Al di là del dramma personale che merita il massimo rispetto, il contenitore in cui viene raccontato tende a deformare tutto e a essere rilanciato dagli altri media solo per gli aspetti più trash e morbosi. Bisogna dire che si tratta di un caso diverso, non è un declino lavorativo ed economico com’è capitato a Della Noce, però ci si augura che sia l’ultimo caso, proprio per il contenitore in cui va a innescarsi. Vedremo altri comici dalla D’Urso? Si spera di no.

Max Cavallari ha subito la tragedia della grave malattia del suo socio Bruno Arena. la quale ha messo fine alla gloriosa esperienza dei Fichi D’India. Ha portato avanti spettacoli come Parzialmente Fico, è stato a Colorado (servito non troppo bene). Probabilmente gli farebbe bene buttarsi sul lavoro. Come alcuni sanno, Max ha coltivato a lungo la passione per il teatro. Tanti anni fa portò in scena i “Maneggi per maritare una figliola” per maritare una figliola, aveva il progetto di un musical sulle salumerie che scompaiono a causa dei supermercati, eccetera. Come dimostra una casistica ormai sempre più ampia (leggi anche qui), in un settore  in crisi come il nostro sopravvive meglio chi sa innovarsi a livello artistico e professionale.