Made in Sud del 23 febbraio 2016

24 Feb

MadeMade in Sud, dopo una pausa di 10 mesi, torna con 2.139.000 spettatori, 9,82% di share. Breve cronaca: Gigi e Ross, Santino Caravella (piglia la Puglia), Gigi e Ross: Morgan è tornato a San Patrignano, Fatima Trotta, Elisabetta Gregoraci (battute su Briatore). Sigla. Gli Arteteca promuovono il film Vita, Cuore, Battito. Francesco Cicchella imita un Massimo Ranieri molto ginnico, Professor Fischetti momento Twitter, il signor Scapece scambiato per Virginia Raffaele. Balletto con inquadrature un po’ fuori tempo. Battute offensive soft su Fatima. Eddy Scampia – Pasquale Palma; Mariano Bruno Pigroman.

Paolo Caiazzo – Cardamone: la legge Cirinnà è sui matrimoni gay (non risulta NDR), Mascia e Orso parodiati da Nello Iorio e Fatima Trotta (sono uscito a orso nudo). Ciro Giustiniani fa il boss delle cerimonie (a centinaia, a migliara), Triscia fan degli One Direction (da Il Boss dei Comici), Enzo e Sal l’incazzatore personalizzato, Mino Abbacuccio con la novità del tatuatore; Gigi imita Gabriel Garko che si impappina leggendo il gobbo; dalla Sicilia il Trio d’Italia I 4 Gusti (da Il Boss dei Comici, più avanti ci sarà anche Rosaria Miele – Miss Illude e i “motori di ricerca” il Trio D’Italia, sempre da Il Boss…), I Gomorroidi – Ditelo Voi (c’è molta concorRenzi), Pasquale Palma fashion blogger. Nello Iorio – Nonno Moderno.

La cronaca di Ananas finisce qui. Su Tv Blog il live completo. Recensione: tutto col 20-30% di energia in meno rispetto al passato, ma è inevitabile.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

14 Risposte to “Made in Sud del 23 febbraio 2016”

  1. Iramian marzo 5, 2016 a 3:34 am #

    Posso fare una domanda sulla comicità in generale? Ma se uno scrive un pezzo che (si spera) sia comico deve andare a setacciare la rete per sapere se c’è qualcosa che può appartenere a qualcun altro, magari involontariamente? Perché molto spesso capita che comici dicano cose simili e magari non è plagio vero ma piuttosto affinità o cose del genere.

    • ananasblog marzo 5, 2016 a 9:06 am #

      ciao, teoricamente nella catena composta da colleghi, autori, capiprogetto qualcuno dovrebbe sapere se c’è qualcosa di simile e fartelo presente. In ogni caso è meglio essere informati su ciò che c’è in giro. Poi ovvio, idee simili possono venire a persone diverse in luoghi diversi. Resta sempre l’arma definitiva: fare stand up e parlare del tuo vissuto, quello è tuo e di nessun’altro. L’A

      • Iramian marzo 6, 2016 a 2:46 am #

        Ti ringrazio per la risposta; in sintesi è un balenare alla cieca, a meno di non parlare del proprio vissuto. Ma nel caso si rielabori una battuta? Sai, tipo i classici ‘toc toc’?

  2. Sincero febbraio 25, 2016 a 12:45 pm #

    Il nuovo autore Riccardo Cassini,che su facebook si definisce “l’autorebravo” ma avrà mai visto una sola puntata del programma nei 3 anni precedenti per rendersi conto che sono ripetitivi cronici? E le loro battute lo fanno ridere come quelle su Gesù?
    Inoltre, è uno schifo che la RAI televisione di STATO continui a pubblicizzare il ristorante Castello del Boss delle cerimonie anche dopo la sentenza del Giudice.
    http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/sonrisa_camorra_nessuna_diffamazione_archiviata_la_querela_boss_delle_cerimonie-1572980.html

    • ananasblog febbraio 25, 2016 a 3:05 pm #

      Vabbuò, in quel ristorante c’è andato a pranzo qualche camorrista, così com’è successo anche ad altri ristoranti. Più che altro è che fa più ridere l’originale dell’imitazione. L’A

  3. Luther Caligine febbraio 25, 2016 a 12:09 am #

    Necessitiamo di un piano Marshall per la comicità televisiva.

  4. Sergio febbraio 24, 2016 a 12:57 pm #

    PROGRAMMA RIPETITIVO, senza nessuna novità!
    Uno dopo l’altro alla velocità della luce buttati sul palco, prima che il telespettatore si renda conto delle str….. che dicono.
    In questa 7° edizione (?!?) abbiamo visto sempre le stesse cose in 4 anni, sempre gli stessi presentatori, sempre gli stessi comici che fanno battute banali e tormentoni ed i pochi “nuovi” già li abbiamo visti al Boss dei Comici (programma cancellato su la7).
    La RAI dovrebbe vergognarsi di chiedere il canone a tutti gli Italiani per un programma con un titolo che divide l’Italia (che facesse anche Made in Nord e Made in Centro per par condicio), che fa pagare il biglietto di Euro 10,00 ai Telespettatori che pagano già il Canone RAI (se ci tengono a Made in Sud a fare beneficenza che lo facessero in altri posti senza clamore e senza giornalisti, ma occorre farsi pubblicità per cui li vedi con il Cardinale Sepe oppure quest’anno vicino al fratello del vero Siani morto ucciso dalla camorra), che è talmente lungo da cancellare la seconda serata di una rete RAI per un programma noioso, che ripropone da 4 anni sempre gli stessi 4 presentatori (la Gregoraci con mini vertiginose e balli sexy, si vede che ha fatto il tagliando dal chirurgo plastico insieme a Briatore) e sempre lo stesso cast che ripropone ed imita sempre le stesse persone (ad esempio il Boss delle cerimonie, il Volo, i camorristi, gli Arteteca, sex and Sud, Enfisem, ect, ect ect.).
    A TVBlog parlano di SAGRA PAESANA ma esagerano perché sembra più uno spettacolino in un Villaggio turistico veloce veloce uno dopo altro per i bimbominkia e balli sexy per i papà.
    Povera Noemi che proprio lì in mezzo non ci azzeccava proprio niente, ma ci è andata perché è sempre la Rai e deve promuove il suo album…
    Almeno a Zelig e Colorado cercano di apportare delle novità tra i presentatori ed il cast mentre a Made in Sud tutto prosegue uguale uguale da 4 anni in RAI, oltre agli anni precedenti in TV locali e comedy central, che si spera se li riprenda visto la ripetitività conclamata.
    Con il nuovo Direttore di RAI2 ci si aspetterà di vedere dei veri cambiamenti con programmi nuovi e non ripetitivi e con un titolo che accomuni tutti gli Italiani che pagano il Canone.
    Non resta che aspettare i nuovi palinsesti 2016/2017.

  5. Sergio Silvestri febbraio 24, 2016 a 10:04 am #

    Ma la tua è ironia nel senso che prevedi quello che succederà a Marzo o è solo un refuso di data? 😉

    • ananasblog febbraio 24, 2016 a 11:26 am #

      è un refuso (già corretto), ma quello che abbiamo visto ieri sera lo vedremo anche a marzo, ahahahahah! L’A

  6. Soprattutto febbraio 24, 2016 a 9:16 am #

    Non le sai fare più le recensioni…prima sapevi anche essere più pungente

    • ananasblog febbraio 24, 2016 a 9:21 am #

      noia assoluta 😦

      • Soprattutto febbraio 24, 2016 a 9:41 am #

        Soprattutto qui. Ma se non sei pagato, ti annoi e le trasmissioni che recensisci (contro voglia!) non ti piacciono, che lo fai a fare?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: