plagi, copie, la catena di montaggio e la rabbia degli esclusi

5 Mar
guarda un po' che roba (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

guarda un po’ che roba (dal sito di immagini gratuite Pixabay.com)

START! Sono appena partiti Colorado e Made in Sud che, oltre alle critiche sempre più negative, immediatamente si sono  verificate feroci polemiche riguardo a presunti plagi. Non era ancora finita la prima puntata di Made in Sud che già su Facebook veniva fatto notare che il Don Ciro di Ciro Giustiniani, parodia di Don Antonio Polese, della trasmissione di Real Time “Il Boss delle cerimonie” (vedi qui su RaiTv) veniva da tempo parodiato dal comico napoletano Marco Cristi (qui il video su YouTube).

Il video è preso dal laboratorio Le Blatte condotto da Peppe Iodice (in forza a Colorado) presso il locale Duel e registrato il 25 febbraio 2015. Che dire? Innanzitutto che la parodia di Cristi sembra più azzeccata e fa più ridere. Già nel post di ieri (vedi qui) veniva fatto notare che “Ciro Giustiniani, che sarebbe un monologhista, qui costretto a gag che non sono nelle sue corde“. Anche la scrittura comica sembra migliore, meglio costruita, rispetto a quella di Made in Sud basata solo sui soliti giochi di parole (concerne – con cernie). Sì, ma che dire in questi casi? Riporto due commenti di segno opposto, il primo di Antonio, riferito alla questione “Navigatore: Alice Mangione vs Gabriele Rega” a Colorado (leggi qui):

Di pezzi comici sul navigatore c’è ne sono mille. Nati il giorno dopo l’invenzione del navigatore...” ha ragione Antonio? Sì, le parodie sono libere, possono venire in mente a persone diverse anche contemporaneamente. Di segno opposto l’invettiva di Bruno Lanza su Facebook: “…personaggio centrale del cabarettista Marco Cristi che porta in giro da anni e che rappresenta parte del pane che guadagna.” Anche qui c’è ragione da vendere, poiché inserisce un concetto nuovo: non invidia o “rosicamento”, ma un danno al proprio lavoro, dove lo sketch tv (magari fatto peggio) va a prendere il posto di quello che ha meno visibilità.

MOTIVI – Quella che sembra un’esplosione virulenta di polemiche sui plagi (attualmente ce n’è una particolarmente intensa che riguarda Colorado), ha alcune cause evidenti:

1) le trasmissioni comiche che durano 3 ore hanno bisogno di una grande quantità di sketch da usare come “riempitivi”, spesso di qualità medio bassa e basati su “luoghi comuni” e sul “già visto”.

2) chi fa parte del cast, puntata dopo puntata, di stagione in stagione, è costretto a macinare sketch a getto continuo, spesso con l’ansia di non essere più “all’altezza” e di finire “emarginato”.

3) la grande produzione di materiale basato sul “già visto” finisce, qua e là, inevitabilmente, per riprodurre cose simili a quelle fatte da altri.

SOLUZIONI? – ne ho parlato qualche volta in modo informale. Per ovviare a tante situazioni spiacevoli, per abbattere il numero di casi di malcontento, ci vorrebbe un Albo, un Portale in cui sia archiviato ciò che i comici stanno facendo in Italia. Il portale, che dovrebbe essere riconosciuto da comici, autori e agenzie,  evidenzierebbe per “nome” e per “categoria” ciò che fanno gli artisti iscritti. Se mi venisse in mente di fare una parodia, che ne so, de Il Boss delle Torte, andrei sul portale per vedere se nessuno la stia facendo, come la fa, eccetera. Questo varrebbe anche come “casting” per chi stesse cercando una parodia de il Boss delle torte. Allo stesso modo dovrebbe esserci un archivio per i personaggi, le battute, i monologhi, gli sketch, eccetera.

Il portale potrebbe sostituire le registrazioni delle serate di laboratorio e dei provini il cui uso, allo stato attuale, rimane un mistero. Si potrebbe caricare online aprendo la strada (finalmente) a un po’ di trasparenza.

Roberto Gavelli amministratore di Ananas Blog (Long May You Run)

Annunci

56 Risposte to “plagi, copie, la catena di montaggio e la rabbia degli esclusi”

  1. Enrico marzo 16, 2015 a 10:05 am #

    Ma vi pare normale che Giustiniani sia andato a chiedere perdono a Don Antonio del “Boss delle cerimonie” recendosi di Sabato al Ristorante-Castello(si vede che la mattina in settimana ha un altro lavoro) invece di chiede perdono a Marco Cristi?
    Infatti su instagram: gaetano_nino_davide che sono il cameriere ect del ristorante-castello hanno scritto “….Ciro Giustiniani tu non devi prendere nessun perdono ….”. Nel momento in cui si decide di fare un programma come protagonista si diventa personaggio pubblico per cui non c’è bisogno di chiedere nessun “perdono”, è evidente che era una scusa per farsi fotografare. Bho!
    Più foto fanno con persone famose e protagonisti della TV che pensano di aver vinto qualche premio?!?
    Intanto, Marco Cristi sta ancora aspettando….

  2. Portale e Pagina Web marzo 11, 2015 a 10:36 am #

    Per il bene del Mondo non creare nessun portale

    • ananasblog marzo 11, 2015 a 10:39 am #

      … è scritto sulla caverna d’ingresso alla Terra dei Server?

  3. Non marzo 10, 2015 a 3:01 pm #

    Non nominate il nome del marziano invano…

  4. Sincero marzo 9, 2015 a 3:17 pm #

    Voglio ricordare la CORRETTEZZA che ha avuto GIANLUCA IMPASTATO con il collega ENRICO ZAMBIANCHI.
    “UN APPLAUSO A GIANLUCA IMPASTATO, UOMO DI “FAIR PLAY” https://ananasblog.wordpress.com/2015/01/27/un-applauso-a-gianluca-impastato-uomo-di-fair-play/
    Gianluca Impastato ha provato il personaggio della MORTE, ma quando ha saputo che lo stesso è un cavallo di battaglia di Enrico Zambianchi, cosa conosciuta da alcuni addetti ai lavori e di chi frequenta altri teatri di cabaret, GIANLUCA IMPASTATO, insieme al gruppo autorale, ha cambiato idea ed ha deciso di NON PORTARE IN TV la MORTE in quanto ciò significava “BRUCIARE” l’ottimo lavoro fatto da Zambianchi e “MARCHIARLO” come LO SKETCH di COLORADO.
    Come ha detto anche l’Amministratore “….Il tema era impostato più su una questione di “correttezza” e di “fair play” tra colleghi, piuttosto che sul “copiare”… e avrebbe anche costituito un ennesimo episodio di piccola prepotenza televisiva come ce ne sono stati tanti in un ambiente che, invece, ha la disperata necessità di rinnovarsi e di guardare oltre…”.

    Il sottoscritto ha scritto “…Ottima decisione degli Autori di COLORADO e di GIANLUCA IMPASTATO che hanno avuto l’UMILTA’ e la CORRETTEZZA di fare un passo indietro, cosa che in TV non esiste più, visto che, pur di andare in onda, esiste la “piccola prepotenza televisiva”.
    Purtroppo, la stessa UMILTA’ e CORRETTEZZA (che era insito nei Grandi Veri Artisti come Troisi, Totò ect ed oggi Salemme, ect,) non ce l’hanno alcuni “comici” che speculano sul cliché del Napoletano medio e pensano di aver inventato un nuovo modo di far comicità …. in realtà sono cose già dette e ridette.
    Nonostante ritengo questo Format “vecchio” (come Zelig e Made in Sud) non vedo l’ora di rivedere Colorado dove, comunque, ogni anno propongono anche nuovi comici e di tutte le regioni d’Italia….”
    Mi è stato inviato l’ennesimo Messaggio da ANONOMO=MADE IN SUD=Deleted che dice “…Ma tu parli sempre e solo di “made in sud”?! Ma che problema hai con loro?! Li citi anche quando il POST NON C’ENTRA NIENTE CON QUEL PROGRAMMA! Ma che ti hanno fatto?! Dai, sfogati…”

    ADESSO IL COMPORTAMENTO DI GIUSTINIANI (MADE IN SUD) PARLA DA SOLO…

    • Stra-sincero marzo 9, 2015 a 3:57 pm #

      oltre al comportamento di Giustiniani (made in sud) si aspetta anche il Fair Play di Mangione (Colorado)

      • ananasblog marzo 9, 2015 a 4:20 pm #

        una volta qualcuno a Zelig disse la battuta di un altro e, accortosene, come gesto di fair play, inviò un bonifico e una bottiglia di vino all’autore, pregando di non divulgare il gesto, per non ostentarlo. Però fu un bel gesto. L’A

    • ananasblog marzo 9, 2015 a 4:00 pm #

      Non spariamo a zero contro Ciro Giustiniani però. L’A

  5. Stra-sincero marzo 7, 2015 a 11:39 am #

    Nell’articolo di alcuni giorni fa su Colorado è stato ascoltato il parere di Alice Mangione contattata e “interpellata” ed è bastato un semplice “lo fa da anni” per scrivere che si è in buonafede. In questo caso, invece, non è stato ascoltato il parere di Ciro Giustiniani e non gli è stato chiesto da quanto tempo lo faceva. Anzi al contrario lo si scredita dicendo che “è costretto a gag che non sono nelle sue corde” “basato solo sui giochi di parole” e che quello di Cristi fa più ridere (quindi si sposta l’attenzione dal “fare uno stesso personaggio” a “chi dei due fa più ridere”).
    Nel caso del navigatore, trovo scorretto riportare il commento negativo di un utente qualunque, un “Antonio” qualsiasi a dispetto di un invettiva di un addetto ai lavori quale Bruno Lanza.
    Scorrendo nei commenti si da ragione a Silvia per il fatto che vede “solo invidia in comici che non sono riusciti” e poi si “piagnucola” per Pasquale Palma che ha preso in prestito una battuta (e non un personaggio) senza chiedere nemmeno scusa.

    • ananasblog marzo 7, 2015 a 5:16 pm #

      Stra-sincero, su certe cose hai ragione, su altre no: “è costretto a gag che non sono nelle sue corde” è stato scritto PRIMA che si sapesse della questione del presunto plagio. E’ una considerazione che ritengo fondata. A Silvia si dava ragione sul fatto che LEI non fosse mossa dalla rabbia. Sia Ciro Giustiniani che Pasquale Palma potrebbero farsi vivi, visto che qui ha fatto “toc toc” Cesare Vodani quando era l’artefice massimo di Colorado o Angelo Pintus, comico al top, per difendere le sue ragioni. L’impressione è che la scuderia mormonica sia un po’ troppo introversa, non si interfacci troppo col mondo esterno (è una sensazione, non dico che sia vero, ma sembrano un po’ troppo concentrati su se stessi). L’A

      • Stra-sincero marzo 9, 2015 a 1:41 pm #

        Si è vero, “è costretto a gag che non sono nelle sue corde” è stato scritto prima. Per quanto riguarda il commento fatto a Silvia: non sembra che lei abbia parlato di sua rabbia col dire “ora vedo solo una grande invidia per i comici che “ce l’hanno fatta”. Non è questo il modo con cui mi voglio approcciare a quest’Arte”. Sicuramente, quando toccherà a Silvia, è difficile che mantenga questo ideale, e la tua “incazzatura” nei confronti di Palma lo dimostra, quindi quel “hai ragione” è contraddittorio. L’osservazione fatta resta e si rafforza ulteriormente con il tuo commento: Se per Made in Sud Giustiniani e Palma devono farsi vivi facendo “toc toc”, dato che lo hanno fatto “colossi”, come mai per Colorado Mangione è stata “interpellata” ed è bastato un semplice e superficiale “lo fa da anni” per scrivere che si è in buonafede?
        Se per Made in sud vale un commento di Bruno Lanza, addetto ai lavori, per contrariare Giustiniani come mai per Colorado, invece, vale un commento di un “Antonio qualsiasi” a discapito del navigatore per “giustificare” Colorado?

        • ananasblog marzo 9, 2015 a 2:04 pm #

          Ciao, forse c’è stato un po’ di squilibrio, però questo non è Bilancino Blog, è un luogo che prende delle posizioni che possono anche non piacere. Ne approfitto per dire che Alice Mangione potebbe fare cose migliori, che così impupazzata mette tristezza dato che è una brava comica. Mi dici dove c’è scritto che Giustiniani è in malafede? Una domanda: sei sicuro che quelli del gruppo di Made in Sud siano così ansiosi di dire a loro? Di fare TOC TOC o di essere interpellati? Io ho l’impressione che il gruppo sia abbastanza sulle sue o sbaglio? L’A

          • Stra-sincero marzo 9, 2015 a 2:32 pm #

            e’ vero non e’ “Bilancino Blog” ma scrivere articoli dove dai il tuo personale punto di vista confonde il lettore e quindi non riporti più “una notizia di cronaca” ma un tuo giudizio a discapito di chi ci finisce sotto. E’ semplicemente scorretto. Per chi fa quel tipo di mestiere è in sostanza “concorrenza sleale”. In conclusione, come tu stesso ammetti “è un luogo che prende delle posizioni che possono anche non piacere” quindi per deduzione difendi gli amici a discapito di chi non sopporti. Mangione è una tua amica, gli altri no. Se fosse successo per Made in Sud se ne sarebbe parlato in altri termini….ovvio “non è Bilancino blog”.
            E l’articolo scritto è l’esempio palese. Allora al lettore che viene qui può sorgere un dubbio: bisogna forse capire se un articolo riporta una “notizia” oppure un “attacco”? Mi auguro di no.
            Sul fatto che quelli del gruppo di Made in Sud siano esenti non giustifica tutto il resto.

            • ananasblog marzo 9, 2015 a 3:08 pm #

              Ho postato il video comparativo sul navigatore, scusa eh. L’A

              • Stra-sincero marzo 10, 2015 a 1:30 pm #

                questa risposta non è pertinente. Hai perso di vista il tema di cui parlavamo nei commenti qui sopra.

                • ananasblog marzo 10, 2015 a 2:21 pm #

                  Sbagliavi nell’affermare che Alice Mangione sia una mia amica. Poi le tue critiche sulla faziosità le accetto, vedremo in futuro di migliorare. Che ti devo dire? L’A

  6. Ciro Principe marzo 7, 2015 a 1:55 am #

    Io parto dal presupposto che qui nessuno ha rubato niente. Si sta alzando un polverone assurdo, inutile sul fatto che a Made in Sud abbiano rubato un personaggio!! ll boss delle cerimonie esiste quindi non è ne ideato ne inventato da nessuno come vuol far credere questo post. Quella che si fa è soltanto una parodia, gli addetti ai lavori sanno perfettamente che le parodie non hanno padri fondatori e questo anche l’autore di Marco Cristi dovrebbe saperlo o almeno spero. Tuttavia qui si discute tanto ma la realtà è da tutt’altra parte. Queste parole possono rivoltarvi contro come un boomerang dato che più di un anno fa ho parodiato anche io questo personaggio e stiamo parlando quando ancora dovevano uscire foto e video dei comici in questione. Per quanto mi riguarda ho un video su youtube che risale ad 1 anno fà quindi prima di tutti, ho portato anche io il boss a teatro e sarebbe dovuto andare in onda al programma KOMIKAMENTE di Michele Caputo. La cosa assai curiosa è che l’autore del personaggio di Marco non si è neanche preoccupato di vestirlo diversamente da me!!! 😉
    Detto ciò credo sia davvero inutile fare una crociata contro un bravo artista come Ciro Giustiniani e mettere in mezzo un veterano della comicità come Marco Cristi, non è corretto nei loro confronti. Ho avuto l’onore di assistere ad entrambe le esibizioni e anche se impersonificano lo stesso personaggio sono completamente diversi, sia le battute che le situazioni! (a parte il modo di parlare).
    Ora sapete tutta la verità.
    Un saluto dal boss re carcioffole!

    • ananasblog marzo 7, 2015 a 9:28 am #

      Grazie per l’approfondimento… e Pasquale Palma che si prese una battuta mia?!? Nessuno dice niente? Pasquà… L’A

    • Francesco Burzo marzo 7, 2015 a 7:23 pm #

      Caro Ciro Principe, so che questa differenza è troppo sottile per essere colta proprio da tutti, ma io faccio l’autore dei testi. Non il costumista.

      La cosa divertente è che entrambe le volte mi citi su argomenti in merito ai quali hai già ricevuto risposta (ed hai replicato a tua volta) sotto al post di Bruno Lanza:

      “Francesco Burzo: Visto che sono stato chiamato in causa (da persone che non conosco), preciso che Il “costume” del Boss delle cerimonie interpretato da Marco Cristi è costituito da abiti appartenenti al guardaroba dello stesso Marco Cristi ed io non ho in alcun modo influito sul medesimo.

      Evidentemente qui si confonde l’autore dei testi col costumista e non mi sembra proprio una cosa da professionisti. Distinti saluti.
      5 marzo alle ore 2.31 · Modificato · Mi piace”

      “Francesco Burzo: Francesco Burzo Assolutamente sì. Infatti non ho mai parlato di copia. Per me è una sfida stimolante. Anche se partiamo svantaggiatissimi in termini di visibilità, vediamo chi lo interpreta in modo più divertente.
      11 h · Mi piace · 7″…Altro…
      5 marzo alle ore 2.38 · Mi piace · 1”

      Perchè riproponi le stesse argomentazioni, trascinando il post ad un livello tragicomico? A cosa dobbiamo queste perdite di memoria? Mi sembri giovane per soffrire di alzheimer.

      La cosa divertente è che entrambe le volte mi citi su argomenti in merito ai quali hai già ricevuto risposta (ed hai replicato a tua volta) sotto al post di Bruno Lanza:

      “Francesco Burzo: Visto che sono stato chiamato in causa (da persone che non conosco), preciso che Il “costume” del Boss delle cerimonie interpretato da Marco Cristi è costituito da abiti appartenenti al guardaroba dello stesso Marco Cristi ed io non ho in alcun modo influito sul medesimo.

      Evidentemente qui si confonde l’autore dei testi col costumista e non mi sembra proprio una cosa da professionisti. Distinti saluti.
      5 marzo alle ore 2.31 · Modificato · Mi piace”

      “Francesco Burzo: Francesco Burzo Assolutamente sì. Infatti non ho mai parlato di copia. Per me è una sfida stimolante. Anche se partiamo svantaggiatissimi in termini di visibilità, vediamo chi lo interpreta in modo più divertente.
      11 h · Mi piace · 7″…Altro…
      5 marzo alle ore 2.38 · Mi piace · 1”

      Perchè riproponi le stesse argomentazioni, trascinando il post ad un livello tragicomico? A cosa dobbiamo queste perdite di memoria? Mi sembri giovane per soffrire di alzheimer. Distinti saluti.

      • Francesco Burzo marzo 7, 2015 a 7:35 pm #

        A proposito di alzheimer, ho pubblicato il testo del commento due volte. Jamm’ ch’è cazz’!

        Buon lavoro a tutti ed evitiamo polemiche inutili, concentrandoci invece su quello che è il compito principale della comicità: far ridere.

        • Ciro Principe marzo 8, 2015 a 12:47 am #

          Caro Francesco mi spiace che ci capiti sempre tu di mezzo ma mi hanno fatto notare che la famigerata crociata é stata postata anche qui e credo sia giusto informare gli utenti di questo blog visto che si continua a parlare di una realtà che non esiste. Ho solo riportato quello che ho scritto sulla pagina di Bruno Lanza e qualcora dovessi trovare una nuova discussione su un blog qualsiasi il mio messaggio sarà sempre quello. Pertanto ti ho già fatto capire, come puoi leggere nel messaggio che stesso tu hai incollato, che il costume è un di più che potrebbe essere irrilevante ma il tema principale è il plagio che, come ho già ripetuto, …NON ESISTE…. MA SE PROPRIO VOGLIAMO INSISTERE SU CHI HA PLAGIATO CHI ALLORA GIÀ UN ANNO FA (SENZA ACCENTO) ESISTEVA UN BOSS DELLE CERIMONIE SIMILE AL TUO!!! Questo non é un attacco personale, anche perché non ti conosco ne come persona ne come artista e ripeto, mi spiace che vieni citato per colpa dei tuoi amici che fanno partire crociate inutili. A breve inizierete con un bellissimo programma comico e penso che dovete concentrarvi su quello.

          • Francesco Burzo marzo 8, 2015 a 2:08 am #

            Ok. Ma allora non mettere in mezzo me che ho scritto praticamente ovunque che:

            1) Non esiste l’esclusività della parodia. Berlusconi è stato parodiato da 3000 artisti (Crozza, Guzzanti etc.) e nessuno ha plagiato l’altro. Esiste solo l’esclusività DEI TESTI e DELLE BATTUTE, ma giammai delle parodie di personaggi realmente esistenti.

            2) Il costume di Marco Cristi non l’ho deciso io, ma è costituito da abiti appartenenti all’interprete stesso. Pertanto, espressioni come “l’autore di Marco LO HA VESTITO esattamente come il mio” sono totalmente infondate. Non faccio il costumista.

            A me interessa solo fare il mio lavoro con serenità e senza polemiche inutili. Se vuoi rispondere a chi sostiene il plagio, rivolgiti direttamente a loro. Grazie.

            • ananasblog marzo 8, 2015 a 10:21 am #

              Francesco, grazie per la precisazione. Il punto di vista di questo blog è che la comicità televisiva sia di basso livello e poco originale. E’ un tema più ampio e anche il post voleva significare questo. Un saluto! L’A

  7. Roberto marzo 6, 2015 a 4:19 pm #

    E’ sempre triste leggere certi commenti. Tutti si lamentano ma nessuno prova a reinventarsi. Prendiamo il caso di Viky il Navigatore. Qualcuno dice di farlo negli spettacoli live da anni, ma nonostante le varie prove ai Lab, non è esploso come il personaggio di quest’anno a Colorado. Evidentemente non era all’altezza. In tutti i Laboratori a cui ho assistito prima dell’inizio delle trasmissioni 2015, non ho mai avuto l’impressione che ci fosse qualcosa di VERAMENTE INTERESSANTE. Quindi se in Tv ci vanno sempre gli stessi, allora vuol dire che gli altri non son capaci. Punto.
    Basta, non ce la faccio più a leggere sui social e sui blog in generale di gente che si lamenta di essere stata plagiata. Ditemi un personaggio che nessuno si è inventato e che sarebbe buono per sfondare in prima serata….3,2,1….non vi viene in mente niente vero? Qualsiasi parola, mestiere, sport, comportamento in generale, è stata ripresa da un qualsiasi comico o aspirante comico italiano, e portata su un palco, almeno per le prove.
    Ripeto che ci vorrebbe un concetto di ORIGINALITA’, parola che purtroppo a molti sfugge. Dovete essere unici per andare in Tv, e smetterla di pensare che sia tutto combinato e già deciso, a prescindere dai Laboratori.
    Se veramente credete questo, perchè continuate a frequentarli? Non ci venite, e magari lasciate spazio a qualcuno veramente capace.
    Per fare il comico non basta uno bravo che ti scrive le battute. Devi studiare, fare gavetta e non mollare mai di un centimetro. Porto all’attenzione di tutti il comico Alberto Farina, anche se in questo caso sono parecchio di parte. Dopo 15 anni di gavetta, di soldi spesi per girare i Lab di tutta Italia, di porte chiuse in faccia e di “sei troppo volgare, non andrai mai da nessuna parte!!!”, è stato finalmente notato e portato in Tv. Qualcuno per caso ha il coraggio di dire che non merita? Sapete qual’è stato il suo trucco? Cercare di migliorarsi ogni giorno, senza abbandonare per 15 anni il proprio personaggio, facendolo diventare un suo modo di essere. Ecco, lui essendo se stesso è riuscito a montare un personaggio non plagiabile.
    Studiate per diventare come lui. ORIGINALI, ripeto ancora ORIGINALI, ancora una volta per non rischiare di non essere capiti….O-R-I-G-I-N-A-L-I.

    • Il luogo comune marzo 6, 2015 a 6:23 pm #

      Il problema non è piacere o meno. O se il navigatore ha sfondato o no. Il personaggio di Viky non è esploso per nulla a Colorado ha fatto solo un paio di puntate. Come si può dire una roba del genere? L’altro oltre ad essere fatto dal vivo è già stato fatto in tv anni precedenti e a napoli è conosciuto. Il problema non è quale dei due ha sfondato o quale dei due è migliore. Un’idea, come tu giustamente dici, che sia del “navigatore” o di un personaggio “alla alberto farina” o di “un prete” o di “un postino”, può migliorare nel corso degli anni…ma nel momento in cui l’idea stessa ha la possibilità di crescere e di essere lavorata e migliorata da chi l’ha partorita. Ma i laboratori servono a questo, o sbaglio? Oppure servono per far arricchire economicamente chi fa serate con un pubblico pagante e li chiama “laboratori” solo per non pagare gli artisti?
      Se dici che per andare in tv bisogna essere unici allora dovremmo assistere a perle e personaggi di “unicità autentica” da parte di chi sta in tv! Poi vedo la parodia di Mika in un trasmissione, la parodia di mika in un altra. Il concetto di originalità non sancisce la consacrazione televisiva, il tuo è un luogo comune.
      Stando a quello che dici questo articolo con le parole spese in favore di Crispi a discapito del buon Giustiniani non ha senso perchè secondo il tuo ragionamento chi sta in tv è solo perchè è originale. Quindi tutti devono tacere.
      Se pensi che in tv ci sono sempre gli stessi perchè gli altri non sono capaci evidentemente non sai che dietro la favola della “tv=bravura” c’è un mondo completamente a parte che funziona spesso con certi meccanismi… sai, ci sono attori e attrici che sono in tv.
      a proposito di originalità Gianfranco Marziano non è mai andato in tv.

  8. ananasblog marzo 5, 2015 a 6:22 pm #

    tolgo questo commento, che si può trovare al link messo nell’articolo e che dal titolo sembra postato da Lanza quando non è vero. L’A

    • deleted marzo 6, 2015 a 1:39 pm #

      Ma chi è questo Lanza? Ha vinto un oscar? Ha scritto qualche pagina memorabile della musica italiana? A me non sembra! Credo solo che sia un altro detrattore di MADE IN SUD incazzato con la vita perché è un fallito, così come tutti quelli che stanno qui solo a fare polemiche inutile senza dire una sola cosa sensata, ma solo dettata dal l’invidia classica di chi non ce l’ha fatta…

      • ananasblog marzo 6, 2015 a 2:46 pm #

        non è carino sparare il termine “falliti” in questo che è l’unico luogo di discussione sul mondo della comicità in Italia, quindi leader assoluto nel settore, stai parlando con un numero uno! 😉 L’A

        • Tutti marzo 6, 2015 a 10:59 pm #

          Tutti copiano tutti…

  9. Sergio marzo 5, 2015 a 5:24 pm #

    La faccia tosta di questo Ciro Giustiniani è che, nonostante sappia che da tempo il Boss delle cerimonie è stato parodiato dal comico napoletano Marco Crispi, che è veramente bravissimo e fa morire dal ridere a Napoli, continui a postare le sue foto travestito dal boss delle cerimonie, e non dice nulla quando la gente ignara scrive: Questa è la novità più bella del programma; ..anche perchè altre non ne ho viste…
    In realtà questo prendere in giro la gente, che crede a tutto quello che vede in tv e a quello che fa vedere di continuo sui social network, è davvero una cosa brutta.
    Per correttezza potrebbe anche dire che ci sono altre versioni e che lui non è il primo ed unico, per rispetto del comico Marco Crispi, ma si vede che bode proprio nel far credere di essere un “genio”, che non è, alla gente credulona.
    Complimenti! Continua così che poi tutto prima o poi verrà a galla e farai solo una brutta figura.

    • deleted marzo 6, 2015 a 1:34 pm #

      Il boss delle cerimonie Ciro Giustiniani lo ha già fatto al laboratorio del Tam l’anno scorso quindi vi assicuro che non ha copiato proprio nessuno, perché a MADE IN SUD non hanno bisogno di copiare, avete rotto con queste inutili polemiche, parlate solo perché non fate tv è rosicate, se siete così bravi e originali dimostratelo invece di scriverlo su un blog

      • Sergio marzo 6, 2015 a 3:49 pm #

        DELETED è evidente che tu rappresenti MADE IN SUD, visto che hai sempre qualcosa da dire a tutti quelli che scrivono la loro opinione su questo programma che va in onda in una TV Generalista (RAI), per cui tutti i Telespettatori possono dire la loro per migliorare e cambiare quello che non piace.
        Ma voi di MADE IN SUD=DELETED non avete niente da fare che rosicare su tutte le verità che si dicono in questo blog?!? Vi viene un attacco di cuore se continuate ad arrabbiarvi ed a rispondere in malo modo a tutti!
        Marco Crispi il personaggio del Boss lo fa da anni a Napoli e fa veramente ridere, e solo quelli che lo vanno a vedere a teatro lo sanno, mentre in una TV generalista lo vengono a sapere tutta l’Italia! Questa è la differenza di chi lavora solo a Teatro ed è bravo veramente rispetto a chi va per pochi secondi in TV, dove la gente si abitua a tutto quello che gli viene propinato pensando che non esistano comici migliori a Napoli. E non è vero!!
        Ma andate a lavorare!!! Create dei PERSONAGGI NUOVI invece di copiare i personaggi della Televisione oppure ripetere sempre gli stessi monologhi detti da anni anche in RAI, come ha fatto Giustiniani anche in questa nuova edizione!
        Dovete studiare!! Avere nuove idee! Basta con le battute terra terra!Il famoso comico attore Giacomo Rizzo ed il maestro Bruno Lanza (che alcuni di Voi di Made in Sud conoscono molto bene!!!) sono solo alcuni Napoletani illustri che hanno detto le stesse VERITA’.
        La comicità Napoletana non è quella che rappresentate voi, che è solo per i bimbominkia.

        • Anonimo marzo 6, 2015 a 6:06 pm #

          Gaetano guerra

          • Sergio marzo 7, 2015 a 10:47 am #

            Mi chiamo Sergio ma è evidente che la verità vi fa troppo soffrire, rosicare….
            In TV basta vedere e sentire sempre le stesse cose!
            Del monologo di Giustiniani nessuno ne parla in quanto ha ripetuto cose già dette da anni!
            Ci vuole ORIGINALITA’ e soprattutto NUOVE IDEE!
            Se non siete in grado significa che avete raschiato il barile.
            Caro amministratore, ma è normale che gli ARTETECA chiedano direttamente alla gente di mandargli le battute per poterle dire in diretta??? Le idee sono finite!
            Ieri su RAI UNO c’è stato il grandissimo ENRICO MONTESANO che ha rispolverato alcuni PERSONAGGI INVENTATI DA LUI ed ancora attuali, ed ha fatto veramente ridere. Questi sono i grandi comici Italiani.
            Adesso si pensa solo a copiare (ed anche male) i personaggi della TV ed andare in onda alla velocità della luce, tanto basta il sottofondo musicale del programma ed il trucco fatto uguale uguale per ricevere gli applausi mentre per le battute sono tutte scontate e terra terra, tanto per il tempo che si resta sul palco nessuno se ne accorge…
            Adios Made in Sud – Anonimo- Deleted.

        • deleted marzo 7, 2015 a 2:32 am #

          Tu come fai a sapere che marco crispi fa da anni questo personaggio? Chi sei?

          • Ciro Principe marzo 7, 2015 a 5:05 pm #

            Da anni???Ma se Il boss delle cerimonie è iniziato giusto 1 anno fà! D: 😀 😀 😀 :D… ma che vi fate?!

            • ananasblog marzo 7, 2015 a 5:24 pm #

              Ne approfitto per un annuncio: Manuel Negro, comico vegano, sta portando avanti un progetto su questo tipo di scelta di vita. Chiunque volesse tentare cose simili, almeno abbia la decenza di andarsi a vedere cosa fa lui, capito?”! L’A

            • deleted marzo 8, 2015 a 2:22 am #

              Appunto dillo a sto rosicone…

  10. Alberto marzo 5, 2015 a 4:17 pm #

    Ma caro amministratore, seriamente pensi che qualcuno abbia la voglia di rinunciare al proprio profit e poltroncina autorale per aprire un portale come dici tu? Ma chi lo fa per prima in TV ha vinto! Lo hanno inventato loro. Che fanno adesso? Si devono martoriare le balle per espiare i peccati? Ma tu lo faresti? “Sono Briatore e sono pentito. Dono metà del mio patrimonio alla chiesa valdese”. Ma per piacere.

    • ananasblog marzo 5, 2015 a 4:59 pm #

      Uei, dite sempre: “non criticare solo, proponi anche delle soluzioni” e appena uno propone una soluzione, non va bene… Comunque c’è già gente a cui è piaciuta 😉

      • Alberto marzo 6, 2015 a 2:02 am #

        Touché 🙂

  11. Sincero marzo 5, 2015 a 3:50 pm #

    Adesso credo proprio che gli autori, ed in questo caso anche Ciro Giustiniani, prima di andare in onda su una TV generalista non siano stati tanto sprovveduti da non verificare su internet e fare una semplicissima ricerca su http://www.youtube.com (scrivendo…boss delle cerimonie comico… esce subito la performance del comico Marco Cristi che fa veramente RIDERE!), ma tutti sanno che NON ESISTONO REGOLE. Ci vorrebbe solo un poco di buon senso e RISPETTO per il lavoro degli altri, specie per coloro che lavorano solo in Teatro e nei locali, ma oggi si pensa solo a se stessi ed al guadagno.
    La cosa assurda è che la RAI=ITALIA dovrebbe dare la possibilità anche ad altri laboratori comici della Campania e del Sud (visto che si chiama Made in Sud) di far esibire i loro comici, in modo da offrire al pubblico della TV qualcosa di nuovo, invece delle stesse persone da anni ed anni che non hanno più idee.
    Made in Sud, infatti, è stata una novità il primo anno (anche se alcuni personaggi e monologhi già si erano visti e sentiti a Colorado), ma poi c’è stato tutto un ripetere all’infinito sempre delle stesse cose, dei tormentoni, ed ora un copiare i personaggi dei programmi televisivi….
    I Telespettatori si aspettano di vedere dei PROFESSIONISTI/ARTISTI della Comicità ma più passa il tempo e più le performance in TV di questi comici peggiorano, non riescono a creare un personaggio “nuovo” credibile che faccia ridere/sorridere, come ne hanno inventati tantissimi, e tutti diversissimi, il Grande ARTISTA Comico Attore ALBERTO SORDI, VERDONE, TOTO’ ect,
    Un tempo se non si aveva altro da offrire di NUOVO al pubblico televisivo si faceva altro, come il teatro, invece oggi si deve fare tutto finché non ti cacciano: TV, Teatro, Serate, Comunioni, battesimi, matrimoni, tanto si ripetono sempre le stesse cose, sempre gli stessi tormentoni “…in tutti i mari in tutti i laghi..”.

    • Ciro Principe marzo 7, 2015 a 1:41 am #

      Ma sei mai andato veramente su youtube a scrivere “boss delle cerimonie comico”?? Mi sa che hai proprio ragione quando dici che Ci vorrebbe solo un poco di buon senso e RISPETTO per il lavoro degli altri, specie per coloro che lavorano solo in Teatro e nei locali, ma oggi si pensa solo a se stessi ed al guadagno.
      Cmq propongo il personaggio da molto prima che lo facesse Marco quindi qui nessuno ha copiato niente. La parodia non ha padri fondatori l’autore del sig. Cristi non ha proprio inventato nulla anzi se proprio vogliamo parlare di plagio… pure ‘o vestito è uguale al mio!!! Lasciate stare questa crociata inutile contro Made in Sud perchè non serve proprio a nulla.

      • Sincero marzo 7, 2015 a 2:12 pm #

        Tu sei un amico di “MADE IN SUD”, e lo sappiamo, e va bene che dici la tua, ma non assalire come fanno loro con tutti quelli che esprimono una opinione negativa in democrazia su ciò che è Assurdo su un programma TV RAI, come io non ti ho attaccato per quello che hai detto in questo blog.
        La CROCIATE le state facendo Voi volendo AZZITTIRE TUTTI, ma viviamo in una Società Democratica e parliamo di un programma T-E-L-E-V-I-S-I-V-O. Allora chiudetevi in Teatro e nessuno parlerà più di Voi.
        Perché non fate la stessa crociata per i colleghi di COLORADO E ZELIG quando in questo blog si parla delle cose negative di questi programmi?
        E’ semplice! Pensate solo a Voi e NON avete rispetto per NESSUNO.
        Ciao Ciro.

        • Ciro Principe marzo 7, 2015 a 5:00 pm #

          In realtà non ho attaccato nessuno! Ho solo detto la verità e cercato di farvi capire che la realtà sta da tutt’altra parte e qui nessuno copia niente. Le crociate piacciono molto anche però quando hanno un senso. Sono amico di alcuni ragazzi di Made in sud e spesso su facebook scrivo stati a sfavore del programma perchè tante cose non mi piacciono quindi sono molto critico e ti dico che in quel programma se ne salvano pochissimi. Tuttavia la crociata non la faccio se qualcuno è divertente o meno. La risata è soggettiva quindi non mi metterò a fare una guerra contro chi non mi fa ridere; poi se qualcuno copia battute o personaggi allora la guerra si deve fare!!!
          Ciao

  12. deleted marzo 5, 2015 a 2:17 pm #

    E vernia con mika?! E il plagio di spasiano a Fischetti?! Di quelli non si parla mai?!

    • ananasblog marzo 5, 2015 a 3:32 pm #

      e la battuta che Pasquale Palma mi “fottette”? Manco scusa chiese! (sarebbe bastato un “mi dispiace, non lo sapevo”, questa è la Siae). Pasquà, oltre a essere maleducato, c’hai pure il braccino corto: non si fa, non si fa…
      https://ananasblog.wordpress.com/2014/10/02/e-sempre-un-piacere-essere-citati-da-made-in-sud/
      Spasiano aveva promesso di rispondere a Fischetti, anche se Sasà sta passando un bel periodo e non credo abbia voglia di tornare sulla questione. Poi come già detto più volte quello che fa Fischetti a Made in Sud apparteneva a un’altra “Tribbù” e a un altro “professore” (guarda caso il capoprogetto era il medesimo), ma l’originale non si è mai lamentato. L’A

      • Ciro Principe marzo 8, 2015 a 12:49 am #

        Vabe ma tu sei autore!!!! 😉

  13. potremmo marzo 5, 2015 a 2:01 pm #

    potremmo anche dire che Palma di made in sud copia zalone, le 4 ragazze di made copiano cose già fatte meglio a zelig ecc ecc

  14. Silvia marzo 5, 2015 a 12:35 pm #

    Avevo iniziato a seguirvi perché parlavate di una delle cose che amo di più al mondo: la comicità. Ora vedo solo una grande invidia per i comici che “ce l’hanno fatta”. Non è questo il modo con cui mi voglio approcciare a quest’Arte.

    • ananasblog marzo 5, 2015 a 1:26 pm #

      hai ragione

    • Alberto marzo 5, 2015 a 4:11 pm #

      Comici che c’è l’hanno fatta sarebbero quelli in TV? Babbo natale non esiste te l’ha mai detto nessuno ancora?

Trackbacks/Pingbacks

  1. il Boss dei Comici è tra noi? | - marzo 11, 2015

    […] e sul nome di Ciro Giustiniani si è recentemente accesa una polemica dai toni molto accesi (leggi qui) relativa alla parodia della trasmissione di Real […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: