Tag Archives: Ananans Blog

Ananas Blog incappa nel diritto d’autore…

5 Feb

Immagine ottenuta dal sito https://pixabay.com/it/ libera per usi commerciali, attribuzione non richiesta

ANTEFATTO: Capita una mattina di trovarsi via mail una richiesta di risarcimento di 800 euro per violazione di copyright. Il fatto è relativo a una foto a bassa definizione e di piccole dimensioni, inserita in un articolo del febbraio 2011, raffigurante la Basilica di Sant’Antonio a Padova.

La foto originale e ad alta definizione è di proprietà di un’agenzia specializzata ed il danno era stato calcolato “in re ipsa” (leggi qui) che si potrebbe tradurre in “a prescindere”: cioè che la violazione costituisca essa stessa un danno (moltiplicato per il numero degli anni). Per fortuna o purtroppo il principio del in re ipsa sul diritto d’autore è stato confermato da recenti sentenze della cassazione.

Data la totale buonafede, il nessun lucro da parte del blog, l’intenzione di evitare costose contese legali, limando e trattando, ci si è accordati per 400 euro con una rateizzazione diluita nel tempo. Cifra che considero eccessiva, come eccessiva è stata l’intera vicenda, ma che è frutto comunque di una leggerezza da parte mia, che però può essere di spunto o riflessione per tutto l’ambiente:

Insomma, prestiamo la massima attenzione quando usiamo qualche contenuto che potrebbe essere di proprietà altrui. In questo ambiente siamo tutti creatori di contenuti quindi consapevoli dell’importanza del tema. Tenendo presente che le leggi cambiano e dobbiamo stare sempre sul pezzo…

UNA PICCOLA RICHIESTA

Detto ciò, chiederò ai lettori del blog se se la sentono di contribuire al pagamento della cifra, tenendo conto che: non si tratta di una “chiamata alle armi”, neppure di un’emergenza economica. I suddetti 400 euro verranno pagati (con dolore) ma senza problemi di scadenza. Però…

LA MOTIVAZIONE 

Se in questi 10 anni di Ananas Blog avete goduto di un servizio di informazione gratuito, libero e indipendente unico nel suo genere…

Se avete consultato pagine e pagine che sono state parte di quel milione e 632.000 visite totali…

Se avete a disposizione una “libreria online” composta da più di 15.000 articoli…

Se vi siete incazzati perché non eravate d’accordo o avete gioito perché avete trovato una conferma ai vostri punti di vista e alle vostre speranze…

Se amate il brivido e, assieme al Blog, avete avuto il piacere sottile di viverlo in questi anni agitati…

Beh, allora è arrivato il momento di dare un piccolo contributo che sarà apprezzato e glorificato… 

Sarà sufficiente usare il pulsante per le donazioni in alto a destra,

oppure ricaricare una Postepay di cui fornisco qui gli estremi:

4023 6009 2319 1128  (allego anche il Codice Fiscale che a volte il tabaccaio lo chiede: GVLRRT63D18D704C)  

Non esagerate, mettiamo una base minima di 5 euro. Vi voglio bene

Anabas blog donazione diritto d'autore

Immagine ottenuta dal sito https://pixabay.com/it/ libera per usi commerciali, attribuzione non richiesta

Roberto Gavelli Amministratore di Ananas Blog

Made in Sud a sorpresa (scalettone never give up)

11 Mag

Trotta De Martino (da ilRoma.net)

Lo Scalettone (come viene definito il varietà comico di prima serata che dura fino a mezzanotte e oltre) non si arrende mai (never give up, come dice il titolo) nonostante le evidenze contrarie. In questa primavera 2019, l’edizione di Made in Sud, con l’innesto a sorpresa di Stefano De Martino, ha registrato risultati di ascolto ben oltre le previsioni, tanto da far optare la dirigenza di Rai Due per un prolungamento di 3 puntate (una di “il meglio di” + 2 in diretta, con conclusione lunedì 13 maggio (leggi articolo di Davide Maggio).

“Appuntamenti che suonano come un premio per la squadra di Made in Sud, che quest’anno ha portato ascolti di tutto rispetto alla rete di Carlo Freccero. Partita con uno share del 9.3%, la tredicesima edizione del programma (la nona se si contano solo quelle andate in onda su Rai 2) ha ottenuto una media dell’8.7%, toccando punte del 9.9% contro le fiction di Rai1 e i reality di Canale 5.”

A questo si può aggiungere una sostanziale tenuta di Colorado, sempre in edizione primaverile, con ascolti inferiori però alla corazzata Neomormonica (da Nando Mormone produttore del programma) e con l’eterna ambiguità dello spacchettamento tra “anteprima” e trasmissione vera e propria.

Le differenze sostanziali tra i due format stanno tutte nel tipo di energia. Quelli di Made in Sud hanno ancora “fame” (come si dice in gergo per sottolineare la forte motivazione) e probabilmente anche un po’ di orgoglio partenopeo; quelli di Colorado non ci credono più da tempo e timbrano un po’ malinconicamente il cartellino rassegnati a un prodotto finale così, così, come dimostrano certi clamorosi “omaggi non dichiarati” a pezzi di altri.  

Bisogna specificare che si tratta pur sempre di programmazioni ridotte, relative a 8/10 puntate l’anno, nulla rispetto all’inflazione di tempi passati da neanche troppo tempo, in cui la comicità pur agonizzante, era giunta alla punta massima dello sfruttamento commerciale.

Tutto ciò in un settore in cui la crisi del palco sembra sempre più stringente. Ecco, sarebbe interessante verificare l’impatto di un Colorado o di Made in Sud, nei confronti di chi ha partecipato. Ne vale la pena oppure stare a casa è la stessa cosa, anzi ne guadagna il fegato? C’è un impatto anche minimo su cachet e numero di serate?

Ah, saperlo!

Ananas Blog

Alcuni giorni di pausa…

9 Mag

Ananas Blog si prende qualche giorno di pausa. Il suo amministratore è  impegnato nella realizzazione della pilota di I REC in LOVE, sitcom dai contenuti di linguaggio “sorprendenti” che speriamo sorprenderà (leggi qui).

Logo di I REC in LOVE

Logo di I REC in LOVE

 In questi giorni state comunque in allerta perché di cose ne succederanno: domenica 10 maggio su Rai 3 a partire dalle 23.40 circa, l’imperdibile Nemico Pubblico di Giorgio Montanini. Intanto Giorgio continua a rilasciare interviste ovunque e a scandalizzare il pubblico live.

Ci sarà anche un curioso incrocio: Colorado per le ultime 2 puntate andrà in onda la domenica. Quindi per circa 20 minuti si incrocerà con la trasmissione di Montanini, cioè con qualcosa che ne rappresenta l’anticristo. Sono due cose incompatibili tra loro come l’acqua e la corrente elettrica.

Martedì 12 maggio ci sarà anche l’ultima puntata stagionale di Made in Sud (vabbè poi ricomincia uguale a prima, seghedé, seghedé).

I REC in LOVE: foto di backstage delle prove

I REC in LOVE: foto di backstage delle prove

Ananas Blog (Bisognerebbe imparare come si sta al mondo, ma è molto meglio combatterlo)

Campus Comedians: come puntare sui giovani

12 Feb
il logo di Campus Comedian

il logo di Campus Comedian

Campus Comedians è un progetto molto interessante di cui possiamo anticipare alcuni punti, in attesa che i dettagli vengano esposti nella conferenza stampa programmata per il 23 febbraio 2015. Si tratta di un’iniziativa di Cristian Calabrese, comico, autore, produttore, eclettico e ottimista, in collaborazione con Comedy Clan, promossa dall’associazione universitaria ESU Verona.

L’obiettivo di Campus Comedian è quello di reperire nuovi talenti della comicità, nuovi comedian, in ambito universitario. Quindi niente cabarettisti di varia natura che magari, adesso, si buttano sul monologo o sulla stand up? No, a questo giro, in questo contesto no (per loro ci saranno comunque altre occasioni).

Il format prevede una selezione sul luogo, in questo caso l’ambito universitario veronese, attraverso una struttura mobile, la preparazione di uno spettacolo live e, se le cose andassero bene, l’estensione ad altre realtà universitarie e lo sviluppo di un progetto televisivo. La comicità italiana sempre alla ricerca dei “giovani”, curiosamente manca dalle aule universitarie da ben 20 anni (1994/1996) quando ci fu il grande successo de IL Laureato, con Piero Chiambretti, Paolo Rossi ed Enzo Iannacci.

Conferenza stampa lunedì 23 febbraio, ore 11 e 30 presso ESU Verona in Via dell Artigliere 9, VR.

Ananas Blog (Long May You Run)

il cast di Colorado (considerazioni 2)

10 Feb

 

Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo (dal sito di Sorrisi e Canzoni TV)

Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo (dal sito di Sorrisi e Canzoni TV)

Prosegue l’analisi del cast di Colorado che partirà venerdì 20 febbraio, cast dedotto da Sorrisi e Canzoni TV (vedi qui). Nel post precedente (vedi qui) avevamo cominciato ad analizzare gli artisti uno per uno e a trattare i misteri “Ilaria Spada” e “Ninja”. Vediamo gli altri comici del gruppo: Peppe Iodice farà Birillo, il compagno di scuola di Paolo Ruffini (già visto circa 10 anni fa a Zelig con Bisio).

Fabrizio Casalino parodia delle malattie imbarazzanti; Stefano Chiodaroli pare approdi al monologo, interessante!; Dario Cassini, al ritorno, una sicurezza; Giovanni Cacioppo altro ritorno importante; Herbert Cioffi come l’edizione precedente, la critica a fine programma; Tirocchi e Paniconi anche qui sul classico e dovrebbero fare anche le vecchiette viste anche a SCQR.  Continua a leggere

Gigi, Gino e Michele (e io, tra di voi…)

25 Nov

Cosa succede a Zelig? La parata di vip di cui è infarcita l’ultima stagione, poteva non andare al recupero di qualche spettatore di Napoli e della Campania, strappandolo a Made in Sud? Questa foto presa da Facebook è un documento sensazionale. Chi è il cantante che inizia per Gigi (ma non finisce per Ross) tra Gino e Michele? Perché i due sembrano fingere di non conoscerlo? Ananas Blog è riuscita a captare il dialogo telepatico tra il Mozzati e il Vignali e ve lo ripropone.

MICHELE – Oh Signùr, sun chi col Gigi D’Alessio, io che sono un fan del Roberto Vecchioni e di tutta la poetica tardo milanese cantautorale, che affonda le radici anche nella tradizione, a partire da La Balilla, passando per il Nanni Svampa, i Gufi, Iannacci che poi sfocia in Luci a San Siro, il Re non si diverte, Canzone per il Sergio e per la Laura, Samarcanda…

GINO – Michele, potresti almeno evitare di fare l’aria schifata? Non la facevi dal 1987 quando quella tipa si rivelò un travestito… Tu c’hai sempre il sorriso bonario anche quando lo metti in quel posto a qualche comico minore mentre ci bevi una birra e lo illudi su cose che non si realizzeranno mai.  Continua a leggere

in ricordo di Teresa Lallo

16 Nov

10334324_10152537402714576_6976482100520962277_nTeresa Lallo, comica e comedian davvero molto conosciuta nell’ambiente è scomparsa da poco, prematuramente. Sui social network si sono susseguiti i messaggi di stima e di cordoglio a testimonianza di quanto fosse rispettata questa artista.

Tra le iniziative da segnalare spicca “Buon Compleanno Teresa” giovedì 20 novembre, Roma, Teatro di San Leone Magno. Nella serata condotta da Antonio Covatta e Nino Taranto, tanti ospiti tra cui Antonello Costa, Massimo Bagnato, Gabriele Cirilli, Teo Mammuccari, Marco Capretti, Giulia Ricciardi, Savino Zaba, Pablo e Pedro e tanti altri.

Sarebbe bello che anche gli amici di Zelig, nella prossima puntata che si girerà a inizio settimana (e in onda giovedì) dedicassero un ricordo, anche breve a Teresa Lallo. Questo per non dimenticarci che, al di là delle differenze e dei tanti steccati, facciamo parte comunque della stessa comunità.

Ananas Blog (Long May You Run)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: