Montanini e 1300 spettatori al teatro Brancaccio: la svolta

23 Nov
di fronte alla grandezza del luogo... (da Facebook)

di fronte alla grandezza del luogo… (da Facebook)

Venerdì 20 novembre 2015 si è verificato un evento epocale. Giorgio Montanini, con uno spettacolo di monologo stand up (titolo: Liberaci dal Bene) e vietato ai minori di 18 anni, come nel suo stile, ha fatto il tutto esaurito con ben 1.300 spettatori, al Teatro Brancaccio di Roma. L’importanza è composta da diversi elementi. Per primo il prestigio del teatro, tra i più importanti della capitale e quindi d’Italia. Guardando chi è passato da quel palco (vedi qui) si viene presi da un brivido. Poi, a cascata, il resto: risuonano ancora nelle orecchie le profezie su “La Stand Up Comedy in Italia non sfonderà mai perché è un genere di nicchia” ed ecco Montanini sparato di fronte a una platea di quelle che negli USA hanno accompagnato anche gente del calibro di Bill Hicks e George Carlin, e che in altri paesi sono comunque d’abitudine (guarda qui il clima dell’ingresso).

Allo stesso modo, Giorgio Montanini si piazza ai vertici della comicità italiana, come capacità di richiamo, pur con una popolarità televisiva ridotta (Nemico Pubblico era una seconda serata, quindi ha avuto un pubblico non foltissimo). In quanti possono richiamare 1.300 spettatori paganti a teatro? Pochi. Montanini inoltre non si rivolge al pubblico dei bambini, non fa imitazioni, vocine, tormentoni, giochi di parole, parodie, non parla di temi nazional popolari su cui tutti sono già d’accordo (le donne rompono le scatole, le nonne cucinano troppo, una volta l’unica medicina era l’olio di fegato di merluzzo che però era disgustoso, a Roma c’è un traffico diverso da quello di Milano, eccetera).  Lo spettatore esce di casa per andare ad ascoltare ciò che racconterà, per entrare nel suo mondo.

il colpo d'occhio della platea vista dal palcoscenico

il colpo d’occhio della platea vista dal palcoscenico

Così veniamo ad altri luoghi comuni che sono stati clamorosamente abbattuti. Nell’ultimo anno l’ambiente ha continuato a ripetere, come se fosse un tentativo di esorcismo, che la stand up parlasse solo di “sborra”, che i suoi interpreti principali non facessero ridere e che non avessero un pubblico che li segue. Non è così ed è una bella notizia.

L’avvicinamento al Teatro Brancaccio è avvenuto partendo dal basso, cominciato questa estate, sempre a Roma, grazie ad Andrea Bianco ed Emanuele Occhipinti, organizzatori della rassegna I Love Comico a Villa Ada.  Montanini fece 600 spettatori il 12  agosto in un Roma altrimenti deserta. Per la rassegna è stato il terzo incasso di sempre dietro ad Antonio Giuliani e Maurizio Battista che hanno una popolarità enorme, ancora di più nella capitale.

Complimenti a Giorgio Montanini per ciò che sta realizzando e rallegriamoci per la smentita di tanti luoghi comuni che ci dicono che le cose non cambieranno mai, che lo schifo attuale rimarrà per sempre. Cambiare si può…

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

53 Risposte to “Montanini e 1300 spettatori al teatro Brancaccio: la svolta”

  1. Carlo novembre 29, 2015 a 7:18 pm #

    Ma veramente che pena vedere i rosiconi contro Montanini. L’unica risposta è questa.

  2. Anonimo novembre 29, 2015 a 5:16 pm #

    Se le persone guardassero la vita con occhi da cadavere, non avrebbero bisogno di un comico per ridere. Ci penserebbero da soli.

  3. Giorgio Montanini novembre 26, 2015 a 11:42 am #

    (leggete questo post immaginando tutta la mia spocchia e superbia)
    Ragazzi io vorrei rispondere pure…ma a cosa?
    Al fatto che i rosiconi mi paragonano a Zalone, Brignano e Siani sapendo perfettamente che fare questo tipo di paragone è ipocrita e fraudolento?
    Purtroppo in Italia ci sono una decina di comici in tutto che ancora hanno una certa visibilità, gli altri sono spariti…e sono finiti a scrivere post anonimi su questo blog.
    Finiti i bei tempi del saccheggio dei locali, con cachet da 5000 euro per fare un quarto d’ora di tormentoni.
    Finita la pacchia.
    Tolta una manciata di comici, gli altri non scrivessero su questo blog ma andassero a cercarsi un lavoretto.
    Nell’ultimo anno avete sparato un bel po’ di insulti, purtroppo per voi sono solo cresciuto e continuo a farlo…e non immaginate quello che succederà quest’anno.
    Non ve lo anticipo perché la bile dovrà fuoriuscire piano piano, tutta insieme potrebbe uccidervi.
    Adesso vi lascio che sto in riunione per la terza stagione di Nemico Pubblico…ciao ciao.

    • bankomat novembre 26, 2015 a 12:13 pm #

      ma noooooo, eccheccazzo, non dovevi rispondere!!! dovevi fare il Brignano della situazione…poi in riunione, come un Gino&Michele qualunque! Dì che ti sei appena svegliato come quelli veri!!! Giò, devo insegnarti tutto, porcamiseria!!! 😀

      • Mon novembre 26, 2015 a 4:47 pm #

        ahahahahaha quanto mi diverto!

        • Giorgio Montanini novembre 26, 2015 a 4:50 pm #

          Ci divertiamo un sacco!

          • Mon novembre 26, 2015 a 5:19 pm #

            Ciao Ego.
            Questi ragazzi dalle limitate capacità autoriali e comiche ti gonfiano a dismisura eh!?!

        • bankomat novembre 27, 2015 a 7:38 am #

          nein nein nein!!! tu defi sculacciare piccoli pampini infdiosi, perchè è quello che fogliono…d’ora in poi pantaloni con cavallo alle ginocchia e taglio alla Lucchetta, non importa se a 40anni sei ridicolo…e imitazioni, mi raccomando, imita imita imita che c’è bisogno di aria fresca, anzi di gelo!

      • ananasblog novembre 27, 2015 a 8:26 am #

        … e poi depositare i pezzi alla Siae sennò te li fregano… metterci un pezzo sul razzismo, pro o contro, non importa… https://www.youtube.com/watch?v=Ik3f1gIHIhs

        • bankomat novembre 27, 2015 a 12:06 pm #

          e alludere ai dindi, cioè 35mila euro lordi in 2 ore di spettacolo? Metti anche gli resti in tasca la metà, è quanto prendeva in piscina in un anno!!! c’è da rosicare parecchio, direi, solo per questo! e stiamo parlando di un Montanini qualunque, che non ha bisogno dell’autore di sostegno che ti stravolge il personaggio tanto per far qualcosa, ahahahahhahahahahahaaa

    • Anonimo novembre 26, 2015 a 9:06 pm #

      Hai dimenticato “gnè gnè gnè”

  4. bankomat novembre 25, 2015 a 9:15 am #

    Mi spiace solo non poter piu’ leggere gli interventi di Giorgio, che si mostra ancora abbastanza umile o semplicemente curioso per intervenire nel forum. Tra un po’ lo perderemo, perchè “non aver tempo” fa parte del successo. Meritato, perchè Giorgio è un grande! Addio Giorgio 😉

  5. Parere novembre 24, 2015 a 6:08 pm #

    Montanini sta alla comicità come Little Tony stava al Rock ‘n’ Roll, non ci vedo niente di male, e anche Little Tony riempiva le serate.

  6. danny novembre 24, 2015 a 2:29 pm #

    Non so come ci sono arrivato qua e non so nemmeno perchè sto perdendo il mio tempo a commentare questo articolo … Ma come diavolo fate a paragonare Montanini con Brignano e con quei cosi (perchè mi spiace, ma non me la sento di definirli “comici”) di Made in sud?! Ma come potete paragonare uno stand-up comedian, uno dei pochissimi italiani con un po’ di visibilità (perchè dovete sapere che di stand-up comedian in Italia ce ne sono, ma si muovono nei piccoli “laboratori” comici o in piccolissimi teatri e birrerie, ma voi guardate solo la tv a quanto pare) con degli attorucoli da quattro soldi?!
    Non è questione di fare un “favore” a qualcuno a discapito di qualcun altro, si tratta di distinguere il cioccolato dalla merda (passatemi il termine).
    Citando proprio Giorgio Montanini: “Se una mia battuta fa ridere te, che hai quarant’anni, e tuo figlio che ne ha 8, o tuo figlio è davvero intelligente o tu sei un coglione” ed è quasi sempre la seconda delle due ipotesi.
    Au revoir.

    • Da... novembre 24, 2015 a 3:33 pm #

      Danny…charlie chaplin faceva ridere tutti, e non era un coglione! Poi tu dall’alto di cosa parli?! Dal pianeta “pagherei oro per essere tra i “così” di Made in sud”?! Sei ridicolo…

      • Sincero novembre 24, 2015 a 4:14 pm #

        Caro Danny, si vede che la verità fa molto male ad Anonimo oppure “coso” di Made in Sud .
        Sa che pochissimi di loro si salvano, basti pensare che quando vanno in qualche piccolo teatro come nelle piazze ect , oltre ai tormentoni ripetono sempre i soliti monologhi detti in questi 10 anni di tv. Ma studiate battute più intelligenti e diverse e non ripetete sempre le stesse battute banali dette in tv, non ripetete sempre gli stessi luoghi comuni sulle feste di natale, la villeggiatura, rapporti tra uomo, donna figli ect.
        STUDIATE! Ci avete stancato!
        Un buon esempio è DADO che nei suoi spettacoli non ha ripetuto le stesse battute banali e canzoncine che era costretto a dire a Made in Sud, abbassando la qualità, per essere alla pari degli altri…

        • e qui novembre 24, 2015 a 5:23 pm #

          Sincero, tu vieni veramente dopo il peto…

          • Sincero novembre 24, 2015 a 5:25 pm #

            La verità ti fa tanto male??!?? ahahahahah

          • ananasblog novembre 24, 2015 a 5:43 pm #

            No insulti please

    • Parere novembre 24, 2015 a 6:27 pm #

      “…perchè dovete sapere che di stand-up comedian in Italia ce ne sono, ma si muovono…” Grazie. Dall’alto della tua esperienza, coll’alito che puzza di latte, tu sì che sai come si muove la “Industry” italiana della comicità in Tv. Ummmh..! “Il cioccolato dalla merda” ma che espertone, che originalità di difesa. Visto che ti piace tanto, vedi d’annà ‘affanculo! (P.S. cos’è che fai, esattamente?)

  7. Giorgio Montanini novembre 24, 2015 a 1:43 pm #

    Sono stato richiamato dal fastidiosissimo rumore di unghie sui vetri.
    Purtroppo per voi è solo l’inizio.

    • Ripeto! novembre 24, 2015 a 2:10 pm #

      Ma quali unghie , ma falla finita! Sei un montato del cazzo! Credi di aver cambiato tutto il sistema e fai quello che Mammucari negli anni 90 faceva meglio di te! Confondi la stand up con la satira e pensi di avere la verita’ in tasca.
      Vivi le tue giornate parlando male di Brignano , ma evidentemente lo soffri cosi’ tanto da non poterne fare a meno e per una serata con 1.300 persone credi di aver fatto cose incredibili ! Riparliamone quando andrai in tutta Italia e riempirai i Teatri da 1.300 persone e non le latterie o i centri sociali del cazzo dove vai insieme a quel fenomeno di Giardina!
      Tra l’altro la maggior parte di queste le persone non pagano! A Montaniniiii.. Fai le candid che faceva Nanni Loy.. E parli e parli e parli! Ma lavora e rispetta gli altri ! Coglione

      • Giorgio Montanini novembre 24, 2015 a 2:51 pm #

        Qualcuno s’è un po’ agitato vedo…godo molto di più per altre soddisfazioni in verità.
        Ti assicuro che anche quella che mi dai tu, nonostante agli ultimi posti in classifica, è sempre una soddisfazione.
        Ciao passerotto.

        • RiccardoRomanella novembre 24, 2015 a 5:48 pm #

          Ma che scherzi!?!?!? Lui detiene la verità e il sapere…sai quelli che si mettono davanti alla tastiera e scrivono di continuo frasi tipo “ma di cosa stiamo parlando” co tanti punti esclamativi alla fine, oppure chiudono una delle tante verità con “PUNTO!!!”. Quelli quelli Giò, il voto suo vale come il nostro dio cane!!!

          • Parere novembre 24, 2015 a 6:10 pm #

            Belle le bestemmie! Era ora che tiraste fuori la vera stand up! Complimenti.

      • Giampiero marzo 12, 2017 a 6:33 pm #

        Siamo nel 2017 e Giorgio continua a riempire i teatri in tutta Italia… Vuoi riparlarne adesso?

  8. non so novembre 23, 2015 a 11:54 pm #

    non so come dirvelo ma ce ne sono altri in Italia che fanno pienone nei Teatri! Direi che questo blog e’ leggermente a favore di alcuni.

    • ananasblog novembre 24, 2015 a 8:09 am #

      Forse perché ha sostenuto Montanini e altri quando non se li filava nessuno? Può essere una spiegazione. L’A

      • Ripeto! novembre 24, 2015 a 8:54 am #

        Ripeto! Ce ne sono atri che fanno i pienoni nei teatri ! Non una data a Roma! Capiamoci dai! Brignano per esempio fa 30 repliche al Sistina e non con Rugantino!
        Ma poi parlate di stand up come se non si fosse mai fatta, senza vocine , senza imitazioni etc! Questa e’ stand up? Quindi Jim Carrey cosa faceva?
        Ps: tra qualche anno sicuramente parleremo ancora di Montanini che di talento ne ha.. Ma di tutti gli altri, compreso Giardina ( che sara’ ormai un docente a tempo pieno) non sentiremo piu’ parlare!

        Buona giornata

        • ananasblog novembre 24, 2015 a 9:29 am #

          Lascia perdere Jim Carrey, parliamo dell’Italia, dove ci sono state troppe vocine, troppe imitazioni e troppe battute sull’Ikea, dove la comicità televisiva ha raso al suolo quasi tutto. Il risultato va paragonato al contesto. E non si può negare che Giardina abbia mosso la scena italiana. L’A

          • Ripeto! novembre 24, 2015 a 9:36 am #

            Ma ce la fai? Giardina ha mosso il tuo Blog! Punto!

          • Ripeto! novembre 24, 2015 a 9:37 am #

            Quando vi fa comodo paragonate gli artisti americani, altrimenti no! Coerenza!

  9. Made novembre 23, 2015 a 9:59 pm #

    Made in sud live ha fatto il picco di 9000 persone la scorsa stagione a Caserta, poi ha fatto tutto esaurito al gran teatro, al ciak di Milano e al foro italico. Ma in quel caso nessuno ha gridato al miracolo su questo blog. Basta con i favori agli amichetti!!!

    • ananasblog novembre 23, 2015 a 11:04 pm #

      Forse perché erano in 30 e con un forte traino televisivo? L’A

      • E quindi novembre 24, 2015 a 12:09 pm #

        E quindi?! È un blog che parla di comicità o di comicità che piace a te?! Anche in quel caso si dovrebbe parlare di numeri fenomenali!

        • ananasblog novembre 24, 2015 a 12:36 pm #

          Si può parlare tranquillamente di chi fa numeri fenomenali. Ci vuole qualcuno che abbia voglia di mettere giù almeno un elenco. L’A

          • Ripeto! novembre 24, 2015 a 1:11 pm #

            Brignano, Battista, Pintus..
            Ne vuoi altri?
            Tra l’altro questi 1.300 li fanno ogni giorno..
            Cazzo ma una volta cerca di essere onesto!

            • Da... novembre 24, 2015 a 3:35 pm #

              Siani, cassini, Battista, Giuliani…di chi altro NON vuoi parlare?!

            • Antonio novembre 24, 2015 a 4:10 pm #

              Ah ma Pintus è un comico?

              • e qui novembre 24, 2015 a 5:24 pm #

                …e qui entriamo nel fattore “gusto personale”, che è avulso dal discorso “numeri a teatro”

                • Antonio novembre 24, 2015 a 5:49 pm #

                  no no, è Pintus ad essere avulso da qualsiasi forma di comicità

    • Mauro Kelevra novembre 24, 2015 a 4:36 am #

      Ma veramente l’hai scritto?

  10. Mauro Kelevra novembre 23, 2015 a 6:05 pm #

    a parte “sincero” che è più fastidioso di quelli che scrivono “seguo” nei post di facebook…
    I fenomeni? tutti zitti?

    • ananasblog novembre 23, 2015 a 6:51 pm #

      I detrattori di Montanini zittiti 😉 L’A

      • Mauro Kelevra novembre 23, 2015 a 7:41 pm #

        Si rispondono da soli:
        “Fallo tu il sold out al Bracaccio” 😀

        • ananasblog novembre 23, 2015 a 9:04 pm #

          Però non va bene: sembra la solita roba che uno aggredisce chi viene percepito debole. L’A

  11. Sincero novembre 23, 2015 a 11:08 am #

    Ottimo! E’ un segno che le cose stanno cambiando in meglio. La comicità/satira sta riprendendo il posto che aveva prima e che le spetta soprattutto oggi, e si spera che oltre a Nemico Pubblico si faranno altri programmi simili.
    Non se ne può più di vedere sulle TV generaliste questi programmi (Zelig, Colorado e Made in Sud) con sempre le stesse persone (come se in Italia non esistessero altri comici) che dicono sempre le stesse cose banali per ragazzini con parrucche e tormentoni.
    In RAI Campo Dall’Orto parla di una RAI nuova dal 2016, per parlare anche agli under 35 “…di perdere serenamente “qualche punticino di share” in nome della qualità…”. Vedremo….
    http://www.huffingtonpost.it/2015/10/28/rai-qualita-under-35_n_8409722.html

Trackbacks/Pingbacks

  1. Stand Up Comedy la terza stagione su Comedy Central | - maggio 9, 2016

    […] PS Qui un’intervista video a Filippo Giardina (del settembre 2015) e qui la svolta live di Giorgio Montanini. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: