Tag Archives: Belen Rodriguez

Colorado, recensione gourmet

29 Mar

Giovedì 28 marzo è partita la stagione numero 20 di Colorado, conduzione Ruffini, Belen, Panpers, Scintilla. Senza Pucci e Pintus. I risultati sono stati 1.300.000 spettatori e share 5,1% nella presentazione,  1.700.000 telespettatori, share 8,74% nel programma.  Detto ciò, vediamo quali sono state le cose più interessanti, quelle da segnalare rispetto al nutrito gruppo di comici, insomma le scelte che farebbe un gourmet della comicità:

Max Pisu col mitico Tarcisio, sempreverde e con un pezzo standard ormai consolidato, poi ritornato come se stesso con spalla scintilla. Il grande Rubes Piccinelli, uno dei migliori interpreti della comicità surreale/disperata milanese post Jannacci che ebbe il suo inizio nel laboratorio Scaldasole – Barrios. Rubes si propone in coppia con Raffaele D’Ambrosio in una parodia azzeccata delle fiction “alla gomorra” in cui però il killer è bresciano. Alessandro Bianchi torna a Colorado con Bobo, un filosofo alticcio, sul genere “one liner” che fa molto ridere (vedi qui) e che magari dovrebbe uscire un bel po’ prima di mezzanotte.

Altra presenza da segnalare è quella di Angelo Pisani anche lui nato nel laboratorio Scaldasole (nostalgia canaglia), già Pali e dispari, qui con un monologo non banale sulla comicità. Poi Vincenzo Albano, col suo cavallo di battaglia, l’impresario cialtrone Enzo Ratti, è apparso uno dei più in palla della serata. Tra gli opinionisti Massimo Bagnato, che rimane uno dei massimi esponenti italiani della comicità nonsense.

Davide Calgaro stand up comedian di appena 18 anni, che mostra una bella grinta, già mostrata in concorsi e  serate in giro per l’Italia. Cristiana Chinaglia con un’analisi ficcante di 50 sfumature di Grigio. I Bella Domanda (già vincitori di Eccezionale Veramente 2) con uno stile surreale unico nel suo genere. Federico Parlanti che proviene da Up & Down  spettacolo con Paolo Ruffini e 5 persone con la sindrome di down.

Voilà, queste erano le scelte gourmet nel cast di Colorado.

Ananas Blog 

250 motivi per capire che…

14 Set

soldi_calcolatrice4

Questo post parla dei cachet a puntata di Colorado (e non solo), però usando la formula del sentito dire. Il tema è così privato che nessuno ha voglia di andare in giro a chiedere ai comici “quanto prendevi, eh? Quanto prendeva il tuo collega, eeeh?”. Evitiamo lo scoop di serie zeta e andiamo più sul pezzo di costume. Nonostante ciò, il sentito dire determina una certa tendenza. L’unica volta in cui il tema fu trattato pubblicamente fu quando il giornalista Roberto Alessi annunciò in tv che il cachet a puntata di Belen Rodriguez era passato da 18.000 euro a 6.000 (leggi qui). Si sa anche che il cachet medio coloradiano (diciamo la fascia tra i 1.000 e i 500 euro (indicativamente la media dei 650 lordi) è bloccato da 4 o 5 anni (curioso proprio come gli stipendi della pubblica amministrazione nello stesso periodo).

La voce secondo cui agli esordienti della nuova edizione di Colorado sia stato proposto un cachet di 250 euro (ascoltata pigramente qua e là) è un po’ il motore di questo post. Se fosse vero, sarebbe una cifra scandalosamente bassa, da canale del digitale terrestre o satellitare (sai ci sono pochi soldi, 250 euro lordi di rimborso spese, però se il format avrà successo…). A dire il vero qualsiasi cifra al di sotto dei 1.000 euro lordi è assolutamente bassa. Con poche centinaia di euro netti non ammortizzi neanche l’impegno profuso, il tempo, le trasferte, i provini, lo sbattimento soprattutto se… Nel mondo cabarettistico televisivo, infatti, c’è stata l’usanza di tenere un po’ di comici impegnati per un anno, opzionati per un certo numero di puntate, tenuti in attesa delle convocazioni, poi chiamati solo per 2 o 3 puntate (magari sfasate tipo: la terza, la quarta e poi l’undicesima), arrivati a fine stagione stanchi, amareggiati e sostanzialmente “bruciati”. Questo è stato fatto un sacco di volte con variazioni minime. Continua a leggere

Colorado, puntata del 18 aprile 2014 (le novità)

19 Apr
Marco Milano maestro di sci pugliese

Marco Milano maestro di sci pugliese

La quinta puntata di Colorado del 18 aprile 2014 ha totalizzato 2.072.000 telespettatori e uno share del 9,72%. Battuta in valori assoluti da Crozza e con numeri che stanno diventando significativamente inferiori a Made in Sud. I cali di ascolto generano sempre dei piccoli psicodrammi che sono speculari alle piccole esaltazioni delle salite di ascolto. Qui si può trovare il live della puntata, su TvBlog a cura di una coraggiosa e tenace Grazia Sambruna.

Tra le novità della puntata sicuramente spicca la presenza di ben 3 comici napoletani (scelta fatta per contrastare l’ascesa di Made in Sud): Barbara Foria (girl power) ottima monologhista e fisico tonicissimo; Beppe Iodice, nei suoi sketch, in questa stagione di Colorado, che ce l’ha con gli intellettuali come, per dire una battuta, tutto lo staff autorale della trasmissione (ma Beppe avrebbe anche dei monologhi interessanti su Napoli); Emiliano Petruzzi giunto a Colorado dopo essere stato addirittura nelle mire di Zelig (qui ha parlato del matrimonio). Continua a leggere

Federica Nargi condurrà colorado

3 Lug

Ruffini Nargi

Tv Blog ha anticipato che la prossima edizione di Colorado verrà condotta dalla ex velina Federica Nargi, che affiancherà Paolo Ruffini (leggi articolo). Le ultime notizie davano la Nargi in ballottaggio con Fiammetta Cicogna (conduttrice di Wild). Belen Rodríguez invece sarà a Italia’s Got Talent che partirà in autunno (e forse farà Striscia la Notizia).

Federica Nargi (assieme all’altra velina Costanza Caracciolo) si segnalò per un clamoroso video in cui le due ragazze (evidentemente imbeccate) attaccavano Gad Lerner reo di aver criticato Antonio Ricci (leggi articolo su tvBlog). E poi, se ci tieni, guarda il video che è una cosa alquanto bizzarra.

Il cerchio è perfetto: Antonio Ricci creò Drive In modellandolo sull’immaginario erotico e commerciale berlusconiano (su cui fu creata anche Striscia la Notizia). Gino e Michele furono autori di Drive In e in seguito esportarono quel tipo di stile nello scalettone di Zelig che divenne il modello dominante (esteso poi a Colorado e Made in Sud). Gad Lerner accusò Antonio Ricci di essere stato, tramite il velinismo, il precursore del degrado dell’immagine televisiva della donna. Federica Nargi, velina, attaccò Gad Lerner e adesso conduce Colorado che del “velinismo” e del “drive inismo” è la continuazione.  

Tutto torna. Musica struggente in sottofondo. Paraparapaààà.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

la puntata 10 di Colorado (l’ultima con Belen)

20 Nov

certe inquadrature non le vedremo più?

La puntata 10 di Colorado ha totalizzato 2.893.000 telespettatori e uno share del 10,92%. Ne verranno registrate  a rotta di collo altre 6 da mandare in onda in primavera, ma saranno senza Belen Rodriguez (accogliamo la notizia con un certo riserbo: brasiuuu! brasiuuu! ole lé o la là! NDR). Vediamo i contenuti: Super Baz… Ruffini fa l’ennesima espressione finto basita alla Bisio (la maledizione di TutanKlaudio!), paraculissimo invito a dare fuoco ai parlamentari (compreso il proprietario di Mediaset?); Romolo Prinz – Gianluca Fubelli (manca da morire AbatanPucci) Ruffini chiude lo sketch con un’altra espressione finto basita; Okea (Mazzilli, Viganò, Polidoro).

Nicoletta Nigro, L’Apetta (Ruffini chiude con un’espressione finto basita, TutanKlaudio colpisce ancora!); Michelangelo Pulci col riuscito personaggio del politico smemorato, chiude con un rap e le Coloradine; I Panpers con vi è mai capitato; Belen dice la battuta involontaria più bella Continua a leggere

La puntata 9 di Colorado

13 Nov

La puntata 9 di Colorado ha toccato ben 3.009.000 telespettatori e uno share dell’11,38%. E’ andata in onda in contenporanea con l’evento della serata: il confronto tra i 5 aspiranti leader del centrosinistra. Vediamo i contenuti: L’Apetta – Nicoletta Nigro; Michelangelo Pulci col politico smemorato (interazione col portaborse Gianluca Impastato); Edoardo Mirabella clownerie; Mariello Prapapappo (la macchina del tempo: una Duna dell’86); Mimmo Quaqquaraqquà – DJ Angelo (battuta numero 3 miliardi sulla “pasta coi peipe”, saranno le ultime? Speriamo per lui e per tutti). Panpers con Vi è mai capitato?;

Gianni Cyano – Bazzoni col fido Alex De Santis (Il più clickato su Mediaset Video dopo Pintus, che ciò gli  dia la forza per uscire da Baz?); è arrivata la Giovanna Rita Pelusio  (la più digitata sui motori di ricerca); Romolo Prinz – Fubelli il più bello d’Italia, incredibile guest: Diego Abatantuono in un clamoroso Continua a leggere

l’ottava puntata di Colorado

6 Nov

sorprendente duetto canoro

La puntata 8 di Colorado ha fatto ben 2.825.000 telespettatori e uno share del 10,9%. C’è stato il ritorno di Belen Rodriguez  dopo una settimana di assenza. Si comincia con Vota Baz, lunghissima gag che, a un certo punto, sembra l’intervista de I Boiler; Romolo Prinz – Fubelli, il più bello d’Italia; è arrivata la Giovanna – Rita Pelusio; Okea con Polidoro, Viganò, Mazzilli e la guest di Alessandro Menunni.

Nando Timoteo; I Panpers con la parodia di (…) interrotti da Ruffini dopo la battuta meno efficace; Pintus, monologo un po’ datato su tv e pubblicità; Mariello Prapapappo – Impastato (una ragazza bruttissima: Lara Cchiona); l’Apetta Nicoletta Nigro; Pistillo – Andrea Viganò; Gianni Cyano (e gag con le Coloradine, un tocco di anni 80/90, come Continua a leggere

difendete lo “scalettone” fino alla morte!

4 Nov

siamo pioli di uno scalettone commerciale

Lunedi’ 29 ottobre 2012 è successo un fatto epocale: Colorado è stata condotta solo da Paolo Ruffini (Belen era a casa per motivi personali), rompendo quella tradizione che da Bisio e Hunziker in poi si è ripetuta all’infinito nella conduzione delle trasmissioni comiche e che è uno dei fattori principali della banalizzazione della risata italiana. La trasmisisone è filata via liscia senza “perdere un telespettatore”, liberando Ruffini dall’obbligo di fare l’arrapato e di avventurarsi in gag tristi per la mancanza di tempi comici da parte della partner.

Colorado ha mostrato di essere Continua a leggere

la puntata 7 di Colorado (senza Belen)

30 Ott

Libero dal peso di gag forzate

La settima puntata di Colorado, quella senza Belen Rodriguez per motivi di maternità, ha comunque raggranellato 2.763.000 spettatori e uno share del 10.9%. Lo scalettone è filato via liscio con Paolino Ruffini più a suo agio ed evidentemente sollevato (sappiamo bene quant’è frustrante fare delle gag con chi non ha i tempi comici). Vediamo alcuni high lights: parte l’apetta Nicoletta Nigro (gag numero 1 milione del comico che esce di scena e dopo un po’ si sente rumore di vetri infranti);

E’ arrivata la Giovanna, Rita Pelusio; Mariello Prapapappo, Gianluca Impastato (I Pilates dei Caraibi…); I Panpers con la parodia di Yahoo… eccetera eccetera; Gianluca Fubelli il più bello d’Italia, con Abatanpucci (molti ritengono che questo splendido truzzo sia la migliore interpretazione di Andrea Pucci); Angelo Pintus sulla vita del comico; i Gem Boy con la parodia di Matrix cui partecipa la ex del trota (ultimi residui di Colpo Grosso, Drive In, gli anni 80, l’immaginario berlusconiano…).

Gianni Cyano – Bazzoni con Alex De Santis (gag con le Coloradine. Gli stacchetti delle Coloradine ricordano quelli di Convenscion, a dimostrazione di quanto tutto siamo invecchiati); tutto fila liscio senza Belen… Herbert Cioffi con telefonate a schiaffo un po’ alla De Angelis; Andrea Pucci monologo classico con finale poetico; Mimmo Quaqquaraqquà con la cinese Luna: battuta numero 1 miliardo con la chiusa sul cibo in calabrese (ma non siamo tutti stanchi lui compreso?); Michelangelo Pulci, Mario, 42 anni, il politico smemorato.

I Turbolenti con gli angeli (schema classico by Turbolenti); finalmente l’esordio di Carlo della Santa, uno dei migliori interpreti della comicità visual, con le fototessera; Barbara Foria che vorrebbe sostituire Belen, poi farà un monologo; I Panpers vita da zombie; Moglie Modello Annalisa Aglioti; Enzo e Sal con l’urlo di Munch (una profezia di Ananas Blog, fatta dopo la prima puntata, che si autoavvera); Andrea e Simone con lo sketch tipo Strano Interludio di Eugene O’ Neil.

Poi, in ordine sparso: l’importante esordio di Eugenio Chiocchi, comico di grande mestiere,  maestro nell’arte dell’improvvisazione sul pubblico, dopo le due puntate di un altro professionista come Carlo Bianchessi. Chiocchi fa Salvador Daqui (ex “domande inquietanti” che fu mezzo massacrato dagli autori di Zelig NDR); Stefano Chiodaroli, il panettiere (qualsiasi cosa si dica, c’è qualcuno che protesta ;)…

Jason Max Pieriboni; Gianluca Fubelli col Giulio Cesare; Alessandro Bianchi con Lesc Dubrov; la rivelazione Alberto Farina; Cioffi e D’ambrosio, Dario Cassini…

Pezzo migliore della serata: Carlo della Santa.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

La puntata sesta di Colorado

23 Ott

Ma è Bobo Vieri? ah ah ah…

La puntata numero 6 di Colorado ha inorgoglito 2.873.000 telespettatori, elevando uno share del 11,09%. I contenuti sono stati i seguenti: Bazzoni con Baz Premium (l’anno prossimo Baz Cloud), esordisce Herbert Cioffi con telefonte a schiaffo (vagamente De Angelis); Nicoletta Nigro l’Apetta (Apenelope Cruz, la prossima volta L’Ape Peronata?) fresca di agenzia Ridens, diventerà l’idolo dei più piccoli?; I Panpers, “ex parodia Yahoo Answer” presentati solo c0l loro nome  (mo’ robe da matti NDR).

I Fichi D’India, classico, con la rapina in Banca; è arrivata la Giovanna – Rita Pelusio; il Più bello d’Italia Gianluca Fubelli, con guest di Pintus (Abatanpucci, ci manchi!); Andrea Viganò Pistillo; Diego Abatantuono che fa l’orso… ah, no, è la pubblicità (prossimamente interprerà il gorilla battutista del Crodino); Gianni Cyano – Bazzoni con Ale De Santis, gag con le Coloradine (tornano i vecchi tempi delle Olgettine che dicevano battute?) espressione finto Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: