Picasso vs Lucio Battisti

16 Mag
Pablo Picasso

Pablo Picasso foto da apartfrommyart.com

Ci sono aforismi che ci vengono sbattuti in faccia in ogni occasione, a volte un po’ troppo alla buona. Uno di questi è quello attribuito a Pablo Picasso: “I buoni artisti copiano, i grandi rubano” (citato da Wikiquote). E’ riemerso da poco quando un comico a Eccezionale Veramente ha portato un pezzo copiato in gran parte da George Carlin e in parte da Sergio Viglianese. Ciò significherebbe che l’autore del plagio sia un grande? Oppure è un “liberi tutti” sul furto? Non scherziamo.

Non sappiamo cosa avesse voluto dire Picasso, ma la comicità vive su una tradizione, su da cose fatte da altri, a volte ancora in attività, a volte appartenenti al passato. Visto che nessuno inventa nulla, come ci dovremmo comportare con ciò che abbiamo alle spalle? Dovremmo lasciar perdere Picasso e prendere un esempio più vicino a noi: Lucio Battisti. Dal suo genio musicale e dalla sua incredibile carriera si può ricavare l’aforisma giusto: I buoni (e anche quelli meno buoni) artisti copiano, i grandi reinventano. Purtroppo siamo obbligati a fare cose indegne rispetto al passato oppure a copiarlo. Invece dovremmo trovare una nostra identità artistica. L’ispirazione ci deve portare a fare qualcosa di nostro usando ciò che conosciamo già. Tutto ciò esiste, anche qua da noi, ma solo relegato agli ambienti off.

La copertina di Anima Latina di Lucio Battisti

La copertina di Anima Latina

Lucio Battisti sarà anche andato in Sudamerica a prendere ispirazione, ma poi ha realizzato un capolavoro come Anima Latina che è andato oltre la fonte di ispirazione. Ha ibridato le sonorità latine con quelle del progressive, ma anche lì era un  progressive totalmente suo, portato su sentieri che solo lui, stilisticamente, poteva percorrere, con la voce mixata a un volume basso per mettere in evidenza il turbinio degli arrangiamenti. Battisti ha imparato da Ray Charles ha dare emozioni ma poi il suo soul ha preso strade totalmente diverse e originali.

Dobbiamo fare dei capolavori? Il paragone è troppo ardito? No, se partiamo dal presupposto che occorra reinventare. Qualsiasi cosa si faccia nel settore comicità, lo spartiacque è quello. Non quanti like prende il nostro video su Facebook, quante apparizioni abbiamo fatto a Colorado, quanti euro di hanno dato per fare una convention. Lo spartiacque e saper incidere o meno su ciò che si fa, tenere il punto di un’idea, di un’intuizione e farlo fino in fondo.

“Scrivi il tuo nome su qualcosa che vale” ha cantato Lucio Battisti appena sciolto il sodalizio col quell’altro geniaccio di Mogol. “Mostra a te stesso che non sei un vegetale. E per provare che si può cambiare, sposta il confine di ciò che è normale. Bella giornata è questa qua, l’aria più fresca ti esalta già, il momento migliore per cominciare un’altra vita, un altro stile.” (da E già) entravamo in pieno negli anni ’80, stavano arrivando i suoni elettronici, il Synth pop, la New wave, Battisti se ne era innamorato in anticipo e, ovviamente,  li aveva reinventati a modo suo.

Passando dal grande al piccolo, dal macro al micro, lasciando perdere quel trombone di Picasso, ma ispirati all’opera di Lucio Battisti, osiamo dire: un augurio a tutti di trovare, ognuno, un’altra vita ma, soprattutto, un altro stile.

Ananas Blog (Throw down like a barricade)

Annunci

2 Risposte to “Picasso vs Lucio Battisti”

  1. Paolo Turra giugno 3, 2016 a 2:53 pm #

    E con De André come la mettiamo? E con Bob Dylan? Entrambi grandi, entrambi accusati di plagio. Dunque?

  2. Luther Caligine maggio 19, 2016 a 10:29 pm #

    Mai visto la moglie di Ray Charles?
    Consolatevi, nemmeno lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: