Dove sono le donne stand up comedian?

20 Ott

 

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

Dove sono le donne stand up comedian? Quelle che potrebbero raccontare la realtà che le circonda, il loro punto di vista femminile? Ci sono delle monologhiste brave, un po’ troppo spesso relegate a “quote rosa” di futili trasmissioni comiche di prima serata. La selezione passa sempre da una burocrazia di uomini, a forte connotazione maschilista. Cosa c’è oltre questo?

Parliamone, dai…

Forse la comicità femminile non è solo “non si riesce a trovare un fidanzato” o “le diete” o “gli uomini sono disordinati” oppure, magari, si può raccontare di fidanzati, diete e disordine purché non siano i soli argomenti. Quello che le donne non dicono? Lo dicono ovunque, nei blog, nelle riviste specializzate, a teatro, al cinema, ma molto più raramente su un palco. E poi, per esempio, perché non uscire dal “ghetto” e affrontare anche argomenti “unisex”?

Parliamone su…

Per contatti: ananasblog@libero.it

Leggi anche il post Dove sono i giovani stand up comedian?

Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

18 Risposte to “Dove sono le donne stand up comedian?”

  1. Il Grezza ottobre 22, 2014 a 8:56 am #

    Chi ha detto che non ci sono donne che fanno Stand Up?

    A parte ovviamente la brava Velia di Satiriasi, ci sono anche altre ragazze che si cimentano in questo tipo di proposta, con modi e stili differenti.
    Basta girare un po’ negli ambienti milanesi (e non) per trovarne un po’.
    La proporzione è sempre a favore della presenza maschile, ma le donne ci sono e lottano con le unghie e con i denti.

  2. Zagor ottobre 21, 2014 a 5:44 pm #

    Solidarietà a Katia Follesa. Bravissima comunque. Ieri sera a “Quanto manca” ha fatto i salti mortali per fare arrivare in fono un programma che denota tutti i limiti della RAI, infiniti problemi tecnici, microfoni inascoltabili, gente che passava davanti alle telecamere, autori incolori, ospiti riciclati e pure un Rocco Tanica molto sotto tono. Salvo solo la gag della “sentinella In piedi”, piacevole. E Katia. Ma non voglio essere negativo, il programma può migliorare, magari dando un senso al cronometro che nella prima puntata non è stato rispettato, qualche classifica in meno, un pò di tranquillo cazzeggio tra gli ospiti e un audio decente, senza urla che si sovrastano. Diciamo che era una prova.

    • ananasblog ottobre 21, 2014 a 5:54 pm #

      e pensare che Rai 2 è la rete di Quelli della notte e Indietro tutta (sigh)… Comunque Katia messa allo sbaraglio ha retto. Made in Sud almeno va in diretta, ma come regia è ineccepibile. L’A
      Barzelletta: sai cosa ci fanno 10 autori in una trasmissione di Rai 2?…

  3. Zagor ottobre 20, 2014 a 8:44 pm #

    Comunque non si hanno notizie di donne da stand-up. Brutto segno. Le donne, essendo razza superiore, sono la migliore cartina tornasole della situazione. Se in un locale o una discoteca c’è poca fig@ vuol dire che il locale non tira, non interessa, non emana “eros”, non c’è Vita. Se nella comicità non ci sono giovani pulzelle che si vogliono proporre sul palco vuol dire che fiutano aria di depressione e girano al largo. Raga, fare i pagliacci o saper dire battutine non è più di moda. Piano B: il mercoledì andiamo tutti a Zumba.

  4. cino ottobre 20, 2014 a 10:11 am #

    non so dove stiano le donne ma so dov’era ieri sera RICCARDO CASSINI! Seduto per terra sul palco dello Zelig , come da lui stesso riportato su fb, a provare con Brignano. Notizia interessante, per quella che secondo me sarà una puntata decisiva per il programma…stasera c’è lo streaming condotto credo dal soporifero Federico Basso+Paniate, l’altra volta il nervosismo degli intervistati era palpabile…Mozzati aveva detto “Ci stiamo divertendo parecchio, e non è sempre un buon segno”…Cinelli mandato a scaldare il pubblico non era proprio entusiasta

    • ananasblog ottobre 20, 2014 a 11:55 am #

      tu che sai tutto ed intervieni OT: quante visualizzazioni hanno fatto gli streaming di Basso + Paniate? Cinelli che scalda il pubblico? Serata frizzantina! 😉 L’A

      PS su Mediaset Video nelle clip di Zelig e nelle puntate intere non si vedono le visualizzazioni! Ma porca di quella… !!!

      • cino ottobre 20, 2014 a 1:50 pm #

        è sempre il solito discorso di palanche, cmq se hanno tolto il counter un motivo ci sarà, no? Se hai un’oretta da buttare per sciropparti la scorsa puntata di zeligweb constaterai che interviene solo un utente da web, tra l’altro con l’unica battuta degna di nota (i bee jeans erano 501, roba da fargli firmare il programma subito come autore)Ah, aggiungo che Brignano lo vedo un po’ spompato, l’ultimo spettacolo non mi sembra all’altezza dei precedenti, parere personale ovviamente… la terza puntata potrebbe essere veramente quella di svolta!:)

        • ananasblog ottobre 20, 2014 a 2:03 pm #

          come si fa a togliere il counter?! Meritano che arrivi netflix e li sdereni tutti! Comunque Dio ci salvi dalla conduzione Brignano Gerini. L’A

          • cino ottobre 21, 2014 a 7:49 am #

            mi hai soffiato la battuta!:) E se pensi che la suora prima era l’ex moglie del figlio di rambo/vernel vedi che il discorso che fa zagor sulla fuga della fig@ quando sente odor Caporetto non è proprio sbagliatissimo.Per restate OT sottolineo che ieri sera a zelig web Basso si è tagliato i capelli con sfumatura alta, Sdrumo ha dimostrato di essere portatore sano dell’avverbio “assolutamente”, il cabarettista mascherato, inconsapevole omaggio a Faletti, ha steso tutti quanti precisando che i fiordi stanno in Norvegia e non in Svezia (una delle second linee mal sfruttate, il ragazzo ha grossissime potenzialità, lo si vedeva dai counter prima che li togliessero). Mozzati questa volta evita di farsi stampare il gelato sugli incisivi da Paniate e rilascia dichiarazioni vaghe stile giocatore di calcioforte della presenza di Bisio, un po’ ambiguo nel rifiutare la conduzione, ma presente quando si tratta di suonare i bongo nell’orchestrina del Titanic…altre caxxate non mi vengono in mente, tranne che la vera grande assente di Zelig gongola, credo non ci sia prezzo per farla risalire sul palco…si sa le donne ferite non perdonano facilmente, soprattutto quando hanno amato molto :*****(

            • ananasblog ottobre 21, 2014 a 10:51 am #

              L’Incontrada è diventata a sorpresa regina delle fiction e sbanca auditel. A volte mollare Zelig è salutare… L’A

              • cino ottobre 21, 2014 a 2:15 pm #

                dalle interviste che rilasciò a suo tempo sembra abbia mollato zelig senza salutare…questa la regaliamo a …cinelli direi

                • ananasblog ottobre 21, 2014 a 3:05 pm #

                  visto un pezzo di streaming, autorizzerei sostanze euforizzanti a scopo terapeutico per abbattere tristezza. Michele Mozzati com’è diventato veeeeeeeeecchio 😛

                  • ninnononno ottobre 21, 2014 a 4:21 pm #

                    Scusate, per restare OT, ma il tema è, come sempre da queste parti, parlare male di Zelig, oppure le colpe di Zelig nell’impedire alle donne stand-up di emergere oppure il fatto che Vanessa Incontrada -che è donna e ha fatto Zelig, quindi unisce i due temi- faccia ascolti come attrice nonostante abbia fatto Zelig, in questo dimostrando che è meglio di chi a Zelig ha parlato male di lei?

                    • ananasblog ottobre 21, 2014 a 5:51 pm #

                      in realtà Ananas ha un suo progetto stand up e le donne sono beneaccette. Questo è il tema. L’A

                    • ninnononno ottobre 21, 2014 a 7:48 pm #

                      non spiegarlo a me, spiegalo a ananasblog che domanda in questo thread quante visualizzazioni ha fatto zelig in streaming e a cino che di quello e di zelig parla. in tutta sincerità che ananas abbia un progetto donne stand-up è interessante solo se ananas racconta del suo progetto donne. se no, siamo alle solite, inutili fuffe.

Trackbacks/Pingbacks

  1. il progetto di Stand Up “Liquida” di Ananas Blog | - ottobre 27, 2014

    […] Il blog ha già iniziato a “sondare” anche per vedere dove siano le comedian donne (leggi qui) e i giovani non ancora travolti dall’ondata BimboMinkia (leggi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: