Made in Sud puntata 8 in breve

13 Apr

Made in Forest

La puntata 8 di Made in Sud, di martedì 12 aprile 2016, ha totalizzato 1.939.000 telespettatori con uno share del 9,19%, in risalita rispetto al forte calo di settimana scorsa (1.646.000 spettatori, 7.63%, roba da Colorado). Ospite il Mago Forest. Per vedere cosa sia successo, c’è il live di Tv Blog. Proseguono gli inserti da Il Boss dei Comici, in questa puntata: Rosaria Miele, Flavio Berti, I 4 Gusti, Tommaso Terrafino. Potrebbe essere il segno di come andrà con Eccezionale Veramente: forse verrà usato per trovare inserti per Colorado, anche se non sembra ci sia nulla di eclatante.

Intanto il film Troppo Napoletano, vicino al mondo Mormone, prodotto da Alessandro Siani con tra i protagonisti Gigi e Ross, è partito bene, ma senza fare sfracelli: nel primo week end di programmazione ha incassato 459.143, classificandosi al quinto posto. Insomma, la “trasmissione / agenzia” che sia Colorado o Made in Sud, cioè quella che monetizza su tutto, sta mostrando una lenta decrescita. Invece tutto tace nella ex agenzia dominante: Bananas. L’ultimo tentativo, cioè quello di proporre Christian De Sica alla conduzione sembra non essere andata in porto.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

2 Risposte to “Made in Sud puntata 8 in breve”

  1. Sincero aprile 14, 2016 a 11:51 am #

    Da segnalare che sono stati 3 gli ospiti famosissimi: Davide Marotta, Mago Forest e Patrizio Rispo (portiere di “Un posto al sole”).
    Gli ascolti sempre intorno al 9% come Colorado (fotocopia di Zelig), anche se al martedì per non avere la concorrenza di altri programmi d’intrattenimento, in quanto Made in Sud è la fotocopia di Colorado ma in versione teatro tam di Napoli, in primis per il format di 40/50 “comici” a 3 minuti ciascuno, e oggi anche per i film prodotti e pubblicizzati all’interno del programma, in questo caso con Rai Cinema, dal gruppo Mormone/Siani (a Colorado c’è la Colorado Film di Abatantuono). Si pensava che la 1Distribution distribuisse il Film di Siani in tutta Italia, invece, si è scelto di distribuire le stesse 100 copie, come con il film Vita cuore battito, solo nelle zone in cui seguono il programma. E’ la stessa strategia di marketing e sarebbe stato strano se non fosse partito bene, visto che è stato distribuito sempre nelle stesse zone.
    A proposito ad Eccezionale Veramente questa sera ci sarà come ospite/giudice Raul Cremona… Dopo questo programma la Colorado Film farà fare subito un film al vincitore?!? E’ probabile visto che oggi occorre solo farsi vedere in TV per diventare attori…
    La Gregoraci/Briatore anche lei è diventata una grande attrice solo per la messa in onda in un programma RAI. Ma dico io, tra Film e pubblicità grazie alla RAI, come minimo la moglie di Briatore dovrebbe dare tutti soldi che prende dalla RAI ai ragazzi di Scampia oppure ad altri posti disagiati di Napoli, perché a Napoli come in tutte le altre metropoli, bisogna dare importanza alla CULTURA per allontanare le nuove generazioni dalla Camorra, Mafia ed oggi anche dall’ISIS ….
    Quindi, anche in questa puntata stesse cose, stessa minestra riscaldata, stessa comicità banale nonostante avessero detto che ci sarebbero state grosse novità al tg3 e sui social network, uniche novità invece gli Arteteca che hanno fatto in 5 minuti 2 personaggi improbabili che non fanno ridere e Cicchella in 5 minuti veloce veloce ha imitato alcuni personaggi mentre ripropone sempre Massimo Ranieri che dopo 8 puntate ha un pò stancato, oltre a parlare solo delle squadre della Campania come se RAI2 fosse una tv locale e precisamente sui giornali di sport scrivono .a Made in Sud “…la Casertana diventa protagonista, assieme all’Ischia…” ….
    Se questo rappresenta la comicità di oggi allora per ridere non ci resta che tornare indietro e rivedere i film di Totò, Peppino, Troisi, Benigni, Alberto Sordi, Verdone….

  2. Sergio Paletta aprile 14, 2016 a 7:47 am #

    Lasciando perdere il commento sui comici di made in sud,ma è mai possibile che Forest potendosi permettere stuole di autori faccia sempre lo stesso pezzo che fra l’altro non fa ridere.Si denota in alcuni comici(vedi Aldo Giovanni e Giacomo a Sanremo)una fase discendente prossima alla vita di rendita con qualche apparizione sporadica in tv.A volte viene spontaneo chiedersi cosa ne sarà di un esercito di comici se scomparisse zelig.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: