Tag Archives: Cristian Calabrese

parte Campus Comedians: la conferenza stampa

24 Feb
un'immagine dalla conferenza stampa di Campus Comedians

un’immagine dalla conferenza stampa di Campus Comedians

Lunedì 23 febbraio, presso i locali dell’ESU Verona e alla presenza anche del sindaco cittadino Flavio Tosi, si è svolta la conferenza di presentazione dell’interessante progetto “Campus Comedians”, ideato da Cristian Calabrese, progetto di cui Ananas Blog aveva annunciato, a grandi linee, i contenuti in un post del 12 febbraio (leggi qui). Campus Comedians va alla ricerca di giovani stand up comedian, per il momento in ambito universitario veronese, anche se l’iniziativa potrebbe essere in futuro estesa a tutto il territorio nazionale.

Tutto nasce dalla necessità di rinnovare il linguaggio comico in Italia, di fornirlo di quella ventata di aria fresca di cui si sente assolutamente bisogno. Così non si cercherà il comico fatto e finito o già inserito a vario titolo nei circuiti di cabaret, ma il giovane che sia “interessante” perché abbia personalità e qualcosa da dire sui temi legati alla società e alla satira.

10991366_1565101723777635_6922762533481924888_nPer le selezioni, che dureranno fino al 30 aprile, verranno allestiti dei box in sede universitaria, in cui lasciare un video di 1 minuto. La prima “sessione” domani, mercoledì 25 febbraio, dalle 11,30 alle 13,30, presso la mensa San Francesco, quella successiva lunedì 2 marzo presso la facoltà di scienze e medicina. Campus Comedians è realizzato da Comedy Clan con la collaborazione di ESU Verona e delle partecipate veronesi.

Lo stesso Sindaco Flavio Tosi l’ha definito un progetto innovativo, rivolto ai giovani che, avvicinandoli alla comicità, potrebbe in futuro produrre anche delle opportunità lavorative.

Ananas Blog (Long May You Run)

Campus Comedians: come puntare sui giovani

12 Feb
il logo di Campus Comedian

il logo di Campus Comedian

Campus Comedians è un progetto molto interessante di cui possiamo anticipare alcuni punti, in attesa che i dettagli vengano esposti nella conferenza stampa programmata per il 23 febbraio 2015. Si tratta di un’iniziativa di Cristian Calabrese, comico, autore, produttore, eclettico e ottimista, in collaborazione con Comedy Clan, promossa dall’associazione universitaria ESU Verona.

L’obiettivo di Campus Comedian è quello di reperire nuovi talenti della comicità, nuovi comedian, in ambito universitario. Quindi niente cabarettisti di varia natura che magari, adesso, si buttano sul monologo o sulla stand up? No, a questo giro, in questo contesto no (per loro ci saranno comunque altre occasioni).

Il format prevede una selezione sul luogo, in questo caso l’ambito universitario veronese, attraverso una struttura mobile, la preparazione di uno spettacolo live e, se le cose andassero bene, l’estensione ad altre realtà universitarie e lo sviluppo di un progetto televisivo. La comicità italiana sempre alla ricerca dei “giovani”, curiosamente manca dalle aule universitarie da ben 20 anni (1994/1996) quando ci fu il grande successo de IL Laureato, con Piero Chiambretti, Paolo Rossi ed Enzo Iannacci.

Conferenza stampa lunedì 23 febbraio, ore 11 e 30 presso ESU Verona in Via dell Artigliere 9, VR.

Ananas Blog (Long May You Run)

Comicità 2014, i migliori di categoria

30 Dic

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

dal sito di immagini gratuite Pixabay.com

Dopo le migliori trasmissioni del cabaret televisivo (qui) e i migliori nella categoria “monologhisti” (qui) ecco qua altre categorie che vanno sul podio degli Ananas Awards per il 2014.

Giudizio insindacabile del blog, cominciando da:

MIGLIOR DEMENTE

1) GINO FASTIDIO (Made in Sud) – probabilmente lavora sul principio di arrivare sul palco “già fumato”, forse è così anche nella vita, forse peggio, ma non si può negare che la sua demenzialità sia sincera. “Seghedé, seghedé” è il concetto più sensato che abbia saputo elargire all’umanità.

2) Rubes Piccinelli, Gianluca Impastato (Colorado) – il primo noto per la sua comicità surreale, si è messo in gioco vestendosi da Tarzan sgraziato e saltellante, il secondo nei panni di Mariello Prapapappo non ha paura di alcuna scemata, detta sempre con la tecnica del “ridersi addosso”.

3) TRAGIQUE SENTIMENTAL SONG (Metropolis e Zelig Uno) – Band umbra molto ruspante, sottofondo di Metropolis, riuscita nell’impresa di violare la sacralità del palco di Zelig Uno col “ballo della ciuffa”.

Tarzan - Rubes Piccinelli

Tarzan – Rubes Piccinelli

MIGLIOR PERSONAGGIO

1) SDRUMO (Alessandro Betti) Zelig e Zelig Uno – il rapper incapace di chiudere le rime, ottima spalla per le guest dei rapper veri. Bravura e tempi comici messi a punto da Alessandro Betti, che è (seppiatelo) anche un eccellente attore.

2) JOE BASTIANICH (Cristian Calabrese) Zelig Uno – arrivato in corso d’opera in una trasmissione in crisi, ha “timbrato il cartellino” in modo efficace. Soprattutto il “format Bastianich” ha in seguito consentito a Cristian Calabrese (che è spesso in anticipo su Crozza) di lavorare molto sul live. Continua a leggere

Quelli che (non) aspettano: Comedy Cooking Show

17 Set

Comedy Cooking Show

Comedy Cooking Show è un format che mischia cucina, intrattenimento, musica e comicità, prodotto da Cristian Calabrese. C’è un conduttore e padrone di casa, c’è una cucina, c’è una band live, ci sono le guest comiche. Calabrese è noto per le sue partecipazioni a Central Station, Metropolis e all’ultimo Zelig Uno in cui interpretava la parodia dello chef Joe Bastianich, che gli sta portando anche una certa fortuna negli spettacoli live. Tanti gli amici/colleghi ospiti della prima stagione, impegnati dietro i fornelli: gli Okea (Polidoro, Mazzilli, Viganò), Omar Fantini, Gigi Rock, Felipe, Francesco Damiano, Herbert Cioffi, eccetera. Presenza fissa l’incantevole nutrizionista Barbara Bet. Il format comunque è un prodotto riuscito, che si lascia guardare volentieri, con un bel ritmo. Qui sotto una puntata (quella con ospiti gli Okea):

Cristian Calabrese, oltre ad “aspettare” le eventuali convocazioni di uno Zelig o di un Colorado (a cui non si dice mai di no, ovviamente) è uno di quelli convinti che il lavoro occorre andare a “trovarlo” e che bisogna “produrlo”; che il successo è fatto di tanti piccoli passi e che si costruisce anche sopra gli eventuali fallimenti, l’importante è “fare” e non “aspettare”. Insomma è una di quelle figure eclettiche con una parte artistica e una imprenditoriale che si muovono con determinazione anche nei periodi di crisi nera come questo.

La seconda stagione di Comedy Cooking Show sarà coprodotta dall’emittente scaligera TeleArena e potrà contare su un budget un po’ più consistente. Comunque le puntate della prima stagione sono disponibili su Youtube su questo canale.

Ananas Blog (Long May You Run)

Maurizio Crozza, Cristian Calabrese, gli UFO e altri misteri

30 Gen
l'oggetto volante non identificato (13 maggio 2001)

l’oggetto volante non identificato (13 maggio 2001)

Domenica 13 maggio 2001 ho casualmente fotografato un UFO nel cielo sopra Lido di Spina (FE). Nell’immagine si può vedere il dettaglio dell’oggetto (il puntino a sinistra sopra gli alberi e, a destra, ingrandito). Maggio è il mese delle rose (la Spina fa parte della rosa), ma è soprattutto un “mese mariano”, dedicato alla Madonna. Perché dico questo? Perché l’oggetto assomiglia notevolmente a quello nel famoso quadro detto “La Madonna del disco volante”

La Madonna dellUfo (fai click per ingrandire)

‘Il quadro in questione è esposto nel Palazzo Vecchio a Firenze, all’interno della “Sala di Saturno”: si tratta de “La Madonna e San Giovannino”, una natività attribuita alla scuola di Filippo Lippi, pittore fiorentino del Quindicesimo secolo.’ (per info vedi il sito nonsoloufo).

Da questi eventi inspiegabili, partono diramazioni che giungono fino al presente, legate alle incredibiili analogie col caso Maurizio Crozza – Cristian Continua a leggere

i poteri medianici di Cristian Calabrese

26 Gen
Guarda Cristian e poi Maurizio

Guarda Cristian e poi Maurizio

I fenomeni paranormali esistono, come esiste la preveggenza, ne è la prova Cristian Calabrese, comico e medium. Questo novello Nostradamus riesce a profetizzare il repertorio del sommo sacerdote della satira Maurizio Crozza, riproducendolo in anticipo. A volte per conoscere cosa farà Crozza è sufficiente andare a Verona (città magica per eccellenza) al Cabaret Ridens Factory (mi è successo personalmente NDR).

Cristian Calabrese era riuscito ad anticipare lo sketch “Kazzenger” facendo molto prima qualcosa di simile, cioè “Linea di confine” nello stile della parodia e perfino in 2 battute uguali (leggi post sull’argomento) riuscendo tramite proiezione corporea a materializzare addirittura l’actoplasma dello stesso autore. Qualcuno, afflitto da materialismo cronico, aveva pensato addirittura a un plagio, oppure a un microchip impiantato nel sistema nervoso di Calabrese e collegato alla sala autori di Crozza.

Errore! Sicuramente sono gli UFO, oppure i Templari, oppure le Piramidi o il Santo Graal. Altroché profezie di quei cialtroni dei Maya, Cristian Calabrese è molto più affidabile: il 3.01.2013 (numero palindromo, infatti può essere letto anche al contrario!) egli pubblicava su YouTube la parodia di MasterChef e del cattivissimo chef (uno dei 3 giudici) Joe Bastianich.

Ora, il 25.01.2013 (cioè 22 giorni dopo, 21, giorno di equinozi e di solstizi + 1) la profezia Calabresesca si è avverata: Maurizio Crozza ha mandato in onda la parodia di Master Chef usando proprio la figura di Joe Bastianich (non di Cracco o di Barbieri):

http://www.la7.it/crozza/pvideo-stream?id=658061

Inchiniamoci di fronte a questo personaggio che probabilmente è un grande maggo oppure un grande profeta.

Ananas Blog (l’unico servizio pubblico cabarettistico)

PS il Gran Maestro Calabrese, quando capitò l’affaire Linea di confine/Kazzenger si dichiarò lusingato e non fece alcuna polemica, da vero Spiritualista egli sapeva che tutto era nato dalla preveggenza (vedi intervista a L’Arena di Verona):

Articolo Crozza Calabrese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: