Una stroncatura di Sorci Verdi da Filippo Giardina

7 Ott
un momento di autocompiacimento di J-Ax

un momento di autocompiacimento di J-Ax

Filippo Giardina ha postato su Facebook una stroncatura di Sordi Verdi con J-Ax late show andato in onda lunedì su Rai 2 (leggi qui), compito lasciato a lui poiché Ananas Blog sta attraversando una fase più “democristiana”. Occorre precisare che Giardina ha tutti i titoli per criticare visto che: A) è stato il principale artefice dello sbarco in Italia di una certa stand up comedy cui anche Sorci Verdi si ispira. B) è stato tra gli autori di un prodotto simile e più riuscito: Nemico Pubblico con Giorgio Montanini.

Giardina autocompiaciuto di se stesso ;)

Giardina autocompiaciuto di se stesso 😉

Insomma i titoli per parlare ci sono. Curiosamente Filippo aveva appena stigmatizzato i limiti di un certo tipo di parodia, molto presente in Sorci Verdi.

Questo e altro in questa intervista video.

Voilà il testo integrale della critica:

Ieri ho visto tutta la puntata di Sorci Verdi in onda su Rai2 (5.51% di share con 485.000 spettatori).
Visto che il programma si presenta come un late show satirico, trasgressivo, politicamente scorretto, eccessivo e a rischio chiusura, mi permetto, di fare delle considerazioni schiette:
Idee vecchie prese un po’ ovunque (quanto vi è piaciuto Boris?), sketch che durano il triplo di quello che dovrebbero, una manciata di ragazzini buttati in tv e caricati di una responsabilità folle, un’intervista con Maria De Filippi dove non la si mette mai in difficoltà, monologhi inesistenti e populisti fatti da uno che fa un altro lavoro.
L’unica cosa divertente, la battle rap, introdotta da un discorso interminabile come se il povero pubblico fosse più stupido di quello che è e non avesse gli strumenti per capire una sfida tra pupazzi.
Ma la cosa più insopportabile è il compiacimento.
Sembra un programma radiofonico dove tutti ridono di tutto sempre e comunque, con le risate finte messe in posti dove nemmeno c’è l’ipotesi di una risata.
J-Ax i comici non devono ridere, devono far ridere.
Inoltre, che cosa avete contro le battute? Che vi hanno fatto? Perchè non ce le mettete?
Siamo ancora con Berlusconi e Dell’Utri?
Ma poi basta con noi milanesi e voi romani, è il medioevo culturale.
Si passa da una comicità appannata e sfilacciata, a pistolotti pseudopolitici dove il livore è l’unico ingrediente.
Che volete vantarvi di aver fatto uno spot a favore delle unioni tra omosessuali e sulla legalizzazione delle droghe leggere?
In un programma satirico si deve ridere di questi temi, non si devono fare proclami, invece in Sorci Verdi è tutto inzuppato di una stucchevole e insopportabile retorica.
E’ il programma di quelli che si sentono migliori e più fighi degli altri, per voi la colpa è sempre di qualcun altro quando, nella satira, il vero nemico è allo specchio.
Cari autori del programma, avete avuto l’occasione di andare in Rai con una libertà impensabile (Se ti piace la fregna metti mi piace se ti piace il cazzo…) e l’avete sprecata così?
Sorci Verdi è l’assassinio della professionalità.
La satira è un’arte nobile e degna, sentitevi in colpa e leggete il manifesto. (Qui il manifesto di Satiriasi) Filippo Giardina

Ananas Blog

Annunci

10 Risposte to “Una stroncatura di Sorci Verdi da Filippo Giardina”

  1. gamma3 ottobre 15, 2015 a 10:50 am #

    Questa balla che Giardina & soci hanno portato lo stand up in Italia è ridicola. Paolo Rossi cosa faceva 20 anni fa? E Paolo Hendel? E Bergonzoni? E Luttazzi? Ma andiamo, su. E dovrebbe smetterla di cercare la notorietà attaccando comici più famosi. Hanno scoperto il trucco: https://goo.gl/b6XQNG

    • ananasblog ottobre 15, 2015 a 12:31 pm #

      Visto che sei un pasdaran di Luttazzi, fagli sapere se lo conosci che Ananas Blog sostiene il suo ritorno sulle scene. L’A

      • gamma3 ottobre 16, 2015 a 6:50 am #

        Volentieri. Comunque sul punto è stato chiaro https://goo.gl/g4FnHo

        A proposito di Giardina, in rete c’è un sacco di gente che lo sta passando al setaccio. Tipo questo su Twitter: “Filippo non sapevi che la battuta di Woody Allen che usi come esempio sarcastico in realtà è di Eugene Ionesco. Dopodiché ti si ritorce contro. Anche a te è capitato di copiare, solo che non lo sapevi, l’ho scoperto solo recentemente. Ad esempio la bella parte dello spettacolo ‘cancro al nonno, cancro alla mamma, saltare generazione speriamo che venga a mio figlio’. Non è il caso di chiuderla con ste stronzate?” (Pascalino Miele)

        • Pascha ottobre 16, 2015 a 8:08 am #

          La battuta non è di Giardina, è di Anthony Jeselnik: “Abbiamo una lunga storia di suicidi in famiglia. La buona notizia è che salta una generazione. Quindi, se sono fortunato, i miei figli si uccideranno”.

          Su Facebook Giardina ha replicato che scrisse quella battuta per esorcizzare la morte di sua madre e che la sua battuta è diversa: “Mio nonno è morto di cancro, mia madre è morta di cancro. Mi auguro che salti una generazione…e se proprio dev’essere, speriamo che venga a mio figlio”. E l’onesto Giardina aggiunge: “Non è né un calco né una rilettura, è semplicemente un’altra battuta”.

          E’ l’inizio della fine di Giardina. Altri nitpickers seguiranno…

          • ananasblog ottobre 16, 2015 a 9:15 am #

            Qui annunci un trolling (anonimo) verso Giardina in cui si presume la piattaforma dovrebbe essere questo blog. Questo è inaccettabile. Ananas Blog fa le sue battaglie ma non fa da “interposta persona”, ospita critiche però sempre da parte di persone in carne e ossa. In questo caso Giardina sappiamo chi è, ci mette la faccia, ma non sappiamo chi sei tu e questo è scorretto. L’A

            • Pascha ottobre 16, 2015 a 7:40 pm #

              Io non farò alcun trolling, non ne ho nè il tempo nè i mezzi. Ho solo visto le repliche su facebook a Giardina. Che invece di replicare nel merito si è rimesso ad attaccare Luttazzi, col solito metodo del marketing di Satiriasi. Le mie erano solo previsioni del tempo. Spero per Giardina di sbagliarmi. Complimenti ad Ananas blog.

  2. E chi ca... ottobre 14, 2015 a 6:00 pm #

    E chi cazzo e’ Filippo Giardina?
    Un poveraccio che non ce la fara’ mai!
    Fa il fenomeno qui perche’ gli date spazio altrimenti non se lo caga nessuno! Tra qualche anno quel demente di Giardina sistemera’ scaffali!

    • ananasblog ottobre 14, 2015 a 6:39 pm #

      Ho riso molto a questa stroncatura 😉 L’A

  3. alessandro marchi ottobre 12, 2015 a 8:30 pm #

    Sorci Verdi fa c….e. Ma il post permette di rivedere anche l’Angelus di Papa Giardina I, il padre dell’import-export della comicità, l’uomo che riceve decine di monologhi e benedice un programma di stand up da cui è bandita la risata. Ma dove saremmo senza geni come lui? Probabilmente in un mondo con meno presuntuosi in giro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: