Eccezionale Veramente, la prima puntata

18 Mar

Eccezionale

La prima puntata di Eccezionale Veramente, il talent comico di La7, condotto da Gabriele Cirilli e coi giudici Diego Abatantuono, Selvaggia Lucarelli, Paolo Ruffini, prodotto dalla Colorado Film, ha totalizzato 854.000 spettatori e uno share del 3,72%. Risultato che sembra un po’ deludente e, si presume, destinato ad abbassarsi ancora, una volta esaurito l’effetto novità. Fare un resoconto di 3 ore di trasmissione è improbo. Per questo rimandiamo al live di Irene Natali per il blog Marida Caterini. Oppure a quello di Tv Blog. Veramente non era la prima puntata registrata, poiché quella aveva come quarto giudice Massimo Boldi (ieri sera c’era Renato Pozzetto). Miracoli della differita.

Si è notata una prevalenza di personaggi e travestimenti, quindi di una comicità “alla Colorado”. I comici che si sono esibiti sono stati: Marco e Chicco, Andrea Fratellini, gli Sformato Comico, Marco Passiglia, Marco Turano, Francesco Rizzuto, Francesco Birardi, Fiona Dovo, Giannettino Labalestra, i 2 Giga, Paolo Avataneo, i Tre Amici Immaginari, Massimo De Rosa, Francesco D’Antonio, Paolo Lucchetti, Elena Berera, i Comikando, Eugenio Milazzo, Roberto Lipari, Ghetti e Baldieri.

Hanno passato il turno, quindi accedono alle semifinali: Francesco D’Antonio, Francesco Rizzuto, Roberto Lipari, Andrea Fratellini, Ghetti e Baldieri e Marco Turano (ripescato). I più “skillati” della serata, quelli con esperienza erano Francesco Rizzuto (su tutti), Andrea Fratellini, Marco e Chicco, Francesco D’Antonio, Marco Passiglia, tutti con background televisivo. L’hashtag “eccezionaleveramente” si è piazzato ai primi posti tra i trend topic di Twitter. Il più divertente, a rimarcare una certa “lentezza” è stato a opera di Arsenale Kappa (by Rostokkio). Che riproduciamo anche qui:

Twitter

Recensione: se i talent comici non hanno mai funzionato un motivo ci sarà. Forse è un motivo strutturale. Poi la colpa non è di nessuno, anche se tutti sembrano fuori luogo, a partire dai comici, passando per i giudici, la conduzione, la regia. Il format ottiene il miracolo di abbassare le performance di tutti. La cosa più mortifera è il “dibattito” post prestazione (micidiale sia dopo il sesso che dopo un’esibizione comica). Tra parentesi, Eccezionale Veramente ha avuto gli ascolti più bassi di tutte le tv generaliste, battuto anche da Virus su Rai 2, uno di quei talk politici che la produzione della Colorado Film dovrebbe soppiantare.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

27 Risposte to “Eccezionale Veramente, la prima puntata”

  1. Un utente anonimo che se lo chiami Francesco si gira marzo 24, 2016 a 12:18 pm #

    Gavelli ho trovato un’altra recensione qui:

    https://www.vice.com/it/read/eccezionale-veramente-programma-comicit-la7-483

    Dice cose interessanti, su alcune delle sue affermazioni vorrei un tuo commento Gavelli:

    1) Come assolutamente normale per uno show incentrato sulla comicità, scopro anche che nessuno dei presenti si sente in dovere di dire qualcosa di divertente durante tutto il primo quarto d’ora, fino alla presentazione dei primi concorrenti, il duo Marco e Chicco.
    Loro per primi introducono la nota formula vincente numero uno della comicità che ci accompagnerà tutta la serata, lieve come una bastonata sul cranio: la parlata meridionale dialettale + punchline fulminanti a tema sessuale/donne zoccole.

    2) L’imitatore di Antonio Banderas nella pubblicità del Mulino Bianco rappresenterà infatti uno dei picchi di analisi e presa sulla contemporaneità di tutto il programma.
    Contando anche la sua esibizione in finto spagnolo sono passati circa quaranta minuti dall’inizio del programma e non è ancora stata pronunciata una battuta in italiano piano, regolare, senza additivi. Un gorgo infinito di accenti, costumi e parrucche a mascherare la debolezza delle punchline.

    3) Poi dal nulla arriva lui. Francesco Birardi.
    È difficile davvero descrivere quello che ho provato mentre seguivo un’esibizione di cui non arrivavo a percepire il senso o il filo logico, mentre Paolo Ruffini e tutti gli altri in studio si scassavano dalle risate per una sequela di parole assolutamente casuale. Sto ancora decidendo se si trattasse di un grande momento di situazionismo oppure di un messaggio di Al Qaeda, ma sono comunque ancora un po’ scossa.

    4) Perché in fondo, tutto quello che serviva per formulare un giudizio lo avevo già. Questo: in un format come Eccezionale Veramente , il problema non è la carica dilettantistica da Corrida dei concorrenti, ma il completo fraintendimento del concetto di talento comico che fornisce. Un talento in cui il punto non è più uno spirito controintuitivo di osservazione della realtà, né la capacità di sorprendere il pubblico con una punchline brillante o un ragionamento deviato.

    5) La cosa più triste è che un qualsiasi tweet di somejoio92 di Spinoza è più tagliente e connesso con le nostre esistenze di un intero programma messo su da professionisti in cerca di talenti giovani, mentre elementi fondanti della comicità come la satira e il commento della contemporaneità vengono totalmente tagliati fuori dall’idea di intrattenimento televisivo.
    Come se fossimo incastrati in un Drive In perenne, infinito, a reti unificate.

    6) Comicità tv morta per “eccesso di offerta”
    Vabbé, quest’ultima lasciala perdere! 😉

  2. Iramian marzo 22, 2016 a 2:27 am #

    Vista la puntata, devo dire che non l’ho trovato troppo lento e penso che anche il dibattito dopo la performance abbia un significato dopotutto; è un talent e comporta questa cosa. Ghetti e Baldieri mi hanno divertito come anche Francesco D’antonio (anche se era partito abbastanza in sordina) e Roberto Lipari (almeno le prime battute poi non molto). Alcuni li ho trovati simpatici ed il commento dei giudici, tutto sommato, era corretto dispensando consigli di ‘miglioramento’. Non capisco perché selezionare un musicista che va a recitare ‘Il Lonfo’ quando ci sono tanti aspiranti comici in giro o sperticare originalità sulla Berera quando la sua performance è una cosa già vista. Ultimo: vada per Abatantuono e Pozzetto come giudici ma Paoletto Ruffini? E soprattutto – ma chi è Sevaggia Lucarelli?

  3. Paolo Ruffiano marzo 21, 2016 a 2:34 pm #

    ieri mattina avevo sentito Diego a Radiodj, chiaramente era lì per un mega marchettone al programma. Molto simpatico con Linus e quell’altro che presentò Colorado, raccontava i suoi trascorsi al Derby ma soprattutto quelli scolastici. Poi oggi ho cercato info qui, dirigendomi sul sito di la7 per guardare la puntata. Dopo i primi comici ho desistito. Mi spiace per Pozzetto che si è prestato a comparire in tale situazione imbarazzante, ma non è nuovo a certi scivoloni, ricordo la pubblicità ai compro-oro. Ho guardato lo sketch di Ghetti e Baldieri, i vincitori della puntata; beh, nemmeno alle selezioni dei lab. Zelig si vedono ormai certe cose. Una sola battuta telefonatissima, scontatissima con Ruffini che si sbellicava come a Colorado, da contratto…e hanno vinto la serata!

    • ananasblog marzo 21, 2016 a 4:47 pm #

      Temo che la promozione intensa, in tutti gli schermi e in tutti i laghi, sia legata ai mega emolumenti che Diego prende a puntata. Se Eccezionale va male, certi cachet non li prenderà più. Pozzetto è un grande comico e lo ha dimostrato in altri contesti, dimentichiamoci l’ultima apparizione. L’A

  4. Giagomo Leandri marzo 19, 2016 a 7:36 pm #

    Dare spazio a comici che hanno fatto televisione è chiaramente un tentativo di inserire anche persone che fanno ridere o almeno facevano ridere,anche negli altri talent si trovano professionisti(vedi tu si que vales).Il problema è che nei talent quelli che garantiscono gli ascolti sono i giudici e non i concorrenti.In questo programma il giudice di maggior spessore è Abbatantuono ed ultimamente non penso sia apprezzato dalla nuova generazione e quindi non ha un pubblico che lo segue,insomma non è la De Filippi.

    • ananasblog marzo 19, 2016 a 10:01 pm #

      Sì, non ha un gran seguito allo stato attuale. L’A

  5. Roberto Riccioli marzo 18, 2016 a 2:33 pm #

    Sono molto incuriosito dalla cosa e vorrei farmi del male da solo. Stasera mi cerco la puntata!

    • ananasblog marzo 18, 2016 a 5:17 pm #

      ti augurerei di non trovarla, ma perché bloccare gli impulsi masochistici? 😉

  6. Sincero marzo 18, 2016 a 2:28 pm #

    “Eccezionale veramente” è migliore di Colorado e Made in Sud.
    Finalmente ci hanno proposto qualcosa di diverso ed i comici sono solo 20, a differenza dei 50 buttati sul palco quest’anno a Made in Sud, e noi telespettatori possiamo sentire bene le batture e capire se fanno sorridere/ridere senza parrucche inutili o tormentoni, a differenza di quando i comici sono troppi. Infatti, il tempo che vedi una parrucca e già ne vedi un’altra senza capire le batture banali che dicono, e ci fanno confondere dalla regia, la scenografia, le luci, i balletti ect fatti con i potenti mezzi della RAI oppure di MEDIASET.
    Gli ascolti sono buoni per la7, senza considerare che ieri c’era su RAI1 Don Matteo, su Canale5 Il segreto e su Italia1 hanno spostato le Iene, mentre per Virus il 4% circa è il solito pubblico che lo segue (programma dei fedeli di Berluscau).
    Bisogna solo vedere se gli ascolti rimarranno oppure diminueranno con il tempo, ma se i comici in tutte le puntate sono sempre diversi credo che potrebbero diminuire di poco.
    Renato Pozzetto è un grande ed ha detto ad alcuni di andare a lavorare che è meglio, cosa che noi telespettatori vorremmo dire a molti che continuano ad andare in onda sulle altre tv generaliste, ma ci vengono imposti. Ahahahaha
    Forse l’idea è quella del programma C Factor che Cirilli doveva presentare qualche anno fa su RAI1 con Conti e che hanno cancellato, probabilmente perchè già era presente in RAI un programma con i comici.
    Ho apprezzato molto il comico Francesco D’Antonio quando ha detto di non aver voluto marcare troppo l’accento napoletano come sono soliti fare ad altre parti tanto che gli altri non si sono accorti che è Salernitano, ed in effetti usando la lingua napoletana non fanno altro che paragonarsi ai grandi come Troisi.
    A confermare ciò è anche quanto ha detto Mormone, in un’intervista a Il Mattino, per il film Vita cuore battito, che gli Arteteca avevano bisogno di lui per fare un film, e li ha paragonati, quali tamarri, al tamarro Verdone nei film anni ’80/’90, e poi ha detto che se fosse vissuto Troisi in questo periodo storico non aveva nessuna possibilità. Per quale motivo continuano a paragonarsi ancora a Troisi ??? Povero Troisi che continua a rigirarsi nella tomba! Ma lo sanno che a Troisi è bastato andare in onda in RAI pochissime volte in seconda serata per far vedere quanto valeva? Loro vanno in onda in TV da oltre 10 anni e sono rimasti lì a fare sempre le stesse cose (oltre alla pubblicità di De Laurentiis e dei calciatori sui social oltre in trasmissioni e giornali sportivi). Basta usare la lingua napoletana per paragonarsi ai grandi comici come Totò e Troisi che si trovano su un altro livello!
    Comunque, vedremo se la prossima puntata di “Eccezionale Veramente” avranno già stancato oppure no, e se apporteranno qualche modifica per migliorare il programma…

  7. Un utente anonimo che se lo chiami Francesco si gira marzo 18, 2016 a 11:01 am #

    Un comico ha detto a Ruffini: “se vuoi te la suggerisco io una domanda intelligente”! Alla fine lo hanno massacrato con grande dispiacere del pubblico, la Lucarelli ha detto “mi fai paura”! Gavelli tu che ne pensi?

    • ananasblog marzo 18, 2016 a 11:06 am #

      chi era?

      • Un utente anonimo che se lo chiami Francesco si gira marzo 18, 2016 a 11:40 am #

        mi pare birardi

  8. carlo marzo 18, 2016 a 10:26 am #

    850.000 non mi sembrano pochi considerando che il boss dei comici ha fatto 200.000.

    • ananasblog marzo 18, 2016 a 11:49 am #

      Certo il Boss andò malissimo, però per Eccezionale Veramente le aspettative erano più alte, i 4 volti popolari in giuria, l’imponente casting, la promozione martellante, eccetera. Tieni anche presente che è un programma che costa assai. Corre voce, per esempio, che il cachet di Abatantuono sia sugli 80.000 euro a puntata. L’A

  9. dado tedeschi marzo 18, 2016 a 10:24 am #

    sinceramente penso che mettere Paolo Ruffini e Selvaggia Lucarelli a disquisire di comicità, sia come mettere Ronald McDonald a disquisire di nouvelle cousine…

    • Eva marzo 18, 2016 a 10:37 am #

      Chi ci avrebbe messo lei, faccia dei nomi, poi vediamo se plausibilmente avrebbero accettato oppure se l’insieme stava in piedi televisivamente. Perché è di tv che si parla in fondo.

    • ananasblog marzo 18, 2016 a 11:10 am #

      ciao Dado! beh, la comicità è soggettiva, se giurato ride battuta è efficace (Boskov). L’A

  10. giuseppe Chioderi marzo 18, 2016 a 10:17 am #

    Il programma non è il massimo,però senza offendere,è migliore di made in sud e colorado,in quanto non ti trovi davanti sempre gli stessi comici scontati e ripetitivi che nella maggior parte dei casi non fanno ridere.Questo è il mio modesto parere da telespettatore.

  11. Eva marzo 18, 2016 a 9:56 am #

    E invece il dibattito post prestazione (persino per un puttaniere incallito, e non solo per il partner di una vita) ha un suo perché. Ma che ne sai tu… IL risultato mi ha sorpreso, non avendo visto nulla mi aspettavo l’1% come per il boss dei comici (3,72% è da spumante per la7) ma recupererò.

    • ananasblog marzo 18, 2016 a 10:01 am #

      Touché che nell’ultimo periodo ne so poco. Però il dibattito nooooooooooooooo 😉

      • Eva marzo 18, 2016 a 10:09 am #

        Il dibattito no? Ma se questo blog vive grazia al dibattito sulla comicità, i trend topic, persino i rostokkio di turno. Il 3,72% è dibattito, perché il contenuto comico forse si può esaurire in 15 minuti. O possono dibattere soltanto alcuni (come noi in questo caso)?

        • ananasblog marzo 18, 2016 a 10:44 am #

          Hai ragione, ma un conto è il gossip e la polemica sul programma, che hanno un loro perché. Altro conto è avere dei giudici che, finita l’esibizione, ci parlano sopra. I tempi comici sono spietati, si deve ridere “durante”, alla fine esatta di ogni battuta, non dopo dibattendo sulle gag appena viste. Almeno credo… L’A

          • Eva marzo 18, 2016 a 10:51 am #

            se ne può parlare, argomento denso ma vi lascio. A presto

          • Gin Ecologo marzo 19, 2016 a 3:38 pm #

            La presentazione del programma parla di: “aspiranti comici”. Rino Ceronte, Rizzuto, Marco e Chicco!?!?! Aspiranti comici?!?! Più che aspiranti sembrano “Spirati”. Ma… Pur di esserci!!

            • ananasblog marzo 19, 2016 a 5:54 pm #

              c’è pure Rinoceronte?

            • Martin marzo 19, 2016 a 9:22 pm #

              Gin Ecologo dicci dove ti esibisci così veniamo a vedere cosa fai tu sul palco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: