Made In Sud del 4 marzo 2016

5 Mar
Gigi e Ross e Mariano Bruno

Gigi e Ross e Mariano Bruno

Made in Sud è stata spostata eccezionalmente a venerdì 4 marzo per via della Coppa Italia. Ha totalizzato 1.934.000 spettatori e uno share del 8,77%. Breve cronaca: Gigi e Ross, Mariano Bruno col nuovo personaggio: stella cadente. Centone sul figlio di Vendola: sulle note di Nella vecchia fattoria. Fatima Trotta, Elisabetta Gregoraci. Frank Carpentieri. Battute offensive su Fatima. Sigla. Enzo e Sal l’incazzatore personalizzato. Francesco Cicchella imita Gianni Morandi con la consueta bravura. Masha e Orso interpretati da Fatima Trotta e Nello Iorio (coraggio Nello, passerà…).

Professor Fischetti con ospite Emanuela Aureli che imita Sabina Ferilli. Marco Critelli protagonista della telepromozione. Ballletto. Ciro Giustiniani Boss delle cerimonie (Le hawaiasse facevano un po’ “aloha” e un po’ “ué ué”, battuta surreale che m’ha fatto ridere NDR). Pigroman Mariano Bruno (qui un altro grande pigro che in tv prima o poi ci andrà). Eddy Scampia Pasquale Palma. Paolo Caiazzo Cardamone sulla ludopatia. I 4 Gusti dalla Sicilia e la fan degli One Direction (tutti da Il Boss dei Comici). Parodia: 50 sfumature di Segreto, con Francesco Albanese e Fatima Trotta (cacio e Pepa). Premio Gennaro, il Signor Scapece. Mino Abbacuccio il tatuatore.

Gli Arteteca vita, cuore, battito. Promozione del film. Nando Mormone firma la sceneggiatura assieme a Ciro Ceruti. Cesare Gallarini nello spot delle Gocciole Pavesi. I Gomorroidi – Ditelo Voi. La cronaca di Ananas finisce qui. Su Tv Blog  potete leggere il live completo

Recensione: segnali di stanchezza e logoramento inevitabili. Causa? Programma troppo “agenzia centrico”, bisognerebbe uscire un po’ dal “tunnel” e ibridarsi col mondo là fuori. Inserimento di Riccardo Cassini ininfluente. Regia di ottimo livello, light design (ammesso che si chiami così) fighissimo.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

6 Risposte to “Made In Sud del 4 marzo 2016”

  1. Un utente anonimo che se lo chiami Francesco si gira marzo 6, 2016 a 8:26 am #

    Gavelli a proposito di “agenzia centrico” un giorno dovresti fare il punto della situazione delle agenzie di comici in Italia in questi tempi di crisi

    • ananasblog marzo 6, 2016 a 9:01 am #

      Ottima idea, ma servono un po’ di info dal territorio. L’A

  2. Carlo marzo 5, 2016 a 12:15 pm #

    Se Zelig è alla frutta,qua siamo all’ammazzacaffè.

    • ananasblog marzo 5, 2016 a 1:02 pm #

      è un mondo intero che si sta sbriciolando… in modo eccezionale, ma veramente. L’A

  3. Giorgio marzo 5, 2016 a 12:13 pm #

    Trasmissione ai limiti della decenza,tutto noioso e ripetitivo fino alla nausea,le battute inesistenti,contenuti pari a zero.I nuovi sono impresentabili.

  4. Sincero marzo 5, 2016 a 11:41 am #

    Made in Sud è giunto al termine del suo percorso in TV, share al di sotto dei 2 milioni nonostante il programma superi le ore 24:00 per acquisire qualche punto di share in più e la presenza, necessaria, degli ospiti famosissimi.
    Tantissimi i commenti negativi dei telespettatori sui social, e li possiamo comprendere….
    I motivi sono molteplici: programma troppo lungo che da 4 anni ha sempre gli stessi presentatori e lo stesso cast che ripropone sempre le stesse cose con i loro tormentoni che non fanno più ridere, e se hanno cercato di fare qualcosa di nuovo hanno peggiorato la situazione. Molte le battute infelici…., troppi comici buttati sul palco e quelli “nuovi” fanno sempre parte del Tam tunnel e li avevamo già visti al Boss dei Comici.
    Era stato promesso in conferenza stampa una edizione in cui avrebbero cambiato tutto con tante novità che in realtà non ci sono state, se non quella di assumere, dopo un bravo regista e un light design, uno degli autori di Sanremo, Riccardo Cassini, che non può fare miracoli!!! Cassini avrebbe dovuto ricominciare tutto daccapo prendendo nel cast solo qualcuno bravo del vecchio cast come Cicchella, e proponendo altri comici mai visti in TV ma che sicuramente fanno più ridere di loro, oltre a cambiare i presentatori.
    Se ci tengono a mantenere in eterno la stessa Compagnia Teatrale del Tam Tunnel che lo facessero a Teatro ma non si può fare in TV!
    Allucinante è vedere RAI CINEMA che ha partecipato al film degli Arteteca, ed infatti la RAI lo ha sponsorizzato, mentre la stessa RAI ad un premio OSCAR come il MAESTRO CORRICONE ha avuto la faccia tosta di offrire solo Euro 10.000,00 per una colonna sonora compresi i musicisti, ma il Maestro Morricone ha riferito che non lavorerà più con la tv di stato in quanto lui può lavorare Gratis ma i musicisti devono essere pagati per il loro lavoro ed hanno un costo di circa 40/50mila Euro. La RAI è pagata da tutti gli Italiani ma non tutela il suo patrimonio Culturale come può essere il Maestro Moricone…. E’ questa l’Italia di oggi?!? Speriamo che la RAI CAMBI!
    Sono pienamente d’accordo con quello che ha detto Riccardo Bocca a TvTalk “…Trovo che Made in Sud abbia sempre lo stesso atteggiamento autolesionista nei confronti del sud: non si può sfruttare la lingua napoletana mettendo sotto il suo ombrello doppi sensi, luoghi comuni e imitazioni di cantanti…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: