Tag Archives: Blog

Norberto Midani: te le canto subito, la ballata degli espulsi di Grillo

19 Giu

Norberto Midani tele tele canto

Norberto Midani tele tele canto

Norberto Midani, importante comico professionista, ha lanciato la sua sfida: produrre canzoni “istantanee” sull’attualità. Midani è un campione delle “istant song” fatte dal vivo, improvvisando sul pubblico, ma qui si tratta di fare un salto di qualità, intervenire nel tumulto degli avvenimenti quasi in tempo reale.

La prima canzone è la Expelled Ballad (la ballata degli espulsi) dedicata alla lunga fila degli epurati del Movimento 5 Stelle per ordine di Beppe Grillo e Casaleggio, proprio in contemporanea con l’avvenuta espulsione della senatrice Adele Gambaro (sancita pochi minuti fa).

Ma la ballata parte da lontano, perché il cantastorie racconta l’attualità attraverso la memoria, infatti si parte dal “dimenticato” Valentino Tavolazzi, passando per Favia, Salsi, Mastrangeli…

Norberto Midani tele tele canto fa parte del Video Blog Project, assieme a Carletto Bianchessi Inno alla Vita. e Roberto Mercadini recensioni libri.

Prossimamente altre new entry clamorose.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

Ananas Blog compie un anno (vissuto facendo informazione)

19 Mag

Un anno di controinformazione!

Statistiche di Ananas Blog: un boom annunciato?

26 Mag
Visualizzazioni

Ananas, con meno di una settimana di vita (aperto il 19 maggio, ma operativo dal 20 maggio) , ha registrato un numero elevatissimo di visualizzazioni, se si considera la settorialità dell’argomento. Soprattutto, sta creando scalpore. Il motivo è semplice, il blog è andato a riempire un vuoto. I problemi enormi del “settore comico”, la sua crisi, la sua involuzione, queste cose fino a oggi erano rimaste inespresse, relegate alle lamentazioni individuali. Molti hanno commentato che “ci voleva proprio”, hanno scoperto che ciò che pensavano stava trovando una conferma scritta e  documentata. Questa è stato il segnale di aver “centrato il problema”.

VISUALIZZAZIONI : al quinto giorno erano già balzate a 439, il giorno successivo si sono mantenute sulle 411 e questa sera stanno posizionando oltre le 400. Ovviamente è difficile (e non interessa) mantenere un simile trend d’incremento, quello che interessa è essere letti, suscitare discussioni, diventare autorevoli.

COMMENTI: i commenti ricevuti si sono distinti per la qualità degli argomenti  soprattutto nelle critiche che sono state scritte in modo convincente (anche se con qualche caduta di stile).

COLLABORAZIONI: in pochi giorni si sono aggiunti 3 nuovi collaboratori!!!

FACEBOOK: il gruppo su Facebook ha raggiunto i 102 membri, frutto della prima spedizione di inviti (e delle successive condivisioni). In realtà si sarebbe potuto arrivare a 500 e più in breve tempo,meglio così e la funzione “invia solo a chi è realmente interessato” non è stata ancora inventata. Però non si esclude di fare altri inviti in futuro.

AUTORI ZELIG: Due autori Zelig, di cui uno quasi leggendario, hanno scritto sul blog criticandolo senza risparmio (e ci mancherebbe altro). Un terzo si è fatto vivo via telefono e ha promesso che scriverà anche lui. I loro post cosituiscono l’altra campana.

LINK: Ananas è stato linkato dal newsgroup Firs, che si occupa di nuovi movimenti religiosi: hanno ravvisato qualche analogia tra quello che succede nel mondo delle sette e quello che sta succedendo ai comici (grande goduria).

RICONOSCIBILITA’: è successo che qualche addetto ai lavori abbia detto: “Ma lo sai che c’è questa cosa, Ananas, che è molto interessante?” senza sapere che stava parlando all’amministratore! L’impressione è che l’abitudine a frequentare Ananas, a leggerne i contenuti, diventerà un’abitudine (sana) per molti addetti ai lavori.

Non poteva andare meglio, ma cercheremo di spegnere l’attenzione sulle statistiche, per non farci influenzare dallo “share”. Vogliamo fare informazione e controinformazione, quella è la cosa principale, vogliano migliorare le cose: ce n’è un bisogno disperato.

 

Provini Zelig del 24.5.2010, seconda grande spremuta di sangue

24 Mag

Di Alex

Benvenuti! Alcuni di voi sono alla prima “spremuta”, altri sono dei veterani, altri avevano giurato di non cascarci più, ma poi hanno deciso di provarci di nuovo. L’istinto sarebbe quello di gridarvi: “Non andate! Scappate a gambe levate!” Ma siete coraggiosi (io no) e amate il pericolo. Allora, accidenti a voi, cercate di vendervi bene, di non farvi maltrattare troppo. Pretendete maggiore chiarezza, chiedete delle risposte, reclamate qualche diritto, accidenti a voi!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: