Archivio | aprile, 2018

Inquinamento, battute tossiche, sketch radioattivi

29 Apr
Discarica

Una discarica abusiva di residuati televisivi non a norma

L’inquinamento da comicità scaduta rappresenta un problema serio. Sembra che i residui di sketch, battute, monologhi e personaggi legati al passato possano rimanere nell’ambiente per un tempo imprecisato. Nonostante Colorado, Zelig, Made in Sud siano oramai aree dismesse o in fase di dismissione, lo smaltimento dei loro prodotti comici avariati potrebbe richiedere anni, addirittura decenni.

“Le falde acquifere della comicità italiana sono spesso infiltrate da materiale radioattivo tanto da precluderne la fruizione a un’ampia fascia di popolazione” ha dichiarato Luigi Rossi Penati, Alto Commissario per il Recupero della Risata Naturale.

Ananas Blog è sensibile alle tematiche ambientali legate alla eco-sostenibilità del cabaret, quindi fornisce qui una mappatura delle aree più a rischio:

SKETCH – Quasi tutti gli sketch comici prodotti in Italia presentano forti residui di tossicità. Non solo: quasi nessuno raggiunge  un punteggio sufficiente nella Scala Monty Python (che determina originalità ed efficacia di uno sketch). I residuati, dovuti ai vizi del passato, si possono classificare in:

  • Autocompiacimento (alla prima idea in sala riunioni si scoppia a ridere e si pensa di aver concepito una genialata) comportamento questo altamente radioattivo.
  • Serializzazione con lo stesso meccanismo ripetuto all’infinito.
  • Gag telefonate che già dopo 30 secondi capisci come andrà a finire (in certe zone sfortunate d’Italia c’è un’ampia fascia di popolazione che da 15 anni non rimane spiazzata).
  • Maschilismo diffuso (Misoginia 235 quasi tossica come il Plutonio).

Continua a leggere

Annunci

Cosa ci fa qua tutta questa gente?

19 Apr

Folla festante di visitatori di Ananas Blog capitati lì senza un motivo apparente

Cosa ci fanno 320 persone in una domenica di inizio aprile? Semplicemente generano 530 visualizzazioni sulle pagine di Ananas, blog che oramai viene aggiornato col contagocce e che ha già detto più o meno tutto ciò che voleva dire. Mentre il mondo che aveva iniziato a descrivere è ormai storia passata.

Eppure il blog continua a macinare visite giorno dopo giorno. A volte sulle 200, a volte sulle 300, a volte sulle 400 e oltre. Non cifre esorbitanti, ma significative tenendo anche conto del fatto che i temi trattati sono molto da addetti ai lavori.

Cosa spinge un tot di gente nel blog una domenica d’Aprile?

Intanto siamo arrivati a 1.512 articoli (una vera biblioteca online) e a 1.462.906 visite. Insomma Ananas Blog continua a stare sul pezzo, anche se fa di tutto per non esserlo. E’ attuale pur essendo obsoleto. Svolge il suo servizio a tempo pieno pur passando la maggior parte del tempo in relax.

Proprio nella giornata di oggi (come in tutte le altre giornate) stupisce la varietà di articoli visitati. C’è per esempio il cast di Zelig 2011; l’imperdibile recensione di Gianfranco Marziano; il ricordo dell’indimenticato Simone Tuttobene; l’omaggio alla grande Giovanna Marchini; Giorgio Montanini su GQ; insomma totale varietà di temi e avanti e indietro nel tempo.

Ananas Blog continua a sedurre, col fascino dei playboy leggermente annoiati e un po’ avanti con gli anni 😉 

Ananas Blog

Saturday Night Live la prima puntata

8 Apr

SNL Italia del 7 aprile 2018, Sguburra: la parodia di Gomorra e Suburra

La prima puntata del nuovo Saturday Night Live Italia del 7 aprile 2018, in prima serata su TV8, ha realizzato 432.000 spettatori e uno share del 1,8%. La trasmissione ha subito un bizzarro incidente (raccontato qui su Tv Blog): a un certo punto è ripartito un blocco di registrazione già andato in onda: La Maratona Mentana sulle analisi del sangue, le SNL News e lo sketch dei Terzo Segreto di Satira. La cosa probabilmente ha fatto saltare la parte con Alessandro Cattelan che era annunciato tra gli ospiti, ma che poi non si è visto. 

Detto ciò, i momenti più interessanti sono sembrati: il monologo di Claudio Bisio sul frate e il ranocchio (con spiazzo finale) la parte migliore di tutte come scrittura; la parodia dell’Isola dei Famosi col Commissario Rex al centro di ogni polemica dei naufraghi; la “pubblicità” dell’amico di colore da usare per non fare la figura dei razzisti, a opera del collaudato Terzo Segreto di Satira; lo sketch sugli uomini primitivi che scoprono la democrazia per la prima volta; il tema delle molestie sessuali col menage tra Vanessa Incontrada e Alessandro Betti.

Più difficili le situazioni con gli ospiti (con l’eterno problema di far interpretare loro battute e gag che escano dal livello interpretativo amatoriale) a parte l’entrata “ignorante” di Mangoni su Giorgia che è sembrata la più efficace. In generale c’è stato un miglioramento rispetto alle precedenti versioni del SNL italiano, anche se la via alternativa verso un nuovo tipo di intendere la comicità sembra ancora lontana. 

Ananas Blog 

In partenza il Saturday Night Live su Tv8

3 Apr

Il cast del nuovo Saturday Night Live (da Sorrisi e Canzoni TV – link sull’immagine)

E’ arrivato il momento della nuova, attesissima versione del Saturday Night Live Italia, che andrà in onda su Tv8 in prima serata a partire da sabato 7 aprile per 6 puntate (e di cui si era accennato qui). Il capocomico sarà Claudio Bisio. Vediamo quali sono le novità più interessanti del cast (leggi articolo su Sorrisi e Canzoni Tv). In primo luogo alcune certezze consolidate dello sketch comico come Alessandro Betti e Marta Zoboli, poi Mary Sarnataro già apprezzata a Colorado e Le Iene. 

Il resto del cast è più giovane, ci sono i Trejolie, trio che ha vinto a sorpresa la finale di Italia’s Got Talent del 2017, e il monologhista Francesco Arienzo che nella stessa edizione arrivò secondo (ne abbiamo parlato qui), poi c’è Mirko Darar (anch’egli finalista a IGT 2017), infine Annagaia Marchioro, attrice teatrale uscita dalla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi.

“Vedremo parodie di trasmissioni di successo, il Tg di satira «Weekend Update» ed esilaranti contributi video. Stessa ricetta della versione americana, insomma, adattata al gusto e alla tradizione comica italiana.”

C’è anche Rocco Tanica!

Tutto si deciderà sulla difficile linea dello sketch…

Ananas Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: