Zelig Event la terza puntata

16 Dic

event

La terza puntata di Zelig Event, del 15 dicembre 2016, ha totalizzato 3.056.000 spettatori e uno share del 14.1%. Live completo su Tv Blog. Oppure su Marida Caterini. Vediamo cosa è successo: partenza con Demasiado Corazon, in platea c’è la mamma della Hunziker. I Beoni. Ritorno di un pezzo da 90, Paolo Cevoli che parla della nonna, battuta della Hunziker su De Sica anziano, per lanciare Ale e Franz i due anziani (quando sei partito gattonavi), Nuzzo e Di Biase a letto. Christian parla di Wanda Osiris. Michelle parla dell’amico Gianni Tarolli di Bellinzona. Antonio Ornano sui rapporti coniugali. Il fortunato speed date con Marta Zoboli e Gianluca De Angelis (stai catturando un Pokemon? no, sto fotografando un pirla).

Maurizio Lastrico con l’endecasillabo (come l’uomo aracno vo’ al balcone) poi tradotto in inglese (big cow, porca vacca). I Beoni a schiaffo. Christian De Sica col momento musical old style. Maurizio Battista parla del Natale (l’altr’anno hanno portato tutti il dolce). Collegamento con Gene Gnocchi Zelig Crowdfunding, poi ritorno di Paolo Migone che parla di questioni famigliari. I Senso D’Oppio mimano un medley. Teresa Mannino prende spunto dall’Odissea, per parlare degli uomini. Mr Forest (in un volo low cost l’hostess l’ho dovuta fare io) fa un gioco di prestigio con De Sica e Hunziker. Momento Huawei. Esordio per il giovane Vincenzo Comunale che parla di crisi economica, paragonata ai colori. 

La cronaca di Ananas finisce qui, da segnalare, in seguito, il ritorno del Duo Idea e l’esordio della Disturbanda in quanto vincitori del Premio Gianni Palladino.

Ananas Blog

Annunci

2 Risposte to “Zelig Event la terza puntata”

  1. Sincero dicembre 16, 2016 a 12:36 pm #

    Zelig, Colorado e Made in Sud sono una vera PALLA!
    Che le reti generaliste cambiassero Format perché la società è in continua evoluzione ed è cambiata negli ultimi 20/10 anni.
    Noi Telespettatori non ci riconosciamo nè possiamo più immedesimarci nelle situazioni comiche rappresentate in questi programmi perchè sono sempre le stesse da decenni, ripetitive, scontate e ingabbiate in schemi ormai diventati obsoleti, oltre a battute di bassissimo livello.
    Su RAI3 a “RISCHIATUTTO” sono stati, invece, divertenti Aldo Giovanni e Giacomo come “Materia Vivente” che non hanno riproposto, come nel programma decrepito Zelig, sempre le stesse cose come richiede il format, ma si sono mostrati per i burloni che sono ed hanno fatto veramente ridere!
    Questo dimostra che Zelig, Colorado e Made in Sud hanno fatto il loro tempo ed è ora di fare le valigie e dare spazio a programmi Originali a passo con i tempi di oggi, e che ci sia soprattutto Professionalità perché ci vuole un impegno e uno studio maggiore nelle battute e nei monologhi che si propongono ai telespettatori.

  2. Sempre dicembre 16, 2016 a 9:35 am #

    Sempre argomenti donne e uomini che palle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: