Made in Sud del 24 marzo (breve cronaca)

24 Mar

foto

Ecco un beve resoconto di Made in Sud del 24 marzo 2015, fermandoci alla prima parte (per protesta contro le trasmissioni comiche interminabili). Leggi qui elogio brevità vs programmi XXL). Si può leggere su Tv Blog il live completo. Alcuni autori pagati praticamente “a cottimo” costretti a sfornare giochi di parole a getto continuo. Ospiti Maria Pia Calzone e i Dear Jack. Vediamo cosa succede: inizio con 11 minuti di ritardo (a proposito di interminabile). Il televideo promette la fine alle 23.

Gigi e Ross e Mariano Bruno Mucca di Caserta. Gregoraci con la barba e Fatima Trotta (battuta solita sulle tette, leggi qui sul sessismo comico), Antonio D’Ursi – Tony Figo, Larsen Marco della Noce (è primavera svegliatevi piantine), Alessandro Bolide – isola dei famosi, Matranga e Minafò (ritmo, ritmo), tutti a schiaffo. Gigi e Ross sulla visita del papa a Scampia, battuta scontata sulla Salerno Reggio Calabria (luogo comune per eccellenza). Sigla. I Ditelo Voi – Volturi (tua moglie ha un loculo accogliente? Una volta, adesso ha lo culo moscio) chissà quanto vale un gioco di parole scritto e detto in trasmissione a Made in Sud? (Ipotesi: un 30 euro). Eddy Scampia – Pasquale Palma (canta “passero solitario” di Leopardi, poi, Ooooh, scatta il doppio senso passero – uccello. Premio originalità degli ultimi 15 anni.

Elisabetta Gregoraci imita Rocio Munoz in modo prolungato e con strilli fastidiosi pseudo spagnoli :(poi si prende della stupida e poi viene data della stupida a Fatima Trotta (a proposito di cabaret Maschilista). I Malincomici – Il Volo poi arrivano i Dear Jack che rendono omaggio al tormentone “è un sogno che diventa realtà” (come se fosse qualcosa di mitico). Mariano Bruno – Pigroman forse uno dei personaggi che mette più malinconia. Gioco di parole tra Busseto (città)  e busseto, sgrammaticatura del verbo bussare (30 euro in più nelle sacche di un autore).

Ancora Rocio con Lello Musella (nella top ten di quelli che potrebbero fare di più) gioco di parole tra Juan, nome spagnolo e quan (abbreviazione di quanto). Paolo Caiazzo – Tonino Cardamone, satira al Valium anestetizzata da una marea di giochi di parole (per esempio: Incalza = Incazza, Sparta = storpiatura del verbo spartire). Chiusura con breve pippone banale. Considerazione filosofica: così come esistono i “gambaletti antitrombata”, cioè quei gambaletti così poco sexy da inibire ogni desiderio fisico, questa è “comicità antirosicamento”, dal livello è così basso da impedire qualsiasi forma anche leggera d’invidia, che invece si riversa su chi fa cose davvero belle. Fatima Trotta esce dal balletto e viene cazziata da Alessandro Bolide (le donne nella comicità tv maschilista non devono prendere palla) gancio per Ivan e Cristiano, gli opposti a pescare (il professor Fischetti traduce).

Gregoraci e Fischetti lanciano il tema “che cosa ti risveglia la primavera?” Pubblicità con Carta WoW (Gigi e Ross e Pigroman). Gigi e Ross parodia di Masterchef, guest D’Ursi e Scapece (c’è paura che chiuda facendo un acuto dopolavoristico) per fortuna l’acuto non lo fa. Gino Fastidio uomo dalla terra dei fuochi (andrebbe fatto vedere ai ragazzi che studiano scienza della comunicazione per far vedere come si possa trattare un tema forte e renderlo innocuo andando sul surreale) sono Bond, Vaga Bond.

Ciro Giustiniani parodia del boss delle cerimonie, ma fa più ridere quella di Marco Cristi. Ciro Giustiniani recentemente si è recato a trovare Don Antonio, il boss delle cerimonie originale, forse per dare un senso di legittimità (tutto giusto, per carità, ma Marco Cristi lo fa meglio, Giustiniani è più un monologhista). Enzo e Sal con l’incazzatore personalizzato, dov’è passato il Papa a Napoli era tutto pulito. Gli Arteteca coi Tamarri, lei con le ciglia shatush. Inquadratura sul pubblico: sembra non ci siano le sagome di cartone come si dice succeda a Colorado.  

I Sud 58. I Ditelo Voi – Gomorroidi, guest Gigi e Ross e i Malincomici – Il Volo Peppino ‘a tarantella che ha detto? No no no nonno nonno no!), poi Maria Pia Calzone dalla serie tv, che se li mangia tutti in presenza scenica. La cronaca di Ananas Blog finisce qui, stremata 😛

Ananas Blog (bisognerebbe imparare come si sta al mondo, ma è molto meglio combatterlo)

Annunci

35 Risposte to “Made in Sud del 24 marzo (breve cronaca)”

  1. ananasblog marzo 26, 2015 a 9:13 pm #

    “Se a qualcuno di voi piace farsi fotografare con il Boss”
    Sincero a costo di passare per quello che censura, la frase sopraccitata è (furbamente) troppo allusiva a contatti diretti con la camorra. Devo cancellate l’intero commento. L’A

    • Sincero marzo 26, 2015 a 9:26 pm #

      Si chiama il Boss delle Cerimonie, poi c’è il Boss in incognito, il Boss delle torte…

      • ananasblog marzo 26, 2015 a 9:32 pm #

        ca’ nessuno è fesso. L’A

      • deleted marzo 27, 2015 a 1:24 am #

        Sincero ma farti una trombatina ogni tanto no?! Invece di stare sempre qui a rompere con le tue minchiate?! Che palle sei ridondante…

        • ananasblog marzo 27, 2015 a 8:12 am #

          magari tromba pure 😛

          • deleted marzo 27, 2015 a 10:04 am #

            Eh ma poco
            E male!!! Gavelli sincero non fa altro che postare sempre gli stessi commenti ed offendere. Non potrebbe essere bannato?

            • Sincero marzo 27, 2015 a 11:06 am #

              Ma che vuoi da me Deleted?
              Tu mi offendi e poi dici che offendo io. Solo l’ultima offesa che mi hai fatto “…farti una trombatina ogni tanto no?! Invece di stare sempre qui a rompere con le tue minchiate?! Che palle sei ridondante…”.
              Se si fanno gli STESSI COMMENTI è perchè fate vedere sempre le STESSE COSE e le stesse persone da anni ed anni, e se cambiate qualcosina le battute sono talmente banali che non fanno ridere.
              Offendete meno chi dice la verità e fate un programma diverso su una TV Generalista.
              Un consiglio è Leggere tutti i commenti negativi su facebook prima di cancellarli.
              Alcuni esempi che non avete ancora cancellato_ -Mi piacevano di più prima; – “… ora sinceramente quando vi vedo cambio canale… scusate ma non fate assolutamente ridere… anzi… come dicono i gomorroidi… “Fate schifoooooo!; – –La parodia del boss delle cerimonie invece è pietosa. – Delusione – Non mi piacciono sono monotoni noiosiiiii – Quando uno ripete sempre diventa una noia le persone per avere successo cambia genere – siete monotoni sempre le stesse cose- Ripetitivo e cia’scocciato!!!! ect ect ect.

              • ananasblog marzo 27, 2015 a 12:21 pm #

                Però ragazzo mio, datti una calmata, gestisci la rabbia, fai qualcosa, così si perdono anche le argomentazioni che potrebbero essere valide. L’A

              • deleted marzo 27, 2015 a 1:35 pm #

                E non guardarlo!!!!!!!!!

            • ananasblog marzo 27, 2015 a 12:16 pm #

              Non banno da anni. Ho cancellato dei commenti questo sì. L’A

            • io marzo 27, 2015 a 2:00 pm #

              io bagnerei deleted, è la morte civile!

              • io marzo 27, 2015 a 2:01 pm #

                bannerei. il correttore fa un po’ quello che vuole

  2. Sincero marzo 26, 2015 a 9:06 pm #

    Caro amministratore, posso mettere il sito della Camorani oppure già si capisce?

    • ananasblog marzo 26, 2015 a 9:24 pm #

      Per favore, sto diventando matto. Soprattutto perché in questo blog ci si occupa di comicità.
      Dico come la penso: chi organizza matrimoni sfarzosi o chi ci suona, al nord come al centro come al sud, ogni tanto rischia di “farsi fotografare” accanto a qualche malvivente. E’ gente che spende e paga per matrimoni sfarzosi, appunto. Un ristoratore non è un agente della DIA.
      Giustiniani ha sbagliato ad andare dal Boss delle Cerimonie per il semplice fatto che la sua parodia è scadente, che Marco Cristi fa più ridere e quella parodia l’ha fatta da prima. Quel gesto è stato un tentativo squalliduccio di mettersi il “marchio doc” di imitatore ufficiale. Lasciamo al presidente Fico cose più importanti come la riforma della Rai. L’A

      • Che marzo 27, 2015 a 10:02 am #

        Che marco faccia più ridere è una tua opinione. Non darla per certa! Personalmente non la trovo per niente nemmeno simile. E poi non credo sia un plagio come tu, furbescamente, vuoi farlo apparire…

        • ananasblog marzo 27, 2015 a 12:26 pm #

          Sì, opinione personale, comunque Giustiniani può fare di meglio e sinceramente andare a “gemellarsi” coi personaggi folkloristici non è il massimo. Non credo che un comico che, magari, ha Troisi nel cuore, sogni ardentemente di fare la parodia di un personaggio tendente al trash (per esempio: uno preferisce suonare con Eric Clapton o con Leone di Lernia?) a meno che, e qui lo insinuo furbescamente, i capi progetto non gli abbiano messo l’ansia addosso di produrre sketch a tutti i costi. L’A

          • deleted marzo 27, 2015 a 1:33 pm #

            Perdonami…tu non credi che “don Antonio” sia un personaggio forte?! E che male c’è ad essere folkloristici?! Secondo il tuo ragionamento Checco Zalone, nato come parodia di un neomelodico, non dovrebbe esistere!

  3. ananasblog marzo 26, 2015 a 9:03 pm #

    Anonimo, qui fai illazioni insostenibili. Ananas Blog non si occupa di cronaca giudiziaria. L’A

  4. Anonimo marzo 26, 2015 a 3:55 pm #

    Stai accusando un uomo di essere un boss della malavita! Ti rendi conto che ti stai sostituendo a chi dovrebbe occuparsene?! Ti rendi conto che sei passibile di denuncia?! Ti rendi conto di quanto tu sia irrispettosamente idiota?!

    • Sincero marzo 26, 2015 a 4:02 pm #

      TU lo hai detto e tu sei da denunciare!

      • ananasblog marzo 26, 2015 a 9:05 pm #

        Anche qui cancello il commento inaccettabile. L’A

      • ananasblog marzo 26, 2015 a 9:18 pm #

        non ha detto proprio così, poi per favore non insultare. L’A

  5. Sincero marzo 25, 2015 a 3:49 pm #

    Made in Sud (live) ha registrato un ascolto di 1.953.000 telespettatori e il 6.57% di share nella presentazione, e di 2.218.000 telespettatori e il 9.5% di share nel programma.
    Gli ascolti scendono ancora di più e sono sempre intorno al 10% per questo Format come COLORADO.
    Gli OSPITI FAMOSISSIMI di questa puntata MARIA PIA CALZONE ed i DEAR HACK.
    Per il resto tutto uguale uguale alle altre puntate, davvero molto pesante, volgare e ripetitivo, per fortuna che ci sono gli Ospiti Famosissimi…..

    Dopo le foto della visita di Giustiniani al Boss… e la visita del Boss … alla sede della RAI TV di STATO durante questa trasmissione, molti hanno pensato che avrebbero cancellato questo “personaggio” ma la RAI, che non ha avuto remore a cancellare interi programmi in passato ed allontanare comici dalla RAI da un momento all’altro per molto meno, continua a fare pubblicità al Ristorante del Boss ….
    La cosa assurda è che parliamo dello stesso STATO=RAI che nel 2014, tramite i parlamentari Arturo Scotto e Gennaro Migliore, ha sollevato pure un’interrogazione Parlamentare a risposta scritta ai ministri dello Sviluppo Economico, dell’Interno e della Giustizia su questo “personaggio” per ……, per la protezione del giornalista di Panorama oltre a dire che per la trasmissione su Real Time: “la rappresentazione ivi proposta della napoletanità come eccesso, volgarità ed ignoranza diffusa ha provocato sui social network proteste e manifestazioni di sdegno, con gruppi e fanpage che chiedono di chiudere la trasmissione e propongono il boicottaggio del programma”…”; e lo stesso Federico Arienzo, presidente della Seconda municipalità di Napoli ha detto “la cosa peggiore è che queste feste sono bollate come tipiche della tradizione partenopea. Nulla di più falso”. E Sel aveva avvertito: “Proprietario La S…. ha rapporti con …. , BASTA TRASMISSIONI IN RAI”.
    E poi? Adesso la RAI=STATO lo invitano come un vip in prima fila, lo vanno a trovare (tramite il Cast di Made in Sud) e gli fanno pure pubblicità?!? Questo è GRAVE!
    Ma Roberto Fico, Presidente della commissione di Vigilanza RAI, che cosa ne pensa in merito? Aspettiamo che lo STATO=RAI dia una risposta!
    (molti sono gli articoli su internet che parlano di questo e molto vista dagli Italiani è l’intervista ad Antonio Polese su youtube).

    • deleted marzo 26, 2015 a 12:10 am #

      Proprio non riesci a fartene una ragione del successo indiscusso di Made in sud…

      • è marzo 26, 2015 a 11:00 am #

        è un rosicone deleted, mica un fortunello come te.

        • Sincero marzo 26, 2015 a 12:02 pm #

          Pardon!
          Rettifica: giornalista dell’ESPRESSO con un’interrogazione della senatrice Pd Doris Lo Moro ai ministri della Giustizia e dell’Interno per valutare le minac…….

          • è marzo 26, 2015 a 12:06 pm #

            Made in sud ovviamente non c’entra nulla con quello di cui parli Sincero, ma è il tipo di spettacolo che verrebbe molto apprezzato in uno dei loro matrimoni.

            • Sincero marzo 26, 2015 a 12:12 pm #

              Qui si parla dello STATO=RAI che permette tutto ciò dopo 2 interrogazioni in Parlamento nel 2014!
              E Roberto Fico, Presidente della commissione di Vigilanza RAI, non fa niente?

              • Gino marzo 26, 2015 a 12:51 pm #

                Sincero, perchè non segnali il fatto sul sito di Grillo? Inoltre, fossi in te, aggiungerei che la Rai è recidiva in queste cose: nel 1968 pagò il terrorista Giusva Fioravanti con i soldi dei contribuenti per lo sceneggiato “la famiglia Benvenuti”…magari è la volta buona che ti esentano dal canone!

                • Sincero marzo 26, 2015 a 1:25 pm #

                  … magari è la volta buona che CI esentano dal canone!

                  Il Canone lo paghiamo ma senza vedere queste schifezze!

      • ananasblog marzo 26, 2015 a 8:54 pm #

        Sincero cancello questo commento e sai bene perché. L’A

  6. Anonimo marzo 25, 2015 a 8:30 am #

    Pure tu però Gavelli stai sempre a scrivere su questo cesso di trasmssione. Alla fine una fetta ignorante di pubblico italiano piace. Fagliela fare in pace dato che i numeri alla fine gli danno ragione. Se vogliamo parlare di comicità fatta bene potresti fare articoli su Maurizio Crozza, su Maccio Capatonda che fanno vera comicità. Oppure su comicità del web come Ruggero de I Timidi o i Soldi Spicci che dal web stanno riuscendo a crearsi anche serate live. Made in Sud è orrenda ma se questa gente lavora, si diverte e piace ad un pubblico perchè condannarli ogni settimana?

    • Gavelli marzo 25, 2015 a 10:15 pm #

      Scrivo da un iPad preso in prestito: le cronache di Colorado, Made in Sud, eccetera, destano interesse presso la community dei comici, Crozza, Capatonda, Ruggero de I Timidi no. Per questo ci si occupa della cosa. L.A

  7. Cronaca marzo 25, 2015 a 2:28 am #

    Cronaca più sterile e inutilmente cattiva
    Del solito. Anche ad essere provocatori ci vuole un po’ di stile, gavelli! Stai diventando più banale del solito…

    • ananasblog marzo 25, 2015 a 5:35 am #

      Torneremo alla differita, così si stempera di più. L’A
      Basta coi giochi di parole però! :p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: