Tag Archives: Alla ricerca del tempo perduto

Alla ricerca dello sketch perduto…

9 Dic
Marcel Proust

Sto raccogliendo, direttamente dagli interessati, i motivi per cui uno va a un “laboratorio televisivo” pur avendo intuito che si tratta di una bufala o quasi, pur sapendo che è diventato un terno al lotto con pochissime possibilità di vincita.

Nell’elenco c’è un po’ di tutto. E’ impossibile sapere se si tratti di motivi veri o di giustificazioni per non ammettere di essere stati in qualche modo raggirati.

Però leggendo Alla Ricerca del Tempo Perduto (nel primo volume, “Dalla parte di Swann”) mi sono imbattuto in una citazione che potrebbe rappresentare bene lo stato esistenziale di qualcuno loro:
 
“Sei un’acqua informe che scorre secondo il pendio che le si offre, un pesce senza memoria e senza capacità di riflettere che, fin quando vivrà nell’acquario, urterà cento volte al giorno contro il vetro, continuando a scambiarlo per acqua.”
 
Qui bisogna inchinarsi al grande scrittore. Sono parole che Swann rivolge a Odette de Crécy, nel periodo in cui il suo amore per lei sta diventando “non operabile”.
Però l’immagine del pesce che continua a sbattere contro le pareti dell’acquario è terribilmente efficace.
Poi ognuno può continuare a dire “questa è acqua” oppure “questo è vetro”.
 
Roberto Gavelli, Amministratore di Ananas Blog (è un lavoro pulito, ma qualcuno lo deve fare)
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: