Archivio | Claudio Bisio RSS feed for this section

Claudio Bisio che fantastico bambinaio!

31 Ago

 

Claudio Bisio fa un gesto come dire "Venite, venite bambini!" (da TvBlog)

Claudio Bisio fa un gesto come dire “Venite, venite bambini!” (da TvBlog)

La notizia risale alla fine di luglio: Claudio Bisio condurrà un talent per bambini dai 4 agli 11 anni, dal titolo: Kid’s Got Talent, per TV8, il canale generalista in chiaro di Sky (leggi post su Tv Blog) “Kid’s Got Talent, evidente risposta Sky a Pequeños Gigantes, il talent show riservato ai più piccoli prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi e andato in onda quest’anno su Canale 5 con la conduzione di Belen Rodriguez”. La notizia è una di quelle che generano in automatico una malinconia senza fine, un po’ per l’ennesimo talent, format da cui siamo letteralmente invasi, verso il quale arriverà (o sta già arrivando) una crisi di rigetto.

E’ vero che l’ultima edizione di Italia’s Got Talent (con giudici lo stesso Bisio, la Littizzetto, Nina Zilli e Frank Matano), ha avuto un buon successo, valendosi tra l’altro di una regia strepitosa. Però vedere quello che poteva essere l’erede di Walter Chiari o del Giorgio Gaber prima maniera (nelle cui corde ci sarebbero performance teatrali, cinematografiche e televisive di alto livello), in un format già qualitativamente bollito, creato per marcare stretta Maria De Filippi mette appunto una tristezza infinita, c’è quell’idea  di marchettone ben pagato, di allegra resa al mainstream, di situazioni a cui si sarebbe potuto dire di no (un talent per bambini? no, non lo faccio, grazie).

La cosa sembra addirittura un ripiego al talent per comici cui stava lavorando Claudio Bisio (leggi qui) che sembra ormai tramontato per la “concorrenza spietata” di Eccezionale Veramente che, uscendo prima, ha bruciato il progetto bisiesco. E’ un peccato perché le alternative al marchettone bimbi ci sarebbero state. Un esempio su tutti: un ritorno all’ovile. Il crollo di Zelig ha lasciato in stato di disoccupazione  o semi disoccupazione tante “risorse” sia comiche che autorali, molte di queste di provata professionalità. Ecco, forse da lì si sarebbe potuto pescare per fare qualcosa di originale nel campo della comicità.

Non andrà così, quindi cantiamo, su un sottofondo suonato da Rocco Tanica il triste jingle: Claudio, Bisio, che fantastico bambinaio! Zum zum!

 

Ananas Blog

ecco perché Giuseppe Sala diventerà Sindaco di Milano

2 Feb
Gino e Michele (da affariitaliani.it)

Gino e Michele (da affaritaliani.it)

Una volta era facile riconoscere qualcuno che stava per avere successo: aveva attorno qualcuno di Zelig. Allo stesso tempo, chi era vicino a cadere in disgrazia lo notavi perché c’erano quelli di Zelig che  stavano scappando da lui. Per molti anni è stata la regola per sopravvivere in uno degli ambienti più bizzarri e sotto pressione che siano mai esistiti: bisognava fiutare il vento, schivare i perdenti, salire sui carri giusti. Pian pianino diventava un istinto. Ora che quel mondo è in disfacimento, quell’istinto è diventato inutile ai piani più bassi, ma sopravvive almeno nei capi.

Domenica 7 febbraio si terranno le primarie del PD per il candidato a sindaco  di Milano, in cui si sfideranno Giuseppe Sala (commissario Expo 2015); Francesca Balzani (vice del sindaco uscente Pisapia, da cui ha ricevuto l’endorsement) e Pierfrancesco Majorino (assessore alle politiche sociali della giunta Pisapia). Si immagina che per esempio, Gino, Michele, Claudio Bisio, si schierino senza alcun dubbio con La Balzani o Majorino, che rappresentano la continuità con la giunta uscente. Sala non è propriamente di sinistra, fece parte dell’amministrazione di Letizia Moratti. 5 anni fa il vertice zelighiano si beò letteralmente della vittoria di Pisapia (vedi per esempio qui) e lo stesso Claudio Bisio si fece vedere sul palco assieme a Niki Vendola (vedi qui) Continua a leggere

Claudio Bisio cerca nuovi comici

16 Set
Claudio Bisio fa un gesto come dire

Claudio Bisio fa un gesto come dire “Venite, venite comici!” (da TvBlog)

La notizia è interessante, forse è un’anticipazione di come sarà il varietà comico in futuro. Segnali ce ne sono già. In abbondanza. Claudio Bisio, impegnato come giurato nella nuova edizione di Italia’s Got Talent su Sky Uno, sta lavorando a una trasmissione che vada alla ricerca di talenti comici in tutta Italia. L’occasione è stata la presentazione dei palinsesti (sky upfront)  al Teatro Arcimboldi di Milano (luogo evocativo). Qui il post e l’intervista video a Bisio. Si tratterebbe di una sfida tra giovani comici. La ricerca non sarebbe ristretta solo ai palchi, ma anche al web, anche alle future web star. Bisio sembra aver fatto una crasi delle sue esperienze presenti e passate (la tecnologia Sky, la nostalgia del palco, le radici cabarettistiche, l’adrenalina dei talent):

“Dopo un anno a Sky ho ammirato il livello tecnologico, la sapienza. Il linguaggio televisivo mi sembra molto moderno. Io, però, ho la mia età e sono legato al cabaret, ai comici. Per quanto mi riguarda è una sfida nei confronti della televisione. Ci proviamo. A me è piaciuto, da spettatore, vedere X Factor o fare il giudice a Got Talent. Mi è piaciuta questa adrenalina della gara. Però mi piace anche lo show, gli ospiti. Io con questo progetto mi immagino sul palco, non seduto con le spalle al pubblico”. Continua a leggere

IGT: giri un attimo e trovi Claudio e Vanessa…

15 Mag
Bisio dice più o meno: prova con Vanessa che è cicciona (screenshot da Tv Blog)

Bisio dice più o meno: prova con Vanessa che è cicciona (screenshot da Tv Blog)

Ieri sera si è svolta la finale di Italia’s Got Talent su Sky Uno, visibile anche su Cielo. Il talent era molto atteso per il suo passaggio a Sky e per la presenza di alcuni super giudici come Luciana Littizzetto e Claudio Bisio, pagato 200.000 euro a puntata (motivo, si suppone, della sua dipartita da Zelig). Gli altri due giudici: Nina Zilli e Frank Matano. Conduzione di Vanessa Incontrada. ITG sembra abbia avuto risultati deludenti. Il sito Dagospia (leggi qui) fa notare come sia passata dagli 1,1 milioni di spettatori della prima puntata ai 655.000 della seconda semifinale. Ma non è di questo che vogliamo parlare.

Ti capita di girare quasi per caso su ITG e subito becchi una battuta infelice, tristissima di Bisio su Vanessa Incontrada (come al solito di una bellezza sfolgorante) sul fatto che sia grassa. Nella stanza si crea il gelo, nevica ghiaccio. Succede quando l’acrobata Gaggi viene invitato a fare la “bandiera” portando il peso, non di una ragazza esile, ma di Vanessa Incontrada. Gelo, brina sui vetri. Continua a leggere

Claudio Bisio vs Simone Barbato, la “sfida” infinita.

15 Apr

 

Bisio Barbato a Italia's got Talent ripresi da Striscia la Notizia

Bisio Barbato a Italia’s got Talent ripresi da Striscia la Notizia

Uno dei post più letti di Ananas Blog è Claudio Bisio vs Simone Barbato (leggi qui) sul curioso rapporto tra il noto conduttore e il mimo e cantante lirico che ha partecipato ad alcune edizioni di Zelig. Si faceva osservare come Bisio fosse invasivo verso uno sketch che, altrimenti, non avrebbe retto. Alla fine ci si chiedeva (profeticamente): “Possibile che non ci fosse un altro metodo, magari meno efficace come resa televisiva, ma più di aiuto a Simone Barbato e alla sua crescita artistica?”

La questione ha avuto un seguito clamoroso, dato che Simone Barbato sta partecipando a Italia’s got Talent, su Sky 1, di cui Bisio è uno dei giurati. Nella puntata del 9 aprile (qui live su TvBlog) il pelatone ha addirittura rotto il protocollo, è salito sul palco per fare da spalla allo sketch del mimo. Alla fine commozione dei due e anche di Vanessa Incontrada in quanto ex conduttrice Zelig (commozione un po’ inesplicabile). Continua a leggere

scoop certo, anzi probabile, anzi gossip

28 Feb
Claudio Bisio, che simpatico artista

Claudio Bisio, che simpatico artista

La seguente notizia è frutto di voci non controllate, di gossip quasi allo stato puro.  Però va riportata perché un senso ce l’ha, non sembra campata per aria, anzi. Sarebbe stata detta da un alto dirigente di Zelig – Bananas, captata da un autore Zelig e, si sa, gli autori parlano, parlano, parlano (scrivessero ogni tanto).

Insomma, la notizia è questa: è stato chiesto a Claudio Bisio di condurre la prossima edizione di Zelig in prima serata (cosa che si sapeva già) e lui avrebbe risposto chiedendo un “cifrone esagerato”, di quelli che spari quando vuoi farti dire di no perché non sei interessato. Ovviamente l’effetto finale è stato: niente Claudio Bisio.

La cosa, appunto, non è campata per aria perché Claudio Bisio tornando a Zelig si “deprezzerebbe” artisticamente, rifacendo cose già viste, in un contesto che non attira più il pubblico di una volta. I cavalli di ritorno di solito funzionano poco. Anche se il cifrone di cui si parla potrebbe essere un modo per tirare sul prezzo e portare a casa più soldi possibile. Ma il ritorno di Bisio sarebbe un segnale di debolezza: non ce l’ho fatta a sfondare in altri contesti (cinema e teatro) e torno  a farmi una “pera di ascolti e di cachet”.

Su Zelig grava il flop di Zelig Uno e una inondazione di puntate di Colorado e Made in Sud da qui all’estate (quasi una trentina) che altro non sono che Zelig di serie B o C. Insomma, comunque il pubblico arriverà all’autunno 2014 con i varietà comici che escono loro dalle orecchie.

Che fare? Iniziare a togliere il piede dall’acceleratore o rilanciare con un’altra alluvione di puntate? Intanto gli autori parlano, parlano, parlano…

Ananas Blog

A che punto è il Bi.ri.bisio (biscotto del ritorno di Bisio)?

13 Set
Claudio Bisio, che simpatico artista

Claudio Bisio, che simpatico artista

Che cos’è il Biscotto del Ritorno di Bisio? (BiRiBisio)? E’ quella manfrina (o melina) che riporterà Claudio Bisio alla conduzione di Zelig, dopo il suo presunto abbandono. Diciamolo, i pur bravi Mannino e Mr Forest non avevano speranze, qualcuno li ha definiti in modo un po’ sarcastico “resistenze” (perché non sono “conduttori”). Bisio tornerebbe a Zelig prima serata nell’autunno del 2014, ma pur di averlo Mediaset sarebbe disposta ad accettare uno slittamento a gennaio 2015 (Pier Silvio dixit).

E’ possibile che i vertici Bananas sognino un’accoppiata con Virginia Raffaele, la quale condurrà Striscia la Notizia per sole 3 settimane al fianco di Michelle Hunziker (segni del destino?). Virginia è un talento nelle imitazioni e caratterizzazioni (sue le Belen Rodríguez e Nicole Minetti a Quelli che il Calcio…) anche se il precedente di un’altra  Continua a leggere

Claudio Bisio a Sanremo (che simpatico para…)

17 Feb
Forse la svango anche questa volta...

Forse la svango anche questa volta…

Ananas Blog a volte anticipa gli eventi. Nel post La notte in cui Enrico Bertolino affondò la satira, era indicata la tecnica con cui l’universo zelighiano riesce a non dare fastidio a nessuno. E’ un gioco paraculo facile facile: metti insieme concetti seri e cose frivole (tipo le battute vintage) che finiscono per ammazzare il significato delle cose serie. Bisio (distintosi in passato per le dichiarazioni d’amore a Mediaset) nel suo intervento sanremese ha riportato pari pari questa tecnica, come se volesse sottolineare l’innocuità del suo personaggio, rispetto a quello controverso e contestato (da parte berslusconiana) di Maurizio Crozza.

TvBlog ha messo subito in evidenza queste incongruenze, bollandole con un titolo a effetto molto veritiero: “Claudio Bisio a Sanremo 2013 – Un monologhista-cerchiobottista Mediaset come risposta a Crozza” (leggi articolo completo su TvBlog).

‘Alla fine un comico Mediaset era quello che ci voleva a Fazio, dopo un’intera settimana all’insegna dei prestiti radical-chic, per un’ultima furbata finto-ecumenica. E i monologhisti Mediaset pare li facciano con lo stampino e una particolarità su tutte: accontentare tutti (…) Un umorismo senza impegno, un’ansia da prestazione sanremese che produce battute imbarazzanti come: “Belen ha fatto vedere la sua farfallina, io potrei farvi vedere il mio biscione, un tatuaggio.”‘

Non a caso l’imbarazzante intervento è iniziato con l’animazione da villaggio degli applausi (o, se vogliamo, con quello che fa lo “scaldapubblico” prima di una registrazione tv), poi Bisio si è avventurato nel pezzo vintage (la tecnica è quella), riesumando addirittura un pezzo sugli animali Disney, tratto da “Quella vacca di Nonna Papera” (il libro è del 1993 2002 ).

A questo punto qualsiasi significato aggiuntivo sarebbe stato ucciso. Dopo è arrivato (puntuale) il pezzo serio, in cui Bisio finge di prendersela con i politici, rivelando poi che stava parlando degli elettori. L’idea non è sbagliata, recitata anche con una bravura indiscutibile, ma ogni pericolo era stato sminato dal cazzeggio iniziale. Inoltre l’assoluzione della classe politica, dopo gli strali che avevano raggiunto Crozza, suona  come un bel messaggio per dire: ecco, da questa parte non esiste nessun pericolo! Qua c’è il cabaret che non tradisce, non fa pensare, mischia Nonna Papera, l’animazione da villaggio col qualunquismo! Comprateciiiiii…

E’ partito il commento sonoro con la tromba, lo stesso del noir di Ale & Franz, pezzo che ha più di 10 anni: di nuovo il vintage, come da copione (non è un caso NDR). Poi l’abusata supercazzola di Blade Runner e del “Ho visto cose…” (che andrebbe vietata per eccesso di sfruttamento) e che era un cavallo di battaglia di Paolo Rossi (ai tempi di Nonna Papera, il Noir, eccetera). Nel pezzo si intravedono gli zamponi di Gino & Michele, chissà…

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Claudio Bisio lascia Zelig (ma sarà così?)

7 Giu

Addio definitivo o bufala ben congegnata?

Anche Paola Cortellesi annuncia il suo ritiro…

 

L’intervista uscita il 6 giugno su La Repubblica: una mano alla cabeza, una mano alla cintura…

Nel 2004 Zelig Off fu condotto sia da Giorgia Surina che da Claudio Bisio in coabitazione con un senatore di Zelig diverso per ogni puntata. Già allora si mormorava di un possibile ritiro del pelatone più amato dagli italiani, al culmine del successo (erano gli anni d’oro del cabaret e del “tocco magico” di Zelig Circus). Il pelatone ha continuato per altri 8 anni, ha tirato per le ultime non bellissime 15 puntate con la consueta professionalità. Sembrava infinito.

La notizia è arrivata mercoledì mattina Continua a leggere

La vignetta del momento: Claudio Bisio lascia Zelig

6 Giu

Marco Mengoli commenta la notizia del momento: l’abbandono ufficiale di Zelig da parte di Claudio Bisio (nel momento di massima crisi e massima stanchezza sia del format che della conduzione).

 

Ananas Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: