Made in Sud, la puntata del 28.10.2014

29 Ott
grassie, grassie

grassie, grassie

La puntata di Made in Sud del 28 ottobre 2014, ha totalizzato 2.181.000 telespettatori e uno share del 9,69%. Qui il live su Tv Blog. Si comincia con un omaggio a Halloween e la Famiglia Addams (Mano – Manomorta) lo zio Fester è Ciro Giustiniani; Arteteca coi Tamarri (vita, cuore, battito, ipertensione, bronchite) arriva Mariano Bruno la mucca di Caserta e poi Enzo e Sal con l’incazzatore personalizzato che inveisce contro la dichiarazione di Renzi che “Il posto fisso non esiste più” (giusto incazzarsi in questo caso, comunque sono riusciti a stare sull’attualità); Mariano Bruno Pigroman; I Malincomici tornano a Harry Potter con Marco della Noce che fa Harry Pusher :(.

Mino Abbacuccio il timido con una barzelletta allungata (siamo a fine repertorio?); la Gregoraci vampira lancia i Volturi – Ditelo Voi, il terzo vampiro è napoletano: “Il portiere del Napoli para normale? pare na chiavica” (e Sarcinelli che dice?) la vergine è un trans; Lello Musella fa il messicano che parla francese (madame, ma damme una man); Pigroman e Gigi e Ross fanno i testimonial in una telepromozione; balletto in cui si nota, una volta di più, la professionalità della regia: Pasquale Palma con l’ex di Fatima Trotta.

Paolo Caiazzo – Tonino Cardamone, sull’incontro tra Berlusconi e Vladimir Luxuria (la fidanzata di Berlusconi è sia Francesca che Pascale) poi passa a Renzi e alla mania degli 80 euro (pezzo migliore rispetto ad altre puntate); tornano gli Arteteca (un Buddah piccolo, un Buddino, chi me l’ha venduto è un figlio di buddana; un vaso Ming, di Amedeo Ming, Dalai Lama = lametta, Ooooom, ommammè?) sembra che sul palco ci sia Sconsolata 😦  (e Sarcinelli che dice?); Fabio Testi tra il pubblico; il prof Fischetti con la Gregoraci.

Parodia Uomini e Donne Over con Batman e la consueta imitazione del morbo di Parkinson, da parte del bravo Francesco Albanese, che magari se si potesse non fare più, si eviterebbe quel senso di angoscia che l’imitazione stessa provoca 😦  Gino Fastidio con chitarra rosatronica e “cazimbocchio ripetitronix”, forse il nome più divertente della serata 😉 effetto straniante come quando bevi una sambuca a stomaco vuoto.

Mariano Bruno a cett cett, parodia di Master Chef (se ti cade lo speck sono sette anni di disgraziak) e Sarcinelli che dice?; guest gli Arteteca (clamoroso lapsus: “ho spaccato con sta mussa” saranno contenti a Genova…); Marco Capretti con un monologo sui navigatori del web e i malati di Internet; Ivan e Cristiano gli opposti ad Halloween (battuta finale: amore, fai la vampira e succhiami come fai tu), la cronaca di Ananas Blog finisce qui (ci saranno anche Maria Bolignano e le Sex and the Sud.

Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

14 Risposte to “Made in Sud, la puntata del 28.10.2014”

  1. An novembre 3, 2014 a 12:51 pm #

    Perché RAI Due ha cancellato programmi che facevano ascolti molto alti come L’isola dei famosi e X factor per mandare in Onda un programma così ripetitivo e volgare. Tutti a casa!

  2. Ciro novembre 1, 2014 a 5:52 pm #

    Ci siamo stasferiat e verè semp e stess cos.
    Molti sono i commenti negativi su facebook, quindi, apportate dei cambiamenti importanti con nuovi comici, ma non di Zelig e Colorado, oppure idee originali e carine senza copiare nessuno e ripetere cose già dette in questi lunghi anni.

  3. Anonimo ottobre 30, 2014 a 9:26 am #

    Caro amministratore,
    vorrei una Tua opinione su quello che mi sembra assurdo vada in onda sulla RAI TELEVISIONE DI STATO ITALIANA da anni.
    Più passa il tempo e parlando con la gente si evince quanto è veramente brutto vedere sulla RAI TELEVIONE ITALIANA, pagata con il CANONE da tutti gli ITALIANI, un programma con il Titolo MADE IN SUD.
    La RAI per PAR CONDICIO ha intenzione di mandare per i prossimi 3 anni un programma con il titolo MADE IN NORD e/o MADE IN CENTRO?
    L’ITALIA è piccola eppure proprio la RAI continua a mandare in onda un programma con un TITOLO che DIVIDE l’Italia, dando il brutto esempio soprattutto ai giovani.
    All’inizio poteva sembrare carino ma dopo 3 anni di messa in onda continuo ha veramente stancato sia per le volgarità, sia perché è un programma ripetitivo dove vedi sempre le stesse persone da anni che fanno e dicono le stesse cose, e la cosa ancora più assurda e che continuano a sottolineare “siamo tutti quanti made in sud”, ma chi?
    E chi è nato con tutto l’albero genealogico al Nord? ed al Centro?
    SIAMO TUTTI ITALIANI!
    Pensi che la RAI abbia compreso di aver sbagliato titolo? Cambierà titolo?
    E non mi dire, però, che su MEDIASET TV Privata (invece la RAI è pagata da tutti gli ITALIANI) va in onda ZELIG e COLORADO da Milano, perché non si sono intitolati i programmi MADE IN NORD e ci sono tantissimi comici del SUD (gli stessi comici di Made in Sud si sono esibiti e fatti conoscere lì) e molti sono diventati famosissimi come Ficarra e Picone ect ect.
    Ti ringrazio in anticipo della risposta. Saluti.

    • spac ottobre 30, 2014 a 10:35 am #

      Ma uscire di casa?! Toccare le donne?!

      • Antonio ottobre 31, 2014 a 3:49 pm #

        Hahahahahaha

    • deleted ottobre 30, 2014 a 11:36 am #

      Ciao guerra

  4. Anonimo ottobre 29, 2014 a 10:57 am #

    Mi pare di stare al Bagaglino con gli ospiti seduti a guardare lo spettacolo ed in questa puntata FABIO TESTI.
    E poi c’è l’ospite famoso che si esibisce insieme ai comici come MORENO.
    Ma che c’entra MORENO con il Sud? Niente! Ma su Facebook Piace a 701.252 persone (giovani)! Allora si capisce il motivo della presenza di MORENO che, tra l’altro, è di Genova, ed ecco un altro motivo per cui chiamarlo…
    Non mi si dica che questi ospiti vengono in RAI gratis che NON è affatto vero, oppure, come a ZELIG, è tutto un “dare” ed “avere”?!? Comunque, gli ospiti portano ASCOLTI in questo programma comico che in caso contrario si fermerebbe a circa l’8%, mentre a Colorado gli ospiti non ci sono e fanno gli stessi ascolti.
    Per il resto SOLITE COSE DETTE E RIDETTE, specie i Monologhisti che non fanno più ridere dove cercano di dire qualcosa di nuovo per poi aggiungere cose già dette nei loro precedenti monologhi (si vede lo spettatore in sala che bisbiglia..), nessun comico nuovo, ect ect
    Da sottolineare che ZELIG su canale 5 in prima serata fa senza dubbio più ascolti e costa quasi uguale, visto che è tutto un “dare” ed “avere” e che MEDIASET è una TV PRIVATA, mentre MADE IN SUD va in onda in RAI ed è pagata da NOI.

    • Pino ottobre 29, 2014 a 1:56 pm #

      Moreno ha il padre napoletano e la madre siciliana quindi è molto più Made in Sud lui che chi scrive questi commenti!

      • ananasblog ottobre 29, 2014 a 2:37 pm #

        Okay, grazie della precisazione e ricordati, Pino, di mettere un nick. L’A

    • Antonio ottobre 31, 2014 a 3:53 pm #

      Perché quanto costa una puntata di Zelig? Come si fa a sapere quanto costa un programma di questi?

  5. An ottobre 29, 2014 a 9:30 am #

    La vera verità è che costa poco e fa ascolti decenti per rai2…con un intera edizione di made in sud non so se riesci a pagare una puntata di zelig…per dire!

    • ananasblog ottobre 29, 2014 a 12:29 pm #

      sì, fa ascolti buoni. L’A

    • Antonio ottobre 31, 2014 a 4:19 pm #

      Addirittura? Cioè?

Trackbacks/Pingbacks

  1. la frutta è servita (34, pare normale) | - marzo 18, 2015

    […] detto di averla già fatta nella passata edizione (esattamente nella puntata del 28 ottobre 2015 vedi qui). Insomma, segno della volontà di andare avanti sul nulla, fregandosene di cosa si manda in tv, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: