Archivio | Gino & Michele RSS feed for this section

Cosa pensa Gino? (double mind) e i segreti di Zelig Off

4 Set

almeno con Michele una birra riesci a berla

Questa sera iniziano le prove tv di Zelig Off (per 5 sere di seguito), la trasmissione che Roberto Giacobbo di Voyager si è rifiutato di studiare perché troppo misteriosa anche per lui. A Zelig Off tutto è segreto, non detto, soggetto a fenomeni paranormali, compreso lo strano fenomeno della comicità che si spegne non appena si accendono le telecamere (ma non dovrebbe essere il contrario?)

Ananas Blog, grazie a un rilevatore di onde psichiche, è riuscito a decrittare i pensieri di Gino Vignali (il sacerdote egizio di Bananas) e, contemporaneamente, quello dei comici che lo circondano per avere un vaticinio sul futuro. Collegamento in streaming… bzzzzzzzzz…

COMICO – Ho appena incrociato Gino Vignali e lui mi ha guardato, mi ha riconosciuto e mi ha salutato. Un “ciao” gentile, quasi cordiale. La cosa fa Continua a leggere

Annunci

la tensostruttura modulare (come se fosse antani)

26 Giu
Ananas Blog ha ormai una centrale operativa in grado di captare qualsiasi segnale arrivi dal pianeta comico. In questo caso ci siamo imbattuti nella conversazione tra C1-b4 Vignali e Kappa-15 Mozzati, attenti a progettare il futuro della risata italica.
Nello specifico assistiamo alla preparazione di un comunicato stampa… 

Michele – Gino, Gino, cosa fai?

Gino – Sto elaborando un comunicato stampa per la prossima stagione… “Sono previste grosse novità, stiamo pensando a un ritorno alle origini…”

Mic – Ritorno alle origini? Mi piace! Torniamo all’atmosfera a metà tra il teatrino e il circolo Arci di “Su la testa”?

Gi – Non esageriamo,  mi metterebbe tristezza. Se non ci sono almeno Continua a leggere

Abbandoni quasi tarocchi e bufale mediatiche

10 Giu

che diventino blu a contatto con l’aria?

 “Le rughe han troppi secoli oramai, truccarle non si può più” (Lucio Battisti) 

Ananas Blog, grazie agli effetti speciali di cui dispone, sta ricostruendo il vero senso dell’abbandono semi tarocco di Claudio Bisio a Zelig (vado via, ma forse torno; ho bisogno di fare cose nuove, però ho ancora un anno di esclusiva) e del tipo di operazione che vi si sta costruendo attorno.

Tutto è marketing, non dimentichiamolo mai. Certo, una poltrona usata la puoi anche chiamare “Schienale di Venere”, rimarrà comunque una poltrona usata. Quello che stupisce è la faccia tosta del venditore e il fatto che ci sia ancora tanta gente che faccia la coda per comperare uno “Schienale di Venere”.

“Tutto è marketing, tutto è marketing, tutto è marketing…” Ripetete questo mantra a occhi chiusi focalizzando una banana e, in men che non si dica, avrete capito il senso dell’operazione. Provate a sommare 2 + 2… Se il totale fa 5 avete capito tutto.

Lo scopo dell’operazione bufalica è quello di (omissis) e di (omissis)… Sssssh, non diciamolo a nessuno. La cosa buffa è che per il momento il trucchetto sta funzionando.

Nella vita c’è chi tiene in mano la canna da pesca e chi abbocca all’amo. Abboccheranno in molti. Ma, qualsiasi cosa esca da quei cancelli di viale Monza, avremo più possibilità di capirci qualcosa se saremo uniti (come ha detto Il Gladiatore) e, soprattutto, se avremo compreso il concetto che “tutto è marketing”.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

dialogo tra un Michele e un “non so”

20 Apr
Grazie a tecnologie sempre più raffinate, siamo riusciti a intercettare un dialogo tra “Ginius” e “MaiKele”, i due capoccioni di Zelig Bananas. Visto che molta gente si interroga su quale sarà il futuro della trasmissione più amata dagli italiani, riteniamo di vitale importanza pubblicarlo (decrittazione a cura di Alex).

 

Mich – Gino, Gino, cosa stai facendo?

Gino – Non so… mmmn, diciamo che sto facendo progetti per il futuro… vieni qua!

Mich – Dovevo andare a bere una birra con Cirilli, per spiegargli il motivo intrinseco per cui, fraternamente, in un senso di amicizia e rispetto, gli abbiamo Continua a leggere

Gino e Michele: continua il “Palla Tour”

9 Apr

un dettaglio dell'articolo uscito su Il Giornale

I due capi di Zelig, Gino e Michele, continuano  in quello che è stato simpaticamente nominato il “Palla Tour” (o “balla”); caratteristica del Palla Tour è: presentare una realtà diversa da quella esistente, raccontare una storia di successo epurandola dai suoi innumerevoli e discutibili lati oscuri. Il 6 aprile è uscito un articolo celebrativo su Il Giornale (di Paolo Berlusconi). Dopo l’apparizione a Verissimo (leggi l’articolo), mancava solo l’ospitata al Tg 4 di Emilio Fede (peccato si sia dimesso).

Nell’intervista, di spalla, le due esperte pantere si intrattengono (anche) sui soliti temi poco credibili: “oh che spontaneità, oh che bravi, oh che ambiente creativo”. Citiamone alcuni passaggi significativi per votare la panzana più Continua a leggere

Contenuti Televisivi Cercansi…

11 Mar

cerco contenuti tv, urgente!

 

AAA Contenuti Televisivi Cercansi, per prestigiosa trasmissione comica di prima serata. Citofonare: Gino Vignali, viale Monza 140 – Milano.

Cercasi gruppo comico visual, con sottofondo musicale (tipo i Maniko Sport, ma non loro!), che i Senso D’Oppio mi si stanno spompando.

Cercasi monologhista donna, esperta (tipo Lella Costa), ampio repertorio. Può portare anche pezzi di 15 anni fa, che li mandiamo in onda lo stesso.

Cercansi numeri a effetto (tipo: trasformisti, nazionale ginnastica ritmica, Kataklò, musical, Artuto Brachetti… quella roba lì) per riempire 5 minuti di scaletta sensa fare fatica.

Cercansi pezzi comici già sperimentati in altre trasmissioni (Gialappa’s, Dandini, Convenscion, eccetera), da riciclare sensa fare troppa fatica, nel rispetto delle leggi sulla grin economì.

Cercansi monologhisti giovani disposti a sbattersi per non fare tv nei prossimi 5 anni (così diamo un po’ da fare al Giancarlo che, sennò, l’è disoccupà).

Cercansi battute offensive contro le donne, a raffica, da inserire un po’ dappertutto.

Cercansi battute omofobe (che servono sempre) e battute contro anziani, calvi e donne con la prima di reggiseno (da dare al Bisio e alla Cortellesi). Importante: inserire pause per allungare più che si può il brodo.

Cercansi 50 comici nuovi e originali disposti a fare una puntata o due all’anno (con pit stop di un anno ogni tanto). Astenersi impazienti.

Cercasi comico che faccia la parodia di qualche tendensa giovanile, per catturare pubblico giovane, in previsione prossima bollitura del Giovanni Vernia e degli Emo.

Cercasi bel ragazzo dalla battuta pronta (nel caso il Paolo Casiraghi non funzionasse), per attirare le 40enni cougar milf (che c’hanno una loro fetta di mercato).

Cercasi comico in crisi esistenziale disposto ad andare a bere una birra col Michele Mozzati (rimborso spese garantito, ma deve sembrare una roba spontanea).

Cercasi qualsiasi cosa che qua lo scièr sta calando e lo spettatore latita e non si sa più cosa mettere in scaletta. L’importante è che non facciate fare fatica a me e agli altri 21 autori, osteria!

Gino Vignali – interno 5 – Bananas srl

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

due uomini realizzati e felici a Verissimo

14 Gen
La gioia dei due ex compagni

Questo pomeriggio raccontiamo la felicità di 2 uomini che hanno appena coronato il loro sogno: Gino & Michele sono approdati a Verissimo, una delle icone Mediaset, Pier Trasmissione condotta da Silvia Toffanin, Pier fidanzata di Pier Silvio Berlusconi. Dopo le stanze polverose di Radio Popolare e l’odore acre della Martesana, finalmente un po’ di ambiente patinato, sulle stesse poltrone dove aveva appena appoggiato le cosce dorate Belen Rodriguez.

Ovviamente Gino & Michele a Verissimo è un ossimoro, visto che il loro metodo di lavoro è quello di “dire meno possibile la verità, nasconderla il più possibile”. Comunque hanno giocato a fare i capi bonari e simpatici. Vediamo alcune loro perle di saggezza:

Michele dice che Continua a leggere

di quale Fantozzi sei?

11 Gen

Gino Vignali è: il Visconte Cobram

il Gran Mascalzon Visconte Cobram

Il microcosmo che ruota attorno a Zelig, a volte sembra un misto tra Fantozzi e Kafka (con spruzzate di Truman Show). Se vogliamo parlare dell’aspetto fantozziano, sicuramente ci sono i Megadirettori Galattici, i Filini entusiasti organizzatori di tragico lavoro gratuito, i Calboni (sottomessi, ma forti coi deboli, che se sono a “capocordata” scaricano su quelli che stanno sotto), c’è qualche signorina Silvani, eccetera eccetera.

Così risulta chiaro che Gino Vignali, il Capo Decisionista di Bananas Zelig, assomiglia molto al famosissimo Visconte Cobram, leggendaria figura di cattivo di “Fantozzi contro tutti”.

Il Visconte Cobram, da giovane mediocre ciclista Continua a leggere

Gino & Michele e il “fallo antisportivo”

18 Ott
Gino & Michele affrontano gli avversari offrendosi di 3/4

La ormai famosa “diffida balneare” che Ananas Blog ha ricevuto da Bananas srl (fine luglio con scadenza al grande esodo di ferragosto) potrebbe essere una cartina di tornasole per capire la mentalità zelighiana. Infatti Bananas srl aveva e ha tutte le possibilità per affermare le proprie ragioni senza ricorrere a un ultimatum che scade quando tutti hanno caricato l’ombrellone in macchina (leggi comunque il punto di vista di Bananas). (Nella foto le due menti più sublimi di Zelig)

Facciamo un esempio sportivo: quando l’Inter gioca contro una selezione del Trentino Alto Adige, di solito vince 16 a 0. Ma se l’Inter, in una partita simile, tentasse di segnare giocando la palla mentre un avversario è a terra, verrebbe sommersa dai fischi e dai “buuuuu” di disapprovazione.

C’è un episodio molto divertente a riguardo: quando è arrivata la lettera ho cercato l’avvocato che avrebbe dovuto rappresentarmi: mail, telefonate, sms… Nessuna risposta per giorni. Poi ricevo una sua mail: “Sono in vacanza a fare immersioni, non ti ho risposto perché ero sott’acqua…” (ah ah ah)

Era questo l’effetto che volevano ottenere? (buuuuuu!) Nonostante l’infinita sproporzione di mezzi hanno tentato di segnare un gol mentre gli avversari erano “a terra con i crampi”? (bordata di fischi). Che segnale si manda? “Siamo grandi e grossi, ma colpiamo alle spalle”? E pensare che questa è gente che è salita sul palco di piazza Duomo a “intestarsi” la vittoria di Pisapia.

Chi concepisce azioni simili merita di essere sfruculiato in eterno. Non so chi abbia avuto l’idea, ma d’ora in avanti ci saranno sempre gli sfottò ad accompagnare la “compagine” chi si è comportata senza un briciolo d’onore sportivo. Proviamo?

Gino & Michele… (Buuuuuuuuuu!)

Bananas… (Buuuuuuuuuu!) srl… (Buuuuuuuuuu!)

Gino… (Buuuuuuuuuuu!)  no, volevo dire Gino Latino il dj (ops, scusa)

Zelig… (Buuuuuuuuuuuu!)

L’Amministratore di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

Buuuuuuuuuu

 

Ci mancava solo questa! (succhiare lavoro anche dai videomaker…)

8 Giu
producete video, producete…

L’ossessione zelighiana verso il lavoro gratuito ha prodotto un’altra idea brillante (basata ovviamente sulle idee altrui). Si tratta di Zelanda Show, una specie di talent show video basato sui video mandati dagli utenti (vedi link su Facebook).

Ma che cos’è esattamente Zelanda? (http://www.zelanda.biz/). Semplicissimo, una scatola dietro cui ci sono i soliti noti:

“Bananas controlla a sua volta altre società. L’ultima è nata nel 2009, si chiama Zelanda, è stata fondata da Gino e Michele e poi parzialmente ceduta ai soliti soci, e vorrebbe sfruttare i marchi Zelig e Smemoranda sul web. C’è una partecipazione del 5% agli utili di Smemoranda, l’80 per cento della Deco srl (circa 2 milioni di fatturato), società di coproduzione tv e la maggioranza (51%) del capitale di Zelig advertising, società di raccolta pubblicitaria (circa 400 mila euro di fatturato). ” (leggi articolo completo)

Insomma, la solita gente che è a capo del sistema dei laboratori, che raccoglie utili da favola, che avrebbe tutti i mezzi e il danaro per produrre delle idee video. Il regolamento fa morir dal ridere (leggilo tenendoti lo stomaco). Ne citiamo i passaggi più esilaranti (con commento tra parentesi):

– Cura bene l’audio, soprattutto. Utilizza un microfono esterno: ce ne sono di molto economici che andranno benissimo anche per la tua telecamera (compra l’attrezzatura a tue spese!!!).

– Il video che carichi non dev’essere mai andato in onda (o in rete) altrove, pena l’esclusione. Puoi ispirarti a qualcosa di già visto, ma non farlo uguale altrimenti ce ne accorgiamo! (porta idee nuove, le idee vecchie le conosciamo bene, ce le siamo prese tutte!).

– Caricando il filmato, dai la possibilità a Zelanda srl di utilizzarlo per sempre, per tutti i formati di diffusione presenti e futuri e riconosci altresì la possibilità di associarci altri filmati senza nessuna restrizione, senza nulla a pretendere per questo motivo. Caricando il filmato dichiari che il contenuto è frutto della tua creatività… (insomma, porta idee tue, cedile per sempre tramite autocertificazione, a titolo gratuito, ma se succede qualcosa, sono c***i tuoi).

Consiglio: non fatelo, non cascateci!!! Non fatevi succhiare altro sangue creativo (dai soliti noti)

 Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: