cabarettistica. Veniamo da un’estate dove ai problemi già esistenti, si è aggiunto il maltempo, che ha fatto saltare molti eventi e molte serate. E’ probabile che la crisi arrivi nei denti a molti. La crisi, ovvio, c’è da anni, ma l’impressione è che questa volta molti raggiungeranno la consapevolezza piena della sua esistenza. Non ci sarà neanche più la salvezza televisiva dato che ormai tutti concordano sul fatto che 5 o 6 puntate in prima serata non cambiano la vita.

La comicità italiana è come un Titanic che invece di affondare si rimpicciolisce sempre di più, a mano a mano che passa il tempo tutto si restringe. Prima osservavi il “pianista” in fondo al salone, adesso suona ficcandoti un gomito nel fianco, mentre sei seduto sulla scialuppa. Prima c’era  anche dello champagne, adesso  va di lusso se eviti il Tavernello sgasato. La nave inaffondabile è diventata una barchetta, che comunque non affonderà.

Così è curioso osservare come  si comportano gli addetti ai lavori: quasi tutti vanno avanti come al solito. Potrebbe essere il 2005 0 il 2009, altri anni, altri cachet, altra popolarità, ma i riti del cabaret rimangono gli stessi. Poi ci sono gli ottimisti, i velleitari, i sognatori, quelli che pensano di fare la rivoluzione; ci sono quelli che hanno già abbandonato la ex nave ora barchetta e viaggiano pagaiando verso altri mari.

Il vero “affondamento” sarebbe la fine del varietà comico di prima serata, ormai usurato in tutte le sue parti e incapace di rinnovarsi, produttore di bassissima qualità. Le cose giungono a compimento, i cicli finiscono, ci sono sempre momenti di “confusione” prima che un nuovo ciclo possa riavviarsi. Poi ci sono cose già finite che continuano. In Italia: Berlusconi ancora al centro della scena politica (ridimensionato) e il varietà di cabaret di prima serata (il prossimo comico è…!!!). Forse Montezemolo assume la presidenza dell’Alitalia. Sono esempi di cose usurate che continuano per inerzia.

Ananas Blog tiene monitorata la scena (speriamo che cambi perché sennò sai che noia…), mantiene acceso il suo radar speciale (l’unico nel settore) per captare le grandi trasformazioni, auspica cambiamenti, li propone, se arriveranno li cavalcherà e… cosa?!… Ah, è l’archetto del contrabbasso che mi ha colpito un ginocchio… e pensare che fino a poco fa l’orchestra della nave era in fondo al salone…

Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

3 Risposte to “un Titanic che non affonda ma rimpicciolisce”

  1. Anonimo settembre 17, 2014 a 7:54 am #

    Zelig non cambierà ma il format è suo (presentatori che interagiscono con i comici che si susseguono uno dopo l’altro) ed è stato copiato da altre trasmissioni come Colorado e Made in Sud, quindi, sono queste due trasmissioni che devono cambiare, e basta vedere altri cloni in TV!
    Per il Cast, Zelig ha il merito di aver incluso da sempre comici/attori di tutta Italia e di aver trovato dei veri talenti come Zalone, Geppi Cucciari ect. ect,
    Valuteremo ogni puntata…

  2. Mario settembre 11, 2014 a 10:24 am #

    Vedendo le prove TV Zelig, non pare ci sia questa ventata di novità. Dopo la Débâcle di Zelig1, i capi non hanno coraggio di cambiare radicalmente il format che ha fallito, i numeri parlano chiaro. Cambieranno i conduttori ogni sera ma il prodotto, quello vero, non cambierà. Credo che il cabaret ormai stia da un’altra parte, si sta ritagliando nuovamente il suo spazio originale e antico, faticosamente, completamente avulso dalla televisione ma fatto di storie da raccontare ad un pubblico vero. Tutto il resto è fuffa.

    • ananasblog settembre 11, 2014 a 12:05 pm #

      Qua dipende se è l’ultimo anno zelighiano o se ci becchiamo sul groppone altri 3 anni di prime serate comico varietà viale Monza style (a budget basso, tanto sia i comici che gli ospiti Vip vengono aggratis o quasi). L’A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: